Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 20^ giornata

Senigallia Calcio alla seconda vittoria di fila in casa della Real Cameranese: il Sassoferrato Genga ne approfitta per andare a +3 dalle inseguitrici. Il Montemarciano ferma l’Olimpia Marzocca ed ora è secondo. Il Borgo Minonna espugna Staffolo allo scadere. In Seconda Categoria, l’Ostra Calcio batte la Leonessa Montoro e va a +4 dall’Argignano

VALLESINA, 17 febbraio 2024 – I campionati di Prima e Seconda Categoria ci regalano, come al solito, grandi sorprese. Il risultato più sorprendente della 20^ giornata, infatti, è stato il successo del Senigallia Calcio nel girone B contro la Real Cameranese per la seconda vittoria consecutiva: la squadra di Frulla si toglie così dall’ultimo posto. I senigalliesi si fanno un favore reciproco con il Sassoferrato Genga: la squadra di Ricci continua a vincere, battendo 2-0 la nuova cenerentola Chiaravalle. I sentinati allungano a +3 dalle inseguitrici. 

In seconda posizione c’è ora il Montemarciano, che ferma il periodo positivo dell’Olimpia Marzocca grazie alla doppietta di Moschini. Il Borgo Minonna vince a Staffolo con un rigore al 95′, mentre si dividono la posta in palio Castelbellino e Borghetto. La Labor scaccia i fantasmi e vince in casa del Pietralacroce. La Sampaolese, infine, rifila un sonoro 5-1 a una Falconarese che ora deve guardarsi le spalle dal Senigallia Calcio.

Nel girone C, la Cingolana SF pareggia in casa contro la Folgore Castelraimondo e, con il settimo risultato utile di fila, raggiunge Elite Tolentino e Montecosaro all’ottavo posto, sempre, però, a +1 dai play-out. In Seconda Categoria C, l’Ostra Calcio batte la Leonessa Montoro e prova la prima fuga, dato il pareggio dell’Argignano in casa del Palombina Vecchia. Pareggi in Rosora Angeli-Corinaldo e Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima, mentre il Monsano vince il derby contro l’Aurora Jesi. Nel girone F, la Treiese pareggia in casa per 2-2 contro il Ripe San Ginesio, ma resta a un punto dalla vetta. 

Prima Categoria

20^ giornata 

Girone B – sabato 17 febbraio ore 15.00

Pietralacroce-Labor 0-1 – Ginevra Angelini di Fermo – ore 14.30

RETE – Marconi

PIETRALACROCE – Montuoso, D’Antonio, Bellavigna, Fioretti, Gambelli, Nisi, Potito, Mencarelli, Marku, Daidone, Garuti. All. Santarelli – A disp. Polenti, Ulisse, Susini, Duca, Vergani, Da Silva, Lodigiani, Palombarani, Consolazio.

LABOR – Boria, Ruggeri, Tereziu, Sbaffi, Campanelli, Belelli, Marconi, Barbaresi, Meriggi, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Ausili, Pesaresi, Machedon, Montesi, Sopranzetti, D’Ercole, Fernandez, Bassotti

Castelbellino-Borghetto 0-0 – Campoli di Ancona

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Musumeci, Monno, Piccinini, Barchiesi, Gigli, Ulisse, Api, Ledesma, Bando. All. Perini – A disp. Santini, Madonna, Bruschi, Zamporlini, Tittarelli, Tarabello, Prattichizzo, Stamate.

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Calcina, Marchegiani A., Mazzieri, Cercaci, Fratesi, Martarelli, Capecci, Sali. All. Latini – A disp. Bontempo, Ippoliti, Barboni, Orlandini, Togni, Angelani, Marini, Pretelli, Pigliapoco L.

Montemarciano-Olimpia Marzocca 2-0 Pucci di Pesaro

RETI – 12′ e 87′ Moschini

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Lucci G, Sanviti, Zoppi (46′ Tunnera), 62′ Marchesini), Giancamilli, Carboni, Gorini (91′ Di Prenda), Moschini (90′ Renda), Gramazio (78′ Pellonara) Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Stefanini, Lucci F., Trabelsi.

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Ascoli, Fabini (60′ Carsetti), Montanari, Tomba, Baldelli, Abbracciati, Pigini, Spanò (70′ Ciarloni) Felicissimo (70′ Grilli), Sabik. All. Profili. A disp. Vernelli, Dell’Aguzzo, Menotti, Nugara, Pierucci, Cimarelli

Real Cameranese-Senigallia Calcio 1-2 Di Maio di San Benedetto del Tronto

RETI – 47′ Defendi (R), 69′ e 87′ Serrani (S)

REAL CAMERANESE – Fatone, Recanatini (83′ Stocchi), Biagioli (83′ Starnari), Angeletti, Baldini, Avarucci, Defendi (77′ Cola), Marchionne (71′ Portaleone), Taddei (71′ Domenichetti), Anconetani, Razgui. All. Pantalone – A disp. Felicetti, Baro, Baldarello, Giorgio

SENIGALLIA CALCIO – Belogi, Terrone, Brugiatelli, Zoppi, Posanzini, Fattorini, Impiglia, Bari (56′ Frulla), Serrani, Bodilli (66′ Esposito), Shtjefanaku (56′ Magnini). All. Frulla – A disp. Olivi, Serpillo, Pierpaoli, Diamantini, Curi, Grossi.

Sampaolese-Falconarese 5-1 – Mancini di Ancona

RETI – 7′ e 50′ Diagne (S), 11′ Bartoloni (F), 32′ e 40′ Marchegiani M. (S), 71′ autogol Serrani (S)

SAMPAOLESE – Morgante, Conte, Menotti, Cocilova, Chiariotti, Boria, Calvanese, Marchegiani M., Diagne, Troilo, Storoni. All. Togni – A disp. Federici, Sangara, Bellardinelli, Vescovo, Catani, Belardinelli, Bediako, Bittoni, Gambadori

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Calafiore, Baldoni, Santarelli, Tomassini, Sconocchini, Eliantonio, Santinelli, Bartolini, Serrani. All. Cosentino –  A disp. Carbonari, Amico, Marconi, Bertotto, Sbrina, Kanyi, Di Nardo, Dubbini, Formoso

Sassoferrato Genga-Chiaravalle 2-0 – Dattilo di Macerata

RETI – 35′ Turchi, 46′ Federici

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Passeri, Giacchini, Isla, Lippolis, Carletti Orsini, Paoletti (59′ Piermattei E.), Federici (67′ Colombo), Ricci, Chiocchiolini (85′ Tolu), Turchi (87′ Bonci). All. Ricci – Masci, Imperio, Paoluzzi, Piermattei F., Zucca.

CHIARAVALLE – Cecchini, Maiolatesi, Dellabarba, Lorenzini (39′ Rocchetti M.), Sposito, Boria (63′ Barattini), Mencarelli (73′ Barone), Giampieri, Negozi, D’Urzo, Moretti. All. Fenucci – A disp. Fava, Greco, Bugari

NOTE – ammoniti: Paoluzzi (SG), Pifarotti (SG), Boria (C), Dellabarba (C)

Staffolo-Borgo Minonna 1-2 – Vallesi di Macerata

RETI – 40′ e 95′ su rigore May (B) 42′ Mobili (S)

STAFFOLO – Verdolini, Stronati (92′ Cardella), Bentivoglio, Massei, Fuoco, Coltorti, Giorgetti (76′ Monaco), Morico, Mobili (84′ Tiberi), Paesani (62′ Piersanti), Storoni (66′ Paciaroni). All. Pasquini – A disp. Pepe, Mosci, Zannini, Belet

BORGO MINONNA – Morresi, Ribichini, Bresciani, Moreschi, Spinelli, Sassaroli (66′ Romagnoli), Korchi (66′ Morbidelli), Paialunga R. (85′ Capomaggi), May, Paialunga M. (87′ Papadoupolos), Braconi (90′ Barchiesi). All. Luchetta – A disp. Lucarelli, Balzerani, Pellegrini, Argentati

Filottranese-Castelleonese – Biagini di Pesaro –  domenica 18 febbraio ore 15.00

CLASSIFICA – Sassoferrato Genga 39, Montemarciano 36, Real Cameranese 35, Castelleonese 33*,  Filottranese 32*, Olimpia Marzocca 32, Pietralacroce 30, Castelbellino 30, Borgo Minonna 30, Borghetto 27, Sampaolese 27, Labor 24, Staffolo 21, Falconarese 14, Senigallia Calcio 12, Chiaravalle 11

Girone C – sabato 17 febbraio ore 15.00

Cingolana SF-Folgore Castelraimondo 0-0 – Skura di Jesi

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Tittarelli, Pancaldi, Mendoza, Ciattaglia (85′ Bianchi), Santamarianova (76′ Romaldi), Lovotti, Moretti (74′ Falappa), Ippoliti. All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Bocci, Skrijlelj, Carotti, Cola, Squarcia.

FOLGORE CASTELRAIMONDO – Tafa, Girolamini, Kheder, Lori, Binanti, Rossi J., Rossi C., Lori, Mannucci (78′ Pallotta), Tesare, Bisbocci (76′ Dashi). All. Carucci – A disp. Savi, Beni, Malagrida, Carsetti, Scuriatti, Giorgetti, Allocco.

NOTE – ammoniti: Moretti (C), Binanti (F), Rossi J. (F), Pancaldi (C); espulso al 78′ Centanni (C) per fallo da ultimo uomo

Camerino-Vigor Montecosaro 0-0 – Belli di Pesaro – ore 14.30

Urbis Salvia-Montecassiano 1-1 – Juarez (U), Chiaraberta (M) – Ballarò di Pesaro – ore 14.30

Caldarola-Pinturetta 0-1 – Postacchini – Diouane di Fermo

Elite Tolentino-Passatempese 1-2 – Pagliari (E), Donzelli (P), Mihayov (P) – Romani di San Benedetto del Tronto

Esanatoglia-Montemilone Pollenza 0-2 – Bartolini, Carboni– Rossetti di Ancona

Montecosaro-Portorecanati 1-3 – Pancotto (M), Ferro (P), 2 Pantone (P) – Mariani di Ascoli Piceno

San Claudio-Settempeda 0-1 – Castellano – Cerolini di Macerata

CLASSIFICA – Settempeda 43, Vigor Montecosaro 42, Montecassiano 26, San Claudio 35, Portorecanati 30, Folgore Castelraimondo 27, Passatempese 27, Montecosaro 23, Cingolana SF 23, Elite Tolentino 23, Caldarola 22, Camerino 22, Urbis Salvia 22, Montemilone Pollenza 21, Pinturetta 18, Esanatoglia 1

Seconda Categoria

20^ giornata

Girone C – sabato 17 febbraio ore 15.00

Monsano-Aurora Jesi 2-0 – Bisi, Lungarini – Bassotti di Ancona – ore 14.30

Avis Arcevia-Trecastelli 1-0 – Cavaliere di Jesi

Cupramontana-Olimpia Juventu Falconara 5-1 – Bini (C), 3 Ortolani (C), Piermattei (C) – Montecchiani di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima 1-1 – Cavaliere (O), Santinelli (T) – Doda di Jesi

Ostra Calcio-Leonessa Montoro 3-0 – Sabbatini, Marzano, Olivi – Manfredi di Ancona

Palombina Vecchia-Argignano 2-2 – Donzelli (P) Sartini (A), Biagioli (A) – Shala di Ancona

Rosora Angeli-Corinaldo 1-1 – Bove (R), Lenci (C) – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Serrana-Le Torri Castelplanio 1-1 – Apolloni (S), Mariotti (C) – Petroselli di Macerata

CLASSIFICA – Ostra Calcio 45, Argignano 41, Avis Arcevia 37, Corinaldo 36, Olimpia Ostra Vetere 34, Terre del Lacrima 32, Monsano 31, Trecastelli 28, Le Torri Castelplanio 27, Cupramontana 25, Palombina Vecchia 21, Serrana 19, Leonessa Montoro 17, Aurora Jesi 14, Rosora Angeli 13, Olimpia Juventu Falconara 12

Girone F – sabato 17 febbraio ore 15.00

Treiese-Ripe San Ginesio 2-2 – Moglianesi (R), Marini G. (T), Boe (R), Patrassi L. (T) – Papa di Macerata

Le altre: Belfortese-Sefrense 2-1, Fabiani Matelica-Abbadiense 3-3, Lorese-Palombese 1-1, MR Pioraco-Borgo Mogliano 1-1, Pennese-San Marco Petriolo 1-1, Pievebovigliana-Vis Gualdo 2-3, Sarnano-Camerino Castelraimondo 0-1

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 49, Treiese 48, Belfortese 42, MR Pioraco 33, Ripe San Ginesio 32, Pievebovigliana 31, Sefrense 23, Palombese 23, San Marco Petriolo 23, Vis Gualdo 23, Camerino Castelraimondo 23, Fabiani Matelica 20, Sarnano 19, Pennese 17, Abbadiense 13, Lorese 13

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 20^ giornata

In Prima ci sono i big match Montemarciano-Olimpia Marzocca e Filottranese-Castelleonese. Sassoferrato Genga impegnato in casa con il Chiaravalle. In Seconda Categoria, il match clou è Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima

VALLESINA, 16 febbraio 2024 – Con la 20^ giornata dei campionati di Prima e Seconda Categoria, si completano i due terzi della stagione. Le sfide tra domani, sabato 17, e domenica 18 febbraio mettono in palio punti pesanti.

I temi della Prima Categoria

In Prima Categoria, nell’equilibrato girone B la capolista Sassoferrato Genga sfida in casa il Chiaravalle penultimo: i sentinati sperano di approfittare dei passi falsi delle inseguitrici, anche perché in programma ci sono i big match Montemarciano-Olimpia Marzocca e Filottranese-Castelleonese. Anche la Real Cameranese seconda è attesa da un match facile sulla carta, contro il Senigallia Calcio ultimo ma reduce dal 4-0 alla Labor.

I laborini cercheranno il riscatto in casa di un Pietralacroce che sembra aver ritrovato la forma giusta per lottare per la conquista dei play-off. Lo stesso discorso vale per il Castelbellino, impegnato in casa contro il Borghetto. Dopo la rabbia per il gol perso al 99’ contro il Sassoferrato Genga, il Borgo Minonna sfida in trasferta uno Staffolo altalenante in questa stagione.

Completa il quadro di giornata Sampaolese-Falconarese, la sfida che ha fatto discutere nel match di andata per il caso della distinta dei falchetti giudicata poco adeguata dai sampaolesi: dopo tre gradi di giudizio, però, è stato confermato il 2-1 dei biancoverdi sul campo. Nel girone C la Cingolana SF in rampa di lancio ha un’altra partita in casa, questa volta contro la Folgore Castelraimondo, per continuare a distanziarsi dalla zona play-out.

I temi della Seconda Categoria

In Seconda Categoria, nel girone C ci sono i derby Serrana-Le Torri Castelplanio, Monsano-Aurora Jesi e Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima. La capolista Ostra Calcio sfida in casa la Leonessa Montoro,mentre l’Argignano sarà di scena allo Stadio “Amadio” di Falconara Marittima contro il Palombina Vecchia. Nel girone F, infine, impegno casalingo per la Treiese contro il Ripe San Ginesio. Anche in questa settimana, mister Cesare Carletti ci allieta con i suoi pronostici.

Mister Tito Perini (Castelbellino)

Girone B – Castelbellino-Borghetto X

Un bell’incontro tra due squadre che si equivalgono, forse andrò a vederlo. Il Borghetto gioca meglio fuori casa e potrebbe far risultato, ma il Castelbellino è carico, viene da un periodo positivo ed è a ridosso dei play-off. Il pareggio ci può scappare”. Gli orange di Perini sono all’ottavo posto con 29 punti, mentre i ragazzi di Latini sono decimi a 26. A Monte San Vito, nel match di andata, ci fu un pareggio per 2-2.

Filottranese-Castelleonese 1

Si tratta dell’ultima chiamata per la Filottranese, dopo i due passi falsi che hanno messo in discussione quella che doveva essere la candidata per eccellenza per la vittoria finale. I biancorossi affronteranno la Castelleonese che la precede in classifica, avendo un punto in più. Sarà una sfida durissima, ma penso che i locali non hanno altra strada se non quella della vittoria, altrimenti riporrebbero il sogno promozione nel cassetto. Dico 1”.

I ragazzi di Strappini sono quinti a 32 punti, preceduti dalla squadra di Fiori terza a 33. A Castelleone di Suasa la Filottranese vinse 2-3. I Supporters 2022, con un lungo comunicato, hanno chiesto ai biancorossi il massimo impegno per uscire da questa situazione delicata. Riportiamo la foto con la nota del tifo organizzato della formazione di Filottrano.

Montemarciano-Olimpia Marzocca X

Questa credo sia la partita più interessante della giornata, tra due formazioni in ascesa e con ambizione. L’Olimpia Marzocca, reduce da quattro vittorie di fila, ci crede e vuole candidarsi come una delle favorite per la vittoria finale, essendo a soli 4 punti dalla vetta. A 11 giornate dal termine tutto può succedere. Si tratta di un match, comunque, difficile da pronosticare, ma penso che possa finire in parità”. Il Montemarciano di Caccia è al terzo posto con 33 punti, seguiti a 32 dai marzocchini di Profili quinti. A Marzocca il match di andata era terminato sullo 0-0.

Cesare Giovagnetti, allenatore della Labor

Pietralacroce-Labor 1

“La Labor viene da una scoppola abbastanza impensabile in casa del Senigallia Calcio: mi fa dubitare di loro. In trasferta a Torrette, in casa del Pietralacroce, può lasciarci ancora le penne. La squadra di Santarelli può vincere, perché ha ritrovato se stessa e ha rimesso in piedi una buona marcia. Dico 1”. Gli anconetani sono al settimo posto con 30 punti, mentre i laborini di Giovagnetti sono in 12° posizione a 21. Alla quinta giornata la Labor fece valere il fattore campo, vincendo 1-0.

Real Cameranese-Senigallia Calcio 1

È vero che il Senigallia Calcio ha vinto sabato scorso, quindi il morale sarà sicuramente salito e ci credono, come avevo consigliato anche io nei nostri pronostici, ma a Camerano sarà dura. La Real Cameraneseviaggia forte e veloce: è una di quelle 4-5 squadre che crede di arrivare al primo posto. Dico 1”. I ragazzi di Pantalone sono secondi a quota 35; i senigalliesi del ds-allenatore ad interim Frulla sono sedicesimi e ultimi a 9 punti. Al “Bianchelli” la Real Cameranese vinse 1-2.

Sampaolese-Falconarese 1

“La Sampaolese deve assolutamente sfruttare questa partita casalinga, per allontanarsi dalla zona play-out, sfruttando il fattore campo. Credo che possa vincere contro una Falconarese altalenante e in difficoltà. Dico 1”. I biancorossi di Togni sono all’11° posto con 24 punti, seguiti dai falchetti di Cosentino in 14^ posizione a 14.

Il contestato match di andata al “Rocchegiani” terminò sul 2-1 per la Falconarese: la Sampaolese fece ricorso per una distinta poco adeguata presentata dai locali, il quale fu accolto in primo grado dal Giudice Sportivo, che consegnò lo 0-3 ai biancorossi a tavolino, per poi venire bocciato in secondo grado dalla Corte d’Appello (con il 2-1 ristabilito) e dal Collegio di Garanzia dello Sport in terzo grado.

Giovanni Fenucci, allenatore del Chiaravalle

Sassoferrato Genga-Chiaravalle 1

“Si tratta di un match che sulla carta sembrerebbe scontato, credo anche sul campo. Il Chiaravalle prende troppi gol, quindi a domicilio del Sassoferrato Genga non avrà scampo. Dico 1”. I sentinati di Ricci sono al primo posto con 36 punti, mentre i grigioneri di Fenucci sono quindicesimi a 11. Al Campo dei Pini il Sassoferrato Genga vinse 1-2.

Staffolo-Borgo Minonna 2

Si tratta di un altro bel derby, di storie antiche. Il Borgo Minonna stava per vincere la seconda partita di fila contro una grande squadra come il Sassoferrato Genga, ma è stata ripresa al 99’ da un rigore dubbio, come mi hanno raccontato i miei concittadini. I rossoblù sono in forma in questo momento e a Staffolo possono fare risultato. Metto 2”. I giallorossi di Pasquini sono al 12° posto con 21 punti, preceduti dagli jesini di Luchettanoni a 27. Al “Petraccini” il Borgo Minonna vinse 2-1.

Girone C – Cingolana SF-Folgore Castelraimondo 1

“Sto salvando la Cingolana SF con i miei pronostici (ironizza scherzosamente, ndr). Affrontano la squadra del mio amico Carucci, ma non mi posso smentire: è un 1 fisso per i ragazzi del Balcone delle Marche. Con questi possibili tre punti andrebbero addirittura a 2 punti dal quinto posto, anche se al momento i play-off non si effettuerebbero per la distanza di 13 punti tra la Settempeda seconda e le inseguitrici dalla quinta piazza in giù. Sarebbe buono anche un pari, ma dico 1: solo così si potrebbe respirare l’aria buona che c’è a Cingoli d’estate”.

I biancorossi di Ruggeri sono al 10° posto del girone C con 22 punti, preceduti dalla Folgore Castelraimondosesta a 26. Nel match di andata la Cingolana vinse per 1-2 fuori casa, impresa riuscita anche e solo a Elite Tolentino e Montemilone Pollenza fino a questo momento della stagione

Seconda Categoria – Serrana-Le Torri Castelplanio X, Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima 1

Parlando di Serrana-Le Torri Castelplanio, ho fatto una lunga chiacchierata con il mister locale Azeri, che mi ha spiegato come fino adesso non abbia mai vinto, con quattro sconfitte e tre pareggi. Mi ha anche detto che ha rimesso in sesto la squadra ed è fiducioso che cominceranno a fare buoni risultati. Anche se questo è un derby sentitissimo e storico. Devo mettere per forza X perché è difficilissimo pronosticare questo match.

Passiamo a Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima. Il mister locale Curzi mi ha chiamato e mi ha spiegato che non riesce proprio a prendere il via, per un motivo o per un altro c’è sempre un imprevisto. Anche a Corinaldo sabato scorso la squadra ha giocato, ha creato ma non riesce a concretizzare, senza considerare la sfortuna e gli infortuni di giocatori fondamentali. Penso che lo stesso allenatore sia all’ultima chiamata. Il Terre del Lacrima sta vivendo un attimo di appannamento, ma resta un pronostico da tripla. Metto 1 per la stima che ripongo verso l’Olimpia Ostra Vetere”.

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

20^ giornata

Girone B – sabato 17 febbraio ore 15.00

Pietralacroce-Labor – Ginevra Angelini di Fermo – ore 14.30

Castelbellino-Borghetto – Campoli di Ancona

Montemarciano-Olimpia Marzocca – Pucci di Pesaro

Real Cameranese-Senigallia Calcio – Di Maio di San Benedetto del Tronto

Sampaolese-Falconarese – Mancini di Ancona

Sassoferrato Genga-Chiaravalle – Dattilo di Macerata

Staffolo-Borgo Minonna – Vallesi di Macerata

Filottranese-Castelleonese – Biagini di Pesaro –  domenica 18 febbraio ore 15.00

CLASSIFICA – Sassoferrato Genga 36, Real Cameranese 35, Castelleonese 33, Montemarciano 33, Filottranese 32, Olimpia Marzocca 32, Pietralacroce 30, Castelbellino 29, Borgo Minonna 27, Borghetto 26, Sampaolese 24, Staffolo 21, Labor 21, Falconarese 14, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 9

Girone C – sabato 17 febbraio ore 15.00

Cingolana SF-Folgore Castelraimondo – Skura di Jesi

Camerino-Vigor Montecosaro – Belli di Pesaro – ore 14.30

Urbis Salvia-Montecassiano – Ballarò di Pesaro – ore 14.30

Caldarola-Pinturetta – Diouane di Fermo

Elite Tolentino-Passatempese – Romani di San Benedetto del Tronto

Esanatoglia-Montemilone Pollenza – Rossetti di Ancona

Montecosaro-Portorecanati – Mariani di Ascoli Piceno

San Claudio-Settempeda – Cerolini di Macerata

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 41, Settempeda 40, Montecassiano 35, San Claudio 35, Portorecanati 27, Folgore Castelraimondo 26, Passatempese 24, Montecosaro 23, Elite Tolentino 23, Cingolana SF 22, Caldarola 22, Camerino 21,Urbis Salvia 21, Montemilone Pollenza 18, Pinturetta 15, Esanatoglia 1

Squalificati –  3 partite: Papili (Chiaravalle); 2 partite: Di Girolamo (Pinturetta); 1 partita: Carra (Falconarese), Latini (Esanatoglia), Belli (Folgore Castelraimondo), Giri (Montecassiano), Fabrizi (Olimpia Marzocca), Serrani (Borgo Minonna), Pacini (Camerino), Mattioli (Castelleonese), Giacomelli (Chiaravalle), Rocchetti D. (Chiaravalle), Marchegiani G. (Cingolana SF), Francia (Elite Tolentino), Giubilei (Montecassiano), Santi Amantini (Olimpia Marzocca), Capomagi L. (Passatempese), Stortoni (Passatempese), Salvatori (Urbis Salvia)

Diffidati: Pacini (Pinturetta), Pigliapoco (Borghetto), Monno (Castelbellino), Costarelli (Filottranese), Bisbocci (Folgore Castelraimondo), Ortolani (Labor), Silvestrini (Montemarciano), Bellavigna (Pietralacroce), Conte (Sampaolese), Giorgetti (Staffolo), Mazzieri (Borghetto), Fioravanti (Caldarola), Ulisse (Castelbellino), Porfiri (Montemilone Pollenza), Stortoni (Passatempese), Diagne (Sampaolese), Marchegiani M. (Sampaolese), Bartolini (Vigor Montecosaro), (Caldarola), Duca (Camerino), Simonetti (Castelbellino), Centanni (Cingolana SF), Pancaldi (Cingolana SF), Iacopini (Elite Tolentino), Cardinali (Pinturetta), Menotti (Sampaolese), Zoppi (Senigallia), Massei (Staffolo), Gianfelici (Montemilone Pollenza)

Seconda Categoria

20^ giornata

Girone C – sabato 17 febbraio ore 15.00

Monsano-Aurora Jesi – Bassotti di Ancona – ore 14.30

Avis Arcevia-Trecastelli – Cavaliere di Jesi

Cupramontana-Olimpia Juventu Falconara – Montecchiani di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Terre del Lacrima – Doda di Jesi

Ostra Calcio-Leonessa Montoro – Manfredi di Ancona

Palombina Vecchia-Argignano – Shala di Ancona

Rosora Angeli-Corinaldo – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Serrana-Le Torri Castelplanio – Petroselli di Macerata

CLASSIFICA – Ostra Calcio 42, Argignano 40, Corinaldo 35, Avis Arcevia 34, Olimpia Ostra Vetere 33, Terre del Lacrima 31, Monsano 28, Trecastelli 28, Le Torri Castelplanio 26, Cupramontana 22, Palombina Vecchia 20, Serrana 18, Leonessa Montoro 17, Aurora Jesi 14, Olimpia Juventus Falconara 12, Rosora Angeli 12

Girone F – sabato 17 febbraio ore 15.00

Treiese-Ripe San Ginesio – Papa di Macerata

Le altre: Belfortese-Sefrense, Fabiani Matelica-Abbadiense, Lorese-Palombese, MR Pioraco-Borgo Mogliano, Pennese-San Marco Petriolo, Pievebovigliana-Vis Gualdo, Sarnano-Camerino Castelraimondo

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 48, Treiese 47, Belfortese 41, MR Pioraco 32, Pievebovigliana 31, Ripe San Ginesio 31, Sefrense 23, Palombese 22, San Marco Petriolo 22, Vis Gualdo 20, Camerino Castelraimondo 20, Fabiani Matelica 19, Sarnano 19, Pennese 17, Abbadiense 12, Lorese 12

Squalificati – 2 partite: Balestra (Monsano), Perna (Olimpia Juventu Falconara) e Roberto (Olimpia Ostra Vetere); 1 partita: Abate (Olimpia Juventu Falconara), Marinelli (Rosora Angeli), Stronati (Aurora Jesi), Pulcinelli (Avis Arcevia), Carbonetti (Leonessa Montoro), Sow (Rosora Angeli), Carletti (Terre del Lacrima), Orianda (Terre del Lacrima)

Diffidati: Elisei (Aurora Jesi), Foroni (Monsano), Brunelli (Serrana), Wade (Aurora Jesi), Ceci (Leonessa Montoro), Cesari (Leonessa Montoro), Bartolini (Rosora Angeli), Bruzzesi (Trecastelli), Myftiu (Corinaldo), Costarelli M. (Cupramontana), Costarelli N. (Cupramontana), Ortolani (Cupramontana), Aisoni (Trecastelli), Badiali (Trecastelli)

Foto di copertina di Alex Ciciliani 

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 19^ giornata dei gironi C e F

Prosegue il duello Ostra-Argignano, anche se i fabrianesi hanno rischiato di pareggiare contro un coriaceo Monsano. Il Cupramontana perde a Trecastelli e prosegue la maledizione delle gare in trasferta. Terza vittoria di fila per il Le Torri Castelplanio. Nel girone F, la Treiese vince con l’Abbadiense e resta a -1 dalla vetta

VALLESINA, 15 febbraio 2024 – Se in Prima Categoria prosegue l’incertezza, sembrano essere più definite le posizioni in Seconda. Nelle partite della 19^ giornata, infatti, non ci sono state particolari soprese. Nel girone C, in particolare, prosegue il duello Ostra Calcio-Argignano in testa: gli ostrensi primi della classe hanno battuto in trasferta l’Olimpia Juventu Falconara, mentre i fabrianesi l’hanno spuntata solo a 15 minuti dalla fine contro un coriaceo Monsano, capace di ribaltare la sfida dal 2-0 al 2-2, prima di alzare bandiera bianca sul 3-2.

In zona play-off, il Corinaldo pareggia contro l’Olimpia Ostra Vetere ed entrambe le squadre perdono terreno dalla testa della classifica. L’Avis Arcevia rinsalda la propria posizione negli spareggi, vincendo a 5 minuti dalla fine grazie all’acuto del solito Brescini. Risale il Trecastelli, al settimo risultato utile con il successo contro un Cupramontana che in trasferta non riesce ad esprimere le proprie potenzialità.

In coda, l’Aurora Jesi pareggia contro la Serrana, ma resta a -3 dalla Leonessa Montoro, che ha fermato sullo 0-0 il Terre del Lacrima. Nel girone F, la Treiese ha vinto il derby contro l’Abbadiense, rimanendo a -1 dal primo posto. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo.

Il pre-gara di Aurora Jesi-Serrana

Girone C – Aurora Jesi 1-1 Serrana – 25’ Paolucci (A), 58’ Bucci su rigore (S)

L’Aurora Jesi e la Serrana si dividono un punto a testa. La partita del “San Sebastiano”, infatti, è terminata 1-1: al gol di Paolucci nel primo tempo ha risposto su rigore Bucci. I rossoverdi di Serra San Quirico salgono a 18 punti al 12° posto, mentre gli aurorini restano al 14° posto a 14, sempre a -3 dalla salvezza diretta.

Giusto pareggio – spiega la società jesina – per 1-1 tra Aurora e Serrana che si dividono la posta in palio al termine di una gara combattuta. Un tempo per parte con l’Aurora che ancora una volta parte meglio nei primi 45’ di gioco prima di calare alla distanza. Vantaggio arancioblu nel primo tempo grazie alla rete di Marco Paolucci che supera i difensori ospiti e di precisione insaccava per la prima gioia stagionale.

Nella ripresa cresce la Serrana che trova il pari su rigore di Bucci dopo atterramento di Cecati da parte di Ambrosi. Nel finale entrambe le squadre hanno occasioni per vincere la partita, ma alla fine il pareggio accontenta tutti. Nulla cambia in classifica in zona playout mentre guardando dietro l’Aurora guadagna 1 punto su Olimpia Juventu Falconara e Rosora Angeli”.

“La partita –risponde l’autore del gol ospite Davide Bucci – è stata molto combattuta. Nel primo tempo l’Aurora ha meritato di passare in vantaggio, ma nella ripresa gli jesini praticamente non sono scesi in campo, li abbiamo assediati e avremmo meritato di vincere. Il punto accontenta tutte e due le squadre, forse più noi che loro”. La Serrana, inoltre, è in lutto per la scomparsa dello storico dirigente Gianni Pellacchia.

Argignano 3-2 Monsano – 12’ Galuppa G. (A), 34’ Biagioli (A), 40’ e 60’ Lungarini (M), 75’ Sartini (A)

Termina dopo 10 partite il periodo senza sconfitte del Monsano. I rossoblù di Pelonara, infatti, hanno perso 3-2 in casa dell’Argignano, dopo aver rimontato dal 2-0 al 2-2. I locali, infatti, sono passati in vantaggio al 12’ con Gabriele Galuppa che sbaglia un calcio di rigore ma sulla respinta realizza l’1-0. Dopo un palo colpito dagli ospiti, al 34’ Biagioli di testa sugli sviluppi di un angolo fa 2-0. A fine primo tempo, però, il Monsano accorcia, con la pennellata da punizione di Lungarini che termina sotto l’incrocio dei pali.

Leonardo Sartini dell’Argignano

Il pari arriva al 60’, con il contropiede finalizzato ancora da Lungarini. I padroni di casa, però, ci credono di più e conquistano la vittoria: dopo la parata di Perez su Biagini, al 75’ Sartini dalla fascia si accentra e con un missile rasoterra a fil di palo realizza il definitivo 3-2. Con questi tre punti l’Argignano di Mannelli resta in scia all’Ostra Calcio, dati i 40 punti a -2 dalla vetta, allungando a +5 dal Corinaldo. Il Monsano, invece, resta settimo ma scivola a -5 dai play-off, raggiunto in classifica dal Trecastelli.

“È stata una bella partita sotto tutti i punti di vista – commenta Gianluca Biagioli dell’Argignano -, siamo partiti molto forte andando in doppio vantaggio e creando diverse occasioni da goal neutralizzate da un ottimo Perez. Poi poco prima della fine del primo tempo abbiamo subito il 2-1 e diciamo che l’inerzia della partita è cambiata, merito anche dell’avversario.
Nella ripresa infatti abbiamo subito alcune ripartenze che hanno portato al pareggio degli ospiti. Con l’ingresso di nuovi innesti dalla panchina abbiamo mantenuto la buona prestazione che ha portato al goal del nuovo vantaggio con Sartini”

 “Usciamo da Argignano – spiega la società ospite – con zero punti, ma a testa alta. Una sconfitta che fa male, ma grande prova di carattere. I rossoblù ci sono, hanno mentalità giusta e sono un gruppo compatto e unito. La squadra è già in campo per preparare il match contro l’Aurora Jesi”.

Avis Arcevia 1-0 Rosora Angeli – 85’ Brescini

L’Avis Arcevia batte il Rosora Angeli con un gol a 5 minuti dalla fine. Brescini, infatti, regala agli arceviesi un successo importante, che li proietta in piena zona play-off al quarto posto, a +2 dalla sesta posizione. I rosorani del duo Lucarini-Baldarelli restano al 15° posto, con 12 punti, a -5 dalla salvezza diretta.

La sfida – spiega il match winner Simone Brescini – è iniziata subito con alcune grandi occasioni da parte nostra, che non siamo riusciti a concretizzare. In generale nel primo tempo abbiamo creato molte palle gol, ma non abbiamo trovato il vantaggio. Nella ripresa abbiamo continuato ad attaccare con la stessa determinazione con cui stiamo affrontando le ultime partite.

A forza di insistere verso la fine sono riuscito a trovare il gol dalla sinistra sfruttando un filtrante perfetto di Alessandro Cossa e piazzando la palla con il piede destro sul secondo palo. Ancora una volta il merito va dato alla squadra, molto brava a concedere poche occasioni agli avversari e non mollare mai nei 90 minuti”.

“La partita – spiega il co-allenatore del Rosora Angeli, Michele Baldarelli – era stata preparata bene e la squadra ha risposto bene sul campo, nonostante avessimo diversi squalificati, tra cui appunto mister Lucarini. a differenza di punti in classifica non si è vista. L’Arcevia è un’ottima squadra e sicuramente hanno fatto qualcosa in più rispetto a noi, ma fino all’80° il pareggio ci stava tutto.

Purtroppo, nel momento in cui la partita sembrava scorrere via sullo 0 a 0 senza sussulti da ambo le parti, c’è stato l’episodio dell’espulsione a Marinelli che ha completamente riaperto i giochi e ridato morale all’Arcevia, che è stata brava a sfruttare al meglio l’unica disattenzione della nostra retroguardia. Si tratta di un periodo in cui paghiamo caro ogni piccolo errore, però la squadra è viva e siamo tutti convinti che ci possiamo salvare”.

Corinaldo 1-1 Olimpia Ostra Vetere – 50’ Mazzanti (C), 94’ Cavaliere (O)

L’Olimpia Ostra Vetere strappa il pari al Corinaldo al 95’ minuto. Il big match, infatti, è terminato 1-1: a Mazzanti ha risposto Cavaliere in extremis. I corinaldesi di Giulioni, sempre terzi, scivolano a -7 dalla vetta e vedono risalire a +1 l’Avis Arcevia, mentre la squadra di Curzi è ora quinta a quota 33.

Pareggio 1-1 per il Corinaldo – commenta la società di casa – che viene raggiunto al 95’ dall’Ostra Vetere con un gol molto contestato. I ragazzi di mister Giuliani entrano in campo determinati e sicuri delle loro potenzialità. Al primo corner sorprendono la difesa ospite con Dattilo che di testa spedisce a lato. Gli ospiti con la consueta costruzione dal basso sbattono contro un Corinaldo corto e compatto che chiude tutti gli spazi. Al 15’ episodio dubbio in area ospite tra Rosi e Cicetti con la maglia dell’attaccante che si allunga, ma per l’arbitro non è rigore. Sul finale di tempo Paniconi viene stoppato da una chiusura perfetta di Tarsi che gli impedisce il gol. Si chiude così un primo tempo sostanzialmente equilibrato.

Partita senza dubbio più vivace nella ripresa dove il Corinaldo parte forte e sblocca il match con una bella azione. Biagini rientra sull’out di destra e pesca Giuliani al limite, bravo a servire Mazzanti che apre il piattone e firma l’1-0. I locali sulle ali dell’entusiasmo sfiorano subito il raddoppio con Giuliani, ma Putignano devia in angolo. Poco dopo il giovane Esposto sciupa la palla del 2-0, schiacciando troppo il tiro e consentendo il recupero sulla linea della difesa rossoblù. All’ultimo minuto arriva il pareggio sugli sviluppi di palla inattiva.

Magagnini calcia verso la porta trovando sulla traiettoria Cavaliere, in posizione netta di off-side, che supera Lattanzi. L’arbitro Mancini clamorosamente non interviene, decisione eclatante che lascia tutti esterrefatti. Peccato per il pareggio subito alla fine, ma oggi si è rivista la squadra che lotta e soffre l’uno per l’altro. La prestazione c’è stata e dobbiamo ripartire da questa. Testa alta ragazzi!”.

Olimpia Juventu Falconara 1-3 Ostra Calcio – 5’ Zupo (OC), 11’ e 57’ Marchetti (OC), 34’ Garden su rigore (OF)

Prosegue la cavalcata dell’Ostra Calcio. I ragazzi di De Filippi, infatti, hanno battuto 1-3 l’Olimpia Juventu Falconara, centrando la settima vittoria consecutiva che li mantiene in vetta. Al 5’ Zupo apre e marcature, quindi Marchetti raddoppia sei minuti più tardi. I falconaresi accorciano con il solito Garden al 34’, ma nella ripresa ancora Mattia Marchetti segna il definitivo 1-3. La squadra locale resta al penultimo posto con 12 punti, perdendo così una lunghezza dalla salvezza diretta.

“L’Ostra Calcio – commentano gli ospiti – prosegue nel suo ruolino di marcia e conquista in trasferta la 7° vittoria consecutiva, ai danni dell’Olimpia Juventu Falconara. I ragazzi di mister De Filippi partono subito forte e al 5′ minuto passano in vantaggio, cross dalla destra di Lorenzo Olivi e Mirko Zupo al volo di sinistro insacca per lo 0 a 1. Dopo appena 6′ minuti, l’Ostra raddoppia, questa volta è Mattia Marchetti a sfruttare l’assist di Olivi e a mettere con un preciso colpo di testa la palla sotto il sette, lasciando di stucco il portiere avversario Camedda.

Nei minuti successivi la partita scorre in totale controllo da parte dell’Ostra, che per imprecisione ed un pizzico di sfortuna non riesce a trovare la terza rete. Passata la mezz’ora di gioco ci pensa il direttore di gara a riavvivare una partita fino a quel momento a senso unico, concedendo un calcio di rigore ai padroni di casa per un improbabile fallo di mano di Capitanelli, colpito dalla palla all’addome. Garden Gutierrez si presenta dagli undici metri e trasforma spiazzando Quagliani per l’1 a 2.

Nella ripresa l’Ostra, complice la superiorità numerica per l’espulsione di un avversario, continua a gestire la partita senza troppi affanni e al 57′ chiude i giochi con Marchetti, che servito ancora una volta da Olivi, deposita a porta vuota la palla del definitivo 1 a 3.Ennesima ottima prestazione di squadra, sugli scudi Mattia Marchetti per la doppietta e in particolar modo Lorenzo Olivi, spina nel fianco della difesa avversaria e autore di tutti tre gli assist decisivi. Avanti così…”.

Terre del Lacrima 0-0 Leonessa Montoro

A Belvedere Ostrense la Leonessa Montoro raccoglie un buon punto. I ragazzi di Fabrizi, infatti, hanno pareggiato per 0-0 contro il Terre del Lacrima, mantenendo i tre punti di vantaggio dall’Aurora Jesi. I locali, invece, restano al sesto posto a quota 31, a -2 dai play-off.

Poche emozioni al Piccioni – spiega la società di casa -, Terre del Lacrima e Leonessa Montoro impattano 0-0. Giornata opaca per le Terre che tengono il pallino del gioco ma non riescono praticamente mai a impensierire la compatta difesa filottranese. Nella ripresa si urla al vantaggio sull’inzuccata vincente di Procaccini ma l’arbitro annulla per un precedente fallo di Carletti. Una chance pure per gli ospiti con Fortuna bravo a opporsi.

L’allenatore della Leonessa Montoro, Francesco Fabrizi

Il fischio finale certifica il momento negativo della squadra, ancora a secco di vittorie in questo girone di ritorno. Urge una reazione a partire dal prossimo fondamentale impegno, lo scontro diretto in zona playoff sul campo dell’Olimpia Ostra Vetere”

“E’ stata una partita equilibrata – risponde mister Francesco Fabrizi della Leonessa Montoro – contro una buonissima squadra, soprattutto in avanti con Ferrante e Orianda. Ci sono stati tiri in porta. Alla fine potevamo portare a casa il risultato pieno, ma il loro portiere è stato bravo. Il pareggio è il risultato più giusto”.

Trecastelli 2-0 Cupramontana – 30’ Girolimetti, 89’ Mandolini

Il Trecastelli batte all’inglese il Cupramontana e continua a sognare i play-off. I biancoblù, infatti, ottengono il quinto risultato utile di fila (seconda vittoria consecutiva in casa) grazie ai gol di Girolimetti e Mandolini. I cuprensi di Ballini continuano il digiuno lontano dalle mure amiche: si tratta della seconda sconfitta di fila in trasferta, con i rossoblù che finora non hanno mai vinto fuori casa in questa stagione. Se nel proprio stadio il Cupramontana ottenuto 20 punti, meno solo di Argignano e Ostra, in trasferta sta facendo peggio di tutti, con soli 2 punti in 9 partite.

 “Quella di sabato – spiega proprio l’autore del primo gol Gabriele Girolimetti – è stata una vittoria molto importante, ci permette di mantenere un discreto vantaggio sulla zona playout e ci permette di sbirciare anche sopra di noi per sognare un posto nei playoff. Nel primo tempo le squadre si affrontano a viso aperto senza essere però pericolose negli ultimi metri. Siamo noi a sbloccarla alla mezz’ora sugli sviluppi di un calcio piazzato, ben calciato da Kone sul secondo palo trovando la sponda di Angeloni, che ringrazio per l’assist, sul quale mi avvento e segno di tapin con anche un pizzico di fortuna (ride, ndr).

Successivamente riusciamo ad essere nuovamente pericolosi ma sciupiamo un importante occasione da pochi metri alcuni minuti dopo. Nel secondo tempo il Cupra alza il proprio baricentro alla ricerca del pareggio, ma siamo bravi a gestire la gara e renderci pericolosi in contropiede. Proprio in contropiede riusciamo a chiudere il match nei minuti finali, grazie alla bella azione di Malerba che sfrutta un pallone che sembrava ormai perso per fornire un assist a Mandolini che spinge la palla in rete da pochi passi dalla riga di porta. Guardandoci avanti: sappiamo che per raggiungere un posto nei playoff dovremo vincere contro squadre ben attrezzate e abituate a certe posizioni di classifica, una delle quali, l’Arcevia, ci aspetta nel prossimo turno. Sarà una partita difficile ma siamo carichi e ambiziosi”. 

L’esultanza di Francesco Corinaldesi del Le Torri Castelplanio – Foto di Nicoletta Paciarotti

Le Torri Castelplanio 4-0 Palombina Vecchia – 11’ su rigore, 24’ e 59’ Corinaldesi, 33’ Montecchiarini

Ci ha preso gusto il Le Torri Castelplanio. La squadra di Simone Fugante, infatti, ha battuto con un rotondo 4-0 il Palombina Vecchia con la tripletta di Corinaldesi e il gol del momentaneo 3-0 di Montecchiarini. Con la terza vittoria consecutiva, nonché quarto risultato utile, i rossoblù salgono all’ottavo posto con 26 punti, a -7 dai play-off e a +12 dai play-out. I falconaresi, invece, incappano nella sesta sconfitta in sette partite, rimanendo all’11° posto con 20 punti.

“Siamo partiti subito forte – spiega proprio Francesco Corinaldesi -. Filippo Nacciariti si è procurato un rigore all’11° e l’ho trasformato. Subito dopo, in un capovolgimento di fronte sugli sviluppi di una punizione avversaria sulla trequarti, la palla viene toccata di mano da un nostro difensore, per l’arbitro è rigore ma fortunatamente per noi il giocatore del Palombina Vecchia lo sbaglia, tirando fuori, anche se Priori aveva intuito l’angolo. Se avessero segnato, il match avrebbe preso una piega diversa, tuttavia siamo subito ripartiti e abbiamo trovato il 2-0: su un cross di Loris Cerioni io la devio di testa in area verso un difensore che mette fuorigioco il proprio portiere. Ad essere onesti è un mezzo autogol. 

Riccardo Montecchiarini segna il 3-0, che sfrutta il filtrante di un nostro centrocampista con un bel taglio a superare in velocità il difensore avversario, realizzando la rete con un tiro secco. Nella ripresa segno il 4-0, raccogliendo il cross da punizione e sbucando tra le maglie dei difensori ospiti. Nel finale avremmo potuto segnare la quinta rete, ma Nacciariti ha sbagliato un calcio di rigore che anche questa volta si era procurato: il portiere ha parato il tiro. Peccato, avrebbe meritato di segnare perché ha giocato una partita veramente molto buona. Dopo questi risultati positivi ci aspetta il derby contro la Serrana: è un campo ostico ma ce la metteremo tutta per disputare un buon match”

Girone F – Abbadiense 1-3 Treiese – 34’ e 56’ Patrassi F. (T), 75’ Latini (T), 77’ Soldini A. (A)

La Treiese batte anche l’Abbadiense (foto di copertina) e resta in scia al Borgo Mogliano. La squadra di Tassi, nel girone F, ha vinto 1-3 contro i cugini di Santa Maria in Selva, grazie alla doppietta di Francesco Patrassi e al gol di Latini, con la rete locale della bandiera segnata da Andrea Soldini. I rossoblù ottengono la quinta vittoria di fila e il dodicesimo risultato utile consecutivo, rimanendo a -1 dai moglianesi, vincenti per 2-0 nel sempre sentito derby contro il San Marco Petriolo.

Samuele Tassi, mister della Treiese

“Secondo me è stata un’ottima partita – commenta mister Samuele Tassi, sono soddisfatto, perché venivamo dalla brutta prestazione contro la Vis Gualdo in cui i ragazzi non mi sono piaciuti, nonostante la vittoria. Nei primi 20 minuti abbiamo dovuto registrare le posizioni in campo con il nuovo modulo e non siamo stati brillantissimi, anche per via dell’assenza di Francucci. C’era anche la difficoltà di giocare fuori casa in un campo particolare come quello di Santa Maria in Selva. Superato questo momento, siamo andati bene, creando diverse occasioni. Sono contento della prova della squadra”.

I pronostici di mister Carletti

Argignano-Monsano – pronostico X – risultato 2

Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere – pronostico 2 – risultato X

Totale di giornata: 0/2 – Totale complessivo: 21/38

Classifiche e marcatori

Girone C

CLASSIFICA – Ostra Calcio 42, Argignano 40, Corinaldo 35, Avis Arcevia 34, Olimpia Ostra Vetere 33, Terre del Lacrima 31, Monsano 28, Trecastelli 28, Le Torri Castelplanio 26, Cupramontana 22, Palombina Vecchia 20, Serrana 18, Leonessa Montoro 17, Aurora Jesi 14, Olimpia Juventus Falconara 12, Rosora Angeli 12

MARCATORI – 10 gol: Marchetti (Ostra Calcio), Giuliani (Corinaldo) e Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere);9 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Orianda (Terre del Lacrima), Ferrante (Terra del Lacrima), Donzelli (Palombina Vecchia) e Grossi (Trecastelli); 8 gol: Galuppa (Argignano) e Sartini (Argignano); 7 gol: Mancini (Cupramontana), Montecchiarini (Le Torri Castelplanio), Apolloni (Serrana), Lenci (Corinaldo), Biagioli (Argignano) e Rossetti (Avis Arcevia); 6 gol: Brescini (Avis Arcevia), Zupo (Ostra Calcio), Bucci (Serrana), Garden (Olimpia Juventu Falconara) e Kone (Trecastelli); 5 gol: Perlini (Olimpia Ostra Vetere), Cerioni (Le Torri Castelplanio), Ciavattini (ex Leonessa Montoro), Olivi (Ostra Calcio), Disabato (Avis Arcevia) e Fratoni (Serrana).

Girone F

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 48, Treiese 47, Belfortese 41, MR Pioraco 32, Pievebovigliana 31, Ripe San Ginesio 31, Sefrense 23, Palombese 22, San Marco Petriolo 22, Vis Gualdo 20, Camerino Castelraimondo 20, Fabiani Matelica 19, Sarnano 19, Pennese 17, Abbadiense 12, Lorese 12

MARCATORI – 14 gol: Fiecconi (Belfortese) e Okere (Borgo Mogliano); 13 gol: Santoni (Pievebovigliana) e Francucci (Treiese); 11 gol: Vrioni (Fabiani Matelica); 9 gol: Di Francesco Alex (Belfortese) e Patrassi F. (Treiese); 8 gol: Micarelli (Camerino Castelraimondo), Acciarresi (San Marco Petriolo), Aquino (Lorese), Ofili (MR Pioraco), Cesari (Camerino Castelraimondo) e Correnti (Sefrense); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio): 6 gol: Pettinari E. (Palombese), Pettinari M. (Borgo Mogliano), Millaci (MR Pioraco), Albanese (MR Pioraco) e Di Gioia (Palombese); 5 gol: Latini (Treiese) e Ndiour (Sarnano).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima Categoria, il racconto della 19^ giornata del girone B

La Filottranese cade a Castelbellino, il Sassoferrato Genga strappa un punto al Borgo Minonna e resta in testa da solo. Exploit del Senigallia Calcio, quarta vittoria di fila per l’Olimpia Marzocca

VALLESINA, 13 febbraio 2024 – Con 8 squadre nel giro di 7 punti, il girone B di Prima Categoria si conferma più equilibrato che mai. La 19^ giornata che si è svolta sabato scorso 10 febbraio ci ha regalato, in primis, l’ennesimo crollo di una Filottranese fragile, caduta sotto i colpi di un affamato Castelbellino, che sembra essere deciso a risalire la classifica.

Il Sassoferrato Genga, però, non approfitta a pieno della sconfitta della squadra di Strappini e del pari tra Castelleonese e Real Cameranese. I ragazzi di Ricci, anzi, hanno rischiato il ko a Jesi contro il Borgo Minonna, agguantando il pari al 99’ su calcio di rigore, giudicato discutibile dai padroni di casa. Occhio anche all’Olimpia Marzocca: con la quarta vittoria di fila ai danni dello Staffolo aggancia la Filottranese al quinto posto, portandosi a -4 dalla vetta. Vince anche il Pietralacroce in rimonta sulla Falconarese.

A metà classifica, la Sampaolese raccoglie un buon punto a Monte San Vito contro il Borghetto. In coda, infine, spicca l’exploit del Senigallia Calcio in casa contro la Labor: la formazione del ds-allenatore Frulla risale a -2 dal penultimo posto. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo.

Girone B – Borghetto-Sampaolese 1-1 – 49’ Marchegiani (S), 79’ Capecci (B)

Borghetto e Sampaolese si dividono la posta in palio. Con due gol nella ripresa, infatti, la sfida di Monte San Vito è terminata 1-1. I ragazzi di Togni sono andati in vantaggio al 49° con  Michele Marchegiani, mentre la squadra di Latini, dopo aver rischiato lo 0-2, è riuscita a pareggiare grazie ad Andrea Capecci. Invariata, dunque, la classifica delle due formazioni: Borghetto decimo a 26, seguito dalla Sampaolese nona a 24, al quarto risultato utile di fila.

I commenti

Il primo tempo – spiega l’autore del gol locale, Andrea Capecciè stato giocato a viso aperto, con diverse occasioni o potenziali da entrambe le squadre. Ci sono stati molti capovolgimenti di fronte non sfruttati, da una parte e dall’altra. Nella ripresa la Sampaolese parte subito forte e da una nostra disattenzione sugli sviluppi di rimessa laterale va in vantaggio. Potrebbe raddoppiare in 2/3 occasioni di palla inattiva, ma è provvidenziale il nostro portiere.

Negli ultimi 25 minuti, sia per merito nostro che per demerito degli avversari, si gioca ad una metà campo: sbagliamo un paio di chances per il pareggio, ma alla fine riesco a segnare su una nostra bella azione. Nel forcing finale siamo stati sfortunati con un palo su punizione e qualche altra buona occasione non sfruttata. Alla fine tutto sommato il pareggio ci può stare”.

“Il pareggio è giusto – commenta Michele Marchegiani della Sampaolese –: nel primo tempo e per 20 minuti nella ripresa eravamo messi bene in campo ed eravamo in ottima condizione. Abbiamo preso le misure al Borghetto e stavamo facendo bene, creando diverse occasioni di gol. Il loro portiere ha fatto due belle parate, quindi non siamo riusciti a finalizzare quanto creato.

Nella seconda parte della ripresa i nostri avversari sono cresciuti fisicamente e noi siamo calati. Le squadre di Latini hanno attacchi importanti, con caratteristiche fastidiose per le difese avversarie. C’hanno incalzato e hanno trovato il pareggio e si sono resi pericolosi nel finale. Il pari ci può stare”.

Borgo Minonna-Sassoferrato Genga 1-1 – 40’ Braconi (B), 99’ Chiocchiolini su rigore (S)

Il Borgo Minonna accarezza la seconda vittoria consecutiva, ma alla fine il Sassoferrato Genga raccoglie un punto d’oro. Al “Petraccini”, infatti, gli jesini hanno fermato sull’1-1 la capolista, anche se la squadra di Luchetta, in vantaggio grazie a un gol nel primo tempo, schiuma rabbia per il rigore concesso al 99’ ai sentinati, molto dubbio secondo i padroni di casa.

La partita

I locali partono subito forte: da calcio d’angolo Spinelli fa sponda verso Braconi, la conclusione del quale sfiora la traversa. Al 40’ arriva l’1-0: May vince il duello con Carletti Orsini e mette in mezzo verso Braconi, che senza pensarci due volte calcia e segna la rete del vantaggio, secondo gol consecutivo dopo l’1-3 di Filottrano. Il Sassoferrato Genga non riesce mai a rendersi pericoloso, così il primo tempo termina 1-0.

Nella ripresa il Borgo Minonna ha tante occasioni per raddoppiare, senza riuscire a concretizzare. Il 2-0 l’avrebbe anche segnato, sempre con Braconi, ma per l’arbitro l’attaccante locale era in off-side al momento del passaggio del compagno. Si fanno vedere anche agli ospiti: Paoletti da due passi spara sopra la traversa, mentre in pieno recupero Carletti Orsini colpisce un palo di testa.

Fino all’episodio decisivo: al 99’ Emanuele Piermattei finisce a terra in area, per l’arbitro è calcio di rigore, tra le proteste dei padroni di casa. Dal dischetto Chiocchiolini non sbaglia e segna il definitivo 1-1.

Per il Sassoferrato Genga si tratta di un punto d’oro, il 17° risultato utile che permette alla squadra di Ricci di mantenersi in testa alla classifica con 36 punti, a +1 dalla Real Cameranese, a +3 da Montemarciano e Castelleonese e a +4 da Filottranese e Olimpia Marzocca. Il Borgo Minonna, invece, scende al nono posto a quota 27, a -5 dai play-off, con un periodo positivo di forma caratterizzato da 11 partite senza perdere.

I commenti

Altro risultato utile consecutivo – spiega la società rossoblù – per il Borgo, con non poco rammarico però. L’avversario era il Sassoferrato, la prima della classe. In queste gare il Borgo da il suo massimo e questa partita non è stata da meno. La voglia, la rabbia e la convinzione del Borgo si vedono da subito, con un pressing alto feroce e instancabile. La squadra è compatta e gioca bene. A tempo scaduto, però, arriva la beffa. Rimane, comunque, l’indiscutibile prestazione dei ragazzi che hanno dimostrato come possono veramente giocarsela con tutti. Ora ci saranno le partite decisive, il Borgo c’è e vuole ancora dire la sua in questo campionato”.

Al Petraccini di Jesi – risponde la società sentinate – il Borgo Minonna e il Sassoferrato Genga danno vita ad una partita ad altissimi ritmi, molto agonistica ma allo stesso tempo correttissima, con entrambe le squadre che non hanno mollato un centimetro fino al minuto 101, visto l’ampio recupero concesso per la lunga interruzione di gioco per prestare le cure del caso ad Andrea Lucertini e Matteo Serrani a seguito di un colpo testa-testa avvenuto a centrocampo: un augurio di pronta guarigione ad entrambi. Il Borgo Minonna ha dimostrato sicuramente di meritare una posizione di classifica migliore”.

Castelbellino-Filottranese 3-0 – 49’ e 95’ Api, 83’ Madonna

Il Castelbellino batte 3-0 la Filottranese e rilancia le proprie ambizioni di vertice. La squadra di Perini, infatti, ottiene la seconda vittoria di fila e si porta a -3 dai play-off, occupati al quarto posto proprio dai biancorossi di Filottrano e dall’Olimpia Marzocca. La formazione di Strappini (in un fine settimana nero per i due fratelli Marco e Simone della Jesina) si lecca le ferite, con la seconda sconfitta di fila, nonché la quarta nelle ultime sette partite, andando a -4 dal primo posto.

La partita

In un campo reso scivoloso dalla pioggia, gli ospiti partono meglio, colpendo un palo con Corneli su punizione. Negli sviluppi dell’azione la Filottranese reclama per un tocco di mano non concesso dal direttore di gara. Dopo il 30’ la girata al volo di Api non trova la porta. Il primo tempo termina 0-0.

La ripresa è dominata dal Castelbellino, che passa in vantaggio al 49’: Api di testa segna l’1-0 su cross dalla destra, battendo l’incolpevole Nicola Strappini. Gli ospiti si fiondano in avanti alla ricerca del pari, ma gli orange scappano sul 3-0: all’83° Madonna fa 2-0, mentre il tris è firmato ancora Api con un bel pallonetto. Come a Jesi, anche a Filottrano, specialmente dopo queste due sconfitte consecutive, c’è un clima di contestazione verso la società.

I commenti

Sabato – spiega l’attaccante del Castelbellino Francesco Madonnaabbiamo approcciato bene la partita, con la giusta mentalità dal primo all’ultimo minuto, concedendo poco alla Filottranese. Due gol su tre sono stati frutto di azioni bene costruite.  Abbiamo mostrato un’ottima prova di carattere nonostante le molte assenze, ma sabato prossimo ci aspetta una partita molto difficile contro un Borghetto ben organizzato”.

Sul campo del Castelbellino – rispondono gli ospiti – la Filottranese subisce una pesante sconfitta, subendo tre reti e senza mai riuscire ad impegnare troppo Buriani. Eppure gli ospiti si erano resi protagonisti di un buon avvio di gara. Nel secondo tempo la squadra si sbilancia alla ricerca del pareggio, lasciando spazi agli avversari, che ne approfittano”.

Castelleonese-Real Cameranese 1-1 – 67’ Mancini (C), 74’ Portaleone (R)

Castelleonese e Real Cameranese non si fanno male e conquistano un buon punto. Il match di Castelleone di Suasa, infatti, è terminato 1-1, con Portaleone a rispondere a Mancini nell’arco di 7 minuti nella ripresa. I rossoneri di Pantalone restano in scia alla capolista Sassoferrato Genga con 34 punti, seguiti a 33 dai ragazzi di Fiori, raggiunti al terzo posto dal Montemarciano.

La partita

La gara è stata condizionata dalla pioggia, che ha reso il campo pesante. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, la Castelleonese sblocca la gara al 67’, con il calcio piazzato di Mancini deviato in rete da un difensore ospite. La Real Cameranese reagisce subito, con il palo di Marchionne. Dall’alta parte Giudici in girata sfiora il 2-0, ma Fatone riesce ad intervenire. Al 73’ mister Pantalone mette in campo Portaleone e dopo appena un minuto il bomber ex Falconarese lo ripaga con il gol del pareggio: Casaccia lo trova in area e con un colpo di testa realizza il definitivo 1-1. Nella restante parte del match, le squadre non riescono ad essere incisive, accontentandosi di un buon pari.

Thomas Portaleone

I commenti

La partita – spiega Danilo Mancini della Castelleonese – è stata equilibrata da entrambi i fronti, con poche occasioni nitid. Nonostante ciò, si è mantenuto un buon ritmo: purtroppo abbiamo preso gol su una nostra disattenzione che ci è costata i 3 punti, che sarebbero stati buoni a livello di classifica. Era importante, comunque, non perdere”.

“Lo scontro ad alta quota – risponde la società rossonera – tra Castelleonese e Real Cameranese termina in parità, in una gara maschia ma corretta. La trasferta dei rossoneri si conclude con un 1-1 che alla fine dei conti accontenta tutti. Pari giusto per quanto visto in campo. I rossoneri hanno dimostrato, ancora una volta, tutta la loro forza di volontà. Testa adesso al prossimo appuntamento: sabato arriverà il Senigallia”.

Chiaravalle-Montemarciano 1-4 – 13’ e 50’ Gramazio (M), 35’ Passeggio (M), 48’ Renda (M), 75’ D’Urzo su rigore (C)

Il Montemarciano cala il poker e va a -2 dalla vetta. I ragazzi di Caccia, infatti, hanno battuto 1-4 il Chiaravalle al Campo dei Pini. La squadra di Fenucci resta al penultimo posto con 11 punti, ma vede il Senigallia Calcio riavvicinarsi a -2.

La partita

Dopo 35 minuti gli ospiti sono già sullo 0-2, ma i padroni di casa hanno le loro occasioni da rete. Al 14’ Gramazio inventa un gran tiro al volo sul quale Cecchini non può nulla. Dopo la conclusione a fil di palo di Davide Rocchetti, al 35’ Gramazio fa sponda di testa verso Passeggio, il quale controlla la sfera e con una parabola perfetta realizza il raddoppio. Il Chiaravalle, tre minuti più tardi, colpisce una traversa con il colpo di testa di Lupini da distanza ravvicinata. Il primo tempo termina 0-2.

La ripresa si apre con lo 0-3: Renda dal limite dell’area fa partire un tiro chirurgico che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 50’, due minuti dopo la terza rete, Lucci conquista palla sulla trequarti campo, entra in area e consegna la sfera a Gramazio, il quale appoggia in rete per lo 0-4. Al 70’ Cecchini salva lo 0-5 con una parata su Carboni, mentre 5 minuti dopo D’Urzo segna il calcio di rigore del definitivo 1-3.

Il commento

“Il Monte – spiegano i padroni di casa – cala il poker sul campo del Chiaravalle e si rilancia nelle zone alte della classifica, portando a casa tre punti meritati che, riscattano il mezzo passo falso contro la Falconarese. Sabato prossimo si gioca derby di alta classifica contro la formazione più in forma del campionato, il lanciatissimo Marzocca di Mister Profili”.

Falconarese-Pietralacroce 1-3 – 47’ Bartoloni su rigore (F), 55’ e 67’ D’Antonio (P), 62’ Marku (P)

Sembra essere definitivamente tornato il Pietralacroce di inizio stagione. La squadra di Santarelli, infatti, ha rimontato dall’1-0 all’ 1-3 la Falconarese in 7 minuti, ottenendo la seconda vittoria di fila. I falchetti di Cosentino incappano nella seconda sconfitta consecutiva in casa, restando al terzultimo posto a 14 punti, a +5 dalla retrocessione diretta.

La partita

Nella prima frazione le due squadre si sono affrontate a viso aperto, giocando un buon calcio, senza, però, impensierire i due portieri. La Falconarese sblocca la gara a inizio ripresa: al 47’ una deviazione di mano di un difensore ospite causa un calcio di rigore per i locali e dal dischetto Bartoloni non sbaglia, segnando l’1-0.

D’Antonio del Pietralacroce

Il Pietralacroce reagisce subito e 8 minuti dopo segna l’1-1: Fioretti serve in profondita Consolazio, il quale prolunga per D’Antonio che in area di rigore segna il pareggio. Al 62’ gli ospiti segnano l’1-2, con la precisa conclusione dal limite di Marku dopo uno stop orientato di pregevolissima fattura. Gli anconetani, quindi, si portano sull’1-3 ad appena 15 minuti dal gol del momentaneo 1-0 locale: ci pensa ancora D’Antonio a finalizzare uno schema da calcio d’angolo. La sterile reazione della Falconarese non mette in difficoltà montuoso, così il Pietralacroce va a quota 30 punti, a -3 dai play-off.

Il commento

Carnevale con coriandoli e stelle filanti – spiegano i dorici – quello che trascorrerà il Pietralacroce dopo la bella vittoria di Falconara. Sulla carta la partita presentava non poche insidie: una Falconarese assetata di punti per uscire dalla zona calda della classifica, un campo allentato per la pioggia battente, svariate defezioni per squalifica o infortuni.

Passando sopra ogni ostacolo il Pietralacroce ha invece offerto una grande prova evidenziando grande concentrazione, grande maturità e grande consapevolezza. A tutta squadra va il giusto plauso, perché ha saputo affrontare una gara forse determinante con grande concentrazione e passione”.

Olimpia Marzocca-Staffolo 2-0 – 7’ Spanò, 44’ Fabrizi

L’Olimpia Marzocca non si ferma più. I ragazzi di Profili, infatti, battono 2-0 anche lo Staffolo, ottenendo la quarta vittoria consecutiva che vale l’aggancio alla Filottranese al quinto posto a quota 32 punti. Gli staffolani di Pasquini, invece, incappano nella seconda sconfitta di fila ma restano al 12° posto a quota 21 insieme alla Labor, a +10 dal Chiaravalle penultimo: al momento, dunque, i grigioneri sarebbero retrocessi, mentre uno spareggio tra laborini e giallorossi deciderebbe l’avversaria della Falconarese 14^ ai play-out.

Spanò e Fabrizi – commenta la società di casa – i marcatori del match e tutta la squadra ha ottenuto questa bella vittoria per 2-0 contro lo Staffolo. Su un campo appesantito dalla pioggia e poi rimasti in dieci (è stato espulso Fabrizi al 60’, ndr), i nostri ragazzi hanno tenuto alta la concentrazione fino al termine del match. Si sta scalando la classifica, tutto è possibile!”.

Abbiamo iniziato la partita con qualche difficoltà – spiega mister Massimo Pasquini dello Staffolo – e alla prima occasione abbiamo preso il gol. Poi la squadra ha iniziato a reagire. Nel secondo tempo abbiamo avuto diverse chanches per pareggiare, però non siamo riusciti a sfruttarle”.

Senigallia Calcio-Labor 4-0 – 59’ e 92’ Serrani, 67’ Bari, 95’ Pierpaoli

Si rialza clamorosamente il Senigallia Calcio. La squadra del ds-allenatore Massimiliano Frulla ha battuto con un netto 4-0 la Labor, tornando a fare punti dopo 6 partite, con la vittoria che mancava addirittura dal 18 novembre con il 3-0 al Castelbellino. La squadra di Giovagnetti, invece, incappa in un duro scivolone ma resta comunque al 12° posto con lo Staffolo, a +10 dal Chiaravalle.  

Succede tutto nella ripresa, dopo che nel primo tempo la Labor ha sciupato diverse occasioni da gol, colpendo anche un palo. Al 59’ Rocco Frulla tenta la gran botta da fuori area, Boria respinge sui piedi di Serrani che segna l’1-0. Passano 8 minuti ed ecco il 2-0: Sacha Frulla dalla destra mette in mezzo all’area di rigore per Bari, il quale, con una semi girata, realizza il doppio vantaggio locale. In pieno recupero gli altri due gol: al 92’ segna Serrani in contropiede, servito da Sacha Frulla, mentre al 95’ Pierpaoli fa partire un bolide dalla distanza che si insacca in rete. Il Senigallia Calcio, con questi tre punti, sale a quota 9, a -2 dal Chiaravalle e a -5 dalla Falconarese.

Sponda Labor, filtra indignazione per il trattamento subito in campo da Bassotti, marcato aggressivamente dalla difesa locale, rimediando un occhio nero e un ginocchio gonfio. 

Girone C – Cingolana SF-Caldarola 2-1 – 24’ Manfrini (CA), 27’ Ippoliti (CI), 43’ Lovotti (C) – leggi l’articolo

I pronostici di mister Carletti

Girone B – Borghetto-Sampaolese – pronostico 1 – risultato X

Borgo Minonna-Sassoferrato Genga – pronostico X – risultato X

Castelbellino-Filottranese – pronostico X – risultato 1

Castelleonese-Real Cameranese – pronostico 1 – risultato X

Chiaravalle-Montemarciano – pronostico 2 – risultato 2

Falconarese-Pietralacroce – pronostico 1 – risultato 2

Olimpia Marzocca-Staffolo – pronostico 1 – risultato 1

Senigallia Calcio-Labor – pronostico 1 – risultato 1

Girone C – Cingolana SF-Caldarola – pronostico 1 – risultato 1

Totale di giornata: 5/9 – Totale complessivo: 74/163

La top 11 di giornata

Portiere: Buriani (Castelbellino)

Difensori: Carletti Orsini (Sassoferrato Genga), Cocilova (Sampaolese), Pigliapoco M. (Borghetto)

Centrocampisti: Ippoliti (Cingolana SF), Fabrizi (Olimpia Marzocca), Passeggio (Montemarciano)

Attaccanti: Gramazio (Montemarciano), Api (Castelbellino), Serrani (Senigallia Calcio), D’Antonio (Pietralacroce)

Allenatore: Tito Perini (Castelbellino)

A disposizione: Capecci (Borghetto), Chiocchiolini (Sassoferrato Genga), Bartoloni (Falconarese), D’Urzo (Chiaravalle), Braconi (Borgo Minonna)

Classifiche e marcatori

Girone B

CLASSIFICA – Sassoferrato Genga 36, Real Cameranese 35, Castelleonese 33, Montemarciano 33, Filottranese 32, Olimpia Marzocca 32, Pietralacroce 30, Castelbellino 29, Borgo Minonna 27, Borghetto 26, Sampaolese 24, Staffolo 21, Labor 21, Falconarese 14, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 9

MARCATORI13 gol: Giudici (Castelleonese) e Bassotti (Labor); 10 gol: Ghetti (Castelleonese) e Portaleone (Real Cameranese); 9 gol: Serrani (Senigallia Calcio); 8 gol: Bartoloni (Falconarese); 7 gol: Maccioni (Filottranese), Capecci (Borghetto), Marchegiani (Sampaolese) e Braconi (Borgo Minonna); 6 gol:Nicoletti Pini (Filottranese), Marchionne (Real Cameranese), Ricci (Sassoferrato Genga), Massei (Staffolo), Strappini (Labor), Consolazio (Pietralacroce), Mancini (Castelleonese), Api (Castelbellino) e D’Antonio (Pietralacroce); 5 gol: Storani (Filottranese), Moschini (Montemarciano), Razgui (Real Cameranese), Daidone (Pietralacroce), Madonna (Castelbellino) e Marku (Pietralacroce).

Girone C

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 41, Settempeda 40, Montecassiano 35, San Claudio 35, Portorecanati 27, Folgore Castelraimondo 26, Passatempese 24, Montecosaro 23, Elite Tolentino 23, Cingolana SF 22, Caldarola 22, Camerino 21, Urbis Salvia 21, Montemilone Pollenza 18, Pinturetta 15, Esanatoglia 1

MARCATORI16 gol: Tulli (Vigor Montecosaro); 15 gol: Pantone (Portorecanati); 11 gol: Ibii Ngwang (San Claudio) e Lovotti (Cingolana SF); 10 gol: Guermandi (Vigor Montecosaro) e Castellano (Settempeda); 9 gol: Bisbocci (Folgore Castelraimondo); 7 gol: Bartolini (Montemilone Pollenza); 6 gol: Capenti (Elite Tolentino), Traorè (Elite Tolentino), Gianfelici (Settempeda) e Mihaylov (Passatempese); 5 gol: Duca (Camerino), Chiaraberta (Montecassiano), Chierichetti (Montecosaro), Serantoni (San Claudio) e Ferro (Portorecanati).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, il programma, i pronostici e gli arbitri della 19^ giornata

Il Borgo Minonna vuole confermarsi ammazza grandi contro la capolista Sassoferrato Genga; gli altri due big match sono Castelbellino-Filottranese e Castelleonese-Real Cameranese. Scontro diretto salvezza per la Cingolana SF contro il Caldarola. In Seconda Categoria, le sfide clou sono Argignano-Monsano, Aurora Jesi-Serrana e Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere

VALLESINA, 9 febbraio 2023 – Un’altra giornata di Prima e Seconda Categoria è alle porte e i punti cominciano a diventare sempre più pesanti. Tra sabato 9 e domenica 10 febbraio, infatti, si giocano le gare della 19^ giornata.

I temi di giornata

Nel girone B di Prima, la capolista Sassoferrato Genga affronta a Jesi il Borgo Minonna reduce dall’exploit di Filottrano. Il big match di giornata è Castelleonese-Real Cameranese, terza e seocnda della classifica, mentre la Filottranese è chiamata a rialzarsi dallo scivolone dal “San Giobbe” in casa di un Castelbellino che dovrà dimostrare di poter risalire la china.

Parlando della lotta per il quinto posto, il Montemarciano va a giocare in casa del Chiaravalle per ottenere i tre punti e respingere gli assalti di un’Olimpia Marzocca in forma, che punta a prolungare la striscia positiva in casa contro lo Staffolo. Interessante la sfida tra Borghetto e Sampaolese per capire le ambizioni delle due compagini, mentre il Senigallia Calcio in casa contro la Labor si gioca una delle ultime chance per raggiungere i play-out. Completa il quadro il derby Falconarese-Pietralacroce.

Nel girone C, la Cingolana SF ospita il Caldarola per uno scontro diretto tra due squadre divise da soli 3 punti tra la zona salvezza e i play-out. In Seconda Categoria, infine, i due big match di giornata nel girone C sono Argignano-Monsano e Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere, con Aurora Jesi-Serrana importantissima in ottica salvezza diretta. Nel girone F, la Treiese gioca il derby esterno in casa dell’Abbadiense a Santa Maria in Selva. Anche questa settimana abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti, mentre in fondo all’articolo potrete trovare il programma, le designazioni arbitrali, i diffidati, gli squalificati e le classifiche, girone per girone.

Giorgio Latini (mister Borghetto)

Girone B – Borghetto-Sampaolese 1

“Credo che il Borghetto possa vincere, perché la squadra di Latini è abbastanza in forma, anche se ha perso a Sassoferrato nella scorsa partita. Ho incontrato mister Giorgio e mi ha detto che credono ancora di agguantare i play-off, anche la Sampaolese viene da due vittorie consecutive. Sarà una sfida aperta, ma metto 1”. La formazione di Monte San Vito è al decimo posto con 25 punti, mentre i biancorossi di Togniseguono all’11° a quota 23. A San Paolo, nella sfida di andata, il Borghetto vinse 0-1.

Borgo Minonna-Sassoferrato Genga X

“Dopo l’exploit di Filottrano, il Borgo Minonna non si vorrà fermare. Vuole continuare la striscia: è una squadra che in trasferta gioca bene, ma in casa trova sempre difficoltà. Il Sassoferrato Genga, però, mi sembra che si sia messo in testa di vincere questo campionato, visti anche i passi falsi della Filottranese. Sarà una partita da pareggio, dico X”. I rossoblù di Luchetta sono ottavi a 26 punti, con i sentinati di Ricci al primo posto a quota 35. A Sassoferrato ci fu un pari, 2-2.

Marco Strappini, allenatore della Filottranese

Castelbellino-Filottranese X

“La Filottranese non può più fare passi falsi, altrimenti ripongono in cascina i loro pensieri positivi. Pure il Castelbellino è chiamato a una pronta risposta per inseguire i play-off. Si tratta di una di quelle sfide dove il pareggio ci può anche stare: anche qui dico X”. I ragazzi di Perini sono ottavi a 26, preceduti dalla squadra di Strappini terza a 32 punti. Al “San Giobbe” la Filottranese vinse 2-0 nella sfida di andata.

Castelleonese-Real Cameranese 1

“Il big match tra le due sorprese della stagione, divise da due soli punto in classifica ai vertici, a dimostrazione del grande campionato che stanno facendo. La Castelleonese viene dalla sconfitta di San Paolo e vorrà rifarsi: penso che in casa possa fare risultato. Dico 1 per l’amico Fiori”. I locali sono al terzo posto a 32 e la Real Cameranese di Pantalone è seconda a 34 punti. Al “Montenovo” di Camerano finì 2-2.

Mister Giorgio Pantalone della Real Cameranese

Chiaravalle-Montemarciano 2

“Si tratta di una delle ultime chiamate per il Chiaravalle se vuole agguantare la terzultima posizione per disputare i play-out. Il Montemarciano, però, è arrabbiato per il pareggio della settimana scorsa contro la Falconarese e vorrà far sua la partita, anche se al Campo dei Pini sarà molto difficile. Metto un 2”. I grigioneri di Fenucci sono al 15° posto con 11 punti; la squadra di mister Caccia, invece, è quinta a quota 30. A Montemarciano i biancoazzurri vinsero 3-0.

Falconarese-Pietralacroce 1

“Questa Falconarese zitta zitta fa sempre delle belle partite, raccogliendo qualche punto: ci crede e non vuole mollare, anche se è a -7 dal 13° posto, per rimanere dentro la forbice di 9 punti per effettuare gli spareggi play-out. In casa contro il Pietralacroce sono fiducioso che possa fare risultato: metto 1”. I biancoverdi di Cosentino sono al 14° posto con 14 punti, preceduti dai dorici di Santarelli, settimi a quota 27. Il “Pietra” vinse in casa per 1-0 nella gara di andata.

Massimo Pasquini (allenatore Staffolo)

Olimpia Marzocca-Staffolo 1

L’Olimpia Marzocca ha un ruolino di marcia di 4 vittorie in 5 partite sotto la gestione Profili: sono numeri che parlano chiaro. Farà suo il match sicuramente, mi dispiace per gli amici di Staffolo e per mister Pasquini, ma i marzocchini in questo momento li vedo pronti per insediarsi nelle prime 5 posizioni. Dico 1”. La squadra della frazione di Senigallia è sesta a 29 punti, mentre i giallorossi sono al 12° posto a quota 32, a pari merito con la Labor. L’Olimpia Marzocca vinse il match di andata in trasferta per 1-2.

Senigallia Calcio-Labor 1

“Voglio spendere una parola per il Senigallia Calcio: mi dispiace che abbia tirato i remi in barca, perché è una società modello, ben organizzata e strutturata, soprattutto per quanto riguarda il settore giovanile. È veramente un peccato che non provi a far nulla per cercare di ribaltare la situazione attuale. Sicuramente è in difficolta, ma con due-tre risultati utili si potrebbe avvicinare al penultimo posto, lottando con il Chiaravalle per giocare i play-out. Sinceramente non mollerei ancora, perché ci sono 12 partite da giocare. Il mio 1 è d’incoraggiamento, anche se la Labor è fortissima e farà di tutto per vincere la sfida”. I senigalliesi del ds Frulla, allenatore ad interim, sono al 16° e ultimo posto con 6 punti; i laborini di Giovagnetti, invece, sono dodicesimi a 21. A Santa Maria Nuova la Labor vinse 3-1 nella quarta giornata di andata.

Cingolana-Caldarola della passata stagione

Girone C – Cingolana SF-Caldarola 1

“Dico 1 fisso per la Cingolana SF, perché ha trovato la quadra e comincerà a vincere le partite, non solo a pareggiarle. In caso di 3 punti, i biancorossi si insedierebbero a metà classifica: potrebbero stare più tranquilli”. La squadra di Ruggeri è al 13° posto nel girone C a quota 19, preceduta dal Caldarola di mister De Angelisnono a 22. Nella sfida di andata ci fu un pari per 2-2.

Seconda Categoria: Argignano-Monsano X, Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere 2

“Sono due bellissimi scontri, il campionato comincia a entrare nel vivo. Parlando di Argignano-Monsano, se gli ospiti continuano la striscia positiva senza perdere darà una bella dimostrazione per raggiungere la zona play-off. L’Argignano, però, come dissi in tempi non sospetti, è la vera antagonista dell’Ostra Calcio per la vittoria del campionato. Un pareggio ci può anche stare.

Commentando Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere, sono convinto che gli ospiti, dopo la bella dimostrazione di forza contro l’Aurora Jesi, in cui hanno vinto in rimonta, andrà a vincere anche nella tana dei corinaldesi, dando un forte segnale anche per la prima posizione. Si tratta di una formazione costruita per vincere e non può fallire, dico 2”.

Programma, arbitri, classifiche, diffidati e squalificati

Prima Categoria

19^ giornata

Girone B – sabato 10 febbraio ore 15.00

Borghetto-Sampaolese – Biagini di Pesaro

Borgo Minonna-Sassoferrato Genga

Castelbellino-Filottranese – Santoro di Pesaro

Castelleonese-Real Cameranese – Morbelli di Fermo

Chiaravalle-Montemarciano – Ballarò di Pesaro

Falconarese-Pietralacroce – Fontinovi di Fermo

Olimpia Marzocca-Staffolo – Francesca Montalboddi di Macerata

Senigallia Calcio-Labor – Colombo di Fermo

CLASSIFICASassoferrato Genga 35, Real Cameranese 34, Filottranese 32, Castelleonese 32, Montemarciano 30, Olimpia Marzocca 29, Pietralacroce 27, Borgo Minonna 26, Castelbellino 26, Borghetto 25, Sampaolese 23, Staffolo 21, Labor 21, Falconarese 14, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 10 febbraio ore 15.00

Cingolana SF-Caldarola – Dattilo di Macerata

Folgore Castelraimondo-Esanatoglia – Cerolini di Macerata

Montecassiano-San Claudio – Piccioni di Ascoli Piceno

Passatempese-Portorecanati – Speciale di Ancona

Pinturetta Falcor-Elite Tolentino – Belli di Pesaro

Settempeda-Camerino – Mancini di Ancona

Vigor Montecosaro-Urbis Salvia – Gismondi di Macerata

Montemilone Pollenza-Montecosaro – Borrino di San Benedetto del Tronto – domenica 11 febbraio ore 15.00

CLASSIFICAVigor Montecosaro 40, Settempeda 37, Montecassiano 35, San Claudio 32, Portorecanati 26, Folgore Castelraimondo 25, Montecosaro 23, Passatempese 23, Elite Tolentino 22, Caldarola 22, Camerino 21, Urbis Salvia 20, Cingolana SF 19, Montemilone Pollenza 15, Pinturetta 14, Esanatoglia 13

Squalificati: 2 partite: Carra (Falconarese); 1 partita: Rossolini (Chiaravalle), Shtjefanaku (Senigallia Calcio); Doda (Montecosaro), Marziali (Montecosaro), Eclizietta (Settempeda), Calcina (Borghetto), Marchegiani A. (Borghetto), Mendoza (Cingolana SF), Del Medico (Elite Tolentino), Traorè (Elite Tolentino), Chiaraberta (Montecassiano), Sbrollini (Montecassiano), Giancamilli (Montemarciano), Moschini (Montemarciano), Ferri (Passatempese), Gambelli (Pietralacroce), Fattorini (Senigallia Calcio)

Diffidati: Mazzieri (Borghetto), Fioravanti (Caldarola), Ulisse (Castelbellino), Giacomelli (Chiaravalle), Latini (Esanatoglia), Porfiri (Montemilone Pollenza), Stortoni (Passatempese), Diagne (Sampaolese), Marchegiani M. (Sampaolese), Bartolini (Vigor Montecosaro), (Caldarola), Duca (Camerino), Simonetti (Castelbellino), Marchegiani G. (Cingolana SF), Centanni (Cingolana SF), Pancaldi (Cingolana SF), Francia (Elite Tolentino), Iacopini (Elite Tolentino), Cardinali (Pinturetta), Menotti (Sampaolese), Zoppi (Senigallia), Massei (Staffolo), Gianfelici (Montemilone Pollenza), Serrani (Borgo Minonna)

Seconda Categoria

19^ giornata

Girone C – sabato 10 febbraio ore 15.00

Aurora Jesi-Serrana – Zeppilli di Macerata – ore 14.30

Argignano-Monsano – Fermani di Jesi

Avis Arcevia-Rosora Angeli – Maurizi di Jesi

Corinaldo-Olimpia Ostra Vetere – Mancini di Pesaro

Olimpia Juventu Falconara-Ostra Calcio – Doda di Jesi

Terre del Lacrima-Leonessa Montoro – Carbini di Jesi

Trecastelli-Cupramontana – Gravina di Ancona

CLASSIFICAOstra Calcio 39, Argignano 37, Corinaldo 34, Olimpia Ostra Vetere 32, Avis Arcevia 31, Terre del Lacrima 30, Monsano 28, Trecastelli 24, Le Torri Castelplanio 23, Cupramontana 22, Palombina Vecchia 20, Serrana 20, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 12, Rosora Angeli 12

Girone F – sabato 10 febbraio ore 15.00

Abbadiense-Treiese – Gagliardini di Macerata

Le altre: Camerino Castelraimondo-Fabiani Matelica, Borgo Mogliano-San Marco Petriolo, Pievebovigliana-Lorese, Ripe San Ginesio-Sarnano, Vis Gualdo-Belfortese, Palombese-MR Pioraco, Sefrense-Pennese

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 45, Treiese 44, Belfortese 38, Ripe San Ginnasio 30, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 22, Sefrense 22, Vis Gualdo 20, Fabiani Matelica 19, Sarnano 18, Camerino Castelraimondo 17, Pennese 16, Abbadiense 12, Lorese 12

Squalificati: 1 partita: Badiali D. (Avis Arcevia), Cornacchia (Palombina Vecchia), De Vincenzo (Palombina Vecchia), Lucarini (Rosora Angeli), Errady (Trecastelli), Rossetti (Rosora Angeli), Fratoni (Serrana), Badiali L. (Avis Arcevia)

Diffidati: Wade (Aurora Jesi), Pulcinelli (Avis Arcevia), Ceci (Leonessa Montoro), Cesari (Leonessa Montoro), Bartolini (Rosora Angeli), Bruzzesi (Trecastelli), Myftiu (Corinaldo), Costarelli M. (Cupramontana), Costarelli N. (Cupramontana), Ortolani (Cupramontana), Carbonetti (Leonessa Montoro), Sow (Rosora Angeli), Orianda (Terre del Lacrima), Aisoni (Trecastelli), Badiali (Trecastelli)

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 18^ giornata dei gironi C e F

Non si ferma la cavalcata dell’Ostra Calcio, frena l’Argignano in casa del Rosora Angeli, ko il Corinaldo a Cupramontana. L’Olimpia Ostra Vetere ribalta l’Aurora Jesi, pari del Monsano con il Trecastelli. Nel girone F, la Treiese vince in casa e vede la vetta a un punto

VALLESINA, 8 febbraio 2024 – Chi potrà fermare l’Ostra Calcio? Questo è il tema più importante della 18^ giornata di Seconda Categoria. Nel girone C, infatti, gli ostrensi sono rimasti in vetta solitaria, rifilando un 3-0 senza scampo a una formazione di valore come il Terre del Lacrima. Steccano le inseguitrici: l’Argignano riprende al 90’ il Rosora Angeli, mentre il Corinaldo cade in casa di un ritrovato Cupramontana.

Ne approfittano Olimpia Ostra Vetere e Avis Arcevia per accorciare sulla seconda posizione. I rossoblù di Curzi, in particolare, hanno rimontato l’Aurora Treia dallo 0-2 del primo tempo al 3-2 della ripresa, mentre gli arceviesi si sono imposti all’inglese sul Palombina Vecchia. Il Monsano, invece, è stato fermato sull’1-1 dal Trecastelli, restando comunque a -3 dai play-off.

Gli allievi Fugante e Maccioni, inoltre, hanno battuto il maestro Fabrizi: il Le Torri Castelplanio ha espugnato Montoro con un netto 0-3. Il 3-3 tra Serrana e Olimpia Juventu Falconara, invece, non è stato omologato dal giudice sportivo, poiché i padroni di casa hanno fatto ricorso per una presunta irregolarità ospite. Nel girone F, infine, una Treiese non bellissima batte la Vis Gualdo e si porta a -1 dalla vetta, accendendo ulteriormente il duello con la capolista Borgo Mogliano. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo.

Girone C – Monsano-Trecastelli 1-1 – 50′ Florio (T), 51′ Bisi (M)

Monsano e Trecastelli si dividono la posta in palio in un minuto. L’1-1 tra le due squadre, infatti, arriva tra il 50’ e il 51’: al gol ospite di Florio ha risposto Bisi. I rossoblù di mister Pelonara restano al settimo posto, a -3 dai play-off, mentre i biancoblù di Rodolfo Galotta seguono all’ottavo posto, a -3 dai monsanesi.

Il commento del Monsano

“Il Monsano – spiega la società di casa – non riesce a ripetersi dopo la vittoria a Rosora e, sabato scorso, contro la formazione del Trecastelli, trova un pareggio e un punto che ci sta stretto, viste le tante occasioni avute sui piedi dei rossoblu e l’uomo in più in campo per quasi tutta la ripresa. Ma facciamo ordine.

I primi 45 minuti vedono la squadra di mister Pelonara padrona del campo. Un Pieralisi scatenato in ripartenza mette un cross, dalla destra, per Sardella che, a pochi passi dalla porta, fallisce. Passano pochi minuti e il Monsano ha nuovamente l’occasione per passare in vantaggio. Ancora Pieralisi in gran forma, questa volta sulla fascia opposta, lascia partire il traversone che Sardella però ‘cicca’. Dopo un batti e ribatti in area la sfera arriva sui piedi di Martinelli che da pochi metri non trova la rete.

La ripresa vede gli ospiti premere sull’acceleratore e infatti trovano la rete al 50’. Cross dalla sinistra, Cucchi si fa sorprendere e alle sue spalle è Florio che trova di testa il gol.  Neanche il tempo di esultare per la formazione biancoblu che il Monsano segna il gol del pareggio.

Palla lunga sulla destra per Bisi che dopo un magnifico stop si accentra, se la porta sul mancino e lascia partire uno splendido sinistro sul primo palo.

La formazione ospite poi rimane in 10. Monsano all’ arrembaggio. Ed è Sardella ad avere l’occasione più nitida per i suoi. Cross in mezzo del neoentrato Mattioli. Palla tesa e forte, Sardella trova l’impatto con il pallone ma la sfera finisce alta sopra la traversa da pochi passi.

C’è anche un ulteriore occasione dagli sviluppi di un corner. Un’incornata vincente di Giacani sul primo pallo aveva trovato la rete ma il direttore di gara ferma tutto per un fallo in attacco.

Triplice fischio ed un punto che ci lascia un po’ d’amaro in bocca, viste le tante occasioni non concretizzate. Settimo posto consolidato in classifica a quota 28 punti. Zona playoff sempre a meno 3. Siamo già in campo per preparare il match di sabato. I rossoblù faranno visita all’ostico Argignano, secondo in classifica”.

Il Trecastelli 2023-2024

Il commento del Trecastelli

Il primo tempo – risponde Domenico Florio del Trecastelli – ha visto entrambe le squadre vogliose di imporre il proprio gioco, a tratti anche proponendo belle trame, ma finisce a reti inviolate. Nel secondo tempo la squadra approccia la gara nel modo corretto e dopo pochi minuti riesco a fare gol sul bel cross di Aisoni.Neanche il tempo di esultare che a causa di un nostro calo di concentrazione prendiamo gol. Successivamente la partita diventa più tesa e combattuta ed il nostro centrocamposta Errady viene espulso a causa di due discutibili ammonizioni.

L’inferiorità numerica nei primi minuti non si fa sentire, ma nei minuti finali il Monsano spinge e spreca fortunatamente per noi un paio di occasioni. Nel complesso dobbiamo ritenerci soddisfatti e possiamo considerare questo un punto guadagnato visto che abbiamo giocato circa mezz’ora in inferiorità numerica, ma siamo anche consapevoli che in parità numerica saremmo potuti tornare da Monsano col bottino pieno e questo ci lascia un po’ di rammarico. Adesso testa a sabato che ci aspetta un importante scontro diretto con il Cupramontana.”

Cupramontana-Corinaldo 2-0 – 13′ e 59′ Ortolani

Il colpo di giornata lo fa il Cupramontana (foto di copertina). La squadra di Ballini, infatti, ha battuto 2-0 il Corinaldo grazie alla doppietta di Alex Ortolani. I rossoblù passano al decimo posto con 22 punti, a -9 dai play-off. I corinaldesi di Giuliani, invece, alla seconda sconfitta di fila con il successo che manca da tre giornate, restano al terzo posto, ma vedono avvicinarsi a -2 l’Olimpia Ostra Vetere.  

I commenti

Il Corinaldo – spiega proprio il match winner Alex Ortolaniè stato un avversario tosto, che ci ha messo da subito in difficoltà con una pressione ben organizzata, ma siamo stati bravi a non concedere loro niente e a concretizzare due delle numerose occasioni che abbiamo creato. Dopo tre partite nelle quali non siamo riusciti a raccogliere quanto avremmo meritato, ritorniamo alla vittoria, che ci lascia una piccola speranza per il proseguo della stagione. Proveremo fino alla fine a recuperare la distanza dalle squadre che ci precedono”.

Seconda sconfitta consecutiva per il Corinaldo – risponde la società ospite – che torna dalla deludente trasferta di Cupramontana con 0 punti. Nei primi 10’ gli ospiti partono bene, ma non riescono a concretizzare un paio di occasioni concesse dalla difesa locale. Proprio da una di questa Myftiu G. calcia dalla distanza alzando troppo la traiettoria sopra la traversa.

Al 12’ il Cupramontana trova il vantaggio su un errore del portiere ospite che di piede regala a Ortolani la palla del gol. Il Corinaldo risponde sugli sviluppi di corner, ma Mazzanti, servito dalla sponda aerea di Dattilo, non inquadra la porta da buona posizione. Sul finale di tempo Lattanzi ci mette una pezza smanacciando il tiro di Ortolani indirizzato sotto la traversa.

All’intervallo mister Giuliani ridisegna la squadra effettuando due cambi. La prima occasione è di marca Cupra con Manoni che prova un tiro a giro dal limite senza trovare lo specchio. Gli ospiti si spingono in avanti alla ricerca del pareggio e inevitabilmente lasciano spazio alle ripartenze locali. Al 60’ Ortolani è bravo a trasformare in rete una corta respinta della difesa ospite trovando l’angolino lontano.

Il Corinaldo tenta di accorciare le distanze, ma non è mai preciso sotto porta. Dattilo di testa colpisce debolmente tra le braccia di Costarelli sugli sviluppi di calcio piazzato. Tranquilli ci prova con un tiro dalla distanza, ma finisce a lato. C’è bisogno di ricompattare il gruppo, recuperare la brillantezza e la voglia di sacrificarsi per il compagno. Chiediamo scusa a tutti i nostri sostenitori che ci seguono sempre per queste due ultime prestazioni non all’altezza. Forza ragazzi!”.

Palombina Vecchia-Avis Arcevia 0-2 – 27′ Badiali, 71′ Brescini

L’Avis Arcevia batte all’inglese il Palombina Vecchia ed entra in zona play-off. I biancorossi di Sentinellivincono 0-2 a Falconara grazie ai gol di Badiali al 27’ e di Brescini al 71’, ottenendo la seconda vittoria di fila e il terzo risultato utile consecutivo. Gli arceviesi superano il Terre del Lacrima e sono al quinto posto, a +1 dai belvederesi e a +3 dal Monsano. Il Palombina Vecchia, invece, scivola all’undicesimo posto a quota 20, a +7 dai play-out.

Sabato scorso – spiega Demis Badiali, autore del gol del vantaggio – sapevamo che avremmo dovuto affrontare una buona squadra e siamo andati ad affrontare il Palombina Vecchia con l’atteggiamento giusto e la voglia di portare a casa i 3 punti.

Il primo tempo è stato molto equilibrato, con poche occasioni da entrambe le parti. Siamo stati bravi e fortunati a trovare il vantaggio con un tiro dal limite deviato da un difensore avversario. Nel secondo tempo siamo partiti subito forte e abbiamo preso in mano il pallino del gioco, trovando subito il raddoppio. Subito dopo però siamo rimasti in 10 a causa della mia seconda ammonizione. Nonostante questo siamo riusciti a difenderci bene e a rimanere compatti, senza subire molte occasioni. Questi sono tre punti importanti, per continuare la corsa ai playoff e ora testa a sabato prossimo che ci aspetterà un’altra battaglia”

Leonessa Montoro-Le Torri Castelplanio 0-3 – 8′ Bruschi, 85′ Cerioni, 87′ Chiorrini

Il derby cingolano tra gli allenatori in panchina è vinto dal duo Fugante-Maccioni del Le Torri Castelplanio. I rossoblù, infatti, hanno battuto la Leonessa Montoro di Fabrizi con un perentorio 0-3, grazie alle marcature di Bruschi, Cerioni e Chiorrini. Il Le Torri resta al nono posto con 23 punti, a -8 dai play-off e +9 dai play-out. I biancorossi della frazione di Filottrano, invece, mantengono il +3 dall’Aurora Treia ai play-out.

I commenti

Brutta battuta di arresto – spiegano i locali – per la Leonessa Montoro contro un ottimo Le Torri Castelplanio che vince con merito il match di oggi. Ospiti subito in vantaggio all’8° con Bruschi su una veloce ripartenza. I Red Lions colpiti a freddo stentano a reagire e creano pochissimo. Nel secondo tempo i padroni di casa sembrano essere più concreti e spingono con maggiore decisione in avanti alla ricerca del pari, ma Le Torri si difende sempre con ordine ed è sempre pericolosa nelle ripartenze che costringono l’estremo difensore Giachè ad un paio di ottimi interventi.

L’occasione più nitida per il pari capita sulla testa di Gallina che però manda al lato. Nel finale con i Red Lions tutti in avanti in un forcing disperato subiscono due micidiali contropiedi ospiti finalizzati da Cerioni al 85′ e Chiorini al 87′.

La classifica rimane immutata a +3 dalla zona playout, ma ora bisognerà resettare in fretta lo scivolone di oggi e pronti per le due prossime impegnative trasferte con il Terre Del Lacrima, prima e con la capolista Ostra poi. Forza ragazzi, forza Leonessa, non si molla mai!”

Valerio Maccioni e Simone Fugante, vice-allenatore e allenatore del Le Torri Castelplanio

Sabato scorso – risponde il vice-allenatore del Le Torri Castelplanio, Valerio Maccioniabbiamo affrontato la Leonessa Montoro, che dopo il cambio di allenatore aveva conquistato 4 punti in due partite, senza subire gol. Io e Simone (Fugante, ndr) conosciamo bene Fabrizi e sapevamo che per vincere a Montoro, dovevamo fare una grande prestazione, in quanto loro, giocando in casa, danno sempre qualcosa in più.

Ed è stato proprio così: i ragazzi sono stati bravissimi, sia nell’approccio alla partita, che nella gestione del risultato, dopo averla sbloccata nei primi minuti. Ci siamo difesi in modo solido e organizzato nella prima parte del secondo tempo, quando loro hanno spinto in maniera più convinta, seppur concedendo poco.

Poi nel finale abbiamo avuto la forza per chiudere la partita. È stata una vittoria di un gruppo unito e maturo, non era per niente facile. Negli ultimi due mesi abbiamo attraversato un periodo poco felice a livello di risultati, anche se i ragazzi hanno sempre lavorato con serietà e impegno. Essendo la seconda squadra più giovane del girone (la più giovane è il Palombina che affronteremo sabato in casa), ci può stare. Ora guardiamo con fiducia al futuro prossimo, grazie alle ultime due vittorie fuori casa che ci hanno dato fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi”.

Olimpia Ostra Vetere-Aurora Jesi 3-2 – 36′ e 45′ Petraccini (A), 54′ e 70′ Conti (O), 90′ Rosi (O)

L’Aurora Jesi domina per un tempo l’Olimpia Ostra Vetere ma viene clamorosamente rimontata nella ripresa. I rossoblù, infatti, hanno vinto 3-2, dopo che gli aurorini erano stati in vantaggio di 0-2 con la doppietta di Petraccini tra il 36’ e il 45’. Nella ripresa decidono le reti di Conti (doppietta) e Rosi al 90°. Con questi tre punti, l’Olimpia Ostra Vetere sale al quarto posto con 32 punti, a -2 dal Corinaldo terzo.L’Aurora, invece, resta terzultima a 13, a +1 dal duo Rosora Angeli-Olimpia Juventu Falconara.

Partita incredibile ad Ostra Vetere – commentano gli jesini – dove un’Aurora grande per 45 minuti mette paura all’Olimpia ma esce senza raccogliere punti. Primo tempo perfetto degli arancioblu capaci di portarsi in avanti per 0-2 grazie a una doppietta del giovane Petraccini che in entrambe le occasioni concretizza i palloni servitegli da Wade.

Una prima frazione che però comporta una grande spesa a livello fisico e nella ripresa l’Aurora inevitabilmente cala e si abbassa contro un avversario che si riversa disperatamente all’attacco in cerca dell’unico risultato disponibile per tenere in vita le proprie velleità di primato. La doppietta di Conti riporta in parità il risultato prima del gol beffa di Bassotti, giunto al 90’ e che priva l’Aurora anche di un punto importante e meritato”.

Ostra Calcio-Terre del Lacrima 3-0 – 6′ Olivi, 16′ Zupo, 82′ Saturni – D’Ascanio di Ancona

L’Ostra Calcio non sbaglia più un colpo e batte 3-0 il Terre del Lacrima. Olivi, Zupo e Saturniconsegnano la sesta vittoria di fila alla nuova capolista solitaria del girone C di Seconda Categoria, facendo uscire dalla zona play-off i belvederesi, ora sesti.

Il commento dell’Ostra Calcio

L’Ostra Calcio – spiega la società di casa – continua nel suo momento positivo e superando per 3 a 0 il Terre del Lacrima conquista la sesta vittoria consecutiva e la testa solitaria della classifica.

Al Campo di Pianello, davanti ad una bella cornice di pubblico, favorita dalle temperature primaverili, i ragazzi di mister De Filippi impiegano poco più di un quarto d’ora per passare in doppio vantaggio. Al 6′ minuto è Lorenzo Olivi, abile a scattare sul filo del fuorigioco, a presentarsi davanti al portiere avversario e trafiggerlo in uscita.

Passano 10 minuti e questa volta Mirko Zupo, prima sfiora la rete con un colpo di testa a lato di un soffio e poi, sull’azione successiva, trova il raddoppio con uno stop e tiro da dentro l’area piccola.

Cinque minuti più tardi, il Terre del Lacrima ha l’occasione più ghiotta della partita per ridurre lo svantaggio, Orianda calcia una punizione da fuori area indirizzata a fil di palo ma Quagliani si supera e devia in angolo.

Ad inizio ripresa è ancora Zupo a sfiorare la doppietta personale con un colpo di testa sul quale il portiere ospite Giorgini si fa’ trovare attento, alzando la palla sopra la traversa. La partita scorre via senza troppe apprensioni per l’Ostra, che chiude i giochi all’82’ con il subentrato Saturni, abile a correggere in rete un cross di Marconi dalla destra.

Altra prova di grande maturità dei ragazzi, cinici nello sfruttare al meglio le occasioni da rete e poi solidi e organizzati nella gestione del vantaggio. Spiccano le prove di Manuel Marconi e di Mirko Zupo, migliore in campo, autore della rete del raddoppio e di una prestazione importante per quantità e qualità delle giocate. Avanti così…”.

Il commento del Terre del Lacrima

Si ferma a 14 partite – rispondono gli ospiti – la striscia d’imbattibilità del Terre che come all’andata si arrende all’Ostra, unica squadra sin qui capace d’imporsi contro la squadra di Mister Bocchini in campionato. Formazione gialloblù che sta cercando di realizzare la fuga decisiva per indirizzare il campionato e che per quanto visto sin qui merita sicuramente la posizione di capoclassifica. Micidiale l’1-2 in avvio firmato da Olivi e Zupo che di fatto chiudono la gara nei primi 15’ di gioco.

Il Le Terre provano la reazione, una punizione di Orianda chiama al grande intervento Quagliani, Togni centra il palo da angolo, un paio di mischie in area non si concretizzano in occasioni da rete.

Nella ripresa i padroni di casa, sornioni, spezzano il ritmo del gioco. L’occasione per riaprire la gara ci sarebbe pure quando Pistelli viene atterrato in area di rigore, ma l’arbitro tra lo stupore anche dei difensori locali decide contrariamente.

Nel finale con la squadra sbilanciata arriva il 3-0 con un tiro sporco di Saturni che finisce all’angolino. Giornata negativa e reset necessario per la squadra di mister Bocchini chiamata ora a una pronta reazione sabato prossimo contro la Leonessa Montoro”.

Gabriele Galuppa dell’Argignano

Rosora Angeli-Argignano 1-1 – 79′ Petraccini su rigore (R), 90′ Galuppa su rigore (A) 

L’Argignano si salva al 90’. Il Rosora Angeli, infatti, accarezza l’impresa di battere la capolista: passata in vantaggio al 79’ con il rigore di Petraccini, allo scadere un altro penalty, segnato da Gabriele Galuppa, ha decretato il pareggio.

Esordio agrodolce, dunque, per il duo Lucarini-Baldarelli in panchina dei rosorani-angelani: la buona prestazione non cambia la posizione di classifica, al penultimo posto con 12 punti, ma fa avvicinare la squadra all’Aurora Jesi terzultima. L’Argignano di Mannelli, invece, passa al secondo posto, a -2 dall’Ostra Calcio capolista solitaria.

Il commento del Rosora Angeli

Per come si era messa la partita – spiega uno dei due nuovi mister del Rosora Angeli, il giocatore Michele Lucariniabbiamo perso due punti. Da ultimi in classifica affrontavamo la prima della classe Argignano, ma abbiamo disputato un ottimo match: siamo stati super concentrati e sempre sul pezzo. Abbiamo arginato al massimo il loro attacchi: i fabrianesi, a mio parere, non sono una squadra capace di metterti in difficoltà dal punto di vista del gioco, piuttosto cercavano gli inserimenti degli attaccanti con qualche lancio lungo. Noi abbiamo sempre letto bene le loro intenzioni e ci siamo sempre sistemati bene.

Siamo passati in vantaggio grazie a un calcio di rigore su tocco di mano in area. L’arbitro forse ha sentito un po’ la pressione e ha concesso questi due rigori: l’Argignano è una squadra molto esperta, con veterani del calibro dei fratelli Galuppa e di Biagioli. Il direttore di gara, poi, mi ha espulso, ma ritengo la decisione immeritata: ha visto una gomitata, però non è andata così, perché proteggevo palla verso il portiere, mentre Biagioli mi è venuto addosso ed ha accentuato la caduta.

L’Argignano è una squadra esperta e molto furba, con molta malizia: hanno fatto credere all’arbitro che avessi dato una gomitata, quando non è assolutamente vero.

Avremmo meritato di vincere e le posizioni di classifica non si sono viste. Ho sposato questo progetto perché credo nelle potenzialità di questi ragazzi. Ci ho messo la faccia, accettando l’incarico di allenatore, perché penso che ci possiamo salvare. Abbiamo tanta voglia di fare e di migliorare: ci siamo sistemati e sabato abbiamo disputato una grande partita.

Ora ci aspettano altre 12 finali e lotteremo fino alla fine per salvarci. Chi ci affronterà troverà una squadra tosta e competitiva in tutti i fronti, sarà dura per tutti. Sono soddisfatto di tutti i ragazzi, anche di chi è subentrato dalla panchina: abbiamo fatto gruppo e siamo coesi”.

Il commento dell’Argignano

È stata una partita molto aperta – risponde l’autore del gol per l’Argignano, Gabriele Galuppa e penso che alla fine il pareggio sia un risultato giusto e che può anche farci sorridere visto che fino al 90esimo eravamo sotto 1-0.

Abbiamo affrontato una buona squadra che anche all’andata ci aveva fatto soffrire parecchio. Il primo tempo è stato abbastanza bloccato; ricordo un paio di occasioni e due belle risposte sia di Latini che di Pettinelli.

Il secondo tempo è stato più aperto. Forse nel momento in cui avevamo un po’ più l’inerzia della partita siamo andati in svantaggio, per un rigore giustamente assegnato ai nostri avversari

Ci siamo buttati alla ricerca del pareggio e lo abbiamo trovato solo alla fine, anche stavolta su rigore.A conti fatti, si tratta di un punto che ci permette di restare nel gruppone di testa e che ci proietta alla partita di sabato prossimo con fiducia”.

Serrana-Olimpia Juventu Falconara 3-3 – 8′ Bucci (A), 18′ Fratoni (A), 34′ Panzarini (O), 65′ Apolloni su rigore (A), 76′ Salvati (O), 88′ Tuzi (O)

La Serrana non riesce a chiudere la pratica Olimpia Juventu Falconara e si fa rimontare sul 3-3. La squadra di Azeri, infatti, era in vantaggio di 3-1 al 65’, grazie ai gol di Bucci, Fratoni e Apolloni su rigore, con il momentaneo 2-1 falconarese di Panzarini. Nell’ultimo quarto d’ora, però, gli ospiti riescono a pareggiare con Salvati al 76’ e Tuzi a due minuti dalla fine. La formazione di Serra San Quirico resta al dodicesimo posto con 17 punti, a -3 dal Palombina Vecchia. L’Olimpia Juventu Falconara, invece, resta penultima con il Rosora Angeli a 12.

La Serrana, tuttavia, ha presentato ricorso per una presunta posizione irregolare di un tesserato ospite.Nel comunicato del giudice sportivo la gara risulta non omologata ma noi, per fluidità nel racconto, la consideriamo giocata, in attesa di ulteriori sviluppi.

Ultimamente – ci aveva spiegato nell’intervista di ieri (leggi qui) Tommaso Fratoni, difensore della Serrana – abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo. Le prestazioni ci sono sempre state e, a tratti, anche di alto livello. Siamo stati puniti da qualche episodio sfavorevole e da qualche disattenzione che ci è costata punti importanti. Sono sicuro che riusciremo a invertire il senso di marcia: la Serrana merita ben altre posizioni di classifica, per la passione che si percepisce qui”.

La Serrana 2023-2024

Girone F – Treiese 2-0 Vis Gualdo – 11’ Latini, 81’ Patrassi F.

La Treiese vince anche contro la Vis Gualdo e si avvicina alla capolista Borgo Mogliano, ora solo a +1. I ragazzi di Tassi, infatti, hanno vinto 2-0 nella 18^ giornata del girone F di Seconda Categoria, piazzando il quarto successo di fila e l’undicesimo risultato utile consecutivo. Decisive le reti di Latini e Francesco Patrassi.

È stata una partita difficile – commenta l’autore del primo gol, Elia Latiniper via anche dell’ottima prestazione della squadra avversaria. Abbiamo giocato male, ma siamo riusciti lo stesso a portarci in vantaggio nei primi minuti del primo tempo. Dopo il gol siamo venuti un po’ fuori con qualche azione, ma non siamo riusciti a chiudere subito la pratica. Il secondo tempo è stato un arrembaggio della squadra ospite ma siamo stati bravi, concentrati e uniti e non abbiamo subito gol. Siamo riusciti anche a chiudere la partita con il 2-0 verso il finale. È stata una prestazione sottotono della squadra che però ci ha permesso di prendere i 3 punti fondamentali, data la sconfitta del Borgo Mogliano, così da ritrovarci a -1 dalla prima posizione”.

I pronostici di mister Carletti

Ostra Calcio-Terre del Lacrima – pronostico 1 – risultato 1

Monsano-Trecastelli – pronostico 1 – risultato X

Totale di giornata: 1/2 – Totale complessivo: 21/36

Classifiche e Marcatori

Girone C

CLASSIFICA – Ostra Calcio 39, Argignano 37, Corinaldo 34, Olimpia Ostra Vetere 32, Avis Arcevia 31, Terre del Lacrima 30, Monsano 28, Trecastelli 24, Le Torri Castelplanio 23, Cupramontana 22, Palombina Vecchia 20, Serrana 20, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 12, Rosora Angeli 12

MARCATORI10 gol: Giuliani (Corinaldo); 9 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Orianda (Terre del Lacrima), Ferrante (Terre del Lacrima), Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere), Donzelli (Palombina Vecchia) e Grossi (Trecastelli); 8 gol: Marchetti (Ostra Calcio); 7 gol: Mancini (Cupramontana), Apolloni (Serrana), Galuppa (Argignano), Sartini (Argignano), Lenci (Corinaldo) e Rossetti (Avis Arcevia); 6 gol: Montecchiarini (Le Torri Castelplanio), Biagioli (Argingnano) e Kone (Trecastelli); 5 gol: Brescini (Avis Arcevia), Cerioni (Le Torri Casteplanio), Zupo (Ostra Calcio), Ciavattini (ex Leonessa Montoro), Bucci (Serrana), Olivi (Ostra Calcio), Disabato (Avis Arcevia), Fratoni (Serrana) e Garden (Olimpia Juventu Falconara).

Girone F

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 45, Treiese 44, Belfortese 38, Ripe San Ginnasio 30, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 22, Sefrense 22, Vis Gualdo 20, Fabiani Matelica 19, Sarnano 18, Camerino Castelraimondo 17, Pennese 16, Abbadiense 12, Lorese 12

MARCATORI13 gol: Santoni (Pievebovigliana) e Francucci (Treiese); 12 gol: Fiecconi (Belfortese) e Okere (Borgo Mogliano); 11 gol: Vrioni (Fabiani Matelica); 9 gol: Di Francesco Alex (Belfortese); 8 gol:Micarelli (Camerino Castelraimondo), Acciarresi (San Marco Petriolo) e Ofili (MR Pioraco); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio), Patrassi F. (Treiese), Cesari (Camerino Castelraimondo) e Correnti (Sefrense); 6 gol: Pettinari M. (Borgo Mogliano), 5 gol: Pettinari E. (Palombese) e Albanese (MR Pioraco).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Seconda Categoria / Serrana, il difensore-bomber Tommaso Fratoni: “Non mi era mai successo di segnare 3 gol in 3 partite”

Il difensore cingolano ex Cingolana e Cupramontana, classe 1995, ha segnato in tre partite consecutive, contro Corinaldo, Trecastelli e Olimpia Juventus Falconara: “La Serrana trasuda passione, non merita questa posizione di classifica”

SERRA SAN QUIRICO, 7 febbraio 2024 – Per un difensore può capitare di segnare, soprattutto negli sviluppi di calci d’angolo o punizioni. Quello che ha fatto, però, Tommaso Fratoni della Serrana non capita molto spesso: il centrale cingolano classe 1995, infatti, è riuscito a segnare 3 gol nelle ultime 3 giornate di campionato, nel girone C di Seconda Categoria di calcio.

Chi è Tommaso Fratoni: due promozioni con Cupramontana e Cingolana SF

Fratoni, residente a Villa Moscosi di Cingoli, è cresciuto nel settore giovanile della San Francesco ‘93, per poi passare nella formazione Allievi della Cingolana Calcio nel 2011: in due stagioni consecutive ha vinto il campionato provinciale con i biancorossi.

Dopo aver fatto parte della Juniores e del gruppo squadra dell’ultimo anno in Eccellenza della Cingolana, ha esordito in Promozione con la Cingolana Apiro nel 2013-2014. Alla fine della fusione tra le due società, è rimasto nell’SC Apiro fino alla fine della stagione 2017, mentre, tra il 2017 e il 2019, ha vestito la maglia del Cupramontana, nella squadra che ottenne la promozione in Prima Categoria nel 2017-2018.

Nella stagione 2019-2020 è tornato “a casa”, nella San Francesco Cingoli, poi tornata a chiamarsi Cingolana San Francesco: Tommaso è stato tra i protagonisti della promozione in Prima Categoria nel 2021-2022 e del titolo regionale di Seconda, rimanendo in squadra fino alla scorsa stagione.

I tre gol in tre partite: “Non mi era mai successo: spero ne arrivino altri”

Da quest’anno Fratoni ha lasciato sportivamente il “Balcone” ed è passato alla Serrana, nel girone C di Seconda Categoria. In una stagione sfortunata per la formazione giallorossa, Tommaso è arrivato già a quota 5 reti in campionato: non male per uno che di mestiere fa il difensore centrale.

Ma non solo: andando in gol contro Corinaldo, Trecastelli e Olimpia Juventus Falconara ha messo a segno 3 reti in 3 giornate nelle ultime tre settimane.Mi è già capitato in altre stagioni di arrivare a 5 gol – spiega a VallesinaTV il difensore cingolano -, ma 3 in 3 partite sinceramente mai. Da questo punto di vista è un periodo positivo, speriamo ne arrivino altri e soprattutto che portino più punti possibili”.

La Serrana, tuttavia, in queste tre ultime sfide ha raccolto solo 2 punti. La squadra è al 12° posto con 17 punti conquistati in 18 giornate. “Purtroppo – commenta Fratoni – ultimamente abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo. Le prestazioni ci sono sempre state e, a tratti, anche di alto livello. Siamo stati puniti da qualche episodio sfavorevole e da qualche disattenzione che ci è costata punti importanti”

Sicuramente a Serra San Quirico si aspettavano un altro tipo di campionato. “È una stagione strana – conferma il difensore cingolano -, purtroppo finora non siamo riusciti ad esprimere al meglio le nostre qualità. Tuttavia stiamo lavorando bene, dando tutti il 110%, sia in partita che in allenamento. Abbiamo dimostrato di avere carattere, quindi sono sicuro che riusciremo ad invertire il senso di marcia e a risalire la china. La Serrana è una società storica che trasuda passione nei confronti di questo sport: merita ben altre posizioni di classifica”.

Le sue ex squadre: “Cingolana squadra giovane e di qualità, il Cupramontana non deluderà le aspettative”

Fino all’anno scorso, come detto, Fratoni ha vestito la maglia della squadra della sua città, la Cingolana San Francesco. “Sono legato ai biancorossi dal punto di vista affettivo – dice Tommaso – e cerco sempre di seguire i loro risultati. Sappiamo tutti quanto sia ostico il girone C di Prima Categoria, ma i ragazzi si stanno comportando molto bene. Sono una squadra giovane e di grande qualità, quindi meritano di mantenere la categoria”.

Non manca, infine, un commento sull’andamento del Cupramontana, formazione in cui ha giocato Tommaso e che affronterà il prossimo 13 aprile a Serra San Quirico. “Anche loro – conclude Fratoni – stanno disputando una stagione altalenante, ma sono un’ottima squadra e non deluderanno le aspettative iniziali”.

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 18^ giornata

In Prima, il Sassoferrato Genga ferma la serie positiva del Borghetto e sale in testa da solo, seguito dalla Real Cameranese vincente contro il Chiaravalle; la Sampaolese batte in casa l’ex capolista Castelleonese, Olimpia Marzocca a un punto dai play-off. In Seconda, l’Ostra Calcio resta in vetta da sola, il Cupramontana batte il Corinaldo; nel girone F la Treiese vince e vede il primo posto a un punto

VALLESINA, 3 febbraio 2024 – Un altro sabato sportivo è andato in archivio in Prima e Seconda Categoria, nella 18^ giornata di campionato. Nel girone B il Sassoferrato Genga torna in vetta da solo, interrompendo la striscia positiva del Borghetto. In attesa di Filottranese-Borgo Minonna di domani, la Real Cameranese sale al secondo posto, grazie al 3-0 rifilato ad un Chiaravalle a un passo dalla retrocessione. La Sampaolese batte la Castelleonese in casa ed esce dai play-out, costringendo la squadra di Fiori a retrocedere in quarta posizione.

Il Montemarciano non va oltre il pari contro la Falconarese, vedendo così avvicinarsi pericolosamente l’Olimpia Marzocca, corsara a Santa Maria Nuova, rimontando la Labor. Tornano alla vittoria Castelbellino (0-2 a Staffolo) e Pietralacroce (3-1 al Senigallia Calcio). Nel girone C, la Cingolana SF strappa un punto al Camerino con un 1-1 come nel girone d’andata, segnando il vantaggio nel recupero del secondo tempo e venendo ripresa pochi secondi più tardi.

In Seconda Categoria, l’Ostra Calcio resta in testa da sola nel girone C, grazie al netto 3-0 rifilato al Terre del Lacrima. Steccano le inseguitrici Argignano (1-1 contro il Rosora Angeli) e Corinaldo (sconfitto all’inglese dal Cupramontana). L’Olimpia Ostra Vetere, sotto 0-2 contro l’Aurora Jesi, riesce clamorosamente a vincere per 3-2. L’allievo Fugante batte il maestro Fabrizi: Leonessa Montoro-Le Torri Castelplanio è finita 0-3. Nel girone F, infine, la Treiese sconfigge la Vis Gualdo in casa e si riporta a un punto dalla vetta, per via della sconfitta del Borgo Mogliano a Penna San Giovanni. 

Prima Categoria

18^ giornata

Girone B – sabato 3 febbraio ore 15.00

Pietralacroce-Senigallia Calcio 3-1 – Domizi di Macerata – ore 14.30

RETI – 30′ Consolazio su rigore (P), 50′ Bari (S), 67′ Daidone (P), 73′ Marku (P)

PIETRALACROCE – Montuoso, Gambelli (68′ Wade), Polidori (32′ Bellavigna), Fioretti, Marini, Mengarelli, Vergani, Garuti (84′ Angeletti), Consolazio (70′ Marku), Daidone, D’Antonio (77′ Nicoletti). All. Santarelli – A disp. Polenti, Severini, Potito, Lodigiani

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Schiavo, Rosi (75′ Brugiatelli), Zoppi, Possanzini, Fattorini (75′ Pierpaoli), Impiglia (70′ Galavotti), Bari, Serrani, Frulla R., Bodili. All. Frulla M. (squalificato) – A disp. Belogi, Serpillo, Esposito, Fabrizi, De Leon, Grossi.

NOTE – ammoniti: Marini (P), Gambelli (P), Fioretti (P)

Real Cameranese-Chiaravalle 3-0 – Skura di Jesi – ore 14.30

RETI: 65′ Angeletti, 77′ Portaleone, 95′ Casaccia

REAL CAMERANESE – Fatone, Recanatini (85′ Taddei), Biagioli (67′ Avarucci), Angeletti, Baldini, Baro, Defendi, Marchionne (74′ Casaccia), Portaleone (78′ Giorgio), Anconetani, Razgui (90′ Starnari). All. Pantalone – A disp. Felicetti, Baldarelli, Domenichetti, Cola.

CHIARAVALLE – Cecchini, Dellabarba (75′ Maiolatesi), Moretti (87′ Mencarelli), Giacomelli, Boria (75′ Rocchetti M.), Sposito, Lupini (53′ Rocchetti D.), Giampieri, Negozi, Barattini (63′ Baffi), D’Urzo. All. Fenucci – A disp. Fava, Lorenzini, Barone.

NOTE – ammoniti: Razgui (R), Baldini (R), Angeletti (R), Barattini (C), Giacomelli (C), Sposito (C)

Labor-Olimpia Marzocca 1-2 – Campoli di Ancona

RETI – 43′ Bassotti (L), 60′ Tomba (O), 85′ Carsetti su rigore (O)

LABOR – Boria, Ruggeri, Tereziu, Sbaffi, Campanelli, Belelli, Marconi, Barbaresi, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Ausili, Montesi, Sopranzetti, D’Ercole, Bordoni, Giulietti.

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Asoli, Pigini, Montanari, Tomba, Santi Amantini, Abbruciati, Fabrizi, Spanò, Felicissimo, Sabik. All. Profili – A disp. Vernelli, Dell’Aguzzo, Baldelli, Fabini, Ciarloni, Pierucci, Cimarelli, Grilli, Carsetti

Montemarciano-Falconarese 1-1 – Del Piccolo di Pesaro

RETI – 46′ Giancamilli (M), 56′ Santinelli (F)

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Lucci G, Sanviti, Marchesini (66′ Lucci F), Giancamilli, Carboni, Gorini, Moschini, Gramazio, Passeggio (79′ Renda). All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Zoppi, Pellonara, Tunnera, Stefanini.

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Calafiore, Carra, Santarelli (46′ Tomassini) Bertotto (66′ Ebrima), Sconocchini (58′ Baldoni), Eliantonio, Santinelli, Bartoloni (79′ Lutsak), Serrani (85′ Dubbini). All. Cosentino – A disp. Carbonari, Kanyi, Di Nardo, Formoso

Sampaolese-Castelleonese 2-1 – Piccioni di Ascoli Piceno

RETI – 22′ Troilo (S), 24′ Diagne (S), 51′ Penacchini (C)

SAMPAOLESE – Morgante, Conte, Menotti, Cocilova, Chiariotti, Boria, Calvanese, Marchegiani, Diagne, Troilo, Mazzoli. All. Togni – A disp. Federici, Fioranelli, Bellardinelli Lor., Vescovo, Storoni M., Belardinelli F., Bediako, Gambadori, Bellardinelli Lu.

CASTELLEONESE – Giombi, Bartolomeoli, Spezie, Spadoni, Bombardoni, Arapaj, Sebastianelli, Simonetti, Ghetti, Giudici, Penacchini. All. Fiori – A disp. Francoletti, Secondini, Testaguzza, Angeletti, Mattioli, Falcinelli, Gambelli, Fontana, Mancini.

Sassoferrato Genga-Borghetto 2-0 – Lanciani di Macerata

RETI – 67′ Passeri, 93′ Piermattei E.

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Passeri, Giacchini, Isla, Lippolis, Carletti Orsini, Colombo (57′ Zucca), Vincioni (73′ Paoletti), Ricci, Chiocchioli, Turchi (87′ Piermattei E.). All. Ricci – A disp. Masci, Bonci, Tolu, Lucertini, Piermattei F., Federici.

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M. (53′ Cercaci), Bartolucci, Calcina, Ippoliti (53′ Marchegiani), Mazzieri, Pigliapoco L., Fratesi (76′ Angelani), Martarelli, Capecci, Orlandini (53′ Sahli). All. Latini – A disp. Bontempo, Barboni, Dayamba, Marini, Pretelli.

NOTE – ammoniti: Giacchini (S), Mazzieri (B), Calcina (B), Bartolucci (B), Marchegiani (B)

Staffolo-Castelbellino 0-2 – Liso di Ancona

RETI – 10′ Bruschi, 90′ Api

STAFFOLO – Pepe, Paciaroni, Bentivoglio (55′ Giorgetti), Massei, Fuoco, Coltorti, Stronati (70′ Paesani), Morico (84′ Cardella), Mobili, Monaco, Piersanti (74′ Tiberi). All. Pasquini

CASTELBELLINO – Buriani, Piccini, Bando, Monno, Musumeci, Gigli (90′ Pratichizzo), Onuorah (74′ Barchiesi), Madonna (65′ Stamate), Bruschi. All. Perini

Filottranese-Borgo Minonna 1-3 – Agostini di Ascoli Piceno – domenica 4 febbraio ore 15.00

CLASSIFICASassoferrato Genga 35, Real Cameranese 34, Filottranese 32, Castelleonese 32, Montemarciano 30, Olimpia Marzocca 29, Pietralacroce 27, Borgo Minonna 26, Castelbellino 26, Borghetto 25, Sampaolese 23, Staffolo 21, Labor 21, Falconarese 14, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Un momento di Camerino-Cingolana SF

Girone C – sabato 3 febbraio ore 15.00

Camerino-Cingolana SF 1-1  – Borrino di San Benedetto del Tronto

RETI – 91′ Lovotti su rigore (CSF), 93′ Storani (CAM)

CAMERINO – Digifico, Romoli, Lucaroni, Cottini (79′ Moriconi), Lispi, Di Luca, Salvetti (80′ Gabrielli), Santamarianova S., Ulissi, Duca, Monserrat (65′ Storani). All. Cervelli – A disp. Pazzelli, Mancinelli, Velui, Aquili, Montironi, Pacini

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Tittarelli, Pancaldi, Mendoza (69′ Romaldi), Falappa (65′ Ciattaglia), Moretti (62′ Ippoliti), Lovotti, Bianchi (73′ Poinsel). All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Bocci, Santamarianova G., Compagnucci.

NOTE – recupero 0′ + 8′; ammoniti: Salvetti (CAM), Mendoza (CSF), Pancaldi (CSF)

Caldarola-Vigor Montecosaro 1-2 – autogol (C), Guermandi (V), Tulli (V) – Cittadini di Macerata

Elite Tolentino-Montecassiano 0-2 – Mosca, Raimondi – Storoni di Ascoli Piceno

Esanatoglia-Pinturetta 1-1 – Compagnucci (E), Postacchini (P) – Di Rago di Macerata

Montecosaro-Passatempese 2-4 – Biagioli (M), Chierichetti (M), 2 Mihaylov (P), Mossotti (P), Ferri (P) – Fontinovi di Fermo

Portorecanati-Settempeda 0-1 – Cappelletti  – Biagini di Pesaro

San Claudio-Montemilone Pollenza 3-0 Ibii Ngwang, Cognigni, Angeletti – Francesca Montalboddi di Macerata

Urbis Salvia-Folgore Castelraimondo 2-0 Apicella, Tormo – Capriotti di San Benedetto del Tronto

CLASSIFICAVigor Montecosaro 40, Settempeda 37, Montecassiano 35, San Claudio 32, Portorecanati 26,  Folgore Castelraimondo 25, Montecosaro 23, Passatempese 23, Elite Tolentino 22, Caldarola 22, Camerino 21, Urbis Salvia 20, Cingolana SF 19, Montemilone Pollenza 15, Pinturetta 14, Esanatoglia 13

Seconda Categoria

18^ giornata

Girone C – sabato 3 febbraio ore 15.00

Monsano-Trecastelli 1-1 – 50′ Florio (T), 51′ Bisi (M) – Bacchiani di Pesaro – ore 14.30

Cupramontana-Corinaldo 2-0 – 13′ e 59′ Ortolani – Papa di Macerata

Palombina Vecchia-Avis Arcevia 0-2 – 27′ Badiali, 71′ Brescini

Leonessa Montoro-Le Torri Castelplanio 0-3 – 8′ Bruschi, 85′ Cerioni, 87′ Chiorrini – Cavaliere di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Aurora Jesi 3-2 – 36′ e 45′ Petraccini (A), 54′ e 70′ Conti (O), 83′ Rosi (O) – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Ostra Calcio-Terre del Lacrima 3-0 – 6′ Olivi, 16′ Zupo, 82′ Saturni – D’Ascanio di Ancona

Rosora Angeli-Argignano 1-1 – 79′ Petraccini (R), 90′ Galuppa su rigore (A)  – Blasi di Jesi

Serrana-Olimpia Juventu Falconara 3-3 – 8′ Bucci (A), 18′ Fratoni (A), 34′ Panzarini (O), 65′ Apolloni su rigore (A), 76′ Salvati (O), 88′ Tuzi (O) – Doda di Jesi

CLASSIFICA – Ostra Calcio 39, Argignano 37, Corinaldo 34, Olimpia Ostra Vetere 32, Avis Arcevia 31, Terre del Lacrima 30, Monsano 28, Trecastelli 24, Le Torri Castelplanio 23, Cupramontana 22, Palombina Vecchia 20, Serrana 20, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 12, Rosora Angeli 12

Il pre-gara di Treiese-Vis Gualdo

Girone F – sabato 3 febbraio ore 15.00

Treiese-Vis Gualdo 2-0 – 11′ Latini, 71′ Patrassi F. – Justine Pelliccetti di Fermo

Le altre: Belfortese-Palombese 4-3, Fabiani Matelica-Pievebovigliana 4-0, Lorese-Abbadiense 2-2, MR Pioraco-Ripe San Ginesio 0-1, Pennese-Borgo Mogliano 1-0, San Marco Petriolo-Camerino Castelraimondo 1-1, Sarnano-Sefrense 0-0

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 45, Treiese 44, Belfortese 38, Ripe San Ginnasio 30, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 22, Sefrense 22, Vis Gualdo 20, Fabiani Matelica 19, Sarnano 18, Camerino Castelraimondo 17, Pennese 16, Abbadiense 12, Lorese 12

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 18^ giornata

Prosegue la lotta promozione in Prima Categoria B: Filottranese e Sassoferrato Genga giocano in casa contro Borgo Minonna e Borghetto, la Castelleonese ospite della Sampaolese. Nel girone C la Cingolana SF sfida il Camerino in trasferta. In Seconda Categoria, il match clou è Ostra Calcio-Terre del Lacrima

VALLESINA, 2 febbraio 2024 – Sarà una 18^ giornata tutta da vivere quella che attende le squadre di Prima e Seconda Categoria tra domani e domenica, 2 e 3 febbraio.

I temi della Prima Categoria

Nello specifico, nel girone B di Prima continua la lotta per la promozione e per la qualificazione ai play-off: domani il Sassoferrato Genga ospita il Borghetto in serie positiva e la Castelleonese è impegnata a San Paolo di Jesi contro la Sampaolese reduce dall’exploit di Castelbellino, mentre la Filottranese affronterà il Borgo Minonna nel posticipo di domenica al “San Giobbe”. Sperano di approfittare di qualche passo falso delle capoliste Real Cameranese e Montemarciano, impegnate in sfide apparentemente semplici contro Chiaravalle e Falconarese.

Il Castelbellino è all’ultima chiamata a Staffolo se vuole restare in lotta per il quinto posto, mentre Labor-Olimpia Marzocca è la sfida tra le due squadre più in forma in queste ultime giornate. Lo scontro tra le due neo-promosse Pietralacroce-Senigallia Calcio è una sorta di ultima spiaggia per entrambe: per i dorici per rilanciarsi in classifica, per i senigalliesi per evitare lo spettro di una retrocessione sempre più probabile. Nel girone C, la Cingolana SF gioca a Camerino contro una diretta concorrente per la salvezza diretta: chi l’avrebbe detto mai detto che i camerti, a questo punto della stagione, dovessero lottare per evitare i play-out?

I temi della Seconda Categoria

In Seconda Categoria, Ostra Calcio e Argignano, nel girone C, sono a caccia di conferme in casa contro rispettivamente Terre del Lacrima in casa e Rosora Angeli in trasferta, mentre il Corinaldo spera di tornare in vetta ma dovrà affontare un Cupramontana ferito dalla rocambolesca sconfitta di Arcevia. Tra le altre gare in programma, c’è anche lo scontro tra l’allievo Fugante e il maestro Fabrizi in Leonessa Montoro-Le Torri Castelplanio.

Nel girone F, la Treiese ospita la Vis Gualdo in casa. Vediamo i pronostici di mister Cesare Carletti per questa 18^ giornata. In fondo all’articolo, oltre al programma, le designazioni arbitrali e le classifiche,potrete trovare anche squalificati e diffidati, per potervi dare un servizio e un approfondimento sempre più completo.

Un momento di Filottranese-Borgo Minonna nello scorso campionato

Girone B – Filottranese-Borgo Minonna 1

“Si tratta di una partita interessantissima, perché il Borgo Minonna è una squadra ostica. La Filottranese, però, secondo me ha messo la marcia giusta e in casa conquisterà i tre punti perché deve cominciare a prendere il largo se vuole vincere il campionato. Dico 1”. I biancorossi di Strappini sono al primo posto con 32 punti, insieme a Sassoferrato Genga e Castelleonese, mentre i rossoblù di Luchetta sono noni a 23 insieme al Castelbellino. Al “Petraccini” finì 2-2 nel match di andata.  

Labor-Olimpia Marzocca X

“La Labor è galvanizzata dagli ultimi risultati vincenti consecutivi e adesso crede in sé stessa. L’Olimpia Marzocca, d’altro canto, vuole recitare un ruolo da protagonista. Si tratta di una sfida da X, molto bella ed equilibrata”. Gli arancioneri di Giovagnetti sono undicesimi a quota 11, preceduti dai marzocchini di Profili sesti a 26 punti. A Marzocca i locali si imposero per 2-0 alla 3^ giornata.

Cristiano Caccia (allenatore Montemarciano)

Montemarciano-Falconarese 1

“Mi dispiace per i miei amici falchetti: da loro ho trascorso tre anni bellissimi da allenatore, ma per quanto io nutra simpatia nei confronti dei biancoverdi non credo possa aver scampo a Montemarciano. Dico 1 fisso”. La squadra di Caccia è quinta a 29 punti; la Falconarese di mister Cosentino, invece, è 14^ a 13 punti. Al “Rocchegiani” il Montemarciano vinse 0-3.

Pietralacroce-Senigallia Calcio 1

“Lo stesso discorso vale per il Senigallia Calcio. Sembra che abbia tirato i remi in barca, senza sperare nemmeno più di agguantare un posto nei play-out. Sembrano destinati alla retrocessione diretta. Si vociferava di un passo indietro del ds Frulla per cercare un nuovo allenatore, ma non so se abbiano individuato un profilo adatto. Si stanno spegnendo piano piano. Per questo dico 1 fisso”.

Il Pietralacroce di Santarelli è all’ottavo posto a quota 24, mentre i senigalliesi sono in 16^ posizione con 6 punti. Al “Bianchelli”, nel match di andata, il “Pietra” vinse 2-4.

Giovanni Fenucci, allenatore del Chiaravalle

Real Cameranese-Chiaravalle 1

“Se il Chiaravalle esce di nuovo sconfitto, questa volta al ‘Montenovo’ di Camerano contro una signora squadra, tra le candidate alla vittoria finale, rimarrebbe giù in fondo alla classifica, lontano dalla possibilità di effettuare gli spareggi play-out. La Real Cameranese, comunque, è troppo più forte rispetto ai grigionieri e vincerà sicuramente, dico 1”. I rossoneri di Pantalone sono terzi a 31 punti; la squadra di Fenucci, invece, è al 15° posto a quota 11. Al “Campo dei Pini” Portaleone e compagni vinsero di corto muso, per 0-1. Ha lasciato Chiaravalle il centrocampista Nicolò Forlani.

Sampaolese-Castelleonese X

“La Sampaolese ha fatto un exploit insperato a Castelbellino sabato scorso, contro una squadra in cui sicuramente continuano ad esserci problemi. La Castelleonese dell’amico Fiori ha inanellato una bella serie di risultati positivi, stanno disputando una stagione importante. Come diceva il buon Alessio, già che ci sono proveranno a togliersi altre soddisfazioni, dopo aver raggiunto una salvezza tranquilla da obiettivo di inizio 2023-2024. Per me ci può stare il pari”.

I biancorossi di Togni sono al 13° posto a 20 punti, a +7 dalla Falconarese: se il vantaggio superasse i 9 punti di distacco, ci sarebbe addirittura il rischio di non disputa dei play-out con ben tre squadre retrocesse direttamente in Seconda Categoria. La Castelleonese, invece, è al primo posto con 32 punti. A Castelleone di Suasa, 15 giornate fa, la Sampaolese si impose per 2-4.

Mister Alessio Fiori della Castelleonese

Sassoferrato Genga-Borghetto X

“Mi dicono che il Borghetto non stia fornendo grandi prestazioni, eppure sta mettendo in fila risultati importanti, senza battute d’arresto. Stanno dando continuità al loro campionato: questa sfida può finire in parità, perché le due squadre si equivalgono”. Il Sassoferrato Genga di Ricci è al primo posto con 32 punti, seguito dai ragazzi di Latini settimi a quota 25. A Monte San Vito ci fu un pari senza reti, 0-0.

Staffolo-Castelbellino 1

“Lo Staffolo, dopo la vittoria esterna di sabato scorso, potrebbe fare suo il risultato, approfittando anche del momento così-così del Castelbellino. Si tratta di una di quelle sfide incerte, tra due compagini che non danno continuità, molto difficili da pronosticare. Metto 1”. I giallorossi di Pasquini sono all’11° posto con la Labor a quota 21, a +10 dal penultimo posto e quindi attualmente fuori dai play-out. Gli orange di Perini, d’altro canto, sono decimi a 23. Al “Cercaci”, nel match di andata, il Castelbellino si impose per 1-0.

Massimo Pasquini (allenatore Staffolo)

Girone C – Camerino-Cingolana SF X

“Una sfida tosta per gli amici cingolani. Stavolta un pareggio ci può anche stare: io firmerei per un pari a Camerino. Dico X”. I camerti di Cervelli sono al decimo posto con 20 punti, seguiti dalla Cingolana SF di Ruggeri, dodicesima a 18. Allo “Spivach” le due squadre pareggiarono per 1-1.

Seconda Categoria: Ostra Calcio-Terre del Lacrima 1, Monsano-Trecastelli 1

“Parlando di Ostra Calcio-Terre del Lacrima, parlando con alcuni addetti ai lavori, tra cui mister Curzi dell’Olimpia Ostra Vetere, i padroni di casa sono la squadra più forte del girone C. Per il Terre del Lacrima si tratta della prova della verità: se i belvederesi escono indenni da Pianello, si potrebbero candidare anche per le primissime posizioni. L’Ostra Calcio, però, secondo me può fare il primo tentativo di fuga e per questo dico 1.

Analizzando Monsano-Trecastelli, invece, i rossoblù di casa zitti zitti stanno risalendo e non perdono più. Credo che, giocando in casa e sapendo che la zona play-off è lì a 2 punti, potranno anche vincere la partita. Dico 1 per gli amici di Monsano”.

Pronostici, arbitri e classifiche

Prima Categoria

18^ giornata

Girone B – sabato 3 febbraio ore 15.00

Pietralacroce-Senigallia Calcio – Domizi di Macerata – ore 14.30

Real Cameranese-Chiaravalle – Skura di Jesi – ore 14.30

Labor-Olimpia Marzocca – Campoli di Ancona

Montemarciano-Falconarese – Del Piccolo di Pesaro

Sampaolese-Castelleonese – Piccioni di Ascoli Piceno

Sassoferrato Genga-Borghetto – Lanciani di Macerata

Staffolo-Castelbellino – Liso di Ancona

Filottranese-Borgo Minonna – Agostini di Ascoli Piceno – domenica 4 febbraio ore 15.00

CLASSIFICACastelleonese 32,Filottranese 32, Sassoferrato Genga 32, Real Cameranese 31, Montemarciano 29,Olimpia Marzocca 26, Borghetto 25, Pietralacroce 24,  Castelbellino 23, Borgo Minonna 23, Staffolo 21, Labor 21, Sampaolese 20, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 3 febbraio ore 15.00

Camerino-Cingolana SF – Borrino di San Benedetto del Tronto

Caldarola-Vigor Montecosaro – Cittadini di Macerata

Elite Tolentino-Montecassiano – Storoni di Ascoli Piceno

Esanatoglia-Pinturetta – Di Rago di Macerata

Montecosaro-Passatempese – Fontinovi di Fermo

Portorecanati-Settempeda – Biagini di Pesaro

San Claudio-Montemilone Pollenza – Francesca Montalboddi di Macerata

Urbis Salvia-Folgore Castelraimondo – Capriotti di San Benedetto del Tronto

CLASSIFICAVigor Montecosaro 37, Settempeda 34, Montecassiano 32, San Claudio 29, Portorecanati 26,  Folgore Castelraimondo 25, Montecosaro 23, Elite Tolentino 22, Caldarola 22, Passatempese 20, Camerino 20, Cingolana SF 18, Urbis Salvia 17, Montemilone Pollenza 15, Pinturetta 13, Esanatoglia 12

Diffidati: Marchegiani A. (Borghetto), Pettinari (Caldarola), Duca (Camerino), Simonetti (Castelbellino), Marchegiani G. (Cingolana SF), Centanni (Cingolana SF), Pancaldi (Cingolana SF), Francia (Elite Tolentino), Iacopini (Elite Tolentino), Cardinali (Pinturetta), Menotti (Sampaolese), Zoppi (Senigallia), Massei (Staffolo), Gianfelici (Montemilone Pollenza).

Squalificati – per 2 partite: Rossolini (Chiaravalle), Shtjefanaku (Senigallia Calcio); per una partita: Campilia (Elite Tolentino), Bibini (Pinturetta), Camilletti (Portorecanati), Terrone (Senigallia Calcio), Pascucci (Senigallia Calcio), Strappa (Montecosaro), Papili (Chiaravalle), Lelio (Montecassiano), Midei (Urbis Salvia), Biagioli (Castelleonese), Mengoni (Montemilone Pollenza), Tramannoni (Montemilone Pollenza), Paoluzzi (Sassoferrato Genga), Marcaccio (Settempeda).

Seconda Categoria

18^ giornata

Girone C – sabato 3 febbraio ore 15.00

Monsano-Trecastelli – Bacchiani di Pesaro – ore 14.30

Cupramontana-Corinaldo – Papa di Macerata

Leonessa Montoro-Le Torri Castelplanio – Cavaliere di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Aurora Jesi – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Ostra Calcio-Terre del Lacrima – D’Ascanio di Ancona

Rosora Angeli-Argignano – Blasi di Jesi

Serrana-Olimpia Juventu Falconara – Doda di Jesi

CLASSIFICA – Ostra Calcio 36, Argignano 36, Corinaldo 34, Terre del Lacrima 30, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 28, Monsano 27, Trecastelli 23, Palombina Vecchia 20, Le Torri Castelplanio 20, Cupramontana 19, Serrana 19, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

Girone F – sabato 3 febbraio ore 15.00

Treiese-Vis Gualdo – Justine Pelliccetti di Fermo

Le altre: Belfortese-Palombese, Fabiani Matelica-Pievebovigliana, Lorese-Abbadiense, MR Pioraco-Ripe San Ginesio, Pennese-Borgo Mogliano, San Marco Petriolo-Camerino Castelraimondo, Sarnano-Sefrense, Treiese-Vis Gualdo

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 45, Treiese 41, Belfortese 35, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 21, Sefrense 21, Vis Gualdo 20, Sarnano 17, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

Diffidati: Badiali (Avis Arcevia), Myftiu (Corinaldo), Costarelli M. (Cupramontana), Costarelli N. (Cupramontana), Ortolani (Cupramontana), Carbonetti (Leonessa Montoro), Sow (Rosora Angeli), Orianda (Terre del Lacrima), Aisoni (Trecastelli), Badiali (Trecastelli)

Squalificati: per 2 partite: Carletti (Terre del Lacrima); per una partita: Guiducci (Olimpia Ostra Vetere), Orfei (Argignano), Melchiorre (Olimpia Juventu Falconara), Latini (Serrana), Konè (Trecastelli), Lenci (Corinaldo), Donzelli (Palombina Vecchia), Ferrante (Terre del Lacrima).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 17^ giornata dei gironi C e F

Se in vetta ci sono le due nuove inquiline Argignano e Ostra Calcio, grande lotta in zona play-off tra Terre del Lacrima, Olimpia Ostra Vetere, Avis Arcevia e Monsano, racchiuse in 3 punti

VALLESINA, 31 gennaio 2024 – Arriva l’ennesimo colpo di scena nella 17^ giornata del campionato di Seconda Categoria. Nel girone C, infatti, l’Ostra Calcio ha battuto il Corinaldo e si è portata in testa insieme all’Argignano, che ha vinto in casa contro l’Olimpia Ostra Vetere. A 13 partite dal termine della regular season, dunque, l’incertezza continua a prevalere.

Si accorciano le distanze anche in zona play-off: il Terre del Lacrima muove la classifica e resta quarto, ma Avis Arcevia e Monsano incalzano la quinta piazza, essendo rispettivamente a -1 e -2. In particolare è stata clamorosa la vittoria degli arceviesi: sotto 1-3 all’84° in casa contro il Cupramontana, i biancorossi hanno vinto 4-3 con tre gol in 6 minuti.

A centro classifica torna al successo il Le Torri Castelplanio dopo un digiuno lungo 8 giornate, mentre la Serrana viene beffata dal Trecastelli, con il gol del definitivo 3-2 talentuoso Konè arrivato allo scadere dopo che giallorossi stavano vincendo 1-2. Non si fanno male Aurora Jesi e Leonessa Montoro, mantenendo invariate le posizioni di classifica, così come restano ultime Olimpia Juventu Falconara e Rosora Angeli. Nel girone F, una Treiese cinica ma non brillantissima batte 1-3 la Lorese e prosegue l’inseguimento al Borgo Mogliano capolista. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo sabato scorso.

Girone C – Aurora Jesi 0-0 Leonessa Montoro

Aurora Jesi e Leonessa Montoro non si fanno male. Il match del “San Sebastiano” di Jesi finisce 0-0 e resta tutto invariato in classifica, con la squadra di Fabrizi a precedere di 3 gli aurorini di Campanelli tra 12° e 14° posto.

“Al San Sebastiano – spiegano gli jesini – vince la paura di perdere. Troppo alta la posta in palio, ne esce fuori una gara bloccata giocata su un terreno per giunta appesantito. Per l’Aurora un paio di occasioni capitano sui piedi di bomber Cammarino, Leonessa pericolosa su azione d’angolo. Aurora che guadagna un punto su Rosora Angeli e Olimpia Juventu Falconara, rimanendo a -3, con scontro diretto favorevole, dal Montoro e dalla Serrana che a oggi occupano le ultime posizioni utili per festeggiare la salvezza diretta”.

Il mister dell’Aurora Jesi, Andrea Campanelli

La Leonessa Montoro – rispondono gli ospiti – esce indenne nello scontro diretto con la ASD Aurora Calcio Jesi mantenendosi a +3 dalla zona calda della classifica. I Red Lions di mister Kekko Fabrizi disputano un gran primo tempo, ma il numero 1 jesino Henry Orlandoni con un paio di interventi salva la sua porta. L’inizio del secondo tempo vede i locali provare ad alzare il ritmo ma la retroguardia biancorossa, guidata da capitan Gianmarco Cacciamani, si disimpegna sempre con ordine.

Il finale è di marca montorese con due grandi occasioni che capitano sui piedi di Federico Gallo e di Alessio Gallina ma l’Aurora si salva. Nel finale episodio molto dubbio in area jesina con Andrea Staffolani che viene atterrato in modo plateale dal difensore locale ma per il direttore di gara si può proseguire. Finisce quindi il match in parità, un incontro che ai punti avrebbe meritato di vincere la Leonessa Montoro ma questo è il calcio e per oggi va bene così”.

Argignano 2-0 Olimpia Ostra Vetere – 65’ e 98 Sartini

L’Argignano fa suo lo scontro diretto contro l’Olimpia Ostra Vetere e si riporta in vetta. La squadra di Mannelli ha vinto per 2-0, grazie alla doppietta di Sartini, e sale in testa con l’Ostra Calcio, che ha battuto il Corinaldo. I rossoblù di Curzi scivolano al quinto posto con 29 punti, a -7 dal primo posto, e vedono l’Avis Arcevia sesta avvicinarsi di un punto.

“Come ci aspettavamo – spiega proprio il match winner Leonardo Sartiniè stata una partita tosta. L’Olimpia Ostra Vetere è una squadra che gioca a calcio, di carattere e con qualità, in grado di rendersi pericolosa in qualsiasi momento della partita. Sia noi che loro sentivamo la partita ma alla fine siamo stati più bravi. Abbiamo lavorato di squadra, siamo stati molto compatti ed ognuno ha fatto il suo compito come richiesto dal mister (compreso il portiere Andrea Latini con due belle parate).

Leonardo Sartini dell’Argignano

Non abbiamo mai abbassato l’attenzione, nonostante il nervosismo in alcuni frangenti della partita. Contemporaneamente, siamo stati bravi a sfruttare nel migliore dei modi le occasioni che ci siamo creati, finalizzandole e salvaguardandole. A livello personale, sicuramente fa piacere aver fatto due goal ad una squadra come l’Olimpia Ostra Vetere, ma ciò che più gratifica è aver portato a casa la vittoria. Un po’ come Andrea Latini, anche io ho fatto il mio dovere (ride, ndr) con l’aiuto ed il supporto dei compagni”.

Avis Arcevia 4-3 Cupramontana – 33’ Torrisi (C), 38’ Ortolani (C), 58’ e 87’ Pucci (A), 61’ Mancini su rigore (C), 85’ e 91’ Brescini (A)

L’Avis Arcevia, sotto di due reti, segna tre gol in sei minuti al Cupramontana e raccoglie tre punti pesantissimi. I ragazzi di Sentinelli, infatti, hanno vinto 4-3 contro la squadra di Ballini, che all’84° stava conducendo l’incontro per 1-3. Alfio Torrisi apre le marcature alla mezz’ora, quindi Ortolani raddoppia poco dopo, così il primo tempo si chiude sullo 0-2 per i cuprensi.

Nella ripresa Pucci ha accorciato le distanze al 58’, ma al 61’ gli ospiti sembrano chiudere ogni discorso di rimonta, con il calcio di rigore segnato da Michele Mancini per l’1-3. Ci pensa Simone Brescini a riaprire il match sul 2-3 all’85° e due minuti dopo ancora Pucci pareggia i conti per il 3-3. In pieno recupero, ancora l’ex MonSerra Brescini regala agli arceviesi la vittoria, per il definitivo 4-3. I biancorossi di Sentinelli ora vedono i play-off ad un solo punto. Il Cupramontana, invece, resta all’11° posto con 19 punti, a -10 dai play-off e a solo +6 dai play-out.

“La partita di sabato scorso – spiega il match winner Simone Bresciniè stata incredibile. Il primo tempo siamo partiti piuttosto bene, arrivando parecchie volte in area avversaria. Tuttavia, non riuscendo a concretizzare le occasioni create, siamo andati in svantaggio di 2 goal a causa di due nostre disattenzioni. Nella ripresa abbiamo poi continuato con lo stesso atteggiamento che sembrava essere quello giusto e siamo riusciti ad accorciare lo svantaggio con una bella azione di squadra e un bel goal di Riccardo Pucci da fuori area.

Dopo del goal, sembrava prendere vita la rimonta. Però poi l’arbitro ha assegnato loro un rigore molto dubbio perché il nostro terzino (Demis Badiali) ha atterrato il loro attaccante nettamente fuori dalla nostra area. Dopo il penalty, specialmente per la modalità con cui l’abbiamo preso, ci siamo un po’ spenti, ma sapevamo di avere i mezzi per poter fare nostra la partita e così è stato.

Gli ultimi tre goal in rimonta sono stati fatti da vera squadra che non si accontenta e che gioca per vincere. Il secondo goal, assegnato a me per il tocco di testa su un bel cross di Manuel Limatola, è stato in realtà po’ fortuito perché la palla ha sbattuto sul palo e ha rimbalzato sulla testa del portiere prima di finire in rete. Da lì, però, si sono riaccese completamente le speranze e dopo un fantastico fraseggio in area loro, Riccardo Pucci ha siglato il goal del pareggio.

Infine, negli ultimi minuti di recupero, ancora Riccardo colpisce di testa su un cross effettuato da Alessandro Cossa, la palla sbatte sul ginocchio di un difensore e io di piatto sinistro la ribadisco in rete. Nel complesso, come ho già detto, il merito di questa improbabile vittoria va dato alla squadra, che in 95 minuti ha lottato, ha sofferto, ma non ha mai mostrato segni di cedimento”. 

“Il primo tempo è stato equilibrato – risponde, invece, il centrocampista del Cupramontana Alfio Torrisi con occasioni da una parte e dall’altra. Siamo riusciti a sbloccare il risultato e a portarci sul 2-0. Nella ripresa, invece, l’Arcevia è partita forte ed ha accorciato le distanze. Noi, però, siamo riusciti a segnare il 3-1 sul rigore. A 10 minuti dalla fine ci siamo abbassati troppo, abbiamo avuto un black-out: sono riusciti prima a pareggiare e poi a farci il gol del 3-3″. 

Corinaldo 0-2 Ostra Calcio – 8’ Marchetti, 75’ Sabbatini

L’Ostra Calcio espugna Corinaldo (foto di copertina) e passa in testa alla classifica. La squadra di De Filippi, infatti, ha battuto 0-2 la formazione di Giuliani, sopravanzandola in vetta, grazie alle reti di Marchetti e Sabbatini. Per gli ostrensi si tratta della quinta vittoria consecutiva: in questo periodo hanno battuto Avis Arcevia, Argignano e appunto Corinaldo. I corinaldesi, invece, non vincono da due partite e scivolano al terzo posto a -2 dalla vetta.

Il commento del Corinaldo

I ragazzi di De Filippi – commenta la società locale – iniziano a mille la gara mettendo in difficoltà i locali con un pressing a tutto campo. Il Corinaldo sembra sentire troppo l’importanza della partita commettendo tanti errori tecnici. Al 8’ Marchetti firma il vantaggio sfruttando una triangolazione in verticale che taglia in due la difesa e lo lancia a tu per tu con il portiere. Passano pochi minuti e l’Ostra ha la palla del raddoppio, ancora con Marchetti, ma Lattanzi non si lascia sorprendere dal tiro a giro e respinge la palla. Il Corinaldo non riesce a reagire, oggi la squadra è troppo lunga e slegata. Olivi, approfittando della sua velocità, mette in continua apprensione la difesa corinaldese che si salva in un paio di occasioni.

All’intervallo mister Giuliani prova a scuotere i suoi, ma non ottiene a pieno la reazione che avrebbe voluto. La compagine corinaldese cerca di spostare il baricentro nella metà campo ospite, ma si espone troppo alle continue ripartenze ostrensi. Proprio da una di queste Zupo sfiora il gol con un bel colpo di testa che esce di pochissimo a lato. Lorenzo Giuliani gli risponde con una bella conclusione volante, ma purtroppo il suo tiro viene respinto dal corpo di un difensore ospite. A 20’ dal termine Sabbatini chiude il match con un tiro che si infila sotto la traversa, su assist di Marchetti da fondo campo”.

Il commento dell’Ostra Calcio

“Nel match-clou della 17^ giornata – spiegano, invece, da Ostra – che vedeva affrontarsi la prima e la seconda della classe, l’Ostra Calcio supera meritatamente il Corinaldo per 2 a 0, conquistando la testa della classifica. I ragazzi di mister De Filippi partono con grande intensità, pressando a tutto campo e dopo appena 8 minuti trovano il vantaggio. Mattia Marchetti è bravo ad infilarsi nella difesa avversaria e servito in profondità, trafigge il portiere avversario Lattanzi, con un destro sul primo palo.

L’Ostra continua a tenere sotto pressione la difesa avversaria, al 26′ è ancora Mattia Marchetti, in grande giornata, ad avere l’occasione del raddoppio, ma stavolta Lattanzi si supera allungandosi sulla sua sinistra e tenendo a galla il Corinaldo. Nella ripresa i padroni di casa provano a raddrizzare il risultato ma l’Ostra si difende con ordine e nelle ripartenze prova a chiudere la partita. Zupo ci prova in un paio di occasioni senza fortuna, Sabbatini invece ci riesce al 75′ con un destro sotto la traversa, servito dal solito Marchetti, stavolta in versione assist-man.

Negli ultimi minuti l’Ostra si oppone all’arrembaggio bianco/celeste e conquista la quinta vittoria consecutiva che le vale la vetta della classifica. Altra prova di spessore e maturità di una squadra che, dopo qualche passaggio a vuoto tra fine ottobre e inizio novembre, sembra aver ritrovato da qualche giornata la solidità d’inizio stagione. Difficile eleggere un migliore in campo in una giornata in cui tutti i ragazzi hanno disputato una prova maiuscola ma Mattia Marchetti, per il goal e l’assist, merita una menzione particolare”.

Olimpia Juventu Falconara 1-2 Le Torri Castelplanio – 15’ Garden su rigore (O), 51’ Montecchiarini (L), 90’ Cerioni (L)

Torna alla vittoria il Le Torri Castelplanio. La squadra di Fugante, che non vinceva da 8 partite, ha battuto 1-2 l’Olimpia Juventu Falconara con un gol quasi allo scadere di Loris Cerioni. Con questo successo, i rossoblù raggiungono il Palombina Vecchia al nono posto con 20 punti. Resta ultima, invece, la squadra falconarese.

Partita semplice sulla carta – commenta proprio il match winner Loris Cerioni che in realtà si è rivelata insidiosa, soprattutto nel primo tempo, che abbiamo approcciato nel modo sbagliato. La situazione ed il morale sono peggiorati causa vantaggio degli avversari su rigore.

L’esultanza di Loris Cerioni (Foto di Nicoletta Paciarotti)

Nel secondo tempo la musica cambia grazie anche alla scossa data dai due mister (Fugante e il vice Valerio Maccioni, ndr) negli spogliatoi e infatti rientriamo in campo con un piglio diverso. Avevamo voglia di dimostrare che questa squadra è viva ed è capace di fare molto di più delle cose fatte vedere nel primo tempo.

Così arriva il gol del pareggio di Montecchiarini ed è proprio in questo momento che la squadra capisce che può far male e continua ad attaccare, costruendo azioni pericolose ma non precise. Fino al 90’, quando arriva finalmente la rete che tutti aspettavamo, il ‘gol vittoria’, ed è subito festa.

Si tratta di un successo importantissimo per il morale della squadra, visto eravamo reduci da due mesi senza vittorie. Ora ripartiamo da qui, da questi tre punti, come un nuovo punto di partenza. Adesso testa alla prossima partita, che sarà sicuramente un’altra ‘battaglia’ da giocare”

Rosora Angeli 1-3 Monsano – 1’ e 50’ Mattioli (M), 5’ Ceccacci (R), 45’ Lungarini (M)

Non si ferma il Monsano. La squadra di Pelonara, infatti, ha vinto 1-3 sul campo del Rosora Angeli, ottenendo il nono risultato utile di fila e portandosi a -2 dal quinto posto. I rosorani, invece, sempre all’ultimo posto a quota 11 insieme all’Olimpia Juventu Falconara, hanno deciso di esonerare mister Gionata Moretti dopo questo match: al suo posto arriva il duo Baldarelli-Lucarini.

Al comunale di ‘Via Fiume’ di Rosora – commenta il Monsano – arrivano i tre punti per i ragazzi di mister Pelonara. Una vittoria che fuori casa mancava dalla quinta giornata di campionato sul campo dell’Aurora calcio.

Tre, due, uno si parte e subito Monsano davanti. Neanche 60 secondi di lancette ed è Mattioli che lascia partire un mancino preciso, dal limite dell’area, che si insacca all’angolino, dopo un impreciso rinvio della difesa locale. Nemmeno il tempo di esultare e padroni di casa che trovano immediatamente il pareggio. Ceccacci, lasciato da solo in area, trafigge l’estremo difensore rossoblù Perez. Risultato sull’1 a 1. Monsano che non prendeva gol dall’undicesima giornata sul campo della Serrana.

Primo tempo che sembra terminare sul punteggio di pari, ma i ragazzi di mister Pelonara trovano la nuova rete del vantaggio. Azione strepitosa di Lungarini sulla destra che si mette in proprio, supera un avversario ed entra in area lasciando partire un destro preciso che si deposita in rete. Palla che sembra essere toccata da Sardella prima di superare la linea, ma rete assegnata a Lungarini e secondo gol stagionale per l’attaccante rossoblù classe 2002

Ripresa che riparte con la stessa marcia. E Monsano che trova la terza rete. Punizione di Ceccarelli all’altezza del centrocampo che con un mancino preciso pesca l’inserimento di Mattioli. L’esterno rossoblù fa rimbalzare il pallone una volta e calcia al volo con il destro trafiggendo il portiere del Rosora. Doppietta per Mattioli e terzo gol stagionale per lui dopo la rete contro il Palombina.

Il match prosegue con un Monsano che mantiene il controllo della gara. Sardella ha sul piede da pochi passi l’occasione per calare il poker servito dalla sinistra su un cross al bacio di Ceccarelli. Ma la sfera termina di poco a lato.

Triplice fischio e tre punti. Settima vittoria in campionato che ci fa salire a quota 27 punti. Settimo posto in classifica e zona playoff a -2. Nella prossima giornata a Monsano arriva la super ostica formazione del Trecastelli. Calcio d’inizio alle ore 14:30”

Terre del Lacrima 2-2 Palombina Vecchia – 20’ e 57’ su rigore Orianda (T), 28’ Pandolfi (P), 72’ Donzelli su rigore (P)

Sei gol in due partite con 2 pareggi. E’ questo il bilancio degli scontri stagionali tra Terre del Lacrima e Palombina Vecchia: dopo il 4-4 della 2^ giornata, sabato scorso a Belvedere Ostrense è finita 2-2. Con questo pari i locali restano al quarto posto con 30 punti, staccando l’Olimpia Ostra Vetere. I falconaresi, invece, vengono raggiunti dal Le Torri al nono.

Ancora un pareggio ricco di reti – spiega il club di cassa – tra Terre del Lacrima e Palombina Vecchia che impattano per 2-2 dopo il 4-4 dell’andata. Terre che pagano ancora una volta le troppe chances offensive sperperate al cospetto di un avversario invece cinico. Primi 15 minuti intensi: Orianda tira a lato dagli 11 metri, appena dopo Ferrante si invola verso la porta ospite ma conclude fuori.

Orianda ai tempi dell’Aurora Jesi

È una bella azione di Pistelli che serve un cioccolatino ad Orianda in mezzo all’area a darci il vantaggio.  Gioia effimera perché il Palombina perviene subito al pari con Pandolfi che beffa su punizione Giorgini.

Nella ripresa le Terre ripartono all’attacco e sfiorano nuovamente il vantaggio con Morsucci, Ferrante e Orianda. Proprio un atterramento in area su Morsucci consente a Orianda di rifarsi dal dischetto per il 2-1. Sembra fatta ma il Palombina attorno alla mezz’ora conquista a sua volta un penalty che Donzelli realizza impeccabilmente.  Terre all’attacco nuovamente ma che sbattono contro l’ottimo portiere ospite. Col punto restiamo soli al 4° posto, ma la vetta si allontana e le squadre che inseguono si avvicinano. Ora settimana di lavoro cruciale in vista del derbyssimo contro l’Ostra”.

Trecastelli 3-2 Serrana – 4’ Grossi (T), 7’ Fratoni (S), 10’ Apolloni su rigore (S), 54’ e 95 Konè (T)

Il Trecastelli batte la Serrana 3-2 e continua a inseguire la zona play-off. Il match, però, è stato ricco di colpi di scena, visto che, dopo il vantaggio dei locali con Grossi al 4° minuto, prima Fratoni e poi Apolloni su calcio di rigore hanno ribaltato il parziale sull’1-2 quando siamo solo al 10’ del primo tempo.

Nella ripresa, però, ci pensa il talentuoso Konè a risolvere il match, prima pareggiando al 54’, poi segnando il gol vittoria allo scadere al 95’. Il Trecastelli resta ottavo a 24 punti, a -5 dagli spareggi promozione. La Serrana, invece, viene raggiunta dalla Leonessa Montoro al dodicesimo posto con 16 punti e ora vede la zona play-out a soli 3 punti.

“Secondo me – spiega il match winner Mevale Konè –  abbiamo iniziato bene la partita con un atteggiamento aggressivo che ci ha permesso di aprire subito il punteggio, ma dopo il gol ci siamo addormentati e la squadra avversaria ne ha approfittato per segnare due gol. Nel complesso il primo tempo è stato fortemente negativo da parte nostra. Fortunatamente mister Gallotta ha fatto capire la sua insoddisfazione e ci ha parlato come si deve quando una squadra sta giocando con un atteggiamento sbagliato.

Nel secondo tempo abbiamo preso possesso della palla e quella fiducia ci ha permesso di tornare velocemente al risultato. Io e i miei compagni eravamo convinti di vincere questa partita e abbiamo dato tutto fino alla fine. Penso che abbiamo dimostrato il nostro spirito di squadra in questa partita e sono molto felice di aver segnato due gol perché volevo davvero vincere questa partita”.

 

Kone del Trecastelli

Girone F – Lorese 1-3 Treiese – 49’ e 58’ Francucci (T), 84’ Aquino su rigore (L), 92’ Marini T. (T)

La Treiese continua l’inseguimento al Borgo Mogliano. La squadra di Tassi, infatti, ha battuto 1-3 la Lorese, al termine di una prova non brillante da parte dei rossoblù. A risolvere il match ci ha pensato, come al solito, Francesco Francucci: con due gol tra il 49’ e il 58’ il bomber della società di patron Micucci sale a 13 reti al primo posto nella classifica cannonieri, a pari merito con Santoni del Pievebovigliana.

Aquino aveva accorciato sull’1-2 a sei minuti dalla fine da calcio di rigore, ma il subentrato Tommaso Marini ha sigillato con un tap-in la terza vittoria di fila, nonché decimo risultato utile consecutivo. Non cambia nulla, tuttavia, in classifica, con i 4 punti che separano la Treiese dal Borgo Mogliano Madal primo della classe.

Francesco Francucci della Treiese

“Ci siamo presentati alla gara – chiarisce Tommaso Marini, autore del gol dell’1-3 – con alcune assenze in difesa e a centrocampo. Per questo ha debuttato un ragazzo del nostro settore giovanile, il classe 2004 Gioele Pretini, alla prima partita da titolare dopo alcuni scampoli. Il mister gli ha dato fiducia e lui ha risposto benissimo, giocando molto bene. Secondo me è stato il migliore in campo, perché ha marcato il numero 10 avversario, molto forte. Nel primo tempo abbiamo avuto molte occasioni, mangiandoci due gol. L’arbitro ha poi espulso giustamente un giocatore della Lorese per un brutto fallo. 

Nonostante ciò, ci hanno tenuto testa e hanno giocato bene, mantenendo il primo tempo sullo 0-0. La ripresa parte in equilibrio, ma Francucci sblocca la gara. Prima fa l’1-0 con un stop e tiro da fuori area, poi riesce a raddoppiare. La squadra di casa ha cominciato a spingere per riaprire la partita, rischiando, poiché in difesa lasciavano spazio al tre contro tre. All’84° l’arbitro concede un rigore molto generoso e la sfida si riapre: credo che sia stato concesso per compensazione, perché in precedenza ci sono stati dei falli non fischiati alla Lorese, sempre nella nostra area.

Negli ultimi minuti decidono di attaccarci, scoprendosi in difesa: così a ogni palla conquistata abbiamo l’occasione per ripartire in contropiede. Prima Fammilume tira fuori, poi io riesco a segnare l’1-3 su cross di Francesco Patrassi. Lì abbiamo chiuso la partita. La Lorese comunque ci ha tenuto testa, nonostante l’inferiorità numerica”.   

I pronostici di mister Carletti

Aurora Jesi-Leonessa Montoro – pronostico 1 – risultato X

Corinaldo-Ostra Calcio – pronostico X – risultato 2

Totale di giornata: 0/2 – Totale complessivo: 20/34

Classifiche e marcatori

Girone C

CLASSIFICA – Ostra Calcio 36, Argignano 36, Corinaldo 34, Terre del Lacrima 30, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 28, Monsano 27, Trecastelli 23, Palombina Vecchia 20, Le Torri Castelplanio 20, Cupramontana 19, Serrana 19, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

MARCATORI10 gol: Giuliani (Corinaldo); 9 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Orianda (Terre del Lacrima), Ferrante (Terre del Lacrima) e Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere); 8 gol: Marchetti (Ostra Calcio); 7 gol: Mancini (Cupramontana), Sartini (Argignano), Lenci (Corinaldo) e Rossetti (Avis Arcevia); 6 gol: Montecchiarini (Le Torri Castelplanio), Apolloni (Serrana), Galuppa (Argignano), Biagioli (Argignano), Konè (Trecastelli); 5 gol:Perlini (Olimpia Ostra Vetere), Ciavattini (ex Leonessa Montoro), Disabato (Avis Arcevia) e Garden (Olimpia Juventu Falconara).

Girone F

CLASSIFICA Borgo Mogliano Madal 45, Treiese 41, Belfortese 35, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 21, Sefrense 21, Vis Gualdo 20, Sarnano 17, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

MARCATORI13 gol: Santoni (Pievebovigliana) e Francucci (Treiese); 12 gol: Okere (Borgo Mogliano Madal); 11 gol: Fiecconi (Belfortese); 10 gol: Vrioni (Fabiani Matelica); 9 gol: Di Francesco Alex (Belfortese); 8 gol: Micarelli (Camerino Castelraimondo) e Ofili (MR Pioraco); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio), Acciarresi (San Marco Petriolo), Aquino (Lorese), Cesari (Camerino Castelraimondo) e Correnti (Sefrense); 6 gol:Pettinari (Borgo Mogliano) e Patrassi F. (Treiese); 5 gol: Albanese (MR Pioraco).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 17^ giornata

La Castelleonese sale in vetta al girone B di Prima Categoria in attesa del big match, Real Cameranese fermata sul pari dal Borgo Minonna. Pareggiano anche Borghetto e Montemarciano: l’Olimpia Marzocca torna a -3 dai play-off. Exploit Sampaolese a Castelbellino. In Seconda, l’Ostra Calcio batte il Corinaldo e sale in testa insieme all’Argignano

IN AGGIORNAMENTO

VALLESINA, 27 gennaio 2024 – Non hanno deluso le attese le partite della 17^ giornata di Prima e Seconda Categoria. In attesa di Filottranese-Sassoferrato Genga di domani, sale in vetta al girone B di Prima la Castelleonese, vincente in casa contro il Pietralacroce. Il Borgo Minonna ferma sul pari la Real Cameranese, che raggiunge al secondo posto le due duellanti del “San Giobbe”. Borghetto e Montemarciano non si fanno male e ne approfitta l‘Olimpia Marzocca, che batte la Falconarese e si porta a -3 dai play-off. Il Castelbellino crolla in casa contro la Sampaolese, mentre Labor e Staffolo non sbagliano, battendo abbastanza agevolmente Chiaravalle e Senigallia Calcio in trasferta.

Nel girone C, la Cingolana SF batte all’inglese l’Esanatoglia, ottenendo il quarto risultato utile consecutivo. In Seconda Categoria, l’Ostra Calcio vince il big match contro il Corinaldo e vola in testa insieme all’Argignano, trionfante in casa contro l’Olimpia Ostra Vetere. Il Monsano batte il Rosora Angeli e vede i play-off a due punti. Pareggiano senza reti Aurora Jesi e Leonessa Montoro, torna alla vittoria il Le Torri Castelplanio, mentre perdono di misura Cupramontana (4-3 rifilato dall’Arcevia) e Serrana (3-2 del Trecastelli). La Treiese nel girone F, infine, continua a vincere, battendo la Lorese. In tutte le sfide, prima dell’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Gigi Riva.

Prima Categoria

17^ giornata

Girone B – sabato 27 gennaio ore 15.00

Il pre-gara di Borghetto-Montemarciano

Borghetto-Montemarciano 2-2 – Dovesi di Ancona

RETI – 32′ Magini (M), 39′ Capecci (B), 65′ Giancamilli (M), 88′ Orlandini su rigore (B)

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Mazzieri, Marchegiani, Pigliapoco L., Cercaci, Frattesi, Martarelli, Capecci, Angelani. All. Latini – A disp. Bontempo, Ippoliti, Calcina, Orlandini, Orlandini, Samli, Marini, Pretelli.

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Lucci G., Sanviti, Carboni, Giancamilli, Gramazio, Gorini, Moschini, Magini, Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Marchesini, Miranda, Tannerà, Stefanini, Lucci F., Zoppi, Renda.

Borgo Minonna-Real Cameranese 1-1 – Speciale di Ancona

RETI – 72′ Morbidelli (B), 88′ Baldini (RC)

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Serrani, Spinelli, Federici, Bresciani, Moreschi, May, Paialunga M., Rango. All. Luchetta. A disp. Lucarelli, Frattesi, Paialunga R., Korki, Romagnoli, Morbidelli, Branchesi, Papadopoulos, Braconi.

REAL CAMERANESE – Fatone, Principi, Stocchi, Casaccia, Baldini, Baro, Taddei, Marchionne, Portaleone, Anconetani, Razgui. All. Pantalone – A disp. Felicetti, Avarucci, Recanatini, Domenichetti, Giorgio, Angeletti, Biagioli, Defendi, Starnari.

Castelbellino-Sampaolese 0-3– Ballarò di Pesaro

RETI – 34′ Cocilova, 42′ Diagne, 70′ Marchegiani

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Bando, Barchiesi, Musumeci, Monno, Pratichizzo, Ulisse, Api, Ledesma, Gigli. All. Perini

SAMPAOLESE – Morgante, Conte, Menotti, Cocilova, Chiariotti, Boria, Calvanese (75′ Storoni), Marchegiani (85′ Catani), Diagne (78′ Gambadori), Troilo (65′ Bediako), Mazzoli (90′ Belardinelli F.). All. Togni

Castelleonese-Pietralacroce 2-1 – Nicoletti di Macerata

RETI – 31′ Spadoni (C), 56′ Ghetti (C), 70′ Consolazio (P)

CASTELLEONESE – Giombi, Bartomeoli, Spezie, Spadoni, Bombardoni, Arapaj, Sebastianelli, Biagioli, Ghetti, Giudici, Pennacchini. All. Fiori – A disp. Francoletti, Secondini, Testaguzza, Angeletti, Mattioli, Falcinelli, Gambelli, Fontana, Mancini

PIETRALACROCE – Polenti, Gambelli, Polidori, Fioretti, Marini, Mengarelli, Bellavigna, Vergani, Marku, Daidone, Garuti. All. Santarelli – A disp. Selimaj, Nisi, Severini, Angeletti, Nicoletti, Potito, Consolazio, Basilici, D’Antonio.

Chiaravalle-Labor 0-3 – Morbelli di Fermo

RETI – 25′ e 78′ Strappini, 53′ Ortolani

CHIARAVALLE – Fava, Lorenzini (75′ Lorusso), Marinangeli (76′ Mencarelli), Giampieri, Rossolini, Sposito, Papili (84′ Bugari), Lupini, Negozi, Barattini (75′ Maiolatesi), Rocchetti D. . All. Fenucci – A disp. Cecchini, Rocchetti M., Boria, Barone, Moretti.

LABOR – Coppetti, Ruggeri, Tereziu, Sbaffi (78′ Machedon), Campanelli, Belelli, Marconi (78′ Montesi), Morra (68′ Barbaresi), Bassotti, Ortolani (87′ D’Ercole), Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Boria, Ausili, Sopranzetti, Bordoni, Meriggi.

NOTE – ammoniti: Sposito (C), Negozi (C), Papili (C), Ortolani (C) ; espulso al 48′ Rossolini (C)

L’esultanza della Labor negli spogliatoi

Falconarese-Olimpia Marzocca 1-2 – Vallesi di Macerata

RETI – 50′ Mondaini (F), 57′ Felicissimo (O), 74′ Montanari (O)

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini (90′ Tomassini), Calafiore, Carra, Santarelli, Bertotto, Sconocchini (55′ Formoso), Eliantonio (65′ Ebrima), Santinelli (70′ Kenye), Bartoloni, Serrani (75′ Dubbini). All. Cosentino

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Asoli, Pigini, Montanari (85′ Fabini), Tomba, Santi Amantini, Abbruciati. Fabrizzi, Spanò (50′ Carsetti), Felicissimo, Sabik (90′ Grilli). All. Profili

Senigallia Calcio-Staffolo 1-3 – Gismondi di Macerata

RETI – 9′ Giorgetti (ST), 40′ Serrani (SE), 80′ Massei (ST), 87′ Monaco (ST)

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Terrone, Rosi, Zoppi, Pascucci, Fattorini, Impiglia (60′ Gavalotti), Bari (56′ Shtjefanaku), Serrani, Frulla, Grossi. All. Frulla – A disp. Belogi, Pierpaoli, Brugiatelli, Schiano, Esposito, Magini, Bodilli

STAFFOLO – Pepe, Paciaroni, Storoni (72′ Stronati), Massei, Fuoco, Coltorti, Giorgetti (54′ Bentivoglio), Morico, Mobili (76′ Paesani), Monaco (90′ Ahmedi), Piersanti (86′ Cardella). All. Pasquini. A disp. Aquilanti, Mosci, Belet, Tiberi.

NOTE – Pepe para un rigore sull’1-3; ammoniti: Terrone (SE), Fattorini (SE), Pascucci (SE), Rosi (SE), Zoppi (SE), Massei (ST), Fuoco (ST), Coltorti (ST), Ahmedi (ST); espulsi Terrone (SE) al 75′ e Pascucci (SE) al 93′ per doppia ammonizione

Filottranese-Sassoferrato Genga 1-1 – leggi l’articolo – Mancini di Ancona – domenica 28 gennaio ore 15.00

CLASSIFICA – Castelleonese 32, Filottranese 32, Sassoferrato Genga 32, Real Cameranese 31, Montemarciano 29, Olimpia Marzocca 26, Borghetto 25, Pietralacroce 24,  Castelbellino 23, Borgo Minonna 23, Staffolo 21, Labor 21, Sampaolese 20, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 27 gennaio ore 15.00

Cingolana SF-Esanatoglia 2-0  – Belli di Pesaro

RETI – 28′ Lovotti su rigore, 91′ Ippoliti 

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Tittarelli (83′ Santamarianova), Pancaldi, Mendoza, Falappa, Moretti (63′ Ippoliti), Lovotti, Marchegiani, Bianchi (88′ Ciattaglia). All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Bocci, Romaldi, Compagnucci F., Skrijelj, Poinsel.

ESANATOGLIA – Nicastro, Mosciatti, Angeletti (70′ Aquilanti), Buldrini (76′ Raschia), Orlando, Latini, Ferretti (83′ Baroni), Martellucci, Gjuci, Ruggeri, Compagnucci L. . All. Fede – A disp. Girolamini, Petroni, Ippolito, Bruno, Tomassini, Albanese.

NOTE – recupero 2′ + 5′; ammoniti: Pancaldi (C), Orlando (E), Latini (E), Marchegiani (C)

Il pre-gara di Cingolana SF-Esanatoglia

Caldarola-Urbis Salvia 1-1 – Buresta (C), Salvucci (U) – Lanciani di Macerata

Folgore Castelraimondo-San Claudio 1-0 – Tesare – Sabbouh di Fermo

Montecassiano-Portorecanati 1-0 – Giri – Cerolini di Macerata

Passatempese-Camerino 0-1 – Duca – Raiola di Jesi

Pinturetta-Montecosaro 2-3 – 2 Di Girolamo (P), Pancotto (M), Basili (M), Camerlengo (M) – Nocelli di Ancona

Vigor Montecosaro-Elite Tolentino 1-0 – Tulli  – Pirovano di Macerata

Montemilone Pollenza-Settempeda – Ciavaroli di San Benedetto del Tronto – domenica 28 gennaio ore 15.00

CLASSIFICAVigor Montecosaro 37, Montecassiano 32, Settempeda 31*, San Claudio 29, Portorecanati 26,  Folgore Castelraimondo 25, Montecosaro 23, Elite Tolentino 22, Caldarola 22, Passatempese 20, Camerino 20, Cingolana SF 18, Urbis Salvia 17, Montemilone Pollenza 15*, Pinturetta 13, Esanatoglia 12

Seconda Categoria

17^ giornata

Girone C – sabato 27 gennaio ore 15.00

Aurora Jesi-Leonessa Montoro 0-0 – Baldassarri di Ancona – ore 14.30

Argignano-Olimpia Ostra Vetere 2-0 – 65′ e 98′ Sartini – Possidente di Ancona

Avis Arcevia-Cupramontana 4-3 – Pucci (A), autogol a favore (A), Rossetti (A), Brescini (A), Torrisi (C), Ortolani (C), Mancini (C) – Talacchia di Jesi

Corinaldo-Ostra Calcio 0-2 – Marchetti, Sabbatini – Micheli di Jesi

Olimpia Juventu Falconara-Le Torri Castelplanio 1-2 – Garden Gutierrez (O), Montecchiarini (L), Cerioni (L) – Massetti di Pesaro

Rosora Angeli-Monsano 1-3 – Ceccacci (R), 2 Mattioli (M), Lungarini (M) – Krizia Gobbi di Macerata

Terre del Lacrima-Palombina Vecchia 2-2 – 2 Orianda (T), Pandolfi (P), Donzelli (P) – Petroselli di Macerata

Trecastelli-Serrana 3-2 – Grossi (T), 2 Konè (T), Fratoni (S), Apolloni (S) – Jouini di Macerata

CLASSIFICAOstra Calcio 36, Argignano 36, Corinaldo 34, Terre del Lacrima 30, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 28, Monsano 27, Trecastelli 23, Palombina Vecchia 20, Le Torri Castelplanio 20, Cupramontana 19, Serrana 19, Leonessa Montoro 16, Aurora Jesi 13, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

Girone F – sabato 27 gennaio ore 15.00

Lorese-Treiese 1-3 – 49′ e 58′ Francucci (T), 84′ Aquino su rigore (L), 92′ Marini T. (T) – Gattoni di San Benedetto del Tronto

Le altre: Palombese-Pennese 3-1, Abbadiense-MR Pioraco 0-2, Borgo Mogliano-Fabiani Matelica 4-1, Pievebovigliana-Belfortese 0-0, Ripe San Ginesio-San Marco Petriolo 1-0, Vis Gualdo-Sarnano 1-1, Sefrense-Camerino Castelraimondo (domenica 28)

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 45, Treiese 41, Belfortese 35, MR Pioraco 29, Pievebovigliana 28, Ripe San Ginesio 27, Palombese 22, San Marco Petriolo 21, Vis Gualdo 20, Sefrense 18*, Sarnano 17, Camerino Castelraimondo 16*, Fabiani Matelica 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 17^ giornata

Riflettori puntati, nel girone B di Prima Categoria, sul big match Filottranese-Sassoferrato Genga; Borghetto-Montemarciano vale mezza fetta di play-off; il Borgo Minonna ospita la Real Cameranese terza, mentre c’è il derby Castelbellino-Sampaolese. Nel girone C, la Cingolana SF ospita l’Esanatoglia ultima. In Seconda è la giornata di Corinaldo-Ostra Calcio

VALLESINA, 26 gennaio 2024 – Siamo solo alla 17^ giornata, ma le partite di questo fine settimana tra il 27 e il 28 gennaio in Prima e Seconda Categoria di calcio potrebbero essere già decisive.

I temi di giornata nel girone B di Prima Categoria

Nel girone B di Prima Categoria, in particolare, nel posticipo domenicale si affrontano al “San Giobbe” Filottranese e Sassoferrato Genga: le due ‘nobili decadute retrocesse dalla Promozione 2021-2022 che attualmente sono al primo posto a pari merito. L’unica che potrebbe approfittare di un pari per balzare in testa da sola è la Real Cameranese, che affronta al “Petraccini” di Jesi un Borgo Minonna a una delle ultime chiamate per rimontare dalla zona play-off.

Parlando degli spareggi, anche Borghetto-Montemarciano è una gara calda: i locali potrebbero tornare a -1 dal quinto posto, mentre gli ospiti, con un successo, potrebbero già mettere un bel solco dagli inseguitori. Guardano con interesse a questo match, dunque, anche Pietralacroce, Olimpia Marzocca e Castelbellino, impegnate rispettivamente contro Castelleonese, Falconarese e Sampaolese. Senigallia Calcio e Chiaravalle giocano in casa e non possono più sbagliare se vogliono evitare la retrocessione: l’Aesse ospita lo Staffolo, i grigioneri la Labor, due formazioni attualmente in lotta per non disputare i play-out.

I temi nel girone C di Prima e in Seconda Categoria

Nel girone C, invece, la Cingolana SF affronta il fanalino di coda di Esanatoglia per dar seguito al periodo positivo iniziato tre giornate fa. In Seconda Categoria, i match più importanti del girone C sono, in testa, Corinaldo-Ostra Calcio e ArgignanoOlimpia Ostra Vetere, mentre in coda si gioca lo scontro diretto Aurora Jesi-Leonessa Montoro. Nel girone F, infine, la Treiese gioca in trasferta contro la Lorese. Anche questa settimana abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti, corteggiato in questi ultimi giorni da diversi club di Prima e Seconda Categoria. In fondo all’articolo potrete trovare il programma completo con le designazioni arbitrali e le classifiche.

Giorgio Latini (mister Borghetto)

Girone B – Borghetto-Montemarciano 1

“La sfida è molto equilibrata. Il Borghetto è in piena risalita e vuole vincere per riagganciarsi alle zone nobili della classifica, per disputare i play-off. Contro il Montemarciano ci può stare l’1 fisso”. I ragazzi di Latini sono sesti a 24 punti, preceduto dalla squadra di Caccia quinta a 28. Nel match di andata, il Montemarciano vinse in casa per 1-0.

Borgo Minonna-Real Cameranese 1

“Si tratta di un’altra bella battaglia: il Borgo Minonna ha difficoltà a segnare, ha poche soluzioni in avanti, ma credo comunque che potrebbe vincere la partita. Dico 1”. Gli jesini di Luchetta sono decimi a 22, mentre la Real Cameranese di Pantalone è terza a 30 punti. A Camerano, nella seconda giornata, ci fu un pareggio per 1-1.

Castelbellino-Sampaolese 1

“La Sampaolese è con entrambi i piedi in difficoltà, quindi deve fare assolutamente risultato a Castelbellino. Gli orange, però, credono ancora di poter recitare un ruolo da protagonisti in questo campionato. Partono avvantaggiati i locali, dico 1”. I biancorossi di Togni sono al 13° posto con 17 punti; la squadra di Perini, invece, è ottava a 23. A San Paolo di Jesi il Castelbellino vinse 1-2.

Un momento di Sampaolese-Castelbellino nel girone d’andata

Castelleonese-Pietralacroce 1

“L’amico Fiori si vorrà rifare dalla sconfitta di Montemarciano: in casa, con un attacco molto prolifico, dovrebbe fare gol e vincere la partita contro il Pietralacroce. Dico 1 anche in questo caso”. La Castelleonese è quarta a 29, seguita dalla squadra di Santarelli sesta a 24 punti. All’andata i dorici persero in casa per 2-4.

Chiaravalle-Labor 1

“Si tratta di una delle ultime chiamate per la banda di Fenucci, che in casa deve assolutamente il fattore ‘Campo dei Pini’. La Labor non deve farsi illusioni sui 5 gol rifilati alla Falconarese, perché contro il Chiaravalle sarà tutta un’altra sfida. Ci può stare l’1”. I grigioneri sono al quindicesimo posto con 11 punti, mentre i laborini di Giovagnetti sono undicesimi a 18. A Santa Maria Nuova non ci furono reti, 0-0.

Cesare Giovagnetti, allenatore della Labor

Falconarese-Olimpia Marzocca 2

“La Falconarese, per quanto possa impegnarsi e tirar fuori tutte le capacità necessarie, affronterà una squadra, l’Olimpia Marzocca, che è una delle più titolate: può ancora arrivare tra le prime in classifica. Per me è un 2”. I ragazzi di Cosentino occupano la 14^ posizione con 13 punti, preceduti all’ottava dalla formazione di Profili. Nel match di andata ci fu uno 0-0.

Con il cappello il mister della Falconarese, Vitaliano Cosentino

Filottranese-Sassoferrato Genga X

“Si affrontano le due prime della classe, a pari merito in classifica. Dare un X in questo caso è d’obbligo, non mi sbilancio: non vedo nessuna delle due più favorita rispetto all’altra. Potrebbe venir fuori qualsiasi risultato. Il pareggio potrebbe star bene a tutte e due”. La Filottranese di Strappini e il Sassoferrato Genga di Riccicondividono il primo posto con 31 punti. La squadra di Filottrano batté i sentinati nel campo di casa per 1-2 alla seconda giornata.

Senigallia Calcio-Staffolo 1

“Il mio è un 1 di fiducia per gli amici di Senigallia, anche perché vincendo questa sfida potrebbero ritrovare speranza e fiducia per il futuro”. L’Aesse del ds-allenatore ad interim Frulla è al 16° e ultimo posto con 6 punti. Lo Staffolo di Pasquini, invece, è undicesimo con 18 punti. Gli staffolani vinsero 1-0 nel match di andata tra le mura amiche.

Fabricio Lovotti, attaccante della Cingolana

Girone C – Cingolana SF-Esanatoglia 1

“Sto portando bene alla Cingolana SF: prenoto una cena a fine anno (scherza, ndr). Prima, con il mio amico Ortolani in panchina, potevo protendere per un pareggio di simpatia. Ora che è stato sostituito con bomberFede, però, sto con i biancorossi che in caso di vittoria potrebbero uscire momentaneamente dalla zona play-out. Potrebbe essere una partita chiave per la stagione: 1 fisso per gli amici di Cingoli”. La squadra di Ruggeriè tredicesima con 15 punti, seguita dall’Esanatoglia, 16^ e ultima a 12. La partita della seconda giornata vide un pareggio pirotecnico per 2-2.

Seconda Categoria – Aurora Jesi-Leonessa Montoro 1, Corinaldo-Ostra Calcio X

“Parlando di Aurora Jesi-Leonessa Montoro, si tratta di un match che vuol dire tanto per gli jesini perché, in caso di vittoria, uscirebbe dalla zona play-out. Gioca al ‘San Sebastiano’ e deve sfruttare il fattore campo. La Leonessa sembra essersi rigenerata con il cambio di allenatore, ma non è tutto oro quello che luccica. Per me l’Aurora può fare sua la partita, per questo dico 1 fisso.

Corinaldo-Ostra Calcio è una bella sfida. Continua la lotta in testa tra le prime 5 in classifica e nessuna vuole mollare nemmeno di un centimetro. Ci può stare anche un pareggio, perché tenteranno entrambe di non perdere il match: quando non si riesce a vincere e meglio non perdere, per rimanere tutti vicini”.  

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

17^ giornata

Girone B – sabato 27 gennaio ore 15.00

Borghetto-Montemarciano – Dovesi di Ancona

Borgo Minonna-Real Cameranese – Speciale di Ancona

Castelbellino-Sampaolese – Ballarò di Pesaro

Castelleonese-Pietralacroce – Nicoletti di Macerata

Chiaravalle-Labor – Morbelli di Fermo

Falconarese-Olimpia Marzocca – Vallesi di Macerata

Senigallia Calcio-Staffolo – Gismondi di Macerata

Filottranese-Sassoferrato Genga – Mancini di Ancona – domenica 28 gennaio ore 15.00

CLASSIFICA – Sassoferrato Genga 31, Filottranese 31, Real Cameranese 30, Castelleonese 29, Montemarciano 28, Borghetto 24, Castelbellino 23, Olimpia Marzocca 23, Borgo Minonna 22, Pietralacroce 22, Staffolo 18, Labor 18, Sampaolese 17, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 27 gennaio ore 15.00

Cingolana SF-Esanatoglia – Belli di Pesaro

Caldarola-Urbis Salvia – Lanciani di Macerata

Folgore Castelraimondo-San Claudio – Sabbouh di Fermo

Montecassiano-Portorecanati – Cerolini di Macerata

Passatempese-Camerino – Raiola di Jesi

Pinturetta-Montecosaro – Nocelli di Ancona

Vigor Montecosaro-Elite Tolentino – Pirovano di Macerata

Montemilone Pollenza-Settempeda – Ciavaroli di San Benedetto del Tronto – domenica 28 gennaio ore 15.00

CLASSIFICAVigor Montecosaro 34, Settempeda 31, San Claudio 29, Montecassiano 29, Portorecanati 26,  Folgore Castelraimondo 22, Elite Tolentino 22, Caldarola 21, Montecosaro 20, Passatempese 20, Camerino 17, Urbis Salvia 16, Cingolana SF 15, Montemilone Pollenza 15, Pinturetta 13, Esanatoglia 12

Seconda Categoria

17^ giornata

Girone C – sabato 27 gennaio ore 15.00

Aurora Jesi-Leonessa Montoro – Baldassarri di Ancona – ore 14.30

Argignano-Olimpia Ostra Vetere – Possidente di Ancona

Avis Arcevia-Cupramontana – Talacchia di Jesi

Corinaldo-Ostra Calcio – Micheli di Jesi

Olimpia Juventu Falconara-Le Torri Castelplanio – Massetti di Pesaro

Rosora Angeli-Monsano – Krizia Gobbi di Macerata

Terre del Lacrima-Palombina Vecchia – Petroselli di Macerata

Trecastelli-Serrana – Jouini di Macerata

CLASSIFICACorinaldo 34, Argignano 33, Ostra Calcio 33, Terre del Lacrima 29, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 25, Monsano 24, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 19, Le Torri Castelplanio 17, Leonessa Montoro 15, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

Girone F – sabato 27 gennaio ore 15.00

Lorese-Treiese – Gattoni di San Benedetto del Tronto

Le altre: Palombese-Pennese, Abbadiense-MR Pioraco, Borgo Mogliano-Fabiani Matelica, Pievebovigliana-Belfortese, Ripe San Ginesio-San Marco Petriolo, Vis Gualdo-Sarnano, Sefrense-Camerino Castelraimondo

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 42, Treiese 38, Belfortese 34, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 26, Ripe San Ginesio 24, San Marco Petriolo 21, Vis Gualdo, Palombese 19, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 16, Sarnano 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 16^ giornata dei gironi C e F

Nel girone C il Corinaldo pareggia con la Serrana, permettendo a Ostra Calcio e Argignano di tornare a -1. In coda vittorie importanti per Leonessa Montoro (al debutto di mister Fabrizi) e Rosora Angeli. Nel girone F la Treiese continua a vincere

VALLESINA, 25 gennaio 2024 – Se la Prima Categoria regala grande incertezza, non è da meno la Seconda Categoria. Nelle gare della 16^ giornata di campionato per quanto riguarda le nostre squadre,infatti, si sono rimescolate le carte, sia in vetta che in coda.

Nel girone C il Corinaldo si ferma sul pari a Serra San Quirico e vede tornare a -1 Ostra Calcio e Argignano, con gli ostrensi vincenti in casa contro l’Aurora Jesi e i fabrianesi che hanno espugnato Cupramontana. In zona play-off, pareggiano tutte, con lo 0-0 tra Monsano e Arcevia e l’1-1 con cui sono terminati i match Le Torri Castelplanio-Terre del Lacrima e Olimpia Ostra Vetere-Trecastelli. In quest’ultima sfida, purtroppo, c’è stato un episodio di razzismo contro due giocatori ospiti.

Nelle ultime posizioni, il Rosora Angeli vince a Falconara contro il Palombina Vecchia e aggancia l’Olimpia Juventu Falconara al penultimo posto. Mister Fabrizi, inoltre, non sbaglia l’esordio con la Leonessa Montoro battendo proprio i falconaresi, portandosi a +3 dai play-out. Nel girone F, infine, la Treiese continua a volare, battendo 3-1 il Pievebovigliana e vendicando la sconfitta del girone d’andata. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo.

Girone C – Monsano 0-0 Avis Arcevia

Monsano e Avis Arcevia non si fanno male. Lo 0-0 tra le due squadre lascia invariate le posizioni di classifica, con gli arceviesi di Sentinelli sesti a 25 punti e i rossoblù di Pelonara settimi a 24.

Al via il girone di ritorno – commentano i padroni di casa -. Al ‘Comunale’ di Monsano, il match contro l’Arcevia termina a reti inviolate. Un punto a testa che non smuove di molto la classifica. I ragazzi di mister Pelonara insaccano il sesto pareggio in campionato, il quarto per 0 a 0.

Valentino Pelonara, allenatore del Monsano

A Monsano succede poco e le occasioni, sia da una parte che dall’altra sono scarse con i due estremi difensori poco impegnati. Da segnalare per i rossoblù una conclusione di Sardella ravvicinata che, però, in precario equilibrio spedisce alta. Ulteriore pareggio che ci lascia l’amaro in bocca. La classifica dei gol subiti ci vede ancora primi, a quota 10, ma da evidenziare solo 11 gol fatti in 16 partite. Abbiamo il settimo posto in classifica. Ora prepariamo la partita di sabato prossimo, quando faremo visita al Rosora Angeli”.

Cupramontana-Argignano 0-1 – 32′ Murolo

L’Argignano espugna Cupramontana e torna a un punto dalla vetta della classifica. Decide una rete al 32’: sugli sviluppi di un piazzato Murolo, da posizione defilata, sorprende il portiere con un tiro sul primo palo. La squadra di Mannelli sale a 33 punti insieme all’Ostra Calcio, a -1 dal Corinaldo. I cuprensi di Ballini, invece, restano noni a 19, nella terra di mezzo, a -10 dai play-off e a +7 dai play-out.

Abbiamo fatto una buona prestazione – spiega il giocatore del Cupramontana Michele Costarellicreando diverse occasioni in cui non siamo riusciti a trovare il gol, molto spesso per meriti del portiere avversario. Loro sono stati più cinici trovando lo 0-1 in una delle prime occasioni che hanno avuto, poi sono stati bravi a tenere il risultato fino alla fine. Il risultato è severo, ma il calcio è anche questo”.

È stata una partita sofferta e complicata– commenta l’autore del gol decisivo Carmine Murolo –, con degli avversari sicuramente all’altezza. Sono contento di aver segnato e portato a casa i 3 punti fondamentali per il nostro percorso!”.

Le Torri Castelplanio-Terre del Lacrima 1-1 – 25′ Morsucci (T), 75′ Cerioni (L)

Torna a fare punti il Le Torri Castelplanio. I ragazzi di Fugante, infatti, hanno pareggiato 1-1 in casa contro il Terre del Lacrima quarto in classifica. Con questo pareggio, i rossoblù restano all’11° posto con 17 punti, a + 5 dai play-out. I belvederesi di Bocchini, invece, restano a 5 punti dalla vetta.

Il commento locale

“Quella di sabato – spiega l’attaccante del Le Torri, Riccardo Montecchiarini è stata una partita dura, sia dal punto di vista fisico in quanto il campo era molto pesante, che dal punto di vista mentale perché venuti da una sconfitta all’ultimo minuto contro il Corinaldo e dovendo giocare con una squadra forte costruita per vincere e che veniva da 12 risultati utili consecutivi.

Riccardo Montecchiarini del Le Torri Castelplanio

Noi, con una difesa molto giovane, abbiamo tenuto bene botta nel primo tempo malgrado il gol e molto bene il secondo. Siamo riusciti a pareggiare poi con Cerioni con un bel tiro da fuori e secondo me, per la partita che è stata, è un pareggio giusto.

Un punto fondamentale per noi, sia per muovere la classifica che per il morale. Le prestazioni stanno migliorando e dobbiamo continuare questa seconda metà di campionato giocando alla stessa maniera delle partite con il Corinaldo e il Terre del Lacrima. Sabato affronteremo una partita facile sulla carta (trasferta in casa dell’Olimpia Juventu Falconara, ndr), ma assolutamente da non sottovalutare”.

Il commento ospite

Pareggio che lascia l’amaro in bocca – risponde il Terre del Lacrima – quello di Castelplanio dove le Terre dominano ma non riescono a chiudere i giochi e vengono puntualmente punite da un avversario in difficoltà ma cinico. Primo tempo a tinte biancorosse, a metà frazione il tiro al volo di Marchegiani viene salvato sulla riga da un difensore locale, sulla respinta il più lesto è Morsucci che andava infilare in rete il gol del vantaggio.

Altre chances per i ragazzi di mister Bocchini che però non riescono a segnare il gol del letale raddoppio. Il secondo tempo sembra seguire lo stesso copione ma le Terre non trovano il gol del k.o., neanche su un calcio piazzato indiretto in area. Le Torri prendono coraggio, costringono Giorgini a un gran parata di piede e trovano il pari con il più classico dei gol della domenica di Cerioni che al volo da fuori area trova la porta dopo una respinta di Giorgini su azione d’angolo.

Le Terre non ci stanno e nel finale hanno l’occasione per vincerla ma Ferrante dopo aver superato un mucchio selvaggio di gambe in area non riusciva a superare Priori da posizione molto favorevole. Classifica che resta identica, prossimo impegno in casa contro un Palombina Vecchia in crisi e in cerca di riscatto, ma per le Terre visti gli scontri diretti della prossima giornata la vittoria sarà d’obbligo”.

Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara 1-0 – 46′ Staffolani

Mister Fabrizi non sbaglia l’esordio e la Leonessa Montoro festeggia. La prima dell’allenatore cingolano nella frazione di Filottrano vede vincere la squadra di casa per 1-0 sull’Olimpia Juventu Falconara, grazie alla rete di Staffolani. I montoresi sono ora fuori dai play-out, a +3 dall’Aurora Jesi, mentre i falconaresi vengono raggiunti al penultimo posto dal Rosora Angeli.

L’esultanza della Leonessa Montoro a fine partita

I Red Lions – commenta la Leonessa Montoro – con in panchina il nuovo mister “Kekko” Fabrizi tornano a ruggire grazie ad un bel gol di bomber Andrea Staffolani che sfrutta un perfetto assist di Federico Empoli ad inizio ripresa. Nel primo tempo montoresi fanno la partita ma la difesa falconarese si difende con ordine. Nel secondo tempo dopo il vantaggio con il gol di ‘Staffo’ al 46′ ci si aspetterebbe la reazione ospite ma sono i padroni di casa ad avere tante occasioni per il raddoppio ma il risultato non cambia sino al termine e alla fine tutta la squadra a festeggiare sotto la curva con gli Ultras Lions. Vittoria importantissima sia per allontanare la zona calda della classifica ma soprattutto per ridare fiducia ed entusiasmo a tutto l’ambiente”.

Olimpia Ostra Vetere-Trecastelli 1-1 – 42′ Cavaliere (O), 92′ Florio (T)

Il risultato di Olimpia Ostra Vetere-Trecastelli è stato di 1-1, ma a fare notizia è un episodio che nulla ha a che fare con lo sport. Come si legge dai canali social dei padroni di casa, un sostenitore dei padroni di casa ha pronunciato gravi espressioni razziste nei confronti di due calciatori ospiti per il colore della pelle.

“In riferimento ai fatti accaduti sugli spalti del campo sportivo ‘Puerini’ di Ostra Vetere – si legge nel comunicato stampa dei padroni di casa – nella gara casalinga col Trecastelli, la Società SS Olimpia Ostra Vetere prende fermamente le distanze da qualsiasi manifestazione di stampo razzista ad opera di un isolato sostenitore all’indirizzo di due ragazzi di origine africana militanti tra le fila avversarie. Il fatto, grave, gravissimo, va contro quella che è sempre stata la politica societaria volta all’aggregazione e mai alla discriminazione. La Società inoltre coglie l’occasione per offrire massima solidarietà ai due ragazzi offesi”. Per questo, il Trecastelli e i suoi tesserati non rilasceranno dichiarazioni sulla partita. Fatti da condannare, ma che purtroppo sono all’ordine del giorno anche in Serie A, come successo quasi in contemporanea a Udine durante Udinese-Milan nei confronti del portiere Mike Maignan.

Il giudice sportivo ha punito la società di casa con 600 euro di multa proprio per questo episodio e per non aver richiesto l’intervento della forza pubblica. Non solo, perché anche il Trecastelli è stato multato di 200 euro “per avere, i propri sostenitori, fatto esplodere numerosi petardi e micce per tutta la durata della gara”. Il ds dell’Olimpia Ostra Vetere Giacomo Caimmi, infine, è stato inibito fino al 23 marzo.

In merito ai tafferugli in campo di fine gara – chiarisce l’Olimpia in un altro comunicato – la Società prende atto del referto dell’arbitro e della squalifica di due mesi inflitta al Direttore Sportivo.

Fa strano che con tutto quel che è successo abbia pagato una sola persona per tutti ma l’unico ad aver riportato una ferita sul labbro da un pugno di un tesserato della squadra avversaria sia stato proprio un giovanissimo calciatore dell’Olimpia che non ha peraltro nemmeno preso parte all’incontro.

Non faremo ricorsi ed accetteremo il verdetto della giustizia sportiva in merito alla squalifica ed anche l’ammenda per ‘non aver prodotto richiesta d’intervento delle Forze dell’Ordine’ ma siamo fermamente convinti che con un po’ più di sportività e di buonsenso certe scene potrebbero essere quantomeno limitate.

Si è reagito in maniera sbagliata a continue provocazioni nel corso dei 90’, culminati con buona parte della panchina avversaria e dei tesserati in campo che hanno esultato verso la nostra dopo il pareggio nel recupero, indirizzando nei nostri confronti qualsiasi tipo di insulto e gestaccio.

Una precisazione va poi sul contenuto del referto dell’arbitro in quanto nessun calciatore del Trecastelli è stato colpito dal nostro direttore sportivo, la lite è infatti avvenuta tra lo stesso e due membri dello staff tecnico degli avversari: l’allenatore ed un suo collaboratore.

Se la reazione risulta assolutamente sopra le righe (e giustamente la condanniamo), la provocazione è stata quantomeno inopportuna; ci vien quindi difficile distinguere anime candide da feroci carnefici in questa storia”.

Ostra Calcio-Aurora Jesi 3-1 – 27′ Marchetti (O), 53′ Brugiatelli (O), 65′ Cammarino (A), 86′ Olivi (O)

Continua a vincere l’Ostra Calcio, che ora torna a un punto dalla vetta. I ragazzi di De Filippi hanno battuto 3-1 l’Aurora Jesi, centrando la quarta vittoria consecutiva. Gli jesini di Campanelli perdono la seconda gara di fila, rimanendo in piena zona play-out, a -3 dalla Leonessa Montoro e a +1 da Rosora Angeli e Olimpia Juventu Falconara ultime in classifica.

Il commento locale 

L’Ostra Calcio – commentano i padroni di casa – parte con il piede giusto nella prima giornata di ritorno, superando meritatamente l’Aurora Calcio Jesi con un netto 3-1. Gli ospiti approcciano bene la gara ma i loro buoni propositi durano appena una decina di minuti, il tempo necessario all’Ostra di entrare a pieno regime ed iniziare a creare occasioni da goal con una certa regolarità.

Il vantaggio arriva al 27′ con Mattia Marchetti, che su punizione dal limite trafigge il portiere avversario Orlandoni. Allo scadere della prima frazione di gioco l’Ostra sfiora il raddoppio: calcio d’angolo dalla destra, Marzano svetta di testa ma la palla si stampa sulla traversa.

Nella ripresa il trend non cambia e al 53′ arriva il raddoppio, tiro da fuori di Alessandro Brugiatelli e palla che si infila sotto la traversa, sorprendendo il portiere ospite Orlandoni, non del tutto esente da responsabilità.

Cinque minuti più tardi, Lorenzo Olivi ha sui piedi la palla che potrebbe chiudere la partita ma questa volta è il palo a negare la gioia del goal. Al 65′, nell’unico vero tiro in porta di tutta la partita da parte dell’Aurora Calcio, arriva la rete di Cammarino, che riduce le distanze con un tiro di destro dal limite.

L’Ostra non si scompone e continua a creare occasioni fino all’86’, quando è Lorenzo Olivi a mettere il sigillo definitivo alla partita, dribbling sul portiere in uscita e palla depositata in rete a coronamento di un’ottima prestazione. Altra eccellente prova di squadra da parte dei ragazzi di mister Umberto De Filippi, che proseguono nella striscia positiva, conquistando il quarto successo consecutivo”.

Un momento di Ostra Calcio-Aurora Jesi

Il commento ospite

L’Aurora – rispondono gli jesini – cede al cospetto di un forte Ostra che rilancia la sua candidatura per la vittoria finale del campionato. Il primo tempo si chiude con i gialloblu in avanti grazie al gol del solito Marchetti. Nella ripresa raddoppio locale, Cammarino accorcia le distanze e ridà speranza agli arancioblu ma nel finale in contropiede e in dubbio fuorigioco arriva il gol che chiude la contesa. Aurora comunque in partita fino alla fine, ora una settimana importante con all’orizzonte lo scontro diretto contro il Leonessa Montoro del nuovo tecnico Fabrizi”.

Palombina Vecchia-Rosora Angeli 0-2 – 59′ Ceccacci, 92′ Carloni

Prosegue il buon momento del Rosora Angeli. La squadra di Moretti, infatti, ha battuto per 0-2 un Palombina Vecchia in caduta libera (alla quarta sconfitta di fila), ottenendo la seconda vittoria nel giro di quattro sfide. Decidono i gol di Ceccacci e Carloni nella ripresa. I rosorani ora hanno appaiato l’Olimpia Juventu Falconara al penultimo posto in classifica con 11 punti.

La partita – spiega proprio l’autore del primo gol Gabriele Ceccacciè stato molto difficile, perché andavamo a giocare su un campo non troppo grande, sintetico, contro una squadra abituata a giocare insieme in quelle condizioni. Eravamo partiti con l’idea in testa di dover cominciare al meglio questo girone di ritorno. Infatti possiamo dire che sia stata una delle nostre ‘peggiori’ partite per numero di errori commessi e disattenzioni.

Abbiamo, però, dimostrato di voler risalire con tutte le nostre forze una classifica che ci penalizza davvero troppo. Abbiamo sofferto, non abbiamo mollato e abbiamo concretizzato al meglio le occasioni disponibili per segnare e portarci in vantaggio. Ora ci aspettano due partite in casa e abbiamo intenzione di riprenderci tutto quello che abbiamo lasciato indietro col girone di andata: possiamo e dobbiamo farlo”.

Serrana-Corinaldo 1-1 – 63′ Biagini (C), 75′ Fratoni (S)

La Serrana si sblocca dopo quattro sconfitte di fila e ferma sul pari il Corinaldo capolista. I giallorossi di Azzeri riescono rispondono alla rete di Biagini con la zampata del difensore ex Cingolana SF Tommaso Fratoni. I corinaldesi di Giuliani mantengono il primo posto, ma vedono avvicinarsi Ostra Calcio e Argignano a un solo punto. I locali, invece, sono al 12° posto con 16 punti, ad appena 4 punti dai play-out.

I commenti

Sabato da parte nostra – spiega proprio l’autore del gol della Serrana, Tommaso Fratonic’è stata un’ottima prestazione contro una squadra ostica che, non a caso, si trova prima in classifica. Ce la siamo giocata alla pari anche se, a mio avviso, ai punti meritavamo qualcosa in più noi. Questa partita deve essere un punto di partenza per affrontare il girone di ritorno da protagonisti e risalire da quella posizione di classifica che sicuramente non meritiamo”.

Inizia con un pareggio esterno – rispondono gli ospiti – il girone di ritorno del Corinaldo che viene fermato sull’1-1 dalla Serrana. Nei primi 45’ gli uomini di Giuliani faticano nell’adattarsi a un campo al limite del praticabile dove è impossibile giocare palla a terra. I locali, abituati al terreno, provano a sorprendere la difesa ospite con continue palle lunghe. Non si contano molte occasioni da gol, ma continui batti e ribatti a metà campo. Mazzanti, il più intraprendente, ci prova in due situazioni con tiri dalla distanza, ma Micucci risponde sempre presente.

Nella ripresa l’equilibrio non cambia fino al 63’. Tranquilli e Giuliani collezionano un triangolo volante che libera Biagini in area, bravo a firmare l’1-0 battendo il portiere in uscita. Lo stesso Biagini, galvanizzato dal gol, poco dopo sfiora la doppietta concludendo purtroppo a lato un’ottima azione di contropiede. Il Corinaldo si abbassa troppo in difesa del risultato e subisce il pareggio a 18’ dal termine. Punizione calciata forte in aerea, la sfera passa in mezzo a una selva di gambe e finisce sul secondo palo dove Fratoni, lasciato tutto solo, gonfia la rete.

I locali rimangono in 10 per l’espulsione di Bucci e all’ultimo respiro i corinaldesi sfiorano il colpaccio. Micucci in uscita alta smanaccia il calcio d’angolo di Giuliani, Esposto J, all’esordio in prima squadra, si coordina e conclude al volo non inquadrando di pochissimo lo specchio.  Dispiace non essere riusciti a portare il vantaggio fino alla fine, ma facciamo tesoro delle difficoltà riscontrate per essere più pronti in futuro. Ora testa al big match di sabato contro l’Ostra che ci insegue a un solo punto di distanza!”.

Girone F – Treiese 3-1 Pievebovigliana – 10’ Patrassi F. (T), 15’ e 24′ Francucci (T), 36’ Vitali (P)

La Treiese resta in scia al Borgo Mogliano e si vendica della prima sconfitta del girone d’andata. I ragazzi di Tassi, infatti, hanno battuto 3-1 il Pievebovigliana grazie al gol di Francesco Patrassi e alla doppietta del solito Francesco Francucci, giunto a quota 11 gol stagionali al secondo posto in classifica marcatori. I rossoblù, al nono risultato utile di fila, rinsaldano la seconda posizione, a -4 dalla vetta.

“La sfida – spiega l’autore del primo gol, Francesco Patrassiè stata abbastanza strana. L’abbiamo messa subito nel binario giusto, passando in vantaggio dopo 10 minuti: ci ha facilitato il corso del match. Siamo entrati in campo consapevoli della nostra forza e dei nostri punti deboli. Affrontavamo un’ottima squadra, che in trasferta non aveva mai perso prima di sabato, quindi siamo stati i primi a batterli fuori dalle mura amiche. Abbiamo reso più facile del previsto una partita difficile, una prestazione convincente soprattutto dal punto di vista del gioco e del carattere.

Ci siamo portati sul 3-0 dopo 30 minuti, che penso siano stati decisivi nell’economia del match. Il Pievebovigliana ha accorciato sul finale di primo tempo, ma noi siamo stati bravi a gestire il vantaggio nella ripresa: nelle giornate precedenti non sempre siamo stati capaci di mantenere il risultato, dunque abbiamo fatto un ulteriore step di crescita.

Il pre-gara di Treiese-Pievebovigliana

Negli ultimi minuti i nostri avversari hanno mollato e hanno terminato il match in 9, credo che anche questo abbia inciso sul risultato finale. A volte non abbiamo la stessa fiducia e la stessa cattiveria: sicuramente siamo stati stimolati dalla sconfitta dell’andata a Pievebovigliana, che sono i punti più pesanti che abbiamo perso finora, pur non avendo in campo 5-6 titolari quel giorno.

Siamo secondi da qualche giornata e stiamo legittimando il ruolo di principale avversaria del Borgo Mogliano per la promozione. In 16 partite, inoltre, abbiamo conquistato 38 punti: in qualsiasi altro girone potevamo essere comodamente al primo posto, ma nell’F i moglianesi hanno vinto 14 partite e quindi siamo secondi in classifica. Abbiamo trovato la quadra giusta, sia livello di uomini che a livello di schemi: speriamo di continuare in questa direzione”.

I pronostici di mister Carletti

Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara – pronostico 1 – risultato 1

Monsano-Avis Arcevia – pronostico X – risultato X

Totale di giornata: 2/2 – Totale complessivo: 20/32

Classifiche e marcatori

Girone C

CLASSIFICA – Corinaldo 34, Argignano 33, Ostra Calcio 33, Terre del Lacrima 29, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 25, Monsano 24, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 19, Le Torri Castelplanio 17, Leonessa Montoro 15, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

MARCATORI 10 gol: Giuliani (Corinaldo); 9 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Ferrante (Terre del Lacrima) e Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere); 8 gol: Donzelli (Palombina Vecchia) e Grossi (Trecastelli); 7 gol: Marchetti (Ostra Calcio), Orianda (Terre del Lacrima) e Lenci (Corinaldo); 6 gol: Mancini (Cupramontana), Galuppa (Argignano), Biagioli (Argignano) e Rossetti (Avis Arcevia).

Girone F

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 42, Treiese 38, Belfortese 34, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 26, Ripe San Ginesio 24, San Marco Petriolo 21, Vis Gualdo, Palombese 19, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 16, Sarnano 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

MARCATORI – 13 gol: Santoni (Pievebovigliana); 11 gol: Fiecconi (Belfortese) e Francucci (Treiese); 10 gol: Okere (Borgo Mogliano) e Vrioni (Fabiani Matelica); 9 gol: Di Francesco (Belfortese); 8 gol: Micarelli (Camerino Castelraimondo); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio), Acciarresi (San Marco Petriolo), Ofili (MR Pioraco) e Cesari (Camerino Castelraimondo); 6 gol: Patrassi F. (Treiese), Aquino (Lorese) e Correnti (Sefrense).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 16^ giornata

In Prima Categoria, la Filottranese vince a Staffolo e torna in vetta, grazie all’1-1 tra Sassoferrato Genga e Castelbellino; il Montemarciano batte la Castellonese e vede il primo posto. In Seconda Categoria, Argignano e Ostra tornano a -1 dalla vetta, vittorie importanti per Leonessa Montoro e Rosora Angeli in coda

VALLESINA, 20 gennaio 2024 – I campionati di Prima e Seconda Categoria proseguono all’insegna dell’equilibrio anche dopo la 16^ giornata, prima di ritorno. In particolare, nel girone B di Prima, la Filottranese torna in vetta espugnando Staffolo e grazie all’1-1 della ora co-capolista Sassoferrato Genga in rimonta contro il Castelbellino. Falliscono il sorpasso Real Cameranese (fermata dal Borghetto sul pari) e Castelleonese, battuta da un Montemarciano che si ritrova ora a tre punti dalla vetta.

Pari senza gol tra Sampaolese e Borgo Minonna, mentre vincono Labor (5-2 alla Falconarese), Olimpia Marzocca (all’inglese sul Senigallia Calcio) e Pietralacroce (2-0 al Chiaravalle). Nel girone C, la Cingolana SF strappa un prezioso punto al 95′ sul campo dell’Urbis Salvia.

In Seconda Categoria, nel girone C la capolista Corinaldo viene fermata sul pari dalla Serrana, consentendo ad Argignano e Ostra di tornare a un punto della vetta. Pareggiano sia Olimpia Ostra Vetere (1-1 con il Trecastelli) che Avis Arcevia (0-0 a Monsano). In coda, exploit del Rosora Angeli, vincente per 0-2 sul campo del Palombina Vecchia, mentre la Leonessa Montoro vince di misura lo scontro con l’Olimpia Juventu Falconara nel giorno dell’esordio di mister Fabrizi. Nel girone F, infine, la Treiese tiene il passo del Borgo Mogliano battendo 3-1 il Pievebovigliana. 

Prima Categoria

16^ giornata

Girone B – sabato 20 gennaio ore 14.30

Labor-Falconarese 5-2– Pucci di Pesaro

RETI – 4′, 38′, 62′ e 67′ Bassotti (L), 65′ e 80′ Bartoloni (F), 90′ Meriggi (L)

LABOR – Coppetti,Ruggeri, Tereziu, Barbaresi, Campanelli, Ausili (70’Sbaffi), Marconi, Morra, Bassotti(90’ Meriggi) , Ortolani (73’ Machedon), Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Boria, Sopranzetti, Montesi, Giulietti, D’Ercole, Bordoni.

FALCONARESE – Bolletta, Calafiore, Santarelli(45’ Dubbini), Carra, Tomassini( 45’ Cionchetti), Zappi, Sconocchini, Baldoni (45’  Santinelli), Kanyi (58’ Formoso), Bartoloni, Eliantonio. All. Cosentino – A disp.

NOTE – ammoniti: Santarelli (F), Eliantonio (F), Tomassini (F), Barbaresi (L); espulso Zappi (F) all’82°

Montemarciano-Castelleonese 2-0 – Caporaletti di Macerata

RETI – 6′ Moschini su rigore, 38′ Silvestrini

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli, Sanviti, Marchesini, Passeggio, Carboni, Gorini, Moschini (85′ Renda), Rossi (70′ Tunnera), Lucci F (67′ Gramazio). All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Pellonara, Miranda, Stefanini, Zoppi.

CASTELLEONESE – Giombi, Bartolomeoli, Spezie, Fontana (48′ Spadoni), Bombagioni, Mattioli (55′ Arapaj), Simonetti, Sebastianelli, Ghetti, Giudici (79′ Secondini), Pennacchini (55′ Mancini). All. Fiori – A disp. Francoletti, Testaguzza, Bartolini, Gambelli, Monnati

Olimpia Marzocca-Senigallia Calcio 2-0 – Chenouf di Pesaro

RETI – 20′ Spanò, 48′ Sabik

OLIMPIA MARZOCCA – Vernelli, Asoli, Pigini, Montanari (59′ Dell’Aguzzo), Baldelli (59′ Fabini), Santi Amantini, Abbruciati, Fabrizi (63′ Cimarelli), Spanò, Felicissimo (59′ Grilli). All. Profili – A disp. Giovagnoli, Menotti, Ciarloni.

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Pascucci (46′ Grossi), Posanzini, Zoppi, Fattorini, Impiglia, Brugiatelli (56′ Pierpaoli), Frulla S., Bodilli, Frulla R. (68′ Galavotti, 85′ Bari), Rosi (83′ Shtjefanaku). All. Frulla M. – A disp. Belogi, Fabrizi, Magnini, Serrani.

NOTE – espulsi Posanzini (S) e Frulla S. (S)

 Pietralacroce-Chiaravalle 2-0 – Campoli di Ancona

RETI – 25′ D’Antonio, 83′ Garuti

PIETRALACROCE – Selimaj, D’Antonio, Nisi, Fioretti (58′ Angeletti), Wade (75′ Gambelli), Mengarelli, Polidori, Garuti, Marku (70′ Bellavigna), Daidone (85′ Nicoletti), Potito (70′ Vergani). All. Santarelli – A disp. Montuoso, Severini, Palombarani.

CHIARAVALLE – Cecchini, Dellabarba, Sposito, Giacomelli, Rossolini, Boria (55′ Moretti), Marinangeli, Lupini (72′ Papili), Negozi, D’Urso, Rocchetti D. . All. Fenucci – A disp. Fava, Maiolatesi, Forlani, Mencarelli, Bugari, Baffi.

NOTE – ammonito Marku (P)

Real Cameranese-Borghetto 2-2 – Mariani di Ascoli Piceno

RETI – 9′ Casaccia (R), 16′ Martarelli (B), 72′ Capecci (B), 89′ Razgui (R)

REAL CAMERANESE – Fatone, Principi (70′ Baldini), Stocchi, Casaccia, Avarucci (70′ Biagioli), Baro, Defendi (70′ Taddei), Marchionne (82′ Starnari), Angeletti (82′ Cola), Anconetani, Razgui. All. Pantalone – A disp. Felicetti, Recanatini, Domenichetti, Giorgio.

BORGHETTO – Bontempo, Pigliapoco M., Bartolucci, Mazzieri, Marchegiani, Pigliapoco L., Cercaci (53′ Ippoliti), Fratesi, Martarelli, Capecci, Polonara (57′ Dayamba). All. Latini – A disp. Togni, Barboni, Orlandini, Pretelli, Angelani, Marini.

Sampaolese-Borgo Minonna 0-0 – Rossetti di Ancona

SAMPAOLESE – Morgante, Conte (85′ Bittoni), Menotti, Cocilova, Chiariotti, Mazzoli, Bediako, Marchegiani, Diagne, Catani (61′ Troilo), Storoni (75′ Belardinelli). All. Togni.

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Serrani M., Spinelli, Federici, Paialunga R. (58 Korchi), Moreschi (70′ Morbidelli), May (75′ Rango), Bresciani, Braconi (83′ Papadopoulos). All. Luchetta – A disp. Lucarelli, Romagnoli, Trattesi, Branchesi, Paialunga M.

Lorenzo Maccioni, attaccante della Filottranese

Staffolo-Filottranese 1-3 – Del Piccolo di Pesaro

RETI – 21′ Lorenzini (F), 40′ Maccioni (F), 47′ Storani (F), 69′ Massei su rigore (F)

STAFFOLO – Pepe, Paciaroni, Storoni, Massei, Fuoco (89′ Mosci), Coltorti, Giorgetti, Morico (64′ Paesani), Mobili (64′ Tiberi), Piersanti (53′ Bentivoglio), Monaco (78′ Stronati). All. Pasquini

FILOTTRANESE – Strappini N., Farotti (80′ Strappini G.), Perna, Capomagi, Gasparini, Dignani, Lorenzini (57′ Candidi), Corneli, Storani, Maccioni (90′ Palombini), Nicoletti Pini. All. Strappini M.

Sassoferrato Genga-Castelbellino 1-1 – Belli di Pesaro – ore 15.00

RETI – 32′ Onuorah (C), 67′ Ricci E. (S)

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Giacchini (57′ Paoletti), Zucca (57′ Isla), Paoluzzi, Carletti Orsini, Passeri, Vincioni (72′ Colombo), Ricci E., Chiocchiolini, Turchi (77′ Piermattei E.). All. Ricci S. – A disp. Schiavoni, Bonci, Lippolis, Lucertini, Federici.

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Bando, Piccinini, Musumeci, Ulisse (86′ Tarabello), Gigli, Monno, Api, Ledesma, Onuorah. All. Perini – A disp. Micci, Pratichizzo, Barchiesi, Santini, Zamporlini, Madonna, Manganelli, Bruschi

NOTE – recupero: 0′ + 5′; ammoniti: Onuorah (C), Piccinini (C), Manganelli (C), Isla (S), Di Nuzzo (S), Simonetti (C), Ledesma (C) ; espulso Onuorah (C) al 75′ per doppia ammonizione; calci d’angolo: 3-3

CLASSIFICASassoferrato Genga 31, Filottranese 31, Real Cameranese 30, Castelleonese 29, Montemarciano 28, Borghetto 24, Castelbellino 23, Olimpia Marzocca 23, Borgo Minonna 22, Pietralacroce 22, Staffolo 18, Labor 18, Sampaolese 17, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 20 gennaio ore 14.30

Urbis Salvia-Cingolana SF 1-1 Romani di San Benedetto del Tronto

RETI – 40′ Della Penna su rigore (U), 95′ Romaldi (C)

URBIS SALVIA – Conti, Verdicchio, Monteverde (61′ Cernetti), Midei, Forresi, Lambertucci D., Juarez (78′ Pettinari), Ciamarra (71′ Salvatori), Cunzi, Della Penna, Tormo (59′ Apicella). All. Ferrante – A disp. Staffolani, Farroni, Cullhaj, Lambertucci L., Salvucci.

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Tittarelli (61′ Santamarianova), Pancaldi, Mendoza, Falappa (63′ Poinsel), Moretti, Ippoliti, Marchegiani, Bianchi (85′ Romaldi). All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Bocci, Cola, Squarcia, Carotti, Compagnucci

NOTE – ammoniti: Pancaldi (C), Conti (U), Verdicchio (U), Juarez (U), Mendoza (C); espulso Monteverde (U) dalla panchina all’83° per proteste; recupero 1′ + 8′

Camerino-Caldarola 0-1 – Castelli  – Sabbouh di Fermo

Esanatoglia-Vigor Montecosaro – rinviata per lutto a martedì 23 gennaio – Biagini di Pesaro

Montecosaro-Montecassiano 0-1 – Chiaraberta – Capriotti di San Benedetto del Tronto

Portorecanati-Montemilone Pollenza 1-2 – Ferro (P), Bartolini (M), Gianfelici (M) – Sardellini di Fermo

San Claudio-Pinturetta 2-1 – Serantoni (S), Ibii Ngwang (S) – Storoni di Ascoli Piceno

Settempeda-Passatempese 3-2 Mulinari (S), Quadrini (S), Gianfelici (S), Ferri (P), Mossotti (P) – Persichini di Macerata

Elite Tolentino-Folgore Castelraimondo 3-1 – Rossini (E), Salvatelli (E), Mazzetti (E), Dashi (F) – Colombo di Fermo – ore 15.00

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 31*, Settempeda 31, San Claudio 29, Montecassiano 29, Portorecanati 26,  Folgore Castelraimondo 22, Elite Tolentino 22, Caldarola 21, Montecosaro 20, Passatempese 20, Camerino 17, Urbis Salvia 16, Cingolana SF 15, Montemilone Pollenza 15, Pinturetta 13, Esanatoglia 12*

L’esultanza a fine partita della Leonessa Montoro

Seconda Categoria

Girone C – sabato 20 gennaio ore 15.00

Monsano-Avis Arcevia 0-0 – Carnevali di Ancona – ore 14.30

Cupramontana-Argignano 0-1 – 32′ Murolo – D’Ascanio di Ancona

Le Torri Castelplanio-Terre del Lacrima 1-1 –  25′ Morsucci (T), 75′ Cerioni (L) – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara 1-0 – 46′ Staffolani – Nicoletti di Macerata

Olimpia Ostra Vetere-Trecastelli 1-1 – 42′ Cavaliere (O), 92′ Florio (T) – Carbini di Jesi

Ostra Calcio-Aurora Jesi 3-1 – 27′ Marchetti (O), 53′ Brugiatelli (O), 65′ Cammarino (A), 86′ Olivi (O) – Fermani di Jesi

Palombina Vecchia-Rosora Angeli 0-2 – 59′ Ceccacci, 92′ Carloni – Natali di Pesaro

Serrana-Corinaldo 1-1 –  5′ Biagini (C), 75′ Fratoni (S) – Carriero di Jesi

CLASSIFICACorinaldo 34, Argignano 33, Ostra Calcio 33, Terre del Lacrima 29, Olimpia Ostra Vetere 29, Avis Arcevia 25, Monsano 24, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 19, Le Torri Castelplanio 17, Leonessa Montoro 15, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 11

Girone F – sabato 20 gennaio ore 15.00

Treiese-Pievebovigliana 3-1 – 10’ Patrassi F. (T), 15’ e 24′ Francucci (T), 36’ Vitali (P) – Anselmi di Fermo

Le altre: Camerino Castelraimondo-Borgo Mogliano 0-1, Belfortese-Abbadiense 4-2, Fabiani Matelica-Lorese 2-2, MR Pioraco-Vis Gualdo 1-0, Pennese-Ripe San Ginesio 0-1, San Marco Petriolo-Sefrense 1-0, Sarnano-Palombese 2-1

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 42, Treiese 38, Belfortese 34, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 26, Ripe San Ginesio 24, San Marco Petriolo 21, Vis Gualdo, Palombese 19, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 16, Sarnano 16, Pennese 13, Abbadiense 11, Lorese 11

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 16^ giornata

In Prima Categoria, il match clou è Sassoferrato Genga-Castelbellino, con la Filottranese impegnato a Staffolo. Ci sono anche i derby Olimpia Marzocca-Senigallia Calcio e Sampaolese-Borgo Minonna. In Seconda, Monsano-Avis Arcevia vale i play-off 

VALLESINA, 19 gennaio 2024 – Archiviato il girone d’andata, è già tempo di girone di ritorno per la Prima e la Seconda Categoria. Domani, sabato 20 gennaio, si giocano le partite della 16^ giornata di due campionati e quattro gironi più vivi che mai.

I temi di giornata in Prima Categoria

Nel girone B di Prima Categoria, la sfida di giornata è senza dubbio Sassoferrato Genga-Castelbellino,con i locali che vogliono stabilizzarsi in vetta e gli ospiti che vogliono iniziare definitivamente la rimonta per i piani nobili della classifica. Per le due inseguitrici Real Cameranese e Castelleonese, invece, non sarà facile superare rispettivamente Borghetto (in serie positiva da tre partite) e Montemarciano (mina vagante delle prime 5 posizioni).

Arriva nel momento peggiore della stagione, invece, la trasferta di Staffolo per la Filottranese, che deve fare risultato in uno dei campi più difficili del girone. Come sarà bollente il Comunale di San Paolo di Jesi per il derby Sampaolese-Borgo Minonna. Senza dimenticare altri due derby, quello senigalliese tra Olimpia Marzocca e Senigallia Calcio e quello dorico-chiaravallese tra Pietralacroce e Chiaravalle. Labor-Falconarese, infine, è una sfida importante in ottica salvezza. Nel girone C, la Cingolana SF vuole confermare il periodo positivo nello scontro diretto contro l’Urbis Salvia, che ha appena un punto in più dei biancorossi in classifica.

I temi della Seconda Categoria

In Seconda Categoria, nel girone C riparte la caccia al Corinaldo (impegnato a Serra San Quirico): l’Argignano dovrà superare il Cupramontana fuori casa, mentre l’Ostra Calcio sfida un’Aurora Jesi a caccia di conferme. Monsano-Avis Arcevia vale mezza fetta di play-off; in egual misura, ma in ottica salvezza, è importante la sfida tra Leonessa Montoro e Olimpia Juventu Falconara. Nel girone F, infine, la Treiese ospita il Pievebovigliana per vendicare la sconfitta del girone d’andata. Anche questa giornata abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti, con programma completo e designazioni arbitrali in fondo all’articolo.

Girone B – Labor-Falconarese 1

Punto sulla vittoria della Labor, perché deve vincere in casa contro la Falconarese, altrimenti si aprirebbe una crisi infinita e rimarrebbe a lottare per la salvezza come nelle stagioni precedenti. Giovagnetti ha una bella rosa che fa buone prestazioni, ma deve fare risultato. Per me è 1 fisso”. I laborini sono sono tredicesimi a 15 punti, seguiti a 13 dai biancoverdi di Cosentino. Al “Rocchegiani”, alla prima giornata, finì 1-1.

Andrea Profili, allenatore dell’Olimpia Marzocca

Olimpia Marzocca-Senigallia Calcio 1

Si ripropone il derby dell’Adriatico. Sembra che il Senigallia Calcio abbia tirato i remi in barca, con la convinzione che ormai si sentano spacciati e non riescano a far nulla per invertire la rotta. L’Olimpia Marzocca farà sua la partita senza dubbio: dico 1”. I marzocchini di Profili sono decimi a quota 20, mentre i senigalliesi delll’allenatore-ds Frulla sono ultimi con soli 6 punti. Nella sfida di andata al “Bianchelli” ci fu un pareggio per 2-2.

Montemarciano-Castelleonese X

Si affrontano due belle squadre. Il Montemarciano è un po’ altalenante; la Castelleonese, invece, ha preso una bella marcia, dato che è a -1 dal primo posto. Vince le partite perché ha attaccanti prolifici: Giudici-Ghetti è una coppia molto forte. Può fare risultato, però è giusto che io propenda per un pari, perché le due formazioni si equivalgono”. I ragazzi di Caccia sono quinti con 25 punti, preceduti al secondo posto dagli uomini di Fiori a 29. A Castelleone di Suasa i locali vinsero 2-1 alla prima giornata.

Giovanni Fenucci, allenatore del Chiaravalle

Pietralacroce-Chiaravalle 1

“Il Chiaravalle tenterà l’exploit per riattaccarsi alla quint’ultima posizione, dato che è a -7 dallo Staffolo: non è una delle ultime chiamate per la salvezza, ma i grigioneri devono iniziare a girare in questo girone di ritorno. È chiaro, tuttavia, che il Pietralacroce non può più fare passi falsi. I dorici erano partiti alla grande, poi hanno battuto il passo e si ritrovano a metà classifica a cinque punti dalla zona play-out. Do un leggero vantaggio ai padroni di casa e dico 1”. Gli anconetani di Santarelli sono noni a quota 21, con i chiaravallesi di Fenucci al 15° e penultimo posto con 11 punti. Al Campo dei Pini il Pietralacroce vinse 2-3.

Real Cameranese-Borghetto X

Il Borghetto è in una serie di risultati utili, ha ingranato una buona marcia: la mano di Latini si comincia a vedere. La Real Cameranese, però, vuole essere la sorpresa del campionato fino alla fine e non disdegnerebbe di vincere il girone. Dico X perché le due squadre sono di pari valore”. I rossoneri di Pantalone sono secondi con 29 punti, seguiti al sesto posto dalla formazione della frazione di Monte San Vito a 23. Nella sfida della 1^ giornata, ci fu un pareggio per 1-1.

Urbano Cotichella, dirigente della Sampaolese

Sampaolese-Borgo Minonna 1

“Andrò a vedere questa sfida. Non capisco come mai la Sampaolese non stia andando proprio bene, visto anche l’inizio di stagione folgorante. Sono due squadre che mi piacciono, mi stanno simpatiche. Per il mio amico Urbano Cotichella (dirigente della società di San Paolo di Jesi, ndr) voglio dare un 1 di coraggio ai padroni di casa”. I biancorossi di Togni sono al 12° posto con 16 punti, mentre il Borgo Minonna di Luchettaè ottavo a quota 21. La Sampaolese vinse al “Petraccini” nella sfida di andata per 1-2.

Sassoferrato Genga-Castelbellino X

L’ex Ricci affronta la sua ex squadra, il Castelbellino, società in cui ha lasciato un gran bel ricordo. L’allenatore del Sassoferrato Genga non vuole fare sconti, anzi, vuole rinsaldare il primo posto in classifica. Anche perché, come dissi tempo fa, quando ci sarà bagarre Ricci tirerà fuori il suo potenziale di grinta e determinazione. Sicuramente sarà una bella sfida, difficilissima da ambo le parti, con molti ex a confronto. Dico X”. I sentinati guidano la classifica con 30 punti, con gli orange di Perini settimi a 22. Al “Cercaci” la partita di andata finì in parità sul 2-2.

Simone Ricci, allenatore del Sassoferrato Genga, ai tempi di Castelbellino

Staffolo-Filottranese 2

Gli amici staffolani daranno vita da torcere alla Filottranese, però è anche vero che questa volta gli ospiti sono favoriti per la vittoria. La settimana scorsa hanno subito tre reti a Camerano e mi hanno deluso, per questo non credo proprio in un altro passo falso da parte loro. Anche se il campo di Staffolo è ostico e fare punti lì è sempre difficile. Dico comunque 2”. I giallorossi di Pasquini sono undicesimi con 18 punti, preceduti dai biancorossi di Strappini, quarti a 28. Al “San Giobbe” non ci furono reti (0-0) nel match di andata.

Girone C – Urbis Salvia-Cingolana SF 2

“Gli amici della Cingolana SF mi devono portare a cena a fine campionato, visto che ho azzeccato i risultati delle ultime due partite. Due miei ex giocatori dell’Esanatoglia hanno giocato la scorsa settimana a Urbisaglia: mi hanno detto che potevano vincere e che la squadra locale è abbordabile. I biancorossi potrebbero fare il colpaccio, vista anche la bella prestazione di San Claudio: hanno messo la terza marcia e ora possono volare. Dico 2”. L’Urbis Salvia di mister Ferranti è dodicesima con 15 punti, uno solo in più dei ragazzi di Ruggeri tredicesimi a 14. Allo “Spivach” ci fu un pareggio per 0-0 nella gara di andata.

Il nuovo allenatore della Leonessa Montoro, Francesco Fabrizi

Seconda Categoria: Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara 1, Monsano-Avis Arcevia X

Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara è il derby dei poveri, però è la partita più importante della giornata. I locali hanno cambiato allenatore, affidando la panchina a Francesco Fabrizi. Il cingolano porta il suo calcio pratico ed essenziale, dato che è un mister molto spicciolo: sarà un’arma in più per il Montoro, anche se i falconaresi si sono rinforzati, ad esempio con il ritorno di Borgognoni, e sono una bella compagine. Per il fattore campo dico 1. Parlando, invece, di Monsano-Avis Arcevia, se i rossoblù di casa fanno loro il match si inserirebbero in zona play-off, come da obiettivo di inizio stagione. Gli arceviesi, però, è una formazione ostica, quindi si preannuncia una sfida molto equilibrata. L’X è d’obbligo in questo caso”.

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

16^ giornata

Girone B – sabato 20 gennaio ore 14.30

Labor-Falconarese – Pucci di Pesaro

Montemarciano-Castelleonese – Caporaletti di Macerata

Olimpia Marzocca-Senigallia Calcio – Chenouf di Pesaro

Pietralacroce-Chiaravalle – Campoli di Ancona

Real Cameranese-Borghetto – Mariani di Ascoli Piceno

Sampaolese-Borgo Minonna – Rossetti di Ancona

Staffolo-Filottranese – Del Piccolo di Pesaro

Sassoferrato Genga-Castelbellino – Belli di Pesaro – ore 15.00

CLASSIFICASassoferrato Genga 30, Real Cameranese 29, Castelleonese 29, Filottranese 28, Montemarciano 25, Borghetto 23, Castelbellino 22, Borgo Minonna 21, Pietralacroce 21, Olimpia Marzocca 20, Staffolo 18, Sampaolese 16, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 20 gennaio ore 14.30

Urbis Salvia-Cingolana SF – Romani di San Benedetto del Tronto

Camerino-Caldarola – Sabbouh di Fermo

Esanatoglia-Vigor Montecosaro – Biagini di Pesaro

Montecosaro-Montecassiano – Capriotti di San Benedetto del Tronto

Portorecanati-Montemilone Pollenza – Sardellini di Fermo

San Claudio-Pinturetta – Storoni di Ascoli Piceno

Settempeda-Passatempese – Persichini di Macerata

Elite Tolentino-Folgore Castelraimondo – Colombo di Fermo – ore 15.00

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 31, Settempeda 28, San Claudio 26, Montecassiano 26, Portorecanati 26, Folgore Castelraimondo 22, Passatempese 20, Montecosaro 20, Elite Tolentino 19, Caldarola 18, Camerino 17, Urbis Salvia 15, Cingolana SF 14, Pinturetta 13, Montemilone Pollenza 12, Esanatoglia 12 

Seconda Categoria

Girone C – sabato 20 gennaio ore 15.00

Monsano-Avis Arcevia – Carnevali di Ancona – ore 14.30

Cupramontana-Argignano – D’Ascanio di Ancona

Le Torri Castelplanio-Terre del Lacrima – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Leonessa Montoro-Olimpia Juventu Falconara – Nicoletti di Macerata

Olimpia Ostra Vetere-Trecastelli – Carbini di Jesi

Ostra Calcio-Aurora Jesi – Fermani di Jesi

Palombina Vecchia-Rosora Angeli – Natali di Pesaro

Serrana-Corinaldo – Carriero di Jesi

CLASSIFICACorinaldo 33, Argignano 3o, Ostra Calcio 30, Terre del Lacrima 28, Olimpia Ostra Vetere 28, Avis Arcevia 24, Monsano 23, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 18, Le Torri Castelplanio 16, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 8

Girone F – sabato 20 gennaio ore 15.00

Treiese-Pievebovigliana – Anselmi di Fermo

Le altre: Camerino Castelraimondo-Borgo Mogliano, Belfortese-Abbadiense, Fabiani Matelica-Lorese, MR Pioraco-Vis Gualdo, Pennese-Ripe San Ginesio, San Marco Petriolo-Sefrense, Sarnano-Palombese, Treiese-Pievebovigliana

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 39, Treiese 35, Belfortese 31, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 23, Ripe San Ginesio 21, Vis Gualdo 19, Palombese 19, San Marco Petriolo 18,, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 15, Pennese 13, Sarnano 13, Abbadiense 11, Lorese 10

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 15^ giornata dei gironi C e F

Il Corinaldo è campione d’inverno nel girone C grazie al successo di Castelplanio; l’Argignano battuto dall’Ostra Calcio in zona Cesarini; sei punti in quattro giorni per l’Olimpia Ostra Vetere, quarta insieme al Terre del Lacrima

VALLESINA, 17 gennaio 2024 – Siamo arrivati al giro di boa in Seconda Categoria ed è già tempo di primi bilanci. La 15^ giornata ha decretato il Corinaldo quale campione d’inverno del girone C, grazie siaalla vittoria di Castelplanio che al passo falso dell’Argignano in casa dell’Ostra Calcio, che ha rimontato i fabrianesi con due gol in extremis.

L’Olimpia Ostra Vetere si rilancia conquistando sei punti in due giorni, battendo Rosora Angeli sabato scorso e Avis Arcevia nel recupero di oggi, confermando l’1-2 di due settimane fa prima della sospensione per nebbia. Finisce a reti bianche, inoltre, la sfida tra Cupramontana e Monsano. Nel girone F, la Treiese ha battuto la Belfortese ed ha confermato il secondo posto solitario, ribadendo di essere l’unica seria rivale del Borgo Mogliano capolista per la promozione. Andiamo a scoprire insieme tutto quello che è successo.

Girone C – Cupramontana-Monsano 0-0

Finisce senza reti la sfida tra Cupramontana e Monsano. Il pari accontenta più gli ospiti di Polonara che i locali di Ballini, dato che i rossoblù restano a -2 dai play-off, mentre i cuprensi sono a 6 punti dal quinto posto.

“Abbiamo affrontato la squadra con la miglior difesa del girone – spiega Daniele Verdenelli, capitano del Cupramontanaed è stata dura. Nel primo tempo abbiamo creato tanto, senza riuscire a concretizzare. Non abbiamo avuto occasioni da gol nitidissime, ma siamo stati costantemente nella loro metà campo a fare tanta mole di gioco. Nella ripresa il Monsano ha avuto buone chances di andare in vantaggio, sicuramente meglio delle nostre, ma non ci sono riusciti. Abbiamo ripreso noi il pallino del gioco, tuttavia senza impensierire la loro difesa. Il pareggio, in fin dei conti, è giusto, ma c’è il rammarico di non aver conquistato la vittoria in casa. Potevamo rimanere attaccati alle squadre della zona play-off, ma, guardando il bicchiere mezzo pieno, la prestazione è stata buona. Ora pensiamo alla sfida di sabato prossimo contro l’Argignano”.

Luca Ballini, allenatore del Cupramontana

“La sfida di sabato – risponde il capitano del Monsano, Alberto Piattella è stata proprio una bella gara, affrontata da due squadre che a mio avviso meritano una posizione di classifica migliore. Nel primo tempo sono stati i padroni di casa a fare il match, mentre noi abbiamo pensato a difenderci e a giocare in ripartenza. Il secondo tempo è stato più equilibrato: siamo partiti subito forti con una occasione di testa con Sardella che da pochi metri spreca mandando al lato. Poco dopo ci riproverà da calcio piazzato. Nel finale la più grande occasione l’abbiamo creata noi con una bellissima sforbiciata di Pieralisi, fermata da un’ottima parata che salva il risultato. Pareggio forse giusto per quello che si è visto”.

Le Torri Castelplanio-Corinaldo 1-2 – 18’ autogol (C), 58’ Corinaldesi su rigore (L), 93’ Addate (C)

Il Corinaldo al 93’ conquista la vetta solitaria della classifica. Il gol di Addate, infatti, regala ai ragazzi di mister Giuliani il primo posto esclusivo, per via del contemporaneo successo dell’Ostra Calcio sull’Argignano. I ragazzi di Fugante perdono immeritatamente contro la prima della classe, perdendo la terza partita consecutiva e rimanendo comunque a +4 dai play-out.

Innanzitutto – spiega, infatti, il centrocampista cingolano del Le Torri Castelplanio, Enrico Evangelisti – c’è grande rammarico per il risultato, perché la prestazione c’è stata, soprattutto perché sarebbe stato bello portare via punti contro la prima in classifica. La cosa positiva è stata la prestazione, quella che ci voleva dopo un periodo difficile dove non riuscivamo a esprimere il nostro gioco. Spero che queste prestazioni continuino ad essere delle costanti e non dei casi. Abbiamo peccato di inesperienza negli ultimi minuti, ma è quello che siamo ora, una squadra con molti giovani che comunque stanno crescendo a vista d’occhio”.

Il Corinaldo – scrive la squadra ospite – chiude il girone di andata con una vittoria last minute a Castelplanio che lo lancia in vetta alla classifica. I ragazzi di mister Giuliani non approcciano bene il match e dopo pochi secondi vengono sorpresi da Montecchiarini fermato però dagli ottimi riflessi di Lattanzi. Al 18’, con un pizzico di fortuna, gli ospiti si trovano in vantaggio grazie a un’autorete di Brocanelli che di testa spiazza il suo portiere.

Sulle ali dell’entusiasmo i corinaldesi creano subito due palle gol. Mazzanti vince un rimpallo, si lancia verso Priori e serve Cicetti, meglio posizionato, ma purtroppo dosa male il passaggio. Lorenzo Giuliani pesca Lenci che dal limite conclude a botta sicura non trovando per poco l’angolino. Il Le Torri reagisce e va vicino più volte al pareggio con conclusioni dalla distanza. Prima Bruschi coglie il palo, poi il tiro di Cerioni viene smanacciato dall’estremo difensore sopra la traversa.

Nei secondi 45’ i locali prendono il sopravvento su un Corinaldo apparso poco lucido. Al 58’ Corinaldesi trasforma il rigore del momentaneo 1-1 spiazzando il portiere. Gli uomini di Fugante prendono coraggio e sfiorano in un paio di occasioni il sorpasso, ma sbattono contro un Lattanzi in giornata di grazia. Al 93’ Montesi, appena subentrato, sprinta sull’out di sinistra e crossa verso il centro. La traiettoria supera Priori in uscita alta e pesca Addate che al volo gonfia la rete.

Ragazzi, non avete messo in campo la vostra migliore prestazione, ma siete stati bravi a crederci fino alla fine! Ritroviamo lo smalto migliore! Ringraziamo infine tutti i nostri tifosi che ci hanno seguito numerosissimi anche in trasferta”.

Leonessa Montoro-Trecastelli 0-3 – 44’ Grossi, 57’ e 61’ Kone

Il Trecastelli passa a Montoro e rinsalda la sua posizione a centro classifica. La squadra di Galotta, infatti, batte 0-3 la Leonessa grazie alle giocate del 16enne Mevale Kone, promettente attaccante autore di 2 gol un assist. I filottranesi restano al 13° posto insieme all’Aurora Jesi, a cavallo tra la salvezza e i play-out. La sconfitta è costata la panchina a mister Giuliodoro: al suo posto è arrivato il cingolano Francesco “Kekko” Fabrizi.

La Leonessa Montoro – scrive la società locale –chiude il girone di andata con una brutta sconfitta interna ad opera del Trecastelli. Partita decisa dal giovane Mevale Kone, classe 2007 autore di un assist e 2 gol. Giovanissimo da poco tesserato e già in orbita Ancona. Ne sentiremo parlare. Primo tempo molto equilibrato con poche emozioni, al 34′ Staffolani ha una buona opportunità ma calcia alto.

Al 44′ l’azione che sblocca il match, il giovane Kone si invola sulla destra, palla al centro per l’accorrente Grossi che elude la marcatura della difesa biancorossa e batte Polenta.

Nel secondo tempo è Kone-show, uomo ovunque. Al 57′ aggancia un bel pallone dal limite, si libera stupendamente in area e batte l’incolpevole Polenta. Dopo appena 4 minuti Kone si ripete, prende palla al limite dell’area, serie di dribbling ubriacanti fino a depositare la palla in rete, gran giocata e applausi da parte di tutto lo stadio, chapeau!

Sullo 0-3 la partita è virtualmente chiusa, la difesa del Trecastelli ferma ogni offensiva dei Red Lions, che hanno l’occasione più nitida al 78′ con Giovanni Coppari che calcia bene verso la porta ma il portiere Bruzzesi si supera e devia in angolo”.

Kone del Trecastelli

“Al di là del risultato – risponde mister Rodolfo Galotta del Trecastelli, la partita è stata sicuramente dura: è stato sbloccata sullo scadere del primo tempo e questo ha aperto un po’ le danze. Nel secondo tempo i ragazzi sono scesi in campo facendo un’ottima prova, sia sul piano atletico sia su quello tecnico-tattico, quindi sono molto soddisfatto della vittoria di sabato. 

Stiamo lavorando giornata per giornata con il fine di migliorarci e speriamo che da qui alla fine le soddisfazioni che avremo saranno ancora tante; ma non dimentichiamoci che il nostro primo obiettivo è quello della salvezza, prima la raggiungeremo matematicamente e meglio sarà.  Questo per noi è un anno particolare dove è stato cambiato tanto ma piano piano siamo riusciti a raggiungere una quadra anche grazie alla serietà e alla grande dedizione al lavoro che hanno i nostri ragazzi”.

Olimpia Ostra Vetere-Rosora Angeli 2-1 – 22’ Guiducci Y. (O), 57’ Petraccini (R), 72’ Conti (O)

L’Olimpia Ostra Vetere batte di misura il Rosora Angeli e, confermando anche l’1-2 nel recupero con l’Avis Arcevia (leggi nel penultimo paragrafo di cronaca), rilancia le proprie ambizioni di vertice. La squadra di Curzi, infatti, ha rifilato 2-1 rifilato alla compagine di Bocchini, che ha comunque venduto cara la pelle, nonostante l’ultimo posto in classifica.

“La partita – spiega l’autore del gol del Rosora Angeli, Nicholas Petracciniè stata molto bella. Sapevamo del valore e potenziale dell’Olimpia Ostra Vetere. Loro partono forte, sia nel gioco che nelle occasioni, senza però essere troppo pericolosi. Fino al goal su calcio d’angolo che ci segnano di testa per un nostro errore. Poi da lì in poi siamo cresciuti e abbiamo iniziato a costruire azioni e chiudere bene le loro ripartenze. Nel secondo tempo entriamo in campo consapevoli che possiamo portare a casa il risultato. Infatti dopo un quarto d’ora della ripresa da una punizione di testa riesco a pareggiare.

Da lì i padroni di casa non sono stati più pericolosi e noi abbiamo iniziato a costruire azioni su azioni, senza però trovare il vantaggio. Poi su una punizione laterale per loro c’è stata la nostra ennesima disattenzione e Conti si trova la palla nei piedi e ci fa il 2 a 1. Peccato, perché la squadra ha dimostrato che sta crescendo, sia nel gioco sia mentalmente. Sappiamo che per la salvezza rimangono 15 finali, ma chi ha visto la partita sabato può dire che forse anche un pareggio ci stava stretto. La strada è quella giusta per raggiungere l’obbiettivo”. L’Olimpia Ostra Vetere, visto il delicato periodo che sta attraversando, preferisce non rilasciare dichiarazioni.

Ostra Calcio-Argignano 2-1 – 57’ Moretti (A), 90’ Landi (O), 94’ Sabbatini (O) 

All’ultimo respiro l’Ostra Calcio ribalta l’Argignano. I fabrianesi erano passati in vantaggio al 57’ con Moretti, tuttavia i padroni di casa sono riusciti a vincere per 2-1 grazie alle reti di Landi e Sabbatini. Con questo successo, l’Ostra Calcio resta al terzo posto a -3 proprio dall’Argignano secondo, che perde così la leadership della classifica.

“Abbiamo affrontato una squadra forte – commenta l’attaccante dell’Ostra, Mirko Zupoe con ottimi elementi, per noi era importante fare risultato. Partita vinta con carattere e con un grandissimo gruppo unito dove tutti ci hanno creduto fino alla fine. Forza Ostra!”

L’ultima giornata di andata – commenta l’addetto stampa dell’Argignano, Stefano Giulioni – vedeva il match clou Ostra-Argignano. A Pianello di Ostra davanti a quasi duecento persone le due compagini hanno dato vita ad un bell’incontro, spigoloso nel primo tempo e con l’Argignano protagonista, molto vivace nel secondo l’Ostra costantemente all’attacco, ma è l’Argignano con un’azione strepitosa a passare in vantaggio. Triangolazione Biagioli-Sartini-Biagioli e cross basso dal fondo sul quale si avventa Moretti che mette dentro di piatto.Subito dopo il fattaccio con l’espulsione del terzino Gambini per doppia ammonizione, la seconda troppo severa. Nel finale l’Ostra riesce a pareggiare a pochi secondi dal novantesimo con una volée dal limite sotto la traversa e a ribaltare il risultato al 94’ con un tiro da centro area a fil di palo imprendibile per Mecella.

La partita era iniziata con l’Argignano all’attacco, Biagioli e Sartini vengono presi di mira dai difensori locali e nella prima mezz’ora l’arbitro fischia sei punizioni sulla tre-quarti, su una di esse al quarto d’ora Biagioli gira a rete e di testa un difensore respinge sulla linea. L’Ostra parte in contropiede e il portiere Mecella, oggi protagonista, esce a rinviare fuori area, subito dopo deve invece intervenire in tuffo su un tiro dal limite indirizzato all’incrocio. Secondo tempo che inizia con un’azione sulla destra dell’Ostra, tiro ravvicinato e deviazione di piede di Mecella, sulla respinta altro tiro e altra deviazione del portiere sempre di piede in angolo.

 Al 58’ il gol ospite di Moretti e cinque minuti dopo l’espulsione che cambia la partita. L’Ostra preme sull’ acceleratore e Mannelli effettua i cambi degli stanchi Mecella e Vanità, bravissimi sabato insieme ad Orfei a reggere il centrocampo, mettendo Silvestri terzino a marcare la loro punta più pericolosa. Ad un quarto d’ora dalla fine si fa vedere l’Ostra prima con un altro tiro ravvicinato che Mecella devia con i piedi, poi con un calcio d’angolo che Mecella respinge di pugno e infine con un tiro dal limite che il portiere para alto. Su questa azione Mecella viene preso dai crampi ed è costretto a rimanere in campo non al meglio delle condizioni. Nel finale arrembaggio dell’Ostra che riesce ad aprirsi un paio di varchi con l’Argignano troppo chiuso all’interno della propria area e a fare suo il risultato”.

Palombina Vecchia-Olimpia Juventu Falconara 1-2 – 29’ De Vincenzo (P), 54’ Cancellieri su rigore (O), 71’ Borgognoni (O)  

L’Olimpia Juventu Falconara vince il derby e si toglie dall’ultimo posto. I falconaresi, infatti, hanno vinto 1-2 sul campo del Palombina Vecchia, rimontando la rete iniziale di De Vincenzo con i gol di Cancellieri su rigore e di Borgognoni. Se l’Olimpia Juventu Falconara è ora 15^ con 11 punti, a -1 da Leonessa Montoro e Aurora Jesi, il Palombina Vecchia scala al nono posto con 19 punti, a -6 dai play-off e a +7 dai play-out.

Serrana-Avis Arcevia 1-2 – 32’ Rossetti (A), 47’ Pucci (A), 76’ Bucci su rigore (S)

Continua il periodo negativo della Serrana. I giallorossi, infatti, hanno perso 1-2 contro l’Avis Arcevia,andando incontro alla quarta sconfitta consecutiva. Gli arceviesi sono andati sullo 0-2 a cavallo dei due tempi, con le reti di Rossetti e Pucci. Bucci su rigore ha riaperto le ostilità a 14 minuti dalla fine, ma il risultato non è più cambiato dall’1-2. L’Avis Arcevia è sesta con 24 punti, mentre la Serrana è dodicesima a 15, ad appena tre lunghezze dai play-out.

Il pre-gara di Terre del Lacrima-Aurora Jesi

Terre del Lacrima-Aurora Jesi 1-0 – 68’ Orianda su rigore

Il Terre del Lacrima batte di corto muso l’Aurora Jesi e si conferma al quarto posto. Gli jesini, però, non avrebbero demeritato il pari contro i belvederesi, che hanno vinto grazie ad un contestato rigore realizzato dall’ex di giornata Orianda. In generale non è piaciuto ad entrambe le squadra l’arbitraggio di Nicoletti di Macerata.  

Non è stata la nostra miglior partita – commenta la società belvederese – quella che ha concluso il girone di andata del campionato delle Terre. La squadra ha faticato a prendere le misure a un avversario, l’Aurora Jesi, salito a Belvedere con le intenzioni di continuare la striscia positiva. Tuttavia l’abbiamo portata a casa, sapendo soffrire e gettando il cuore oltre l’ostacolo, rimanendo in piedi dove due mesi fa saremmo caduti.

L’episodio chiave del match è a metà ripresa con Ferrante che veniva atterrato in area, conquistando un calcio di rigore che il glaciale Orianda realizzava spiazzando il portiere ospite. Altre chances per noi, diverse mischie per loro, risolte con mestiere e abnegazione. Male l’arbitraggio che ha scontentato ambo le parti. Giriamo a 28 punti, in piena zona playoff, con la consapevolezza che vincere queste partite sporche è davvero tanto importante, così come tanto è ancora il lavoro da fare per mantenersi in questa posizione di classifica e continuare a sognare quel traguardo per cui sudiamo da agosto”.

Il girone dell’andata dell’Aurora – rispondono gli jesini – si chiude con una sconfitta a Belvedere Ostrense per 1-0 contro il Terre del Lacrima. A decidere la gara un contestato rigore dell’ex Orianda che ha spiazzato Orlandoni, poco prima autore di un grande intervento a negare il gol all’attaccante avversario.

Non è stata l’unica decisione alquanto dubbia del direttore di gara, protagonista di una gara sfortunata, con poche scelte giuste e che ha contribuito a rendere il match molto nervoso.

Sconfitta non senza rimpianti per un’Aurora che ha tenuto ottimamente il campo per tutto il match e ha sfiorato il vantaggio nel primo tempo col tiro di Kujabi che ha centrato il palo.

Un altro intervento del portiere locale ha negato a un’Aurora gagliarda il vantaggio. Dopo il gol locale assalto degli arancioblu che più volte non riescono a capitalizzare le mischie in area biancorossa, lamentando la mancanza di un rigore apparso netto. Tempo di voltare pagina, con la consapevolezza che giocando così la salvezza diretta è possibile. Primo impegno del girone di ritorno la settimana prossima sul difficile campo dell’Ostra”.

Recupero della 14^ giornata – Avis Arcevia 1-2 Olimpia Ostra Vetere – 47’ Paniconi (O), 50’ Guiducci (O), 57’ Di Sabato (A)

Non cambia il risultato di Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere dopo gli ultimi 24 minuti recuperati oggi. Per i rossoblù, dunque, sono state decisive le reti di Paniconi e Guiducci nell’1-2 finale, con la rete ininfluente di Di Sabato per i locali. I rossoblù restano così al quarto posto insieme al Terre del Lacrima,mentre gli arceviesi si allontanano dalla zona play-out, ora a -4.  

Francesco Francucci della Treiese

Girone C – Belfortese 0-1 Treiese – 54’ Francucci su rigore

La Treiese batte la Belfortese e si conferma come seconda forza del campionato. I ragazzi di Tassi, infatti, hanno vinto 0-1 in trasferta, grazie al rigore realizzato da Francesco Francucci. I padroni di casa, poco dopo, hanno sbagliato il penalty dell’1-1.

Si tratta di una vittoria molto importante – commenta il match winner Francesco Francucci, che ci dà grande morale e grande entusiasmo per il proseguo della stagione. La partita è stata equilibrata e decisa da episodi. Dopo un primo tempo senza azioni degne di cronaca, nel secondo prima siamo stati noi bravi a concretizzare il rigore preso da Latini, poi siamo stati graziati da Di francesco con l’errore dagli 11 metri. Nel finale loro hanno provato a pareggiare, ma siamo stati bravi a resistere e ci siamo portati a casa un risultato importantissimo”.

I pronostici di mister Carletti

Cupramontana-Monsano – pronostico 1 – risultato X

Ostra Calcio-Argignano – pronostico 1 – risultato 1

Totale di giornata: 1/2 – Totale complessivo: 18/30

Classifiche e marcatori

Girone C

CLASSIFICA – Corinaldo 33, Argignano 3o, Ostra Calcio 30, Terre del Lacrima 28, Olimpia Ostra Vetere 28, Avis Arcevia 24, Monsano 23, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 18, Le Torri Castelplanio 16, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 8

MARCATORI10 gol: Giuliani (Corinaldo); 9 gol: Ferrante (Terre del Lacrima); 8 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere), Donzelli (Palombina Vecchia) e Grossi (Trecastelli); 7 gol: Orianda (Terre del Lacrima), e Lenci (Corinaldo); 6 gol: Mancini (Cupramontana), Marchetti (Ostra Calcio), Galuppa (Argignano), Biagioli (Argignano) e Rossetti (Avis Arcevia).

Girone F

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 39, Treiese 35, Belfortese 31, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 23, Ripe San Ginesio 21, Vis Gualdo 19, Palombese 19, San Marco Petriolo 18,, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 15, Pennese 13, Sarnano 13, Abbadiense 11, Lorese 10

MARCATORI 13 gol: Santoni (Pievebovigliana); 10 gol: Fiecconi (Belfortese), Okere (Borgo Mogliano) e Vrioni (Fabiani Matelica); 9 gol: Francucci (Treiese) e Di Francesco Alex (Belfortese); 8 gol: Micarelli (Camerino Castelraimondo); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio), Acciarresi (San Marco Petriolo) e Cesari (Camerino Castelraimondo).

Un anno fa…

Classifica Girone C 2022-2023: Argignano 35, Borghetto 33, Olimpia Ostra Vetere 32, Misa 31, Victoria Strada 22, Cupramontana 22, Aurora Jesi 22, Le Torri Castelplanio 21, Serrana 21, Avis Arcevia 21, Corinaldo 20, Monsano 19, Terre del Lacrima 11, Fabiani Matelica 8, Valle Del Giano 8, Maiolati United 3

Classifica Girone C 2023-2024: Corinaldo 33, Argignano 30, Ostra Calcio 30, Terre del Lacrima 28, Olimpia Ostra Vetere 28, Avis Arcevia 24, Monsano 23, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 18, Le Torri Castelplanio 16, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 8

Differenze: Terre del Lacrima +17, Corinaldo +13, Monsano +4, Avis Arcevia +3, Ostra Calcio (ex Misa) -1, Cupramontana -3, Serrana -3, Olimpia Ostra Vetere -4, Argignano -5, Le Torri Castelplanio -6, Aurora Jesi -10

Classifica Girone F 2022-2023: San Claudio 39, Vigor Macerata 33, Borgo Mogliano Madal 31, Juventus Club Tolentino 25, San Marco Petriolo 24, Atletico Macerata 22, Belfortese 22, MR Pioraco 21, Pievebovigliana 20, Treiese 15, Ripe San Ginesio 15, Pennese 14, Sefrense 12, Amatori Appignano 12, Vis Gualdo 11, Palombese 10

Classifica Girone F 2023-2024: Borgo Mogliano Madal 39, Treiese 35, Belfortese 31, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 23, Ripe San Ginesio 21, Vis Gualdo 19, Palombese 19, San Marco Petriolo 18, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 15, Pennese 13, Sarnano 13, Abbadiense 11, Lorese 10

Differenze: Treiese +20, Belfortese +9, Palombese +9, Borgo Mogliano Madal +8, Vis Gualdo +8, Pievebovigliana +7, Sefrense +6, MR Pioraco +2, Pennese -1, San Marco Petriolo -6.

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima Categoria, il racconto della 15^ giornata del girone B

Il Sassoferrato Genga è campione d’inverno tra le polemiche della Sampaolese contro l’arbitro, tonfo Filottranese contro la Real Cameranese; si riscatta lo Staffolo, il Chiaravalle vince lo scontro diretto in coda 

VALLESINA, 16 gennaio 2023 – Vittorie a sorpresa, polemiche arbitrali e occasioni perse: c’è tutto questo nella 15^ giornata del girone B di Prima Categoria. Il tema di giornata non può non essere il tonfo della Filottranese in casa della Real Cameranese, che ha permesso al Sassoferrato Genga di aggiudicarsi il titolo d’inverno. I ragazzi di Ricci, però, hanno sudato più del previsto in casa di una Sampaolese furiosa contro l’arbitro. Anche il Borgo Minonna protesta contro l’arbitraggio nello 0-0 contro il Pietralacroce.

L’occasione persa è quella del Castelbellino, che ha pareggiato 1-1 in casa del Montemarciano sbagliando il rigore del possibile 0-2. Se la Castelleonese si conferma a Marzocca, il Borghetto continua il momento di forma sbancando il campo della Labor. Lo Staffolo si rialza, uscendo dalla zona play-out con il 3-1 alla Falconarese, mentre il Chiaravalle vince lo scontro diretto a Senigallia e si porta a -2 dai biancoverdi, a +5 proprio dall’Aesse sempre più ultima. Andiamo a vedere tutto quello che è successo. In fondo all’articolo potrete trovare anche le differenze di classifica con il campionato 2022-2023.

Girone B – Labor 1-2 Borghetto – 30’ Martarelli (B), 50’ Strappini (L), 82’ Capecci (B)

Il Borghetto espugna Santa Maria Nuova e ora vede i play-off. La squadra di Latini, infatti, ha battuto 1-2 la Labor con il gol decisivo a 8 minuti dalla fine di Capecci ed è a -2 dai play-off. I laborini di Giovagnetti, invece, restano in piena zona play-out.

La partita

Eppure i locali hanno giocato a viso aperto con un gran palleggio. Al 1’ Marconi da buona posizione non centra lo specchio. Al 10’ sugli sviluppi di un corner il pallone sfugge dalle mani di Ferri, Campanelli calcia a botta sicura ma un difensore ospite salva sulla riga di porta. Al 30’ il Borghetto trova lo 0-1: i locali sbagliano un passaggio, consentendo il lancio in profondità di Martarelli, Boria prova ad uscire dalla porta ma il numero 10 lo dribbla e deposita la palla in rete. Il portiere di casa, poco dopo, salva su un’altra ripartenza dello stesso Martarelli. Il primo tempo termina 0-1.

Nella ripresa la Labor si trasforma, trova il pareggio ma viene beffata sul finale. Al 50’ Marconi dalla destra vede Strappini, che tutto solo in area fa 1-1. Le squadre sembrano accontentarsi del pareggio, ma all’82° Capecci, lanciato in profondità, calcia debolmente tra le gambe di Boria in uscita e regala al Borghetto il successo per 1-2.

Giorgio Latini, allenatore del Borghetto

I commenti

Il Borghetto – spiega Loris Gasparri, ds della Laborè stato bravo a coprirsi e a giocare di rimessa, approfittando degli errori individuali dei nostri ragazzi. Mastichiamo amaro perché siamo in una situazione difficile: il gran possesso palla non porta punti. Bisogna essere meno belli e più concreti. Ora guardiamo alla gara decisiva contro la Falconarese”.

La sfida è stata combattuta – risponde mister Giorgio Latini del Borghetto. Loro hanno palleggiato di più, mentre noi siamo stati più pericolosi. Abbiamo sfruttato due situazioni, riuscendo a segnare un bel gol per lo 0-1. In seguito il loro portiere ha fatto una bella parata su Capecci a tu per tu. Nel secondo tempo la Labor ha fatto meglio di noi nel primo quart’ora, tant’è vero che ha pareggiato. Poi siamo venuti fuori e abbiamo meritato la vittoria. Siamo in un buon momento di forma: dobbiamo sfruttarlo”.

Montemarciano 1-1 Castelbellino – 18’ Api (C), 70’ Moschini (M)

Montemarciano e Castelbellino si dividono la posta in palio. Termina 1-1, infatti, la super sfida tra la squadra di Caccia e gli uomini di Perini, con un gol per tempo. Resta tutto quasi invariato in classifica, con gli orange a -3 dai play-off, con la quinta posizione occupata proprio dei montemarcianesi.

La partita

Nel primo tempo ci sono occasioni da una parte e dall’altra, ma sono gli ospiti a passare in vantaggio.Al 3’ Moschini in diagonale fa la barba al palo, mentre il cross sulla galoppata di Onourah sulla destra viene spazzato dai difensori locali. Al 17’ Moschini non trova la porta con un bel tiro al volo; il Castelbellino, dall’altra parte, trova il gol del vantaggio con il rasoterra di Api, bravo a sfruttare un errore della difesa del Montemarciano. Nel resto del parziale, il possesso palla dei locali non produce effetti, a parte per un tiro di Gramazio che colpisce l’esterno della rete.

Nella ripresa i ragazzi di Caccia trovano il pari. Il Castelbellino, però, si mangia lo 0-2: al 65’ Api viene atterrato in area da Fabbrizi, ma dal dischetto il portiere di casa si fa perdonare parando all’attaccante il tiro dagli 11 metri.

Il pre-gara di Montemarciano-Castelbellino

Gol mangiato, gol subito, perché al 70’ Rossi pennella un cross al bacio per Moschini, partito sul filo del fuorigico, che con un tiro al volo batte Buriani per l’1-1. Nell’assedio finale dei locali, Buriani è attento su Lucci e Tunnera.

I commenti

Il Monte – spiega la società di casa – chiude il girone d’andata con un pari dolceamaro, che muove la classifica. Siamo a 5 punti dalla capolista Sassoferrato Genga. Sabato prossimo appuntamento con la prima di ritorno contro la Castelleonese”. Il Montemarciano si è rinforzato con l’arrivo del difensore classe 2004 Riccardo Pellegrini, ex Osimo Stazione.

E’ stata una bella partita – risponde il centrocampista del Castelbellino, Giulio Gigli -, giocata ad alti livelli contro una squadra che costruisce molto. C’è un po’ di rammarico però perché, anche se loro hanno creato molto, secondo me noi abbiamo avuto più occasioni da gol anche se le abbiamo sprecate. Purtroppo gli eventi ci hanno condannato al pari: in particolare abbiamo sbagliato un rigore e la loro rete forse era in fuorigioco”.

Olimpia Marzocca 0-2 Castelleonese – 61’ Ghetti, 90’ Mancini

Continua a volare la Castelleonese. La squadra di Fiori, infatti, infligge a mister Profili la prima sconfitta al ritorno all’Olimpia Marzocca, centrando il sesto risultato utile di fila, che vale il sorpasso alla Filottranese al secondo posto in classifica. Hanno deciso le reti nella ripresa del vice-capocannoniere Gioele Ghetti al 61’ e di Mancini al 90’. I marzocchini, che hanno terminato la partita in 9 per le espulsioni di Carsetti e Tomba, scivolano al decimo posto in classifica, a -5 dai play-off e a +4 dai play-out.

I commenti

Da una possibile vittoria – commentano i padroni di casa – alla sconfitta. Occorre accettare il risultato senza appellarsi alla sfortuna o crearsi degli alibi. Non ci sono persone da incolpare, ma responsabilità da assumersi. La cosa importante è mantenere la fiducia e riprovare, questo è l’approccio che ci porterà al positivo cambiamento. Forza biancoazzurri”.

“Sicuramente è stata per noi – spiega l’attaccante ospite Gioele Ghetti una vittoria importantissima, sia per il prosieguo del nostro cammino in campionato, sia per mantenere alto il morale. Vincere è sempre bello vincere, perché ripaga i sacrifici fatti in settimana da tutta la squadra. Riguardo alla sfida, abbiamo affrontato un’ottima squadra come il Marzocca che penso non abbia nulla da invidiare alle attuali prime 5 in classifica, è stata una partita equilibrata, dura e giocata molto sulle seconde palle. Le condizioni del campo, a mio parere non permettevano di esprimere al meglio le qualità di entrambe le squadre.

Siamo stati bravi nel difenderci, concedendo poco e finalizzando le occasioni da gol che ci sono capitate, penso che nel complesso abbiamo meritato di vincere questa partita.

E’ stato un successo di squadra, arrivato su un campo difficile da espugnare come quello di Marzocca, che ci rende molto felici e ci da ancora più consapevolezza dei nostri mezzi, ma che ci deve anche far rimanere con i piedi per terra per continuare a fare bene come stiamo facendo”.

Pietralacroce 0-0 Borgo Minonna

Finisce con un pari senza reti la sfida di centro classifica tra Pietralacroce e Borgo Minonna. Le due squadre restano così a -4 dai play-off con 21 punti. I dorici di Santarelli hanno sfiorato la vittoria nei minuti finali, colpendo una traversa su punizione di Angeletti, mentre la squadra di Luchetta ha creato molto, senza riuscire a sfondare la difesa di casa. Anche se il Borgo Minonna protesta per l’arbitraggio di Di Maio di San Benedetto del Tronto, che ha negato un gol a Rango per fuorigioco inesistente e non ha concesso un calcio di rigore.

I commenti

Un punto ideale per invertire la rotta – commenta il dirigente del Pietralacroce, Attilio B. -.Il girone d’andata termina con un pareggio a reti bianche, sul proprio terreno tra Pietralacroce ed il tonico Borgo Minonna. Anche se non esaltante, si ferma l’emorragia per la squadra di Ancona dopo tre sconfitte consecutive. Attualmente con il girone di ritorno tutto da giocare, il Pietra si trova nel mezzo della classifica, con un distacco ridotto dalle squadre in zona playoff ma con l’obbligo di guardarsi le spalle per mantenere sufficientemente lontane le squadra in zona playout.

Il Borgo Minonna ha fatto la partita, mentre il Pietralacroce si è salvato con una difesa, stavolta impermeabile, facendo barriera contro le folate degli avversari. Solo nel secondo tempo, con opportuni aggiustamenti dalla panchina, la squadra di casa ha avuto buone ripartenze e la partita si è in parte riequilibrata. Allo scadere del recupero una punizione di Angeletti si è stampata sulla traversa, negando in extremis la clamorosa vittoria del ‘Pietra’. Risultato giusto così”.

Cristiano Luchetta (mister Borgo Minonna)

“Non parlo mai di arbitri – puntualizza mister Cristiano Luchetta del Borgo Minonna , ma credo che abbia deciso prima di arrivare ad Ancona che la partita doveva finire in pareggio, senza rischi. Non è stato un arbitro all’altezza della situazione e che non è stato attento. Ci ha annullato un gol valido e non ci ha dato un rigore solare il primo tempo. In 9 anni a Jesi non ho mai parlato degli arbitri, ma questa volta il direttore di gara è stato determinante nel risultato. Detto questo abbiamo fatto la partita, creando delle trame di gioco importanti, soprattutto nel primo tempo. Non siamo riusciti a segnare per disattenzioni nostre e alla fine il Pietralacroce, squadra all’altezza, poteva vincere con una punizione sotto l’incrocio che ci ha graffiato.

Real Cameranese 3-0 Filottranese – 40’ Portaleone, 75’ Casaccia, 82’ Razgui  

Da “Clamoroso al Cibali” a “Clamoroso al Montenovo”. La Real Cameranese, infatti, ha battuto 3-0 l’ex capolista Filottranese, superandola in classifica. La squadra di Pantalone non è più una sorpresa, dato il secondo posto a -1 dal Sassoferrato Genga. I biancorossi di Strappini, alla terza sconfitta consecutiva in trasferta, scivolano addirittura al quarto posto.

La partita

Dopo mezz’ora di equilibrio, i locali passano in vantaggio al 40’. Portaleone, che poco prima si era visto negare il gol da Grilli, realizza con un diagonale la rete dell’1-0 che manda le squadre agli spogliatoi. Gli ospiti reclamano per un calcio di rigore non concesso per un intervento su Maccioni. La Filottranese, comunque, reagisce nella ripresa con l’incrocio dei pali colpito da Gasparini da punizione, mentre poco prima Fatone lo aveva ipnotizzato. Al 75’ Casaccia fa 2-0, con un inserimento perfetto che manda in bambola la difesa ospite. A 5 minuti dalla fine la cannonata fuori area di Razgui vale il definitivo 3-0

Thomas Portaleone (Real Cameranese)

I commenti

La Real Cameranese – commentano i rossoneri – piega 3-0 la corazzata Filottranese. Una prestazione maiuscola, perfetta e meravigliosa quella dei rossoneri, che superano meritatamente la favorita numero uno alla vittoria finale del campionato. Portaleone, Casaccia e Razgui i mattatori, ma tutti, veramente tutti, meritano un 10 in pagella! Termina così un girone di andata superlativo dei ragazzi allenati da mister Giorgio Pantalone. Sono 29 i punti totalizzati, uno in meno della capolista Sassoferrato Genga. Arriviamo al giro di boa da secondi in classifica e, per quanto visto in ogni gara, possiamo tranquillamente dire che è un piazzamento meritato. Meritatissimo. La strada però è ancora lunga: godiamoci il momento ma continuiamo a spingere ragazzi. Perché la Real ormai è grande, grandissima!”.

“Nella 15^ giornata di andata – risponde la società ospite – la Filottranese trova la terza sconfitta in trasferta della stagione, la terza consecutiva”.

Sampaolese 1-2 Sassoferrato Genga – 40’ Fioranelli (SA), 48’ Turchi (SG), 76’ Paoletti (SG)

Il Sassoferrato Genga espugna San Paolo di Jesi e si laurea campione d’inverno nel girone B di Prima Categoria. I ragazzi di Ricci, infatti, hanno battuto 1-2 la Sampaolese in rimonta, in una gara ricca di polemiche da parte dei biancorossi, soprattutto per via dell’arbitraggio di Diouane di Fermo. La squadra di Togni scivola in piena zona play-out, per via della contemporanea vittoria dello Staffolo.

La partita                                                                                                                 

I padroni di casa partono meglio e mettono in difficoltà i sentinati. Serve il miglior Pifarotti per salvare gli ospiti nei minuti iniziali. Gli ospiti reagiscono con il cross di Turchi a servire Paoletti, anticipato all’ultimo da un difensore locale. Al 40’ i biancorossi passano in vantaggio: Marchegiani batte una punizione verso l’area di rigore, dalla mischia svetta Luca Fioranelli che di testa realizza l’1-0. Prima del duplice fischio, Ricci e Turchi sfiorano l’1-1, ma in entrambe le circostanze i difensori biancorossi evitano il pari. Il primo tempo termina così 1-0.

Il pre-gara di Sampaolese-Sassoferrato Genga

Nella ripresa il Sassoferrato Genga riesce a rimontare. Pronti-via ed è subito pareggio, con la punizione magistrale di Turchi a togliere le ragnatele dalla porta di Morgante. Al 58’, su una piazzato dal limite di Cocilova, Carletti Orsini colpisce di mano in area, ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per il calcio di rigore, tra le proteste dei locali. E al 76’ arriva la beffa per i padroni di casa: Emanuele Piermattei scappa in contropiede e appoggia in area per Paoletti che segna l’1-2.

I ragazzi di Togni si buttano in avanti alla ricerca del pareggio e all’83° Marchegiani colpisce una traversa. Dall’altra parte Colombo sfiora il tris, colpendo l’incrocio dei pali dalla lunga distanza. Il risultato non cambia: è il Sassoferrato Genga di mister Ricci la squadra campione d’inverno nel girone B di Prima Categoria.

I commenti

“Mastica davvero amaro la Sampaolese – spiegano i locali – per questa sconfitta immeritata, dopo una prestazione all’altezza della capolista, ma un po’ la sfortuna e molto per l’operato del direttore di gara Youssef Diouane di Fermo, la vede soccombere contro degli avversari di assoluto livello! In particolare, parlando del rigore non concesso, ci sembra incredibile come su azione di palla inattiva, a 5 metri circa di distanza, guardando in direzione della barriera, non si possa non vedere il mani del difensore ospite! È verissimo che il “mestiere” dell’arbitro è molto complicato e ti espone a continue critiche, ma in questo caso è legittimo parlare di clamoroso errore!”.

Il Sassoferrato Genga – rispondono i sentinati – si laurea campione d’inverno chiudendo il girone di andata in testa alla classifica, dopo aver espugnato il Comunale Alessio Marchegiani di San Paolo di Jesi al termine di un match giocato a viso aperto da entrambe le formazioni, con il risultato rimasto in bilico fino alla fine. Tre punti sudati”.

Staffolo 3-1 Falconarese – 1’ Mobili (S), 30’ Massei su rigore (S), 42’ Baldoni (F), 60’ Monaco (S)

Lo Staffolo batte la Falconarese e si toglie dalla zona rossa della classifica. I ragazzi di Pasquini, infatti, hanno battuto 3-1 la squadra di Cosentino, guidata in panchina dal vice Puliti per via dell’assenza del mister per lutto.

La partita

I giallorossi passano in vantaggio dopo 60 secondi, con il nuovo arrivato Yuri Mobili (attaccante classe 1981 ex Olimpia Marzocca, Marina, San Biagio, Camerano, Montefano e Monserra) a concretizzare con una zampata in area un calcio di punizione battuto da Stefano Massei da posizione defilata. Tra l’altro si tratta anche di un gol dell’ex, dato che Mobili ha giocato nella Falconarese nel 2001-2002 e nel 2005-2006. Alla mezz’ora arriva il raddoppio, con capitan Massei freddo a realizzare un calcio di rigore. Poco prima della fine del primo tempo, la squadra ospite accorcia con un tiro da fuori di Baldoni, imprendibile per Pepe.

Nella ripresa, lo Staffolo trova il tris con il tap-in di Nicolò Monaco al 60’. I biancoverdi si innervosiscono e terminano la partita in 9, per via delle espulsioni di Mondaini e Serrani. I locali sciupano altre occasioni per arrotondare il risultato, ma alla fine conquistano tre punti importantissimi per il proseguo del campionato.

Il festeggiamento dello Staffolo a fine partita

I commenti

Finalmente – spiega Nicolò Monaco dello Staffoloabbiamo ritrovato la vittoria in casa, che ci dà serenità e soprattutto ci allontana un po’ dalla zona playout. Una buona prestazione di squadra, ma dobbiamo continuare su questo percorso”.

“Mi assumo la responsabilità di questa sconfitta – spiega mister Cosentino della Falconarese -, purtroppo non ero presente a causa della prematura scomparsa di un mio amico fraterno. Mi ha fatto male non essere vicino ai miei calciatori anche se erano in ottime mani quelle di Mister Puliti. Probabilmente ho caricato troppo la gara e rispetto a quello che mi hanno raccontato siamo stati veramente sfortunati con l’arbitraggio. Giocare in 9 tre quarti di partita in un campo come quello di Staffolo, non deve essere stato semplice.

Chiudiamo male un girone di andata andato male nel suo complesso. Capitolo chiuso! Abbiamo un intero girone di ritorno da giocare e siamo una squadra diversa rispetto a quella che ha iniziato, convinta dei suoi mezzi con un gioco riconoscibile. Speriamo solo di trovare dei campi che ci possano permettere di esprimere le nostre qualità, quello di Staffolo non è di sicuro un terreno che si sposa con quello che proviamo settimanalmente, ma ahimè non è il solo”

Senigallia Calcio 1-2 Chiaravalle – 15’ Serrani (S), 30’ D’Urzo (C), 60’ Rocchetti D. (C)

Il Chiaravalle ribalta il Senigallia Calcio e continua a sperare nella salvezza. I grigioneri di Fenucci, infatti, hanno vinto 1-2 e accorciano a -2 dalla Falconarese terz’ultima. I senigalliesi di Frulla, invece, scivolano a -5 dal penultimo posto. Eppure Serrani al 15’ aveva portato in vantaggio la squadra di casa. Al 30’ D’Urzo conquista un calcio di rigore e lo realizza, segnando l’1-1. Nella ripresa, ancora il numero 10 grigionero si rende protagonista, servendo Davide Rocchetti autore del definitivo 1-2.

La vittoria di sabato – spiega proprio Alessandro D’Urzo del Chiaravalle – è stata sofferta ma voluta. Sapevamo che dovevamo solo vincere: nonostante lo svantaggio iniziale, siamo riusciti a pareggiarla e a conquistare i tre punti. Speriamo sia una vittoria che ci porti su di morale per la seconda parte di stagione”.

Girone C – San Claudio 1-1 Cingolana SF – 11’ Serantoni (S), 69’ Mangoni (C) – leggi l’articolo

I pronostici di mister Carletti

Girone B – Labor-Borghetto – pronostico 1 – risultato 2

Olimpia Marzocca-Castelleonese – pronostico 1 – risultato 2

Montemarciano-Castelbellino – pronostico 1 – risultato X

Pietralacroce-Borgo Minonna – pronostico X – risultato X

Real Cameranese-Filottranese – pronostico 2 – risultato 1

Sampaolese-Sassoferrato Genga – pronostico 1 – risultato 2

Senigallia Calcio-Chiaravalle – pronostico 1 – risultato 2

Staffolo-Falconarese – pronostico 1 – risultato 1

Girone C – San Claudio-Cingolana – pronostico X – risultato X

Totale di giornata: 3/9 – Totale complessivo: 55/127

La Top 11 di giornata

Portiere: Morresi (Borgo Minonna)

Difensori: Mangoni (Cingolana SF), Marini (Pietralacroce), Casaccia (Real Cameranese)

Centrocampisti: Paoletti (Sassoferrato Genga), Moschini (Montemarciano), Martarelli (Borghetto)

Attaccanti: D’Urzo (Chiaravalle), Mobili (Staffolo), Ghetti (Castelleonese), Portaleone (Real Cameranese)

Allenatore: Giorgio Pantalone (Real Cameranese)

A disposizione: Capecci (Borghetto), Serrani (Senigallia Calcio), Massei (Staffolo), Api (Castelbellino), Strappini (Labor)

Classifiche e marcatori

Girone B

CLASSIFICA – Sassoferrato Genga 30, Real Cameranese 29, Castelleonese 29, Filottranese 28, Montemarciano 25, Borghetto 23, Castelbellino 22, Borgo Minonna 21, Pietralacroce 21, Olimpia Marzocca 20, Staffolo 18, Sampaolese 16, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

MARCATORI13 gol: Giudici (Castelleonese); 9 gol: Ghetti (Castelleonese); 8 gol: Bassotti (Labor) e Portaleone (Real Cameranese); 6 gol: Nicoletti Pini (Filottranese), Marchionne (Real Cameranese) e Serrani (Senigallia Calcio); 5 gol: Marchegiani (Sampaolese), Braconi (Borgo Minonna), Ricci (Sassoferrato Genga), Bartoloni (Falconarese), Maccioni (Filottranese), Mancini (Castelleonese) e Capecci (Borghetto).

Girone C

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 31, Settempeda 28, San Claudio 26, Montecassiano 26, Portorecanati 26, Folgore Castelraimondo 22, Passatempese 20, Montecosaro 20, Elite Tolentino 19, Caldarola 18, Camerino 17, Urbis Salvia 15, Cingolana SF 14, Pinturetta 13, Montemilone Pollenza 12, Esanatoglia 12 

MARCATORI15 gol: Pantone (Portorecanati); 13 gol: Tulli (Vigor Montecosaro); 9 gol: Ibii Ngwang (San Claudio), Bisbocci (Folgore Castelraimondo) e Castellano (Settempeda); 8 gol: Lovotti (Cingolana SF); 7 gol: Guermandi (Vigor Montecosaro); 6 gol: Traorè (Elite Tolentino); 5 gol: Capenti (Elite Tolentino).

Un anno fa…

Classifica del Girone B 2022-2023 alla 15^ giornata – Castelfrettese 30, Filottranese 30, Sassoferrato Genga 29, Staffolo 24, Castelbellino 23, Borgo Minonna 23, Castelleonese 22, Chiaravalle 22, Labor 21, MonSerra 21, Sampaolese 20, Real Cameranese 17, Montemarciano 17, Villa Musone 15, Colle 2006 6, Loreto 2

Classifica del Girone B 2023-2024 alla 15^ giornata – Sassoferrato Genga 30, Real Cameranese 29, Castelleonese 29, Filottranese 28, Montemarciano 25, Borghetto 23, Castelbellino 22, Borgo Minonna 21, Pietralacroce 21, Olimpia Marzocca 20, Staffolo 18, Sampaolese 16, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Differenza punti: Real Cameranese +12, Montemarciano +8, Castelleonese +7, Sassoferrato Genga +1, Castelbellino -1, Filottranese -2, Borgo Minonna -2, Sampaolese -4, Staffolo -6, Labor -6, Chiaravalle -11

Classifica del Girone C 2022-2023 alla 15^ giornata – Elpidiense Cascinare 37, Camerino 36, Settempeda 31, Appignanese 29, Folgore Castelraimondo 23, Montemilone Pollenza 19, Caldarola 19, Urbis Salvia 18, Esanatoglia 18, Cingolana SF 17, Portorecanati 17, Elfa Tolentino 16, Vigor Montecosaro 15, Montecosaro 12, Cska Corridonia 10, Sarnano 10

Classifica del Girone C 2023-2024 alla 15^ giornata – Vigor Montecosaro 31, Settempeda 28, San Claudio 26, Montecassiano 26, Portorecanati 26, Folgore Castelraimondo 22, Passatempese 20, Montecosaro 20, Elite Tolentino 19, Caldarola 18, Camerino 17, Urbis Salvia 15, Cingolana SF 14, Pinturetta 13, Montemilone Pollenza 12, Esanatoglia 12

Differenza punti: Vigor Montecosaro +16, Portorecanati +9, Montecosaro +8, Elite Tolentino +3 (ex Elfa), Caldarola -1, Folgore Castelraimondo -1, Settempeda -3, Urbis Salvia -3, Cingolana SF -3, Esanatoglia -6, Montemilone Pollenza -7, Camerino -12.

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 15^ giornata

In Prima, nel girone B Sassoferrato Genga campione d’inverno, la Filottranese crolla a Camerano e scivola al quarto posto, superata da Real Cameranese e Castelleonese; il Castelbellino pareggia con il Montemarciano; nel girone C la Cingolana SF strappa un punto al San Claudio; in Seconda Categoria prosegue la fuga del Corinaldo nel girone C, nell’F la Treiese vince lo scontro diretto contro la Belfortese

VALLESINA, 13 gennaio 2024 – Si chiude con diverse sorprese la prima metà di stagione in Prima e Seconda Categoria. Il Sassoferrato Genga, infatti, è campione d’inverno nel girone B di Prima: decisiva la vittoria in rimonta (non senza polemiche) a San Paolo di Jesi e il contemporaneo capitombolo della Filottranese, che perde 3-0 in casa della Real Cameranese. I biancorossi sono superati proprio dai rossoneri di Pantalone e scivolano addirittura al quarto posto, perché la Castelleonese ha espugnato Marzocca all’inglese.

Montemarciano e Castelbellino si dividono la posta in palio (1-1), anche se gli orange si mangiano le mani per non aver sfruttato il rigore del possibile 0-2. Pari senza reti tra Pietralacroce e Borgo Minonna, mentre continua a vincere il Borghetto, con l‘1-2 in casa della Labor. Si rialza lo Staffolo, che batte 3-1 la Falconarese e mette nei guai la Sampaolese. Lo scontro di coda tra Senigallia e Chiaravalle, infine, viene vinto dai grigioneri in rimonta.

Nel girone C, la Cingolana SF raccoglie un ottimo punto in casa del San Claudio terzo in classifica e scala una posizione in classifica. In Seconda Categoria, nel girone C il Corinaldo resta solo in vetta, mentre nel girone F la Treiese vince lo scontro diretto contro la Belfortese (0-1) e rimane l’unica seria inseguitrice del Borgo Mogliano capolista. Di seguito, i risultati e i marcatori della 15^ giornata di Prima e Seconda Categoria. 

Prima Categoria

15^ giornata

Girone B – sabato 13 gennaio ore 14.30

Labor-Borghetto 1-2 – Ballarò di Pesaro

RETI – 30′ Martarelli (B), 50′ Strappini (L), 85′ Capecci (B)

LABOR – Boria, Ruggeri, Tereziu, Sbaffi (65′ Barbaresi), Campanelli, Belelli, Marconi (75′ Montesi), Morra, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Ausili, Machedon, Giulietti, D’Ercole, Bordoni, Sopranzetti.

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Mazzieri, Marchegiani, Pigliapoco L., Cercaci (60′ Angelini), Fratesi, Martarelli (75′ Ippoliti), Capecci, Polonara. All. Latini – A disp. Bontempo, Barboni, Orlandini, Pretelli, Marini, Dayamba, Togni.

Montemarciano-Castelbellino 1-1 – Cittadini di Macerata

RETI – 18′ Api (C), 70′ Moschini (M)

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli (67′ Passeggio), Sanviti (72′ Renda), Gramazio (58′ Lucci F), Lucci G, Carboni, Gorini, Moschini, Magini, Rossi (85′ Tunnera). All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Pellegrini, Marchesini.

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Bando, Monno, Musumeci, Piccinini, Onuorah, Ledesma (90′ Pratichizzo), Api, Manganelli (46′ Gigli), Ulisse (78′ Tarabello). All. Perini – A disp. Micci, Santini, Madonna, Bruschi, Zamporlini, Barchiesi

NOTE – Fabrizzi (M) para un rigore ad Api al 65′;

Olimpia Marzocca-Castelleonese 0-2 – Colombo di Fermo

RETI – 61′ Ghetti, 90′ Mancini

OLIMPIA MARZOCCA – Vernelli, Asoli, Pigini, Montanari, Tomba, Santi Amantini, Abbruciati, Fabrizi, Carsetti, Felicissimo, Sabik. All. Profili – A disp. Giovagnoli, Dell’Aguzzo, Baldelli, Fabini, Ciarloni, Pierucci, Arsendi, Spanò, Grilli.

CASTELLEONESE – Giombi, Bartolomeo, Spezie, Fontana, Bombardoni, Angeletti, Simonetti, Sebastianelli, Ghetti, Giudici, Pennacchini. All. Fiori – A disp. Toderi, Secondini, Arapaj, Testaguzza, Spadoni, Biagioli, Gambelli, Mancini, Monnati.

Pietralacroce-Borgo Minonna 0-0 – Di Maio di San Benedetto del Tronto

PIETRALACROCE – Polenti, Gambelli, Nisi (60′ Vergani), Angeletti, Marini, Mengarelli (83′ Palombarani), Polidori N., Maruti, Marku (77′ Wade), Daidone, D’Antonio (83′ Nicoletti). All. Santarelli – Salimaj, Magi, Polidori T., Graciotti, Lodigiani.

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Serrani, Spinelli, Federici, Paialunga R. (85′ Branchesi), Paialunga M. (90′ Romagnoli), May (83′ Papadopoulos), Bresciani (75′ Frattesi), Braconi (65′ Rango). All. Luchetta – A disp. Pellegrini, Rotoloni, Balzerani, Korchi.

NOTE – ammoniti Daidone (P), Marku (P), Marini (P)

Thomas Portaleone (Real Cameranese)

Real Cameranese-Filottranese 3-0 – Ciccioli di Fermo

RETI – 40′ Portaleone, 75′ Casaccia, 82′ Razgui

REAL CAMERANESE – Fatone, Principi, Stocchi (46′ Picciafuoco), Casaccia (88′ Angeletti), Baldini, Baro, Defendi (72′ Biagioli), Marchionne (63′ Taddei), Portaleone (78′ Baldarelli), Anconetani, Razgui. All. Pantalone – A disp. Stocchi, Avarucci, Cola, Starnari.

FILOTTRANESE – Grilli, Fiordoliva (58′ Farotti), Perna, Mazzarini (67′ Dignani), Gasparrini, Candidi (78′ Strappini G.), Lorenzini (85′ Vitali), Tarabelli, Storani, Maccioni, Capomagi (58′ Nicoletti). All. Strappini M. – A disp. Strappini N., Lillini, Paesani, Palombini, Nicoletti Pini.

Sampaolese-Sassoferrato Genga 1-2 – Diouane di Fermo

RETI – 40′ Fioranelli (SAM), 48′ Turchi (SG), 76′ Paoletti (SG)

SAMPAOLESE – Morgante, Conte (72′ Bittoni), Menotti (90′ Gambadori), Cocilova, Fioranelli, Boria, Bediako, Marchegiani, Diagne, Calvanese, Storoni (80′ Catani). All. Togni – A disp. Federici, Chiariotti, Bellardinelli, Belardinelli, Vescovo, Sangara.

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Passeri, Zucca, Paoluzzi (85′ Lucertini), Carletti Orsini, Paoletti (81′ Colombo), Vincioni (75′ Piermattei), Ricci E., Chiocchiolini, Turchi (91′ Lippolis). All. Ricci S. – A disp. Masci, Bonci, Giacchini, Tolu, Federici.

Il festeggiamento dello Staffolo a fine partita

Staffolo-Falconarese 3-1 – Cercaci di Macerata

RETI – 1′ Mobili (S), 30′ Massei su rigore (S), 42′ Baldoni (F), 60′ Monaco (S)

STAFFOLO – Pepe, Paciaroni, Storoni (58′ Bentivoglio), Massei, Fuoco (75′ Mosci), Coltorti, Giorgetti (86′ Cardella), Paesani, Mobili, Piersanti, Monaco. All. Pasquini – A disp. Aquilanti, Bellet, Stronati, Ahmedi, Araco, Tiberi.

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Bertotto (86′ Merico), Carra, Tommassini (68′ Santarelli), Zappi (86′ Calafiore), Eliantonio (68′ Dubbini), Baldoni, Lutsak, Bartoloni (86′ Ebrima, Serrani. All. Cosentino (assente, in panchina Puliti) – A disp. Carbonari, Sconocchini, Formoso

NOTE – espulsi Mondaini (F) e Serrani (F)

Senigallia Calcio-Chiaravalle 1-2 – Sabbouh di Fermo – ore 15.00

RETI – 15′ Serrani (S), 30′ D’Urzo (C), 60′ Bugari (C)

SENIGALLIA – Olivi, Pascucci, Rosi (70′ Galavotti), Zoppi, Fattorini, Possanzini, Bodili, Frulla S., Serrani, Mariotti (60′ Impiglia), Frulla R. All. Frulla M.

CHIARAVALLE – Cecchini, Dellabarba, Forlani (48′ Moretti), Giacomelli, Rossolini, Sposito (61′ Maiolatesi), Marinangeli, Mencarelli (80′ Rocchetti D.), Negozi, D’Urzo (85′ Baddi), Papili (49′ Bugari). All. Fenucci

CLASSIFICASassoferrato Genga 30, Real Cameranese 29, Castelleonese 29, Filottranese 28, Montemarciano 25, Borghetto 23, Castelbellino 22, Borgo Minonna 21, Pietralacroce 21, Olimpia Marzocca 20, Staffolo 18, Sampaolese 16, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 11, Senigallia Calcio 6

Il pre-gara di San Claudio-Cingolana SF

Girone C – sabato 13 gennaio ore 14.30

San Claudio-Cingolana SF 1-1 – Maurilli di Macerata

RETI – 11′ Serantoni (S), 69′ Mangoni (C)

SAN CLAUDIO – Gironelli, Gubinelli, Giulianelli, Meschini, Compagnucci, Oliveri, Singallia, Cognigni, Serantoni (75′ Angeletti), Vecchi, Ibii Ngwang. All. Cotica – A disp. Taborri, Fratini, Serafini, Stefoni, Salvucci, Ferrini, Possanzini, Procaccini.

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Santamarianova (14′ Bianchi), Pancaldi, Mendoza, Falappa (53′ Poinsel), Moretti, Lovotti, Marchegiani, Ippoliti. All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Romaldi, Bocci, Compagnucci, Carotti, Skrijelj, Squarcia.

NOTE – ammoniti Gubinelli (S), Lovotti (C)

Camerino-Montemilone Pollenza 1-1 – Monserrat (C), Balloni (M) – Caporaletti di Macerata

Elite Tolentino-Caldarola 1-0 – Papavero– Borrini di San Benedetto del Tronto

Esanatoglia-Urbis Salvia 0-0 – Irene Tirri di Macerata

Montecosaro-Vigor Montecosaro 1-1 – autogol (M), Guermandi (V) – Tasso di Macerata

Passatempese-Montecassiano 1-2 – Mihaylov (P), Chiaraberta (M), Formicola (M) – Santoro di Pesaro

Portorecanati-Folgore Castelraimondo 3-1 – Moretti (P), 2 Pantone (P), Bisbocci (F) – Morbelli di Pesaro

Settempeda-Pinturetta Falcor 2-0 – 2 Castellano (S) – Piccioni di Ascoli Piceno

CLASSIFICAVigor Montecosaro 31, Settempeda 28, San Claudio 26, Montecassiano 26, Portorecanati 26, Folgore Castelraimondo 22, Passatempese 20, Montecosaro 20, Elite Tolentino 19, Caldarola 18, Camerino 17, Urbis Salvia 15, Cingolana SF 14, Pinturetta 13, Montemilone Pollenza 12, Esanatoglia 12 

La festa del Corinaldo negli spogliatoi

Seconda Categoria

15^ giornata

Girone C – sabato 13 gennaio ore 14.30

Cupramontana-Monsano 0-0– Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Le Torri Castelplanio-Corinaldo 1-2 – Corinaldesi (L), autogol (C), Addate (C) – Morici di Pesaro

Leonessa Montoro-Trecastelli 0-3 – Grossi, 2 Kone – Dants Tascan di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Rosora Angeli 2-1 – Guiducci Y. (O), Conti (O), Petraccini (R) – Falconi di Macerata

Ostra Calcio-Argignano 0-1Moretti (A), Landi (O), Sabbatini (O)– Baldassari di Ancona

Palombina Vecchia-Olimpia Juventu Falconara 1-2 – De Vincenzo (P), Cancellieri (O), Borgognoni (O)  – Gravina di Ancona

Serrana-Avis Arcevia 1-2 – Bucci (S), 2 Rossetti (A) – Nicoletti di Macerata

Terre del Lacrima-Aurora Jesi 1-0 – Orianda su rigore – Maurizi di Jesi

CLASSIFICACorinaldo 33, Argignano 3o, Ostra Calcio 30, Terre del Lacrima 28, Olimpia Ostra Vetere 25*, Avis Arcevia 24*, Monsano 23, Trecastelli 20, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 19, Serrana 18, Le Torri Castelplanio 16, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 11, Rosora Angeli 8

Girone D – sabato 13 gennaio ore 14.30

Belfortese-Treiese 0-1 – Sciamanna di Macerata

RETE – 54’ Francucci su rigore

BELFORTESE: Felicoli, Auricchio, Polinesi, Selita, Maccari, Conforti, Di Francesco Alex, Quadaroli (65’ Capodacqua), Pasotti, Di Francesco Ariel (46’ Pistoletti), Fiecconi. All. Casoni – A disp. Menchi F., Vittorini, Colonnelli, Felicioli, Pistoletti, Menchi G., Appignanesi M., Appignanesi D.

TREIESE – Tamburri, Santanatoglia, Rango, Marini G., Marini L., Paciaroni, Patrassi F., Pascucci, Patrassi L. (86’ Salvatori), Latini (59’ Fammilume). All. Tassi. A disp. Pulita, Carbonari, Gasparrini, Marini T., Pettarelli, Pretini, Zemrani.

ARBITRO – Sciamanna di Macerata

NOTE – al 71’ Di Francesco Alex (B) sbaglia un calcio di rigore; ammoniti: Selita (B), Maccari (B), Rango (T), Pascucci (T)

Le altre: Camerino Castelraimondo-Palombese 5-1, Borgo Mogliano-Ripe San Ginesio 2-1, MR Pioraco-Lorese 2-0, San Marco Petriolo-Vis Gualdo 1-0, Sarnano-Pievebovigliana 1-2, Fabiani Matelica-Sefrense 3-3, Pennese-Abbadiense 1-2

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 39, Treiese 35, Belfortese 31, Pievebovigliana 27, MR Pioraco 23, Ripe San Ginesio 21, Vis Gualdo 19, Palombese 19, San Marco Petriolo 18,, Sefrense 18, Camerino Castelraimondo 16, Fabiani Matelica 15, Pennese 13, Sarnano 13, Abbadiense 11, Lorese 10

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni 

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 15^ giornata

Real Cameranese-Filottranese è il big match di giornata che può valere il titolo d’inverno del girone B di Prima Categoria, mentre il Sassoferrato Genga è ospite della Sampaolese; decisive in ottica play-off Pietralacroce-Borgo Minonna e Montemarciano-Castelbellino; scontro diretto in coda tra Senigallia Calcio e Chiaravalle. Nel girone C la Cingolana SF impegnata contro la matricola terribile San Claudio. In Seconda, ci sono le grandi sfide Ostra Calcio-Argignano e Belfortese-Treiese 

VALLESINA, 12 gennaio 2024 – Con le partite di sabato 13 gennaio si chiude il girone d’andata in Prima e Seconda Categoria. Il titolo d’inverno, nel girone B di Prima Categoria, se lo possono giocare Filottranese, Sassoferrato Genga, Castelleonese e Real Cameranese, con in programma proprio il big match proprio tra la formazione di Filottrano e la squadra di Camerano. I sentinati, invece, affrontano una Sampaolese che ha urgenza di punti per evitare lo spauracchio play-out, mentre la Castelleonese farà visita all’Olimpia Marzocca.

La rincorsa del Castelbellino prosegue in casa di un Montemarciano scottato dalla sconfitta rimediata sul campo del Borgo Minonna, a sua volta impegnato ad Ancona contro il Pietralacroce: due sfide cruciali, dunque, per capire l’andamento del campionato, soprattutto per quanto riguarda i play-off.

Labor e Staffolo, in zona play-out, hanno bisogno di far risultato in casa rispettivamente contro Borghetto e Falconarese. La sfida tra Senigallia Calcio e Chiaravalle al “Bianchelli”, inoltre, assomiglia ad un’ultima spiaggia per entrambe per evitare la retrocessione diretta. Nel girone C, invece, la Cingolana SF, rinfrancata dalla vittoria della settimana scorsa, sogna di fare uno sgambetto al San Claudio, neo-promosso ma attualmente secondo in classifica.

In Seconda Categoria, infine, le due sfide clou sono Ostra Calcio-Argignano nel girone C e Belfortese-Treiese nel girone F. Anche questa settimana abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti. In fondo all’articolo potrete trovare il programma completo con le designazioni arbitrali e le classifiche, girone per girone. Buona lettura e buon divertimento a tutti con le sfide della 15^ giornata!

Cesare Giovagnetti, allenatore della Labor

Girone B – Labor-Borghetto 1

La Labor deve vincere la partita in casa, altrimenti la situazione diventerebbe difficile. Il Borghetto viene dalla vittoria contro il Pietralacroce, che gli ha permesso di proseguire la rincorsa verso le zone nobili della classifica. A Santa Maria Nuova, però, sarà difficile vincere: ci può stare la vittoria dei padroni di casa e dico 1”. I ragazzi di Giovagnetti sono al 12° posto con 15 punti, preceduti dalla banda di Latini settima a quota 20.

Olimpia Marzocca-Castelleonese 1

Per i padroni di casa il nuovo corso di mister Profili è iniziato bene e penso possano continuare a vincere. La Castelleonese è una squadra ostica, però credo che l’Olimpia Marzocca sia avvantaggiata dal fattore campo e farà sua la partita. Dico 1”. I marzocchini sono settimi a quota 20, preceduti dai ragazzi di Fiori terzi a 26 punti.

Andrea Profili, allenatore dell’Olimpia Marzocca

Montemarciano-Castelbellino 1

“Dopo la deludente prestazione contro il Borgo Minonna il Montemarciano vorrà subito rifarsi. Il Castelbellino, però, crede ancora in questo campionato e può dare filo da torcere. I locali sono più forti e vinceranno: dico 1”. La squadra di Caccia è quinta con 24 punti, seguita al sesto posto dagli orange di Perinia 21.

Pietralacroce-Borgo Minonna X

“Questa per il Borgo Minonna è la prova della verità: in caso di risultato pieno fuori casa in Ancona darebbe un segnale decisivo, dicendo ‘Ci sono anche io’. Per il Pietralacroce, invece, in caso di sconfitta si aprirebbe la strada della salvezza, senza ambire a posizioni di vertice. Ci può stare un pareggio, perché le due squadre si equivalgono: X”. I dorici di Santarelli e gli jesini di Luchetta condividono la settima posizione con 20 punti.

Mister Giorgio Pantalone della Real Cameranese

Real Cameranese-Filottranese 2

Parliamo del big match di giornata. La Real Cameranese sabato scorso si è fatta rimontare due gol dal Castelbellino: non va bene perché doveva portare a termine la gara con i tre punti e sarebbe rimasta in vetta. La Filottranese deve dare un segnale di forza e andare a espugnare Camerano: questa volta credo in loro, per imprimere la marcia giusta per poter staccare le inseguitrici. Scrivo un bel 2”. I ragazzi di Pantalone sono terzi con 26 punti, preceduti dai ragazzi di Strappini primi a 28.

Sampaolese-Sassoferrato Genga 1  

La Sampaolese non è messa bene, perché è appena al di sopra della linea di galleggiamento. Affronta il Sassoferrato Genga che vuole rimanere attaccato alla Filottranese. Io, però, credo che i biancorossi possano fare risultato perché sanno che, in caso di mancato successo, andrebbero a finire nelle acque nere della classifica. Dico 1”. La squadra di Togni è undicesima a 16, mentre i sentinati di Ricci sono secondi a 27 punti.

Lorenzo Togni, allenatore della Sampaolese

Senigallia Calcio-Chiaravalle 1

“E’ una lotta tra due compagini che se la vedono brutta: credo che a questo punto pensino solo di evitare l’ultimo posto per scongiurare la retrocessione diretta e disputare lo spareggio play-out, rimanendo a 9 punti dall’11^ posizione. Per il Senigallia Calcio domani sarà fondamentale, perché se non dovesse vincere nemmeno questa partita in casa la festa sarebbe finita. Per questo dico 1”. I senigalliesi dell’allenatore-ds Frulla sono ultimi con 6 punti, preceduti al 15° posto dal Chiaravalle di Fenucci a 8.

Staffolo-Falconarese 1

“Vale un po’ lo stesso discorso di sopra. Si affrontano terz’ultima e quint’ultima in classifica in una lotta tra poveri. Credo che lo Staffolo debba sfruttare il fattore campo, è importante, altrimenti prevedo un futuro un po’ buio per la squadra della città del Verdicchio. La Falconarese è in rimonta, sta facendo buoni risultati con ottime prestazioni, però metto 1 sui giallorossi”. I ragazzi di Pasquini sono dodicesimi a 15 punti, seguiti a 13 dai biancoverdi di Cosentino.

Emanuele Ruggeri, allenatore della Cingolana SF

Girone C – San Claudio-Cingolana SF X

“Sabato scorso ho preso la vittoria della Cingolana SF, ma questa volta a San Claudio sarà molto dura portar via il risultato. Per l’affetto e la stima che mi legano agli amici di Cingoli, però, non posso non dare loro come minimo un pareggio: X”.  La neopromossa San Claudio, allenata da Daniele Cotica, è seconda nel girone C con 25 punti. I biancorossi di Ruggeri, invece, sono al 13° posto a quota 13. In settimana l’Esanatoglia ha deciso di esonerare l’ex Cupramontana Angelo Ortolani: al suo posto è tornato Fabio Fede, che già 5 anni fa aveva allenato i biancoazzurri.

Seconda Categoria: Cupramontana-Monsano 1, Ostra Calcio-Argignano 1

“Per quanto riguarda Cupramontana-Monsano, i locali devono sfruttare il fattore campo per avvicinarsi al quinto posto e alla zona play-off. Il Monsano vuole continuare la striscia positiva iniziata prima di Natale, ma credo comunque che i cuprensi possano vincere: dico 1. Ostra Calcio-Argignano, invece, è la partita più importante della settimana tra due squadre interessanti, che vorranno concludere il campionato nelle posizioni di vertice. Do un leggero all’Ostra, perché gioca in casa e penso che possa anche vincere: anche qui metto l’1”. Gli ultimi 24 minuti di Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere si giocheranno mercoledì prossimo 17 gennaio alle ore 14.30

Nel girone F, infine, la partita della settimana scorsa tra Abbadiense e Sarnano era stata sospesa al 55’ per aggressione nei confronti dell’arbitro: il giudice sportivo ha deciso di dare partita vinta alla squadra ospite per 0-3, multando la società di casa con 350 euro di multa e squalificando due giocatori per una e quattro partite.

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

15^ giornata

Girone B – sabato 13 gennaio ore 14.30

Labor-Borghetto – Ballarò di Pesaro

Montemarciano-Castelbellino – Cittadini di Macerata

Olimpia Marzocca-Castelleonese – Colombo di Fermo

Pietralacroce-Borgo Minonna – Di Maio di San Benedetto del Tronto

Real Cameranese-Filottranese – Ciccioli di Fermo

Sampaolese-Sassoferrato Genga – Diouane di Fermo

Staffolo-Falconarese – Cercaci di Macerata

Senigallia Calcio-Chiaravalle – Sabbouh di Fermo – ore 15.00

CLASSIFICAFilottranese 28, Sassoferrato Genga 27, Real Cameranese 26, Castelleonese 26, Montemarciano 24, Castelbellino 21, Borgo Minonna 20, Marzocca 20, Pietralacroce 20, Borghetto 20, Sampaolese 16, Staffolo 15, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 8, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 13 gennaio ore 14.30

San Claudio-Cingolana SF – Maurilli di Macerata

Camerino-Montemilone Pollenza – Caporaletti di Macerata

Elite Tolentino-Caldarola – Borrini di San Benedetto del Tronto

Esanatoglia-Urbis Salvia – Irene Tirri di Macerata

Montecosaro-Vigor Montecosaro – Tasso di Macerata

Passatempese-Montecassiano – Santoro di Pesaro

Portorecanati-Folgore Castelraimondo – Morbelli di Pesaro

Settempeda-Pinturetta Falcor – Piccioni di Ascoli Piceno

CLASSIFICAVigor Montecosaro 30, San Claudio 25, Settempeda 25, Montecassiano 23, Portorecanati 23, Folgore Castelraimondo 22, Passatempese 20, Montecosaro 19, Caldarola 18, Elite Tolentino 16, Camerino 16, Urbis Salvia 14, Pinturetta Falcor 13, Cingolana SF 13, Montemilone Pollenza 11, Esanatoglia 11 

Seconda Categoria

15^ giornata

Girone C – sabato 13 gennaio ore 14.30

Cupramontana-Monsano – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Le Torri Castelplanio-Corinaldo – Morici di Pesaro

Leonessa Montoro-Trecastelli – Dants Tascan di Jesi

Olimpia Ostra Vetere-Rosora Angeli – Falconi di Macerata

Ostra Calcio-Argignano – Baldassari di Ancona

Palombina Vecchia-Olimpia Juventu Falconara – Gravina di Ancona

Serrana-Avis Arcevia – Nicoletti di Macerata

Terre del Lacrima-Aurora Jesi – Maurizi di Jesi

CLASSIFICACorinaldo 30, Argignano 30, Ostra Calcio 27, Terre del Lacrina 25, Olimpia Ostra Vetere 22*, Monsano 22, Avis Arcevia 21*, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 18, Trecastelli 17, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 8, Rosora Angeli 8

Girone D – sabato 13 gennaio ore 14.30

Belfortese-Treiese – Sciamanna di Macerata

Le altre: Camerino Castelraimondo-Palombese, Borgo Mogliano-Ripe San Ginesio, MR Pioraco-Lorese, San Marco Petriolo-Vis Gualdo, Sarnano-Pievebovigliana, Fabiani Matelica-Sefrense, Pennese-Abbadiense

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 36, Treiese 32, Belfortese 31, Pievebovigliana 24, Ripe San Ginesio 21, MR Pioraco 20, Vis Gualdo 19, Palombese 19, Sefrense 17, San Marco Petriolo 15, Fabiani Matelica 14, Camerino Castelraimondo 13, Pennese 13, Sarnano 13, Lorese 10, Abbadiense 8

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Seconda Categoria, il racconto della 14^ giornata dei gironi C e F

Nel girone C Corinaldo e Argignano continuano la marcia in vetta, l’Ostra Calcio insegue; l’Aurora Jesi batte il Le Torri, il Rosora Angeli ferma sul pari il Cupramontana

VALLESINA, 10 gennaio 2023 – Dopo il racconto della Prima Categoria, su Vallesina.TV i riflettori si accendono anche sulla Seconda Categoria. Da questa settimana, infatti, vi racconteremo le partite dei gironi C e F che riguardano le nostre squadre della Vallesina e dintorni, con i commenti dei protagonisti.

Nelle partite della 14^ giornata, continuano a volare Argignano e Corinaldo, al primo posto in classifica nel girone C con vittorie convincenti. L’Ostra Calcio si conferma quale terza forza del campionato, vincendo all’inglese sul Trecastelli. Diventa quasi decisivo, dunque, il risultato del recupero tra Avis Arcevia e Olimpia Ostra Vetere, dato che la gara di sabato è stata sospesa per nebbia a metà della ripresa sull’1-2 per gli ostrensi.

Per quanto riguarda, invece, i due derby della Vallesina in programma, l’Aurora Jesi batte il Le Torri Castelplanio e rilancia le proprie ambizioni di salvezza, mentre il Cupramontana viene fermato sul pari dal Rosora Angeli. Nel girone F, la Treiese seconda butta via due punti contro il Fabiani Matelica e ora vede allontanarsi la capolista Borgo Mogliano. Andiamo a vedere tutto quello che è successo.

Girone C – Argignano 3-1 Serrana – 2’ Murolo (A), 59’ Sartini (A), 70’ Biagioli (A), 90’ Fabrizi (S)

L’Argignano batte 3-1 la Serrana e continua a volare. I fabrianesi imbattuti da 7 partite, infatti, restano al primo posto con 30 punti a pari merito con il Corinaldo, mentre i giallorossi sono al 12° posto, ad appena tre punti dai play-out e a -7 dai play-off.

Dopo due minuti – commenta il ds dell’Argignano, Stefano Giulianisi va sull’1-0 con la girata di Murolo poco sotto l’incrocio. La partita è continuata con attacchi da entrambe le parti. Eravamo privi del portiere titolare Latini, ma il sostituto Jacopo Mecella è dovuto intervenire solo un paio di volte. Prima della fine del tempo Biagioli ha scagliato un tiro insidioso poco sopra la traversa.

Al 59′ il secondo gol con la sassata dal limite di Sartini, entrato da un minuto. Dopo i campi il terzo gol, con il contropiede di Biagioli concretizzato con un pallonetto al portiere. La Serrana trova il gol della bandiera con una girata appena dentro l’area a fil di palo. Allo scadere gli ospiti avrebbero potuto accorciare, ma il loro giocatore ha sbagliato la mira.

Il vantaggio ci ha permesso di giocare come piace a noi, di rimessa. Il nostro gioco a centrocampo è solitamente inferiore a quello avversario, quindi ci dobbiamo basare su lanci lunghi verso gli attaccanti. Segnalo che hanno segnato per noi tutti i nostri formidabili attaccanti (Murolo, Sartini e Biagioli, perfetti per la nostra tattica) e che ad Argignano non si vince: la nostra difesa non fa passare un pallone, per la forza dei due centrali Galuppa. Abbiamo rinforzato il centrocampo con Fabrizi: siamo ancora più competitivi, dato che viene dalle giovanili dell’Ascoli. Abbiamo 32 giocatori in rosa e siamo completi”.

La festa dell’Aurora Jesi nel post-partita

Aurora Jesi 3-1 Le Torri Castelplanio – 5’ autogol (A), 28’ Kujabi (A), 30’ Cammarino (A), 81’ Chiorrini (L)

L’Aurora Jesi fa suo il derby contro il Le Torri Castelplanio. La squadra di Campanelli, infatti, ha vinto 3-1, ottenendo la seconda vittoria di fila, dopo l’1-2 all’Olimpia Juventu Falconara. Il successo vale l’aggancio in classifica alla Leonessa Montoro tredicesima. Per il Le Torri di Simone Fugante, invece, si tratta della seconda sconfitta di fila: la squadra non vince addirittura dal derby contro il Rosora Angeli del 18 novembre ed ora è a soli 4 punti dai play-out, a -6 dai play-off.

Inizia benissimo – commenta la società aurorina – il 2024 dell’Aurora che travolge Le Torri per 3-1 trovando la prima vittoria interna di questa stagione! Partenza a razzo degli arancioblu, in vantaggio su autogol dopo una manciata di minuti. Kujabi raddoppia sugli sviluppi di azione d’angolo, poco dopo bomber Cammarino punisce un errore di Priori mettendo in ghiaccio il match alla mezz’ora. Resto della partita accademico, nel finale il Le Torri trova con Chiorrini il gol della bandiera. La classifica è più serena, gli arancioblu ora sono attesi dalla trasferta sul campo del Terre del Lacrima dei tanti grandi ex”.

“Anche prima della sosta – risponde il mister del Le Torri Castelplanio, Simone Fugante – avevamo rimediato una brutta sconfitta e avevamo perso per infortunio alcuni giocatori d’esperienza. Faccio i complimenti all’Aurora Jesi, perché ha tirato fuori quell’ardore agonistico che in Seconda Categoria serve come il pane e senza di quello non si fanno i risultati. Noi siamo una squadra giovane, con diversi limiti: ci stiamo lavorando. Mi dispiace per i ragazzi perché, dopo il lavoro in settimana, il sabato non riescono a tirare fuori il buono che mi fanno vedere in allenamento.

Simone Fugante (allenatore Le Torri Castelplanio)

Dobbiamo tirar fuori un ardore agonistico più alto: bisogna essere più cattivi, entrando nell’ottica della Seconda Categoria. Forse abbiamo messo un’asticella un po’ alta per il nostro valore: con i giovani i risultati non arrivano subito e ci vuole tempo. Questi alti e bassi, purtroppo, ci possono stare. Dopo 3 minuti siamo andati in svantaggio con un autogol: ci ha tagliato l’entusiasmo iniziale e ci sono tornate le paure che abbiamo in questo momento. Così l’Aurora in mezz’ora ci ha fatto tre gol, è stata una mazzata forte, che ci ha fatto dissolvere tutte le speranze. Facciamo grande fatica a fare gol e non abbiamo reagito subito, se non nel secondo tempo.

Proviamo a giocare, ma manchiamo di concretezza: gli jesini tre volte si sono trovati davanti al portiere e tre volte hanno segnato. Nel secondo tempo, tra l’altro, hanno avuto le occasioni per farne altri due, erano cento volte più convinti di noi. Dobbiamo rimboccarci le maniche e dare di più: solo con il lavoro si può risolvere questa situazione”.

La nebbia in Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere

Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere – sospesa per nebbia (parziale 1-2) – 47’ Paniconi (O), 50’ Guiducci (O), 57’ Di Sabato (A)

E’ durata 66 minuti Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere. Il big match, infatti, è stato sospeso per nebbia nel corso della ripresa. Gli ostrensi di Curzi erano passati in doppio vantaggio grazie ai gol di Paniconi e Guiducci, mentre i padroni di casa avevano accorciato con la rete di Di Sabato poco prima della sospensione. Ora l’Olimpia è al quinto posto con 22 punti, a -8 dal duo di testa, mentre segue al settimo l’Avis Arcevia a 21. Il risultato del recupero, a data ancora da destinarsi, sarà probabilmente decisivo per le ambizioni delle due squadre.

Corinaldo 6-0 Leonessa Montoro – 9’ Cicetti, 27’ e 52’ Esposto, 36’ e 71’ Giuliani, 40’ Lenci su rigore

Il Corinaldo, invece, continua a marciare in testa alla classifica. La squadra di mister Giuliani, infatti, ha battuto con un netto 6-0 la Leonessa Montoro, ottenendo il dodicesimo risultato utile consecutivo. I biancoazzurri non perdono dal 30 settembre, precisamente dal derby contro l’Ostra Calcio. I filottranesi di Giuliodoro, invece, vengono agganciati dall’Aurora Jesi in zona play-out: il successo manca da due giornate.

“Buona la prima – spiega la società di casa -. Il Corinaldo inizia benissimo il nuovo anno imponendosi per 6-0 contro il Leonessa Montoro. I ragazzi di mister Giuliani entrano in campo con le idee ben chiare e dopo 9’ sono già in vantaggio. Imbucata di Rigamonti per Lorenzo Giuliani che supera in velocità il suo diretto interessato e serve a Cicetti la palla dell’1-0. Gli ospiti non riescono a reagire e, poco prima della mezz’ora, subiscono il 2-0 di Esposto in mischia. Al 35’ colpo di genio di Lorenzo Giuliani, che con un pallonetto chirurgico da metà campo sorprende Giachè fuori dai pali e fa esplodere tutto lo stadio. Passano 5’ e capitan Lenci chiude la pratica con un rigore perfetto, decretato per un fallo di mano in area ospite.

A inizio secondo tempo il Leonessa Montoro ha l’occasione per provare a riaprire la partita, ma Fanesi di testa colpisce debole fra le braccia di Lattanzi. Al 52’ Esposto firma la sua doppietta personale con uno stacco imperioso sugli sviluppi di palla inattiva. Girandola di cambi per il Corinaldo che continua a imporre il proprio gioco, sfruttando anche la superiorità numerica per l’espulsione, molto generosa, di Balestrieri. A metà ripresa arriva il gol del definitivo 6-0 di Lorenzo Giuliani con una gran volée di sinistro su sponda aerea di Tranquilli. Nel finale ci prova anche il subentrato Myftiu con un gran tiro dalla distanza, ma la sua conclusione sbatte sulla traversa. C’è poco da dire ragazzi, è un piacere vedervi affrontare le partite con questa voglia. Chapeau”.

“Partita da dimenticare – rispondono gli ospiti – per la Leonessa contro la capolista Corinaldo Calcio anche se il risultato è troppo severo per i Red Lions che hanno pagato in maniera carissima alcuni episodi. Comunque complimenti al Corinaldo, sicuramente la miglior squadra del girone, forte tecnicamente e fisicamente in ogni reparto. Player of the match oggi va al fantasista numero 10 del Corinaldo Giuliani, autore al 38′ di un gol spettacolare da quasi 40 metri, chapeau! Questo è il calcio, nel bene e nel male, nelle vittorie o nelle sconfitte, l’importante è girare pagine e testa al prossimo turno”.

Monsano 1-0 Palombina Vecchia – 89’ Mattioli

A combattere per la zona play-off ora c’è anche il Monsano. I rossoblù di Pelonara, infatti, battono 1-0 il Palombina Vecchia con un gol all’89° di Mattioli e agganciano al quinto posto l’Olimpia Ostra Vetere. I falconaresi, invece, restano ottavi a quota 18 punti.

La partita – commenta Valentino Pelonara, allenatore del Monsano – è stata molto bella, tra due squadre organizzate, con belle giocate da entrambe le parti. Nel secondo tempo siamo venuti fuori con i cambi e a livello atletico siamo stati più in palla, mentre il Palombina Vecchia ha avuto un calo notevole. Sulle palle inattive abbiamo creato le nostre occasioni e alla fine siamo riusciti a segnare”.

Olimpia Juventu Falconara 2-4 Terre del Lacrima – 35’ Ferrante (T), 43’ e 89’ Borgognoni (O), 45’ e 54’ Togni (T), 80’ Morsucci (T)

Si conferma il Terre Del Lacrima. I belvederesi di Mattia Bocchini, infatti, hanno battuto 2-4 il fanalino di coda Olimpia Juventu Falconara, ottenendo l’undicesimo risultato utile che permette loro di salire al quarto posto solitario con 25 punti. Come per il Corinaldo, l’ultima squadra a battere i biancorossi è stata l’Ostra Calcio il 7 ottobre.

Mister Mattia Bocchini

Inizia alla grande il 2024 del Terre del Lacrima – commenta la società di Belvedere Ostrense – che si impone autorevolmente per 4-2 sul campo dell’Olimpia Juventu Falconara. Risultato fin troppo stretto per gli uomini di mister Bocchini che centrano pure tre legni e sprecano diverse ghiotte chances per gonfiare la rete locale, oltre a venire fermati più volte per dei fuorigioco apparsi quantomeno dubbi. Vantaggio biancorosso con Ferrante che su punizione calciata da Togni anticipa di testa il portiere in uscita.

Immediata reazione dell’Olimpia con Borgognoni che pareggia sugli sviluppi di un calcio di punizione. Terre in vantaggio negli spogliatoi grazie alla prodezza di Togni che angola un preciso fendente dal limite dell’area trovando il primo centro con la nostra maglia.  Nella ripresa c’è l’allungo decisivo, ancora firmato da bomber Ferrante che lascia di stucco la retroguardia locale. Il neoentrato Morsucci sigilla la gara nel finale, prima di un ultimo acuto di Borgognoni che fissava il punteggio sul 2-4. Tutto invariato nelle posizioni di testa in classifica, prossimo impegno al Piccioni contro una rediviva Aurora Jesi, reduce da due successi consecutivi”

Rosora Angeli 1-1 Cupramontana – 40’ Martinelli su rigore (R), 76’ Bini (C)

Il Rosora Angeli ferma sul pari il Cupramontana dopo due vittorie consecutive. Il derby della Vallesina finisce 1-1, con la squadra di Ballini che resta al nono posto a 18 punti. I ragazzi di Gionata Moretti, al secondo risultato utile, raggiungono al 15° posto l’Olimpia Juventu Falconara a quota 8: la salvezza diretta ora dista 4 punti.

“Abbiamo affrontato un’ottima formazione – commenta il dirigente Lorenzo Quaresima del Rosora Angeli : siamo andati in vantaggio e nel momento di stallo il Cupramontana ha trovato il pareggio che sinceramente è il risultato più giusto. E’ stato importante comunque aver mosso la classifica e aver raggiunto la posizione per giocare i play-out”.

Mister Gionata Moretti

“Quella di sabato prossimo – aggiunge mister Moretti , invece, sarà una sfida impari, vedendo l’attuale classifica e vedendo il costo complessivo della rosa, soprattutto perché l’Olimpia Ostra Vetere è stato costruita per essere tra le prime tre del campionato, mentre noi siamo una neo promossa che sta accusando il cambio di categoria. Sicuramente il campo sintetico favorirà ancora di più la squadra di casa, abituata a giocare nel loro impianto”

 

Luca Ballini, allenatore del Cupramontana

Abbiamo dominato il primo tempo – spiega mister Ballini del Cupramontana -: abbiamo avuto un’occasione con Rossini ma non siamo riusciti a segnare. Il Rosora Angeli è andato in vantaggio su rigore per via di un’ingenuità: purtroppo succede. Nel secondo tempo ci sono state meno occasioni, ma la bella punizione di Bini ci ha permesso di pareggiare. A 15 minuti dalla fine ci poteva stare un rigore per noi, che non c’è stato concesso. Comunque è stata una bella prova, su un campo bagnato, dove non era facile giocare”.  

Trecastelli 0-2 Ostra Calcio – 80’ Landi, 95’ Olivi

L’Ostra Calcio si conferma come terza forza del campionato. I ragazzi di De Filippi, infatti, hanno superato 0-2 il Trecastelli, restando in scia delle capoliste a -3 punti. I biancoblù di Gallotta restano a metà classifica, con il decimo posto a 17.

L’Ostra Calcio – commenta la società ostrense – parte subito con il piede giusto nel nuovo anno, superando in trasferta la Polisportiva Trecastelli per due reti a zero. Davanti ad un pubblico di categorie superiori, la partita si disputa nella prima frazione di gioco prevalentemente nella zona centrale del campo, con le due squadre più attente a mantenere gli equilibri che a cercare la rete.

L’unica grande occasione capita sui piedi di Mattia Marchetti, che a pochi passi dalla porta avversaria, non riesce ad impattare verso lo specchio. Nella ripresa l’Ostra preme sull’acceleratore, dando subito la sensazione di poter trovare la rete. Dopo un paio di occasioni non sfruttate al l’80’, arriva la rete di Lorenzo Landi, che dal limite calcia di sinistro trafiggendo il portiere locale Bruzzesi.

Pochi minuti più tardi è Kone Mevale a fare tremare i tifosi ostrensi con un gran tiro di destro da fuori, sul quale Quagliani è miracoloso nella deviazione sulla traversa. Nei minuti di recupero, con il Trecastelli riversato all’attacco alla ricerca disperata del pareggio, arriva in contropiede la rete del definitivo 0 a 2, ad opera di Lorenzo Olivi, subentrato nella ripresa. Ottima prestazione di tutta la squadra, che sembra aver ritrovato nelle ultime partite, la brillantezza di inizio stagione. Ora testa alla prossima gara, contro la capolista Argignano”

Girone F – Treiese 3-3 Fabiani Matelica – 9’ Vrioni (F), 16’ Paciaroni (T), 62’ Patrassi (T), 67’ Francucci (T), 76’ Vrioni (F), 92’ Bartilotta (F)

La Treiese si fa rimontare dal 3-1 al 3-3 e vede allontanarsi la capolista Borgo Mogliano. I ragazzi di Tassi, nel girone F, infatti, hanno pareggiato contro il Fabiani Matelica e ora vedono il primo posto lontano 4 punti, con la Belfortese terza a -1, prossima avversaria dell’ultima d’andata.

Samuele Tassi, mister della Treiese

Il pareggio – commenta mister Samuele Tassi della Treiese – è giusto, anche se fa male nel modo in cui è arrivato. Non abbiamo gestito bene la gara: sul 3-1 era completamente finita, purtroppo l’abbiamo riaperta noi. Ne abbiamo vinte diverse di sfide all’ultimo minuto, ma questo match ci è costato due punti in extremis. In un campionato di 30 giornate ci sta un pareggio del genere. Faccio i complimenti al Fabiani Matelica, mi è piaciuta la squadra per aggressività, dato che hanno rischiato già dal primo minuto con 4 attaccanti, che venivano a prenderci alti. Andiamo avanti in tranquillità e serenità: abbiamo altre 16 partite da giocare e sappiamo qual è il nostro obiettivo. Se verrà qualcosa di più, ben venga”.

I pronostici di mister Carletti

1^ giornata: Argignano-Cupramontana X (NO, 1), Aurora Jesi-Ostra Calcio 2 (SI)

2^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Argignano 1 (SI), Cupramontana-Avis Arcevia X (NO, 2)

3^ giornata: Aurora Jesi-Olimpia Ostra Vetere 2 (SI), Le Torri Castelplanio-Leonessa Montoro 1 (NO, X)

4^ giornata: Serrana-Aurora Jesi 1 (SI), Monsano-Argignano 2 (SI)

5^ giornata: Aurora Jesi-Monsano X (NO, 2), Le Torri Castelplanio-Serrana 1 (SI)

6^ giornata: Avis Arcevia-Argignano X (SI), Olimpia Ostra Vetere-Olimpia Juventu Falconara 1 (NO, X)

7^ giornata: Le Torri Castelplanio-Cupramontana X (NO, 1), Ostra Calcio-Serrana 1 (NO, 2)

8^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Le Torri Castelplanio 1 (SI), Avis Arcevia-Corinaldo X (NO, 2)

9^ giornata: Ostra Calcio-Cupramontana 1 (SI), Serrana-Olimpia Ostra Vetere 2 (NO, X)

10^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Ostra Calcio 1 (NO, X), Monsano-Le Torri Castelplanio X (NO, 1)

11^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Cupramontana 1 (SI), Terre del Lacrima-Trecastelli 1 (SI)

12^ giornata: Cupramontana-Serrana 1 (SI), Argignano-Terre del Lacrima X (SI)

13^ giornata: Ostra Calcio-Avis Arcevia 1 (SI), Terre del Lacrima-Corinaldo X (SI)

14^ giornata: Argignano-Serrana 1 (SI), Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere (sospesa)

Totale provvisorio: 16/27

Classifiche e marcatori

Girone C

CLASSIFICACorinaldo 30, Argignano 30, Ostra Calcio 27, Terre del Lacrina 25, Olimpia Ostra Vetere 22*, Monsano 22, Avis Arcevia 21*, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 18, Trecastelli 17, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 8, Rosora Angeli 8

MARCATORI10 gol: Giuliani (Corinaldo); 9 gol: Ferrante (Terre del Lacrima); 8 gol: Cammarino (Aurora Jesi), Cavaliere (Olimpia Ostra Vetere) e Donzelli (Palombina Vecchia); 7 gol: Lenci (Corinaldo) e Grossi (Trecastelli).

Girone F

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 36, Treiese 32, Belfortese 31, Pievebovigliana 24, Ripe San Ginesio 21, MR Pioraco 20, Vis Gualdo 19, Palombese 19, Sefrense 17, San Marco Petriolo 15, Fabiani Matelica 14, Camerino Castelraimondo 13, Pennese 13, Sarnano 10*, Lorese 10, Abbadiense 8*

MARCATORI12 gol: Santoni (Pievebovigliana); 10 gol: Fiecconi (Belfortese); 9 gol: Di Francesco (Belfortese), Okere (Borgo Mogliano) e Vrioni (Fabiani Matelica); 8 gol: Francucci (Treiese); 7 gol: Boe (Ripe San Ginesio), Acciarresi (San Marco Petriolo) e Cesari (Camerino Castelraimondo)

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 14^ giornata

In Prima Categoria vince il Borgo Minonna e si rilancia. In attesa del posticipo Filottranese – Sampaolese il Sassoferrato Genga guida la classifica. In Seconda sospesa per nebbia Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere al 21′ della ripresa con gli ospiti in vantaggio

IN AGGIORNAMENTO

VALLESINA, 6 gennaio 2024 – E’ ripartito il campionato con la 14° giornata.

In Prima Categoria su tutti la vittoria del Sassoferrato Genga che almeno per 24 ore guida la classifica del girone B. Da registrare gli importanti successi del Marzocca a Chiaravalle, quest’ultima ha concluso la gara in nove per le espulsioni di Giampieri e Lorenzini, e della Falconarese sul Senigallia calcio. Pieno di gol il pareggio tra Castelbellino e Real Cameranese. Riscatto del Borgo Minonna che si rilancia in classifica generale. Nel Girone C importante segnale della Cingolana SF che batte l’Elite Tolentino e lascia la maglia nera all’Esanatoglia.

In Seconda Categoria, travolgente il Corinaldo che gioca a tennis con il Montoro ma vince anche l’Argignano sulla Serrana. Sospesa per nebbia Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere al 21′ della ripresa con gli ospiti in vantaggio per 1-2. Punto importante quello del Rosora Angeli che alla vigilia aveva inserito nella rosa i nuovi Lucarini Michele difensore dal Castelbellino e il portiere Ragni Nicola dalla Serrana.

Prima Categoria

Girone B  

Borghetto-Pietralacroce – Montani di Pesaro 1-0  

RETI – 21′ st Capecci

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Calcina, Marchegiani, Pigliapoco L., Cercaci (Polonara), Fratesi, Martarelli (Dayamba(, Capecci (Orlandini), Mazzieri (Angelani). All. Latini – A disp. Bontempo, Barboni, Scarpini, Petrucci, Marini

PIETRALACROCE – Montuoso, Gambelli (Wade), Fioretti (Bellavigna), Marini, Mengarelli (Graciotti), Polidori, Potito, Garutti (Nicoletti), Marku, Vergani (D’Antonio), Consolazio. All. Santarelli – A disp. Polenti, Nisi, Polidori

Borgo Minonna-Montemarciano – Cesanelli di Macerata 3-0

RETI – 41′ pt  e 3′ st Moreschi, 45′ st Bresciani

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Federici, Serrani, Spinelli, Sassaroli, Moreschi, Paialunga R., May, Paialunga M., Braconi. All. Luchetta – A disp. Lucarelli, Rotoloni, Frattesi, Argenntati, Bresciani, Balzerani, Korchi, Rango, Papadopulos

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli, Diprenda, Tunnera, Lucci G, Gramazio, Gorini, Moschini, Magini, Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Pellegrini, Marchesini, Sanviti, Zoppi, Stefanini, Rossi, Renda, Lucci F.

Castelbellino-Real Cameranese – Caporaletti di Macerata 2-2

RETI – Onourah, Marchionne, Anconetani, Api

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Bando, Piccinini, Musumeci, Ulisse, Madonna, Monno, Api, Ledesma, Tarabello. All. Perini – Micci, Barchiesi, Zamporlini, Santini, Gigli, Pratichizzo, Onourah, Manganelli, Bruschi

REAL CAMERANESE – Fatone, Stocchi, Principi, Casaccia, Baldini, Baro, Defendi, Taddei, Starnari, Anconetani, Razgui. All. Pantalone – A disp. Felicetti, Avarucci, Recanatini, Picciafuoco, Angeletti, Portaleone, Marchionne, Giorgio, Cola

Castelleonese-Labor – Rossetti di Ancona 1-1

RETI – Giudici, Strappini

CASTELLEONESE – Giombi, Bartolomei, Spezie, Fontana, Mattioli, Angeletti,  Sebastianelli, Biagioli, Ghetti, Giudici, Pennacchini. All. Fiori – A disp. Toderi, Secondini, Arapaj, Testaguzza, Spadoni, Falcinelli. Simonetti, Bombagioni, Monnati

LABOR – Boria, Ruggeri, Tereziu, Barbaresi, Campanelli, Belelli, Montesi, Morra, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Ausili, Sbaffi, Machedon, D’Ercole, Giulietti, Bordoni, Sopranzetti

Sassoferrato Genga-Staffolo – Pirovano di Macerata 1-0

RETI – 21′ st Carletti Orsini

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo (Paoluzzi), Giacchini, Tolu (Zucca), Lippoli, Carletti Orsini, Paoletti, Passeri (Vincioni), Ricci, Chiocchiolini, Turchi (Lucertini). All. Ricci – A disp. Masci, Bonci, Piermattei F., Piermattei E., Federici

STAFFOLO – Verdolini, Stronati (Zannini), Paciaroni, Massei, Fuoco, Coltorti, Giorgetti, Morico, Mobili, Monaco, Cardella (Paesani). All. Pasquini – A disp. Pepe, Alessandrini, Cardinali, Paparelli, Tiberi, Ahmedi

Chiaravalle-Olimpia Marzocca – Cerolini di Macerata 0-1

RETI – 10′ st Santi Amantini

CHIARAVALLE – Cecchini, Lorenzini, Forlani, Giampieri, Rossolini, Boria (Baffi), Marinangeli (Moretti), Giacomelli, Negozi (Rocchetti David), D’Urzo, Papili. All. Fenucci – A disp. Fava, Mencarelli, Dellabarba, Sposito, Bugari, Barone

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli (Vernelli), Asoli, Pigini, Montanari, Tomba, Santi Amantini, Abbrucciati, Fabrizi (Baldelli), Carsetti, Felicissimo, Giulietti (Sbano). All. Profili – A disp.  Dell’Aguzzo, Fabini, Ciarloni, Pierucci, Sabik, Grilli

Falconarese-Senigallia Calcio – Biagini di Pesaro 1-0

RETI – 30′ pt Baldoni

FALCONARESE – Bolletta, Calafiore, Bertotto, Carra, Tomassini, Zappi, Sconocchini, Ebrima, Lutsak, Baldoni, Dubbini. All. Cosentino m- A disp. Carbonari, Merico, Eliantonio, Santarelli, DI Nardo, Kanyi, Serrani, Lucioli  

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Brugiatelli, Rosi, Zoppi, Fattorini, Posanzini, Bodilli, Esposito, Gavalotti, Mariotti, Grossi . All. Frulla M. – A disp. Belogi, Frulla S., Pascucci, Shtjefanaku, Schiano, Terrone, Bari, De Leon Valdez, Magnini.

Filottranese-Sampaolese – Bartomioli di Pesaro – domenica 7 dicembre ore 14.30

CLASSIFICA Sassoferrato Genga 27, Real Cameranese 26, Castelleonese 26, Filottranese 25*, Montemarciano 24, Castelbellino 21, Borgo Minonna 20, Marzocca 20, Pietralacroce 20, Borghetto 20, Sampaolese 16*, Staffolo 15, Labor 15, Falconarese 13, Chiaravalle 8, Senigallia Calcio 6

Girone C  

Cingolana SF-Elite Tolentino – Di Rago di Macerata 1-0

RETI – 28′ st Moretti

CINGOLANA SF – Emiliani, Mangoni, Centanni, Tittarelli, Pancaldi, Mendoza, Falappa, Moretti, Lovotti, Marchegiani, Ippoliti. All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Romaldi, Bocci, Omrani, Bianchi, Santamarianova, Compagnucci, Ciattaglia, Tiranti

ELITE TOLENTINO – Palmieri, Falconi, Francia, Rossi, Campilia, Iacopini, Salvatelli, Fantegrossi, Capenti, Traore, Papavero. All. Eleuteri – A disp. Raponi, Del Medico, Borgiani, Seghetta, Cicconetti, Pagliari, Grenga, Radenti, Montecchia

Folgore Castelraimondo-Montecosaro – Irene Tirri di Macerata 1-1

Montecassiano-Settempeda – Diouane di Fermo 0-1

Urbis Salvia-Camerino – Skura di Jesi 0-0

Vigor Montecosaro-San Claudio – Morbelli di Fermo 2-1

Caldarola-Esanatoglia – Giustozzi di Macerata – 1-0

Pinturetta-Portorecanati – Maurilli di Macerata – 2-2

Montemilone Pollenza-Passatempese – Mancini di Ancona – domenica 7 dicembre ore 14.30

CLASSIFICAVigor Montecosaro 30, San Claudio 25, Settempeda 25, Montecassiano 23, Portorecanati 23, Folgore Castelraimondo 22, Montecosaro 19, Caldarola 18, Passatempese 17*, Elite Tolentino 16, Camerino 16, Urbis Salvia 14, Pinturetta Falcor 13, Cingolana SF 13, Montemilone Pollenza 11*, Esanatoglia 11

Seconda Categoria

Girone C  

Argignano-Serrana – Campoli di Ancona 3-1 Murolo, Sartini, Biagioli, Fabrizi

Aurora Jesi-Le Torri Castelplanio – Cercaci di Macerata 3-1 autogol, Kujabu, Cammarino; Chiorrini

Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere – D’Ascanio di Ancona sospesa per nebbia parziale: 1-2 Di Sabato, Paniconi, Guiducci

Corinaldo-Leonessa Montoro – Carbini di Jesi 6-0 Cicetti, Esposto, Giuliani, Lenci, Esposto, Giuliani

Monsano-Palombina Vecchia – Zeppilli di Macerata 1-0 Mattioli

Olimpia Juventu Falconara-Terre del Lacrima – Bisceglia di Ancona 1-4 Borgognoni, Ferrante, Togni, Ferrante, Morsucci

Rosora Angeli-Cupramontana – Carriero di Jesi 1-1 Martinelli, Bini

Trecastelli-Ostra Calcio – Bassotti di Ancona – 0-2 Landi, Olivi

CLASSIFICACorinaldo 30, Argignano 30, Ostra Calcio 27, Terre del Lacrina 25, Olimpia Ostra Vetere 22*, Monsano 22, Avis Arcevia 21*, Palombina Vecchia 19, Cupramontana 18, Trecastelli 17, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 12, Olimpia Juventus Falconara 8, Rosora Angeli 8

Girone F  

Treiese-Fabiani Matelica – Gagliardini di Macerata 3-3 Paciaroni (T), Patrassi F. (T), Francucci (T)

Le altre: Abbadiense-Sarnano sospesa, Lorese-Belfortese 1-1, Palombese-San Marco Petriolo 4-3, Pievebovigliana-MR Pioraco (7 gennaio), Ripe San Ginesio-Camerino Castelraimondo 3-2, Sefrense-Borgo Mogliano (7 gennaio), Vis Gualdo-Pennese 0-1

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 33*, Treiese 32, Belfortese 31, Pievebovigliana 24*, Ripe San Ginesio 21, Vis Gualdo 19, Palombese 19, MR Pioraco 17*, Sefrense 17*, San Marco Petriolo 15, Fabiani Matelica 14, Camerino Castelraimondo 13, Pennese 13, Sarnano 10*, Lorese 10, Abbadiense 8*

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 14^ giornata

In Prima Categoria ci sono i big match Borgo Minonna-Montemarciano e Castelbellino-Real Cameranese; la Filottranese ospita la Sampaolese, il Sassoferrato Genga affronta lo Staffolo; in Seconda, è in programma Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere

VALLESINA, 5 gennaio 2024 – L’Epifania tutte le feste si porta via e fa ricominciare i campionati regionali di Prima e Seconda Categoria dopo la pausa natalizia. Tra domani, sabato 6 e domenica 7 gennaio, infatti, si giocano le partite della 14^ giornata.

I temi di giornata

Nel girone B di Prima Categoria, la sfida clou è quella tra Castelbellino e Real Cameranese, per capire se con il nuovo anno gli orange di Perini (dati da tutti tra i favoriti per la promozione) avranno la forza per rimontare i 5 punti di distacco dalla vetta della classifica, occupata anche dai rossoneri. Le altre due capoliste, Castelleonese e Filottranese, saranno impegnate in casa contro due formazioni invischiate nella lotta play-out, ovvero Labor e Sampaolese. Vorranno approfittare dei passi falsi delle tre squadre al vertice Sassoferrato Genga e Montemarciano: se i sentinati affrontano uno Staffolo che sembra essere in caduta libera, la squadra di Caccia sarà impegnata in casa di un Borgo Minonna a caccia del riscatto.

Mister Profili debutta sulla panchina dell’Olimpia Marzocca in casa del Chiaravalle. Completano il quadro di giornata Borghetto-Pietralacroce e Falconarese-Senigallia Calcio. Nel girone C, la Cingolana SF ospita l’Elitè Tolentino allo “Spivach” con una sola parola d’ordine: vincere. In Seconda Categoria, le sfide più interessanti del girone C sono Argignano-Serrana e Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere, con la co-capolista Corinaldo impegnata in casa contro la Leonessa Montoro.

Il nostro “better”, mister Cesare Carletti

I pronostici di mister Carletti

Anche per questa giornata abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti. “Faccio una premessa – debutta il nostro ‘better’ –: dopo la sosta inizia un campionato nuovo, anche se i valori espressi prima non dovrebbero cambiare più di tanto. Tutte le squadre si sono allenate bene, preparandosi al meglio per affrontare il campionato”. In fondo all’articolo, come al solito, potrete trovare il programma completo di Prima e Seconda Categoria, con gli arbitri e le classifiche, girone per girone.

Girone B – Borghetto-Pietralacroce 1

“Per il Borghetto si presenta subito l’occasione per agganciare la sesta posizione: in casa contro il Pietralacroce può vincere. Dico 1”. La squadra di Latini è nona con 17 punti, preceduta a 20 dai dorici di Santarelli, che si sono rinforzati con l’arrivo del centrocampista Filippo Garuti, classe 2004 ex Portuali e Castelfrettese.

Borgo Minonna-Montemarciano X

“Si tratta di uno scontro di grande tradizione: al ‘Petraccini’ ci sono state sempre delle belle battaglie tra queste due formazioni. Non sarà facile per il Montemarciano: come ho detto prima, tutto dipenderà da come si sono allenate le squadre durante la sosta e dai rinforzi nel mercato invernale. Dico X”. Il Borgo Minonna di Luchetta è ottavo con 17 punti, mentre i biancoazzurri di Caccia sono quarti a 24, a -1 dalla vetta.

Cristiano Luchetta (mister Borgo Minonna)

Castelbellino-Real Cameranese 1

“Un’altra partita tosta, perché parliamo di due squadre che sono nelle prime posizioni. Se il Castelbellino dovesse vincere, si riavvicina ai play-off. Gli orange in casa possono vincere, per via dell’entusiasmo che porta il nuovo allenatore. Per questo dico 1”. I ragazzi di Perini sono sesti a 20, preceduti dalla Real Cameranese di Pantalone, prima con 25 punti.

Castelleonese-Labor 1

“Come ha detto anche mister Fiori, nessuno si aspettava la Castelleonese nel vertice della classifica, piuttosto si credeva in un campionato tranquillo da parte loro. Ora che si trovano lì, però, vogliono continuare a stare in alto: in casa possono far loro la gara, contro una Labor che ha difficoltà a fare gol, difficile che gli arancioneri possano espugnare Castelleone di Suasa. Dico 1”. La Castelleonese è al primo posto con 25 punti, mentre la squadra di Giovagnetti è al tredicesimo posto con 14 punti, in piena zona play-out.

Chiaravalle-Olimpia Marzocca X

“Ho parlato con i dirigenti dell’Olimpia per allenare la squadra: eravamo d’accordo su tutto, ma alla fine hanno scelto Profili perché abita a Marzocca e, per senso d’appartenenza, potrebbe iniziare un nuovo ciclo con la squadra. La scelta è giusta, perché Andrea ha fatto bene in passato, soprattutto salvando il Barbara, e perché conosce l’ambiente. Sinceramente, tuttavia, nemmeno io mi aspettavo l’esonero di Barattini. Dall’altra parte il Chiaravalle sa che la salvezza passa attraverso lo stadio di casa, il Campo dei Pini: non vorrà lasciare nulla di intentato. Ci può stare anche un pareggio”. I grigioneri di Fenucci sono al 15° posto con 8 punti; l’Olimpia Marzocca, invece, è ottava a 17.

Con il cappello il mister della Falconarese, Vitaliano Cosentino

Falconarese-Senigallia Calcio 1

“Non si sa chi sta peggio tra queste due formazioni, rispettivamente terz’ultima e ultima in classifica. Do un leggero vantaggio alla Falconarese perché ho parlato con alcuni giocatori biancoverdi che ho allenato come Mondaini e Zappi: mi hanno detto che sono un bel gruppo, si sono allenati bene. Ci credono e sono fiduciosi, manca solo qualche risultato. Dico 1”.

La squadra di Cosentino è al 14° posto con 10 punti, seguita a 6 dal Senigallia Calcio dell’allenatore-ds Frulla, ultimo in classifica. La Falconarese si è rinforzata con l’arrivo del centrocampista Gianluca Carra (classe 1994 ex Fano, Castelfrettese, Marina, Pergolese, Montemarciano e Olimpia Marzocca) e del centrocampista Alessandro Eliantonio (classe 2000 ex Castelfidardo, Loreto e Osimo Stazione).

Filottranese-Sampaolese 1

“La Filottranese deve iniziare alla grande questo 2024, perché se viene risucchiata dalle inseguitrici poi non ne uscirà più fuori. Se vuole vincere il campionato deve scappare immediatamente. Per gli amici di San Paolo sarà difficile uscire dal ‘San Giobbe’ con un risultato: i ragazzi di Strappini in casa devono vincerle tutte, sennò diventa difficile vincere il campionato. Dico 1”. La Filottranese è prima in classifica con 25 punti, mentre la Sampaolese di Togni è undicesima a quota 16.

Massimo Pasquini (allenatore Staffolo)

Sassoferrato Genga-Staffolo 1

“Lo stesso discorso vale per il Sassoferrato Genga. I sentinati faranno valere la legge di casa per via della forza della squadra, contro uno Staffolo in piena lotta play-out. Anche in questo caso mi sbilancio su un 1 fisso scontato”. I ragazzi di Ricci sono quarti con 24 punti, con i giallorossi di Pasquini dodicesimi a 15. Oltre a Diego Zannini, approdato alla Castelfrettese, gli staffolani hanno perso l’attaccante Yousseff Faris, rimasto svincolato nonostante il forte interessamento della Settempeda.

Girone C – Cingolana SF-Elite Tolentino 1

“Il mio pronostico è un 1 fisso d’autorità, perché o la Cingolana SF vince questa partita o si mette nei guai. Andando a 13 punti si rimescolano le carte perché le squadre sono tutte vicine: in caso di non vittoria i biancorossi si allontanerebbero ulteriormente. Tra l’altro battendo l’Elite Tolentino i cingolani andrebbero a -3 proprio dai tolentinati. La squadra di Ruggeri deve vincere a tutti i costi”. La Cingolana SF è 16^ e ultima nel girone C con 10 punti, preceduta dall’Elite Tolentino di mister Claudio Eleuteri nona a quota 16.

Seconda Categoria: Argignano-Serrana 1, Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere X

“Parlando di Argignano-Serrana, il debutto di mister Azeri sulla panchina della squadra di Serra San Quirico è stato un flop clamoroso, perdendo in casa contro il Rosora Angeli alla prima vittoria stagionale. I serrani dovranno dimenticare presto questa battuta d’arresto ma trovano indubbiamente un campo proibitivo: ad Argignano non si vince. La Serrana al massimo potrà strappare un pareggio, ma sicuramente i locali si aggiudicheranno i tre punti. Per quanto riguarda Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere, i locali hanno avuto delle battute d’arresto ultimamente e gli ospiti, data la classifica, non sembrano essere quella corazzata di inizio stagione. Sarà una classica sfida da pari: dico X”.

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

14^ giornata

Girone B – sabato 6 gennaio ore 14.30

Borghetto-Pietralacroce – Montani di Pesaro

Borgo Minonna-Montemarciano – Cesanelli di Macerata

Castelbellino-Real Cameranese – Caporaletti di Macerata

Castelleonese-Labor – Rossetti di Ancona

Sassoferrato Genga-Staffolo – Pirovano di Macerata

Chiaravalle-Olimpia Marzocca – Cerolini di Macerata – ore 15.00

Falconarese-Senigallia Calcio – Biagini di Pesaro – ore 15.00

Filottranese-Sampaolese – Bartomioli di Pesaro – domenica 7 dicembre ore 14.30

CLASSIFICAFilottranese 25, Real Cameranese 25, Castelleonese 25, Sassoferrato Genga 24, Montemarciano 24, Pietralacroce 20, Castelbellino 20, Olimpia Marzocca 17, Borgo Minonna 17, Borghetto 17, Sampaolese 16, Staffolo 15, Labor 14, Falconarese 10, Chiaravalle 8, Senigallia Calcio 6

Girone C – sabato 6 gennaio ore 14.30

Cingolana SF-Elite Tolentino – Recchia di Ascoli Piceno

Folgore Castelraimondo-Montecosaro – Irene Tirri di Macerata

Montecassiano-Settempeda – Diouane di Fermo

Urbis Salvia-Camerino – Skura di Jesi

Vigor Montecosaro-San Claudio – Morbelli di Fermo

Caldarola-Esanatoglia – Giustozzi di Macerata – ore 15.00

Pinturetta-Portorecanati – Maurilli di Macerata – ore 15.00

Montemilone Pollenza-Passatempese – Mancini di Ancona – domenica 7 dicembre ore 14.30

CLASSIFICAVigor Montecosaro 27, San Claudio 25, Montecassiano 23, Settempeda 22, Portorecanati 21, Folgore Castelraimondo 21, Montecosaro 18, Passatempese 17, Elite Tolentino 16, Camerino 15, Caldarola 15, Pinturetta Falcor 12Urbis Salvia 13, Pinturetta 12, Montemilone Pollenza 11, Esanatoglia 11, Cingolana SF 10

Seconda Categoria

14^ giornata

Girone C – sabato 6 gennaio ore 14.30

Argignano-Serrana – Campoli di Ancona

Aurora Jesi-Le Torri Castelplanio – Cercaci di Macerata

Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere – D’Ascanio di Ancona

Corinaldo-Leonessa Montoro – Carbini di Jesi

Monsano-Palombina Vecchia – Zeppilli di Macerata

Olimpia Juventu Falconara-Terre del Lacrima – Bisceglia di Ancona

Rosora Angeli-Cupramontana – Carriero di Jesi

Trecastelli-Ostra Calcio – Bassotti di Ancona – ore 15.00

CLASSIFICACorinaldo 27, Argignano 27, Ostra Calcio 24, Olimpia Ostra Vetere 22, Terre del Lacrima 22, Avis Arcevia 21, Palombina Vecchia 19, Monsano 19, Cupramontana 17, Trecastelli 17, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 9, Olimpia Juventus Falconara 8, Rosora Angeli 7

Girone F – sabato 6 gennaio ore 15.00

Treiese-Fabiani Matelica – Gagliardini di Macerata

Le altre: Abbadiense-Sarnano, Lorese-Belfortese, Palombese-San Marco Petriolo, Pievebovigliana-MR Pioraco, Ripe San Ginesio-Camerino Castelraimondo, Sefrense-Borgo Mogliano, Vis Gualdo-Pennese

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 33, Treiese 31, Belfortese 30, Pievebovigliana 24, Vis Gualdo 19, Ripe San Ginesio 18, MR Pioraco 17, Sefrense 17, Palombese 16, San Marco Petriolo 15, Fabiani Matelica 13, Camerino Castelraimondo 13, Pennese 10, Sarnano 10, Lorese 9, Abbadiense 8

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 13^ giornata

Nel girone B di Prima, il Montemarciano batte la Filottranese: i biancorossi sono raggiunti in vetta da Real Cameranese e Castelleonese. Vince il Castelbellino alla prima ufficiale di mister Perini. Pari i derby Labor-Borgo Minonna e Sampaolese-Staffolo. Nel girone C la Cingolana SF perde a Montecosaro e resta ultima. In Seconda Categoria, l’Argignano raggiunge il Corinaldo in vetta, prima vittoria per il Rosora Angeli 

IN AGGIORNAMENTO

VALLESINA, 16 dicembre 2023 – Ben cinque squadre, tra Prima e Seconda Categoria, festeggiano il Natale al primo posto. Oggi, sabato 16 dicembre, si sono giocate le gare della 13^ giornata che non hanno tradito le attese. Nel girone B di Prima Categoria, il Montemarciano batte 3-1 la capolista Filottranese, ora raggiunta in vetta da Real Cameranese (fermata sul 2-2 dal Sassoferrato Genga dopo che era stata in vantaggio per 2-0) e dalla Castelleonese, che ha espugnato il campo del Senigallia Calcio grazie ai soliti Ghetti e Giudici. La classifica del girone B, dunque, in vetta recita Filottranese-Real Cameranese-Castelleonese 25, Sassoferrato Genga-Montemarciano 21: cinque squadre in un punto. 

Il Castelbellino espugna il campo del Pietralacroce nel giorno del debutto ufficiale di Tito Perini in panchina, mentre finiscono in parità i derby Labor-Borgo Minonna (2-2) e Sampaolese-Staffolo (1-1). In coda, la Falconarese perde in casa contro il Chiaravalle, con i grigiori che si tolgono dall’ultimo posto. Nel girone B la Cingolana SF, sotto 2-0 contro il Montecosaro, non riesce a rimontare, nonostante l’ottavo gol stagionale di Lovotti che ha fissato il 2-1: i biancorossi scivolano all’ultimo posto solitario in classifica con una partita da recuperare.

In Seconda Categoria, nel girone C chiudono il 2023 al primo posto Corinaldo e Argignano: se i primi hanno pareggiato sul campo del Terre del Lacrima, i fabrianesi hanno vinto a Montoro: la squadra si è rinforzata con l’arrivo del difensore Mattia Fabrizi. Continua a vincere il Cupramontana (2-1 al Palombina Vecchia), mentre il Monsano strappa un punto a Ostra Vetere.

Conquista la prima vittoria il Rosora Angeli, grazie all’1-2 contro una Serrana in caduta libera. La squadra in settimana ha operato alcuni colpi di mercato: sono arrivati il portiere Pettinelli dal Castelbellino, il centrocampista Martinelli dall’Avis Arcevia, gli attaccanti Farinelli (Avis Arcevia) e Petraccini (Serrana). Hanno lasciato il club i portieri Micucci e Galeazzi, il centrocampista Morici e l’attaccante Mancinelli: con Micucci e Mancinelli, in particolare, c’era un rapporto speciale, dato che avevano contribuito alla promozione in Seconda Categoria. “La società – fa sapere il Rosora Angeli – ringrazia i giocatori che hanno lasciato la squadra per l’impegno e la dedizione dimostrata”. 

Nel girone F, infine, la Treiese vince 0-3 sul campo del Pioraco e resta al secondo posto, a -2 dal Borgo Mogliano.

Prima Categoria –13^ giornata

Girone B 

Falconarese-Chiaravalle 1-2 – Colombo di Fermo

RETI – 3′ D’Urzo (C), 10′ Negozi (C), 55′ Mondaini (F)

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Santarelli, Zappi, Tomassini, Bertotto, Sconocchini, Baldoni, Formoso, Bartoloni, Serrani. All. Cosentino 

CHIARAVALLE – Cecchini, Lorenzini (Dellabarba), Sposito (Moretti), Giampieri, Rossolini, Boria (Mencarelli), Rocchetti Davide, Giacomelli, Negozi, D’Urzo (Rametta), Papili (Lorusso). All. Fenucci – A disp. Fava, Rocchetti Mattia, Maiolatesi, Barattini

Labor-Borgo Minonna 2-2 – Nocelli di Ancona

RETI – 8′ Bassotti (L), 40′ May su rigore (B), 78′ Strappini (L), 88′ Mechri (B)

LABOR – Boria, Ruggeri, Tereziu, Barbaresi, Campanelli, Belelli, Marconi, Morra, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Ausili, Machedon, Sopranzetti, D’Ercole, Angelelli, Bordoni, Montesi.

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Moreschi, Spinelli, Federici, Paialunga R., Serrani, May, Paialunga M., Korchi. All. Luchetta – A disp. Lucarelli, Sassaroli, Rotoloni, Bresciani, Branchesi, Mechri, Frattesi, Braconi, Rango.

Montemarciano-Filottranese 3-1 – Dattilo di Macerata

RETI – 20′ Gorini (M), 23′ Gramazio (M), 55′ Moschini (M), 72′ Maccioni su rigore (F)

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Marchesini, Giancamilli, Sanviti, Gramazio (79′ Pellonara), Lucci G, Carboni (91′ Tunnera), Gorini (66′ Eliantonio), Moschini (92′ Renda), Magini (77′ Rossi), Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Miranda, Stefanini

FILOTTRANESE – Grilli, Farotti (75′ Grassi), Perna, Mastri, Gasparini, Costarelli (25′ Candidi), Lorenzini (83′ Nitrati), Corneli, Storani (66′ Capomagi), Marconi, Nicoletti Pini. All. Strappini M. – A disp. Strappini N, Fiordoliva, Candidi, Dignani, Tarabelli, Strappini G. .

Olimpia Marzocca-Borghetto 0-1 – Pirovano di Macerata

RETE – 65′ Mazzieri

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Dell’Aguzzo (66′ Menotti), Baldelli, Montanari, Tomba, Santi Amantini, Pigini, Abbrucciati (76′ Cimarelli), Carletti, Felicissimo (66′ Giulietti), Spanò (66′ Grilli). All. Barattini – A disp. Vernelli, Pierucci, Ciarloni, Fabini, Rubini.

BORGHETTO – Bontempo, Calcina, Bartolucci, Ippoliti (90′ Pigliapoco M.), Marchegiani, Mazzieri, Pigliapoco L., Fratesi, Cercaci, Capecci, Polonara (75′ Martarelli). All. Latini – A disp. Ferri, Barboni, Preselli, Scarpini, Angelani, Marini, Togni

Pietralacroce-Castelbellino 0-1 – Romani di San Benedetto del Tronto

RETE – 5′ Ledesma 

PIETRALACROCE – Polenti, Bellavigna, Nisi, Fioretti, Wade, Mengarelli, Potito, Angeletti, Lodigiani, Daidone, D’Antonio. All. Santarelli – A disp. Montuoso, Ulisse, Marini, Vergani, Basilici, Nicoletti, Marku, Da Silva, Garuti.

CASTELBELLINO – Buriani, Simonetti, Musumeci, Barchiesi, Piccinini, Ulisse, Madonna, Monno, Api, Ledesma, Tarabello. All. Perini – Micci, Santini, Gigli, Manganelli, Pratichino, Onourah, Bruschi, Bando

Ledesma (Castelbellino)

Real Cameranese-Sassoferrato Genga 2-2– Irene Tirri di Macerata

RETI – 10′ Defendi (R), 24′ Marchionne (R), 26′ Isla (S), 32′ Vincioni (S)

REAL CAMERANESE – Fatone, Stocchi, Picciafuoco (87′ Biagioli), Casaccia, Baldini, Baro, Defendi (78′ Cola), Marchionne (63′ Domenichetti), Portaleone (90′ Giorgio), Anconetani, Razgui (87′ Starnavi). All. Pantalone – A disp. Felicetti, Avarucci, Recanati, Taddei.

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Giacchini (90′ Lippolis), Isla (81′ Tolu), Paoluzzi, Carletti Orsini, Paoletti (88′ Federici), Vincioni (89′ Lucertini), Ricci, Chiocchiolini, Turchi. All. Ricci – A disp. Masci, Bonci, Piermattei

NOTE – Ammonito Baro (R)

Sampaolese-Staffolo 1-1 – Mancini di Ancona

RETI – 15′ Massei S. (ST), 88′ Diagne (SA)

SAMPAOLESE – Morgante, Calvanese (60′ Bittoni), Menotti, Cocilova, Boria, Fioranelli, Bediako, Marchegiani, Gambadori (76′ Catani), Troilo, Mazzoli (65′ Diagne). All. Togni – A disp. Federici, Chiariotti, Bellardinelli, Belardinelli, Vescovo, Storoni.

STAFFOLO – Verdolini, Paesani, Storoni (85′ Paciaroni), Massei, Fuoco, Mosci, Giorgetti (85′ Araco), Morico, Monaco (75′ Zannini R.), Piersanti, Zannini D. . All. Pasquini – A disp. Pepe, Bentivoglio, Belet, Faris, Ahmedi, Tiberi.

Fabio Giudici della Castelleonese

Senigallia Calcio 1-2 Castelleonese – Pucci di Pesaro – ore 15.00

RETI – 46′ Ghetti (C), 80′ Giudici (C), 87′ Serrani (S)

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Brugiatelli (75′ Grossi), Rosi, Zoppi, Fattorini, Posanzini, Bodilli (84′ Tinti), Impiglia (66′ Bari), Serrani, Mariotti (62′ Esposito), Frulla R. . All. Frulla M. – A disp. Belogi, Cucchi, Terrone, Pierpaoli, Galavotti.

CASTELLEONESE – Giombi, Arapaj (83′ Bartolomei), Spezie, Fontana, Mattioli, Bambagioni, Simonetti, Biagioli (56′ Sebastianelli), Ghetti (63′ Monnati), Giudici (91′ Spadoni), Pennacchini. All. Fiori – A disp. Toderi, Badiali, Testaguzza, Secondini, Falcinelli.

NOTE – Ammoniti: Brugiatelli (S), Zoppi (S), Impiglia (S), Serrani (S), Frulla R. (S), Esposito (S), Giombi (C), Mattioli (C), Bambagioni (C), Simonetti (C)

CLASSIFICAFilottranese 25, Real Cameranese 25, Castelleonese 25, Sassoferrato Genga 24, Montemarciano 24, Pietralacroce 20, Castelbellino 20, Olimpia Marzocca 17, Borgo Minonna 17, Borghetto 17, Sampaolese 16, Staffolo 15, Labor 14, Falconarese 10, Chiaravalle 8, Senigallia Calcio 6

Girone C 

Un momento di Montecosaro-Cingolana

Montecosaro-Cingolana SF 2-1 – Sabbouh di Fermo

RETI – 40′ Santagata (M), 43′ Chierichetti su rigore (M), 65′ Lovotti (C)

MONTECOSARO – Follenti, Strappa, Basili, Biagioli, Marziali, Quintabà, Chierichetti, Mazzante, Santagata (58′ Camerlengo), Verdini (65′ Canuti), Pancotto. All. Perini – A disp. Mariani, Messina, Avallone, Isidori, Del Gobbo, Cartuccia, El Farrouj.

CINGOLANA SF – Emiliani, Mendoza, Centanni (89′ Mangoni), Tittarelli, Bianchi (58′ Moretti), Omrani (93′ Romaldi), Santamarianova (55′ Ciattaglia), Pancaldi (68′ Tiranti), Lovotti, Marchegiani, Ippoliti. All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Falappa, Bocci, Poinsel.

Esanatoglia-Camerino 0-1 – Ulissi – Cittadini di Macerata

Passatempese-Pinturetta 1-0 – Donzelli – Francesca Montalboddi di Macerata

Portorecanati-Vigor Montecosaro 2-4 – Petrini (P), Pantone (P), 4 Tulli (V) – Santoro di Pesaro

San Claudio-Caldarola 1-0 – Ibii Ngwang – Ginevra Angelini di Fermo

Settempeda-Folgore Castelraimondo 0-1 – Bisbocci – Recchia di Ascoli Piceno

Elite Tolentino-Urbis Salvia 2-3 – Mazzetti (E), Traorè (E), Salvucci (U), Curzi (U), autogol (U) – Speciale di Ancona – ore 15.00

Montemilone Pollenza-Montecassiano – Di Maio di San Benedetto del Tronto – domenica 17 dicembre ore 14.30

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 27, San Claudio 25, Settempeda 22, Folgore Castelraimondo 21, Montecassiano 20*, Portorecanati 19*, Montecosaro 18, Passatempese 17, Elite Tolentino 16, Camerino 15, Caldarola 15, Pinturetta Falcor 12Urbis Salvia 13, Pinturetta 12, Montemilone Pollenza 11*, Esanatoglia 11, Cingolana SF 10*

Seconda Categoria

13^ giornata

Girone C – sabato 16 dicembre ore 14.30

Cupramontana-Palombina Vecchia 2-1 – Ferrini (C), Rossini (C), Borsini (P) – Campoli di Ancona

Le Torri Castelplanio-Trecastelli 0-1 – Aisoni – Carnevali di Ancona

Leonessa Montoro-Argignano 0-1 – Sartini – Liso di Ancona

Olimpia Juventu Falconara-Aurora Jesi 1-2 – Faini (O), 2 Cammarino (A) – Polizzi di Macerata

Olimpia Ostra Vetere-Monsano 0-0 – Montecchiani di Jesi

Ostra Calcio-Avis Arcevia 2-0 – Zupo, Landi – Micheli di Jesi

Serrana-Rosora Angeli 1-2 – Cecati (S), 2 Kouao Malan (S) – Aquilanti di Jesi

Terre del Lacrima-Corinaldo 1-1 – Orianda (T), Baldassarri (C) – Possidente di Ancona

CLASSIFICA – Corinaldo 27, Argignano 27, Ostra Calcio 24, Olimpia Ostra Vetere 22, Terre del Lacrima 22, Avis Arcevia 21, Palombina Vecchia 19, Monsano 19, Cupramontana 17, Trecastelli 17, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Leonessa Montoro 12, Aurora Jesi 9, Olimpia Juventus Falconara 8, Rosora Angeli 7

Girone F – sabato 16 dicembre ore 14.30

MR Pioraco-Treiese 0-3 – 77′ Latini, 82′ Francucci, 91′ Patrassi F. – Viglietta di Macerata

Le altre: Camerino Castelraimondo-Vis Gualdo 0-0, Belfortese-Fabiani Matelica 5-0, Borgo Mogliano-Palombese 2-1, Sarnano-Lorese 1-1, Pennese-Pievebovigliana 1-2, San Marco Petriolo-Abbadiense 0-0, Sefrense-Ripe San Ginesio (domenica 17 dicembre)

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 33, Treiese 31, Belfortese 30, Pievebovigliana 24, Vis Gualdo 19, Ripe San Ginesio 17*, MR Pioraco 17, Palombese 16, Sefrense 16*, San Marco Petriolo 15, Fabiani Matelica 13, Pennese 10, Camerino Castelraimondo 10*, Sarnano 10, Lorese 9, Abbadiense 8*

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 13^ giornata

Giornata di big match in Prima Categoria con Montemarciano-Filottranese e Real Cameranese-Sassoferrato Genga; la Cingolana SF vuole la rivincita sul Montecosaro; in Seconda Categoria le sfide clou sono Ostra Calcio-Avis Arcevia e Terre del Lacrima-Corinaldo

VALLESINA, 15 dicembre 2023 – Il 2023 di Prima e Seconda Categoria si chiude con le partite della 13^ giornata, in programma tra sabato 16 e domenica 17 dicembre. Nel girone B di Prima Categoria, ci sono due big match in programma, ovvero Montemarciano-Filottranese e Real Cameranese-Sassoferrato Genga, i quali potranno dare già delle indicazioni importanti su quello che sarà il girone di ritorno.

In coda abbiamo i derby Labor-Borgo Minonna, Sampaolese-Staffolo e Falconarese-Chiaravalle, partite che tutte le squadre interessate dovranno cercare di vincere per il raggiungimento dei propri obiettivi stagionali. Nel girone C, la Cingolana SF sarà impegnata sul campo del Montecosaro per cercare di prendersi la rivincita sul play-out perso nella passata stagione. In Seconda Categoria, infine, i match più attesi di giornata sono Ostra Calcio-Avis Arcevia e Terre del Lacrima-Corinaldo. Anche questa settimana abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti, mentre in fondo all’articolo trovate il programma completo con designazioni arbitrali e classifiche.

Girone B – Falconarese-Chiaravalle 1

“É una lotta a due per trascorrere un Natale più sereno, perché entrambe non se la stanno passando bene. La Falconarese ha il vantaggio del campo, ma credo che abbia qualcosa di buono e prima o poi raccoglierà qualche risultato. Dico 1”. I biancoverdi di Cosentino sono quattordicesimi con 10 punti, seguiti all’ultimo posto dal Chiaravalle di Fenucci a quota 5.

Labor-Borgo Minonna del 2021-2022

Labor-Borgo Minonna X

“Si tratta di un bel derby che andrò a vedere. Se la Labor non fa risultato andrà a riposo con i piedi nei bassifondi: sarà dura tornare su nel girone di ritorno. Il Borgo Minonna ha una delle ultime chances per riattaccarsi alle prime della classifica. Ci può stare un salomonico pareggio”. Gli aracioneri di Giovagnettisono al tredicesimo posto a quota 13, preceduti a 16 dai rossoblù di Luchetta. La Labor, intanto, ha rescisso il contratto con Guidarelli, che approda al Cupramontana, mentre arriva il classe 2004 Riccardo Machedon dalla Jesina.

Olimpia Marzocca-Borghetto 1

“Per il Borghetto vale lo stesso discorso: a inizio stagione non avrei mai detto che avrebbe disputato un campionato non eccezionale, in lotta per non stare male. L’Olimpia Marzocca, invece, dopo l’exploit di Castelbellino vuole risalire la classifica e penso possa vincere: la squadra è pimpante e in forma”. I marzocchini di Barattini sono settimi a 17 punti, seguiti a 14 dai ragazzi di Latini undicesimi.

Montemarciano-Filottranese X

“Si tratta di uno dei big match di giornata che ci darà risposte importanti. Vedremo, infatti, se la Filottranesesarà la squadra da battere in questa stagione espugnando il campo della Gabella. Se dovesse fare risultato il Montemarciano, andrebbe a un punto e riaprirebbe tutte le storie che sembravano già chiuse. Tutti davano per scontato che i biancorossi avrebbero vinto il campionato, ma io credo che sarà molto difficile, perché avranno diverse formazioni che daranno loro filo da torcere. Dico X”. La squadra di Strappini è prima con 25 punti, mentre i montemarcianesi di Caccia sono quinti a 21.

Pietralacroce-Castelbellino 1

“Il Pietralacroce in casa vincerà, perché il Castelbellino è in confusione, con un allenatore ancora non ufficializzato e assente in panchina. A Torrette gli orange ci lasceranno le penne, poiché i locali sono sulle ali dell’entusiasmo e vogliono chiudere il 2023 in zona play-off. Per questo dico 1”. I dorici di Santarelli sono sesti con 20 punti, tre in più del Castelbellino. In panchina, tra l’altro, non ci sarà nemmeno Matias Tittarelli perché squalificato.

Simone Ricci, allenatore del Sassoferrato Genga

Real Cameranese-Sassoferrato Genga X

“Insieme a Montemarciano-Filottranese è l’altro grande incontro della 13^ giornata. La Real Cameranese non si può più nascondere, seguita a un punto dal Sassoferrato Genga. La sfida non decide il campionato, ma darà dei segnali importanti che ci faranno riflettere durante la pausa. Dico X perché le due squadre si equivalgono”. I rossoneri di Pantalone sono secondi a 24, mentre i sentinati di Ricci sono terzi a 23.

Sampaolese-Staffolo 1

“Stesso discorso, anche se per obiettivi diversi nella zona bassa della classifica. La Sampaolese si è giocata tutti i crediti che si era presa nella prima parte del girone d’andata ed ora è a metà strada dall’essere o non essere, come direbbe Shakespeare. Lo Staffolo, in caso di sconfitta a San Paolo, si complicherebbe la vita e deve pensare a quali contromisure adottare. I giallorossi devono cambiare registro, intervenendo anche sul mercato. Metto 1 perché i padroni di casa devono vincere, altrimenti sarebbero risucchiati nella zona rossa”. La squadra di Togni è decima a quota 15, seguita all’undicesimo posto dai giallorossi di Pasquini a 14 punti. Gli staffolani, tra l’altro, si sono rinforzati con l’arrivo dell’argentino Sebastian Paciaroni.

Senigallia Calcio-Castelleonese 2

“Si tratta di una delle ultime spiagge per il Senigallia Calcio. La Castelleonese, però, non ha voglia di perdere terreno dal primo posto, distante solo 3 punti. Per me è una lieta sorpresa: l’amico mister Fiori non vuole problemi in questa stagione e penso possa fare risultato al Bianchelli. Pronostico un bel 2 agli amici di Castelleone di Suasa”. I senigalliesi del ds-allenatore ad interim Frulla sono al 15° posto con 6 punti, mentre i pesaresi sono quarti a 22.

Girone C – Montecosaro-Cingolana SF X

“La Cingolana SF a Montecosaro deve portare via almeno un punto, quanto meno per il morale. Durante la pausa, poi, rimetterà in sesto i pensieri e ripartirà con un altro tipo di percorso. Ad oggi i biancorossi sono ultimi: la vedo male, ma pronostico un pareggio di stima”. I locali di mister Pierini sono ottavi a 15 punti; la squadra di Ruggeri, con una partita da recuperare (il 23 dicembre contro il Portorecanati) è al 15° e ultimo posto a 10, a pari merito con l’Urbis Salvia.

Alessandro Cosa, nuovo acquisto dell’Avis Arcevia

Seconda Categoria: Ostra Calcio-Avis Arcevia 1, Terre del Lacrima-Corinaldo X

“Per quanto riguarda Ostra Calcio-Avis Arcevia, i locali devono fare risultato anche se le due formazioni hanno gli stessi punti, perché dopo la sconfitta di Monsano un altro ko o mancata vittoria la farebbe allontanare dalle zone nobili. Gli ospiti hanno preso Cossa per l’attacco, il quale in Seconda può aiutare a farti vincere qualche partita, ma metto 1.

Terre del Lacrima-Corinaldo, invece, è il grande incontro di giornata. Ci sono due concetti facili: se il Corinaldo fa risultato a Belvedere, si candida automaticamente come più seria candidata per la vittoria finale, perché non è facile strappare tre punti su quel campo; al contrario, se dovesse vincere il Terre del Lacrima, come già detto la settimana scorsa potrebbe diventare il terzo incomodo tra le pretendenti per la promozione. Come è giusto che sia dopo un commento del genere, l’X ci sta di rigore”.

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

13^ giornata

Girone B – sabato 16 dicembre ore 14.30

Falconarese-Chiaravalle – Colombo di Fermo

Labor-Borgo Minonna – Nocelli di Ancona

Montemarciano-Filottranese – Dattilo di Macerata

Olimpia Marzocca-Borghetto – Pirovano di Macerata

Pietralacroce-Castelbellino – Romani di San Benedetto del Tronto

Real Cameranese-Sassoferrato Genga – Irene Tirri di Macerata

Sampaolese-Staffolo – Mancini di Ancona

Senigallia Calcio-Castelleonese – Pucci di Pesaro – ore 15.00

CLASSIFICAFilottranese 25, Real Cameranese 24, Sassoferrato Genga 23, Castelleonese 22, Montemarciano 21, Pietralacroce 20, Castelbellino 17, Olimpia Marzocca 17, Borgo Minonna 16, Sampaolese 15, Staffolo 14,  Borghetto 14, Labor 13, Falconarese 10, Senigallia Calcio 6, Chiaravalle 5

Girone C – sabato 16 dicembre ore 14.30

Montecosaro-Cingolana SF – Sabbouh di Fermo

Esanatoglia-Camerino – Cittadini di MAcerata

Passatempese-Pinturetta – Francesca Montalboddi di Macerata

Portorecanati-Vigor Montecosaro – Santoro di Pesaro

San Claudio-Caldarola – Ginevra Angelini di Fermo

Settempeda-Folgore Castelraimondo – Recchia di Ascoli Piceno

Elite Tolentino-Urbis Salvia – Speciale di Ancona – ore 15.00

Montemilone Pollenza-Montecassiano – Di Maio di San Benedetto del Tronto – domenica 17 dicembre ore 14.30

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 24, San Claudio 22, Settempeda 22, Montecassiano 20, Portorecanati 19*,Folgore Castelraimondo 18, Elite Tolentino 16, Caldarola 15, Montecosaro 15, Passatempese 14, Pinturetta Falcor 12Camerino 12, Montemilone Pollenza 11, Esanatoglia 11, Cingolana SF 10*, Urbis Salvia 10

Seconda Categoria

13^ giornata

Girone C – sabato 16 dicembre ore 14.30

Cupramontana-Palombina Vecchia – Campoli di Ancona

Le Torri Castelplanio-Trecastelli – Carnevali di Ancona

Leonessa Montoro-Argignano – Liso di Ancona

Olimpia Juventu Falconara-Aurora Jesi – Polizzi di Macerata

Olimpia Ostra Vetere-Monsano – Montecchiani di Jesi

Ostra Calcio-Avis Arcevia – Micheli di Jesi

Serrana-Rosora Angeli – Aquilanti di Jesi

Terre del Lacrima-Corinaldo – Possidente di Ancona

CLASSIFICA – Corinaldo 26, Argignano 24, Olimpia Ostra Vetere 21, Ostra Calcio 21, Avis Arcevia 21, Terre del Lacrima 21, Palombina Vecchia 19, Monsano 18, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Trecastelli 14, Cupramontana 14,  Leonessa Montoro 12, Olimpia Juventu Falconara 8, Aurora Jesi 6, Rosora Angeli 4

Girone F – sabato 16 dicembre ore 14.30

MR Pioraco-Treiese – Viglietta di Macerata

Le altre: Camerino Castelraimondo-Vis Gualdo, Belfortese-Fabiani Matelica, Borgo Mogliano-Palombese, Sarnano-Lorese, Pennese-Pievebovigliana, San Marco Petriolo-Abbadiense, Sefrense-Ripe San Ginesio

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 30, Treiese 28, Belfortese 27, Pievebovigliana 21, Vis Gualdo 18, Ripe San Ginesio 17, MR Pioraco 17, Palombese 16, Sefrense 16, San Marco Petriolo 14, Fabiani Matelica 13, Pennese 10, Camerino Castelraimondo 9*, Sarnano 9, Lorese 8, Abbadiense 7*

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Seconda Categoria / Serrana si cambia, via Priori ecco Azzeri

La società ha preso la decisione dopo la sconfitta di sabato scorso a Cupramontana. Il neo allenatore lo scorso anno era responsabile del settore giovanile del Fabriano Cerreto

SERRA SAN QUIRICO, 13 dicembre 2023 – Via Massimiliano Priori ecco  Luigino Azzeri.

Dopo la sconfitta a Cupramontana (3-0) con la settimana che porta alla gara interna contro il Rosora Angeli, ultima prima della sosta natalizia, la società ha preso la decisione dell’esonero del tecnico della squadra.

“Tifosi recita il comunicatopurtroppo la società Asd Serrana ha deciso di sostituire il proprio allenatore mister Priori Massimiliano. Il nuovo allenatore sarà Azzeri Luigino, di navigata esperienza e già allenatore di numerose squadre del territorio. La società ringrazia  Priori per il lavoro svolto sempre con serietà a dedizione e augura ad Azzeri un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura”.
©riproduzione riservata
 



Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 12^ giornata

In Prima Categoria la Real Cameranese espugna Staffolo e vola in testa, vittoria con il brivido per il Sassoferrato Genga, il Montemarciano ribalta la Sampaolese; in Seconda il Corinaldo balza in vetta al girone C, prima vittoria dell’era Ballini a Cupramontana

VALLESINA, 9 dicembre 2023 – La 12^ giornata di Prima e Seconda Categoria può definirsi la giornata dei sorpassi. Nelle gare odierne, infatti, ci sono stati degli avvicendamenti in vetta. La Real Cameranese, nel girone B di Prima, batte lo Staffolo in trasferta e passa in testa, in attesa di Filottranese-Labor di domani. Vince anche il Sassoferrato Genga per 3-2 contro il Pietralacroce con un gol a 2 minuti dalla fine, anche se i dorici hanno rimontato dal 2-0 al 22-2. Successi anche per Castelleonese, Montemarciano e Olimpia Marzocca, mentre finiscono in parità Borghetto-Falconarese e Borgo Minonna-Senigallia, entrambe per 1-1.

Nel girone C, la Cingolana SF ferma sul pari la Settempeda ma scivola all’ultimo posto per i successi delle dirette concorrenti per la salvezza. In Seconda Categoria, il Corinaldo batte l’Aurora Jesi e balza in testa al girone C, per via del contemporaneo 0-0 tra Argignano e Terre Del Lacrima. Il Cupramontana raccoglie la prima vittoria dell’era Ballini con un netto 3-0 sulla Serrana. Nel girone F, infine, la Treiese batte la Pennese e prosegue l’inseguimento al Borgo Mogliano Madal. 

Prima Categoria – 12^ giornata

Girone B 

Borghetto-Falconarese

Borghetto 1-1 Falconarese – Mancini di Ancona

RETI – 3′ Bartoloni (F), 44′ Capecci (B)

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Pigliapoco L. Marchegiani, Mazzieri (68′ Marini), Orlandini (60′ Dayamba), Fratesi (82′ Angelani), Cercaci, Capecci, Calcina (56′ Polonara). All. Latini – A disp. Barboni, Bontempo, Ippoliti, Pretelli, Scarpini

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Calafiori, Zappi, Bertotto, Santarelli, Serrani (85′ Merico), Sconocchini (65′ Ebrima), Lutsak (56′ Santinelli), Bartoloni (80′ Baldoni), Formoso (65′ Dubbini). All. Cosentino

NOTE – Ammoniti: Orlandini (B), Zappi (F), Fratesi (B)

Un momento di Borgo Minonna-Senigallia Calcio

Borgo Minonna 1-1 Senigallia Calcio – Montani di Pesaro

RETI – 25′ Paialunga M. (B), 67′ Zoppi (S)

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Moreschi, Serrani, Spinelli, Paialunga M., Paialunga R., May, Mechri, Rango. All. Luchetta – A disp. Pellegrini, Sassaroli, Federici, Bresciani, Frattesi, Argentati, Filippetti, Korki, Branchesi

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Fattorini, Posanzini, Zoppi, Pascucci, Impiglia, Brugiatelli, Shtjefanaku, Serrani, Frulla, Rosi. All. Frulla – A disp. Belogi, Terrone, Pierpaoli, Bari, Esposito, Tinti, Gavallotti, Bodili, Grossi

Castelbellino 2-3 Olimpia Marzocca – Sacco di Macerata

RETI – Piccinini (C), Ulisse (C), 2 Montanari (O), Carsetti (O)

CASTELBELLINO: Buriani, Simonetti, Musumeci, Santini (60′ Santini), Piccinini,
Monno, Madonna, Tarabello (60 Ulisse), Api (70′ Bruschi), Ledesma, Onuorah (80′ Bando).

OLIMPIA MARZOCCA: Giovagnoli, Dell’agozzo, Pigini, Carra (81′ Arsendi), Santi Amantini, Baldelli, Giulietti (70′ Fabini), Montanari, Carsetti (85′ Pierucci), Felicissimo, Spano. All. Barattini

Castelleonese 2-1 Chiaravalle – Farinelli di Pesaro

RETI – 32′ Pennacchini (CA), 47′ Ghetti (CA), 70′ D’Urzo (CH)

CASTELLEONESE – Giombi, Secondini (79′ Angeletti), Spezie, Biagioli, Mattioli, Arapaj, Simonetti, Sebastianelli (65′ Spadoni), Ghetti (81′ Monnati), Giudici (90′ Falcinelli), Pennacchini. All. Fiori – A disp. Toderi, Badiali, Bartolini, Gambelli, Mancini

CHIARAVALLE – Cecchini, Dellabarba (63′ Forlani), Sposito (73′ Rametta), Giampieri, Rossolini, Boria, Papili, Giacomelli, Negozi (67′ Baffi Lorusso), D’Urzo, Rocchetti D. (63′ Moretti). All. Fenucci – A disp. Fava, Rocchetti M., Maiolatisi, Mencarelli, Barattini

NOTE – Ammoniti: Simonetti (CA), Spadoni (CA), Dellabarba (CH), Papili (CH); espulso Forlani (CH)

Sampaolese 1-2 Montemarciano – Del Piccolo di Pesaro

RETI – 17′ Bediako (S), 44′ su rigore e 94′ Lucci G. (M)

SAMPAOLESE – Morgante, Conte, Menotti, Cocilova, Fioranelli, Boria, Bediako, Calvaense, Gambadori, Troilo, Mazzoli. All. Togni – A disp. Federici, Chiairotti, Sangara, Bittoni, Vescovo, Belardinelli, Storoni, Bellardinelli, Diagne

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli, Sanviti, Zoppi, Lucci G., Carboni, Gorini, Moschini, Passeggio, Pollonara – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Marchesini, Eliantonio, Miranda, Stefanini, Gramazio, Lucci F., Renda

Staffolo-Real Cameranese – Foto di Alex Ciciliani

Staffolo 0-3 Real Cameranese – Cesanelli di Macerata

RETI – 2′ Portaleone, 50′ Marchionne su rigore, 91′ Defendi su rigore

STAFFOLO – Verdolini, Zannini R. (60′ Paciaroni), Storoni (86′ Bentivoglio), Massei, Mosci, Paesani, Giorgetti (52′ Tiberi), Morico, Piersanti, Faris, Monaco (75′ Araco). All. Pasquini – A disp. Aquilanti, Alessandroni, Belet, Paparelli, Ahmedi

REAL CAMERANESE – Fatone, Principi, Stocchi L. (60′ Baldarelli), Casaccia, Baldini, Baro, Razgui, Marchionne (60′ Taddei), Portaleone (79′ Angeletti), Anconetani, Cola (71′ Defendi). All. Pantalone – A disp. Stocchi E., Recanatini, Avarucci, Domenichetti, Starnari

NOTE – ammoniti: Zannini R. (S), Faris (S), Tiberi (S), Casaccia (R), Stocchi L. (R), Marchionne (R), Principi (R), Taddei (R)

 Sassoferrato Genga 3-2 Pietralacroce – Sabbouh di Fermo – ore 15.00

RETI – 8′ Colombo (S), 25′ Ricci (S), 71′ Fioretti (P), 72′ Lodigiani (P), 88′ Chiocchiolini (S)

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Giacchini, Isla, Paoluzzi, Carletti Orsini, Paoletti (76′ Vincioni), Colombo (76′ Federici), Ricci, Chiocchiolini, Turchi (90′ Lippolis). All. Ricci – A disp. Masci, Bonci, Tolu, Piermattei E., Lucertini, Piermattei F. .

PIETRALACROCE – Polenti, Nicoletti (53′ Da Silva), Gambelli, Fioretti, Manganelli, Nisi, Bellavigna, Potito (80′ Angeletti), Marku (67′ Lodigiani), Daidone, D’Antonio. All. Santarelli – A disp. Montuoso, Ulisse, Wade, Polidori, Basilici.

NOTE – recupero 2′ + 6′, angoli 6-2, ammoniti: Marku (P), Gambelli (P), Paoluzzi (S), Potito (P), Isla (S); espulso Gambelli (P) al 74′ per doppia ammonizione

Filottranese-Labor 2-0 – Basili di Pesaro – domenica 10 dicembre ore 14.30 – leggi l’articolo 

CLASSIFICAFilottranese 25, Real Cameranese 24, Sassoferrato Genga 23, Castelleonese 22, Montemarciano 21, Pietralacroce 20, Castelbellino 17, Olimpia Marzocca 17, Borgo Minonna 16, Sampaolese 15, Staffolo 14,  Borghetto 14, Labor 13, Falconarese 10, Senigallia Calcio 6, Chiaravalle 5

Girone C – sabato 9 dicembre ore 14.30

Un momento di Cingolana SF-Settempeda

Cingolana SF 1-1 Settempeda – Cittadini di Macerata

RETI – 77′ Lovotti su rigore (C), 88′ Castellano (S)

CINGOLANA SF – Emiliani, Mendoza, Centanni, Tittarelli, Bianchi, Omari, Ciattaglia (62′ Santamarianova), Pancaldi, Lovotti, Marchegiani, Ippoliti (87′ Moretti). All. Bracaccini, Romaldi, Bocci, Falappa, Mangoni, Cola, Gueye

SETTEMPEDA – Caracci, Dolciotti (49′ Mulinari), Marcaccio, Tacconi, Gianfelici, Quadrini, Castellano, Eclizetta, Montanari, Silla, Cappelletti (62′ Sfrappini). A disp. Scattolini, Codoni, Ronci, Maffei, Meschini, Lazzari, Copani.

NOTE – recupero 2′ + 7′; ammoniti: Quadrini (S), Gianfelici (S), Mendoza (C), Dolciotti (S), Marcaccio (S), Centanni (C), Sfrappini (S), Pancaldi (C); espulso al 95′ Gianfelici (S) per doppia ammonizione

 Camerino-Elite Tolentino 0-0 – Giustozzi di Macerata

Esanatoglia-San Claudio 2-1 – Aquilanti (E), Gjuci (E), Cognigni (S) – Sardellini di Fermo

Folgore Castelraimondo-Montemilone Pollenza 0-1 – Carboni – Uncini di Jesi

Urbis Salvia-Montecosaro 2-1 – Midei (U), Lambertucci (U), Chierichetti (M)– Dattilo di Macerata

Vigor Montecosaro-Passatempese 2-2 – 2 Tulli (V), Mandolini (P), – Colombo di Fermo

Caldarola-Portorecanati 3-1 – Buresta (C), 2 Ventresini (C), Pantone (P)– Rossetti di Ancona – ore 15.00

Pinturetta Falcor-Montecassiano – 0-1 – Pistelli – Mariani di Ascoli Piceno  – ore 15.00

CLASSIFICAVigor Montecosaro 24, San Claudio 22, Settempeda 22, Montecassiano 20, Portorecanati 19*, Folgore Castelraimodno 18, Elite Tolentino 16, Caldarola 15, Montecosaro 15, Passatempese 14, Pinturetta Falcor 12Camerino 12, Montemilone Pollenza 11, Esanatoglia 11, Cingolana SF 10*, Urbis Salvia 10

Seconda Categoria

12^ giornata

Girone C – sabato 9 dicembre ore 14.30

Argignano-Terre del Lacrima 0-0 – Avigliano di Ancona

Avis Arcevia-Le Torri Castelplanio 2-2 – Maiolatesi (A), Mariani (A), Pierleoni (C), Nacciarriti (C) – Carriero di Jesi

Corinaldo-Aurora Jesi 1-0 – Myftiu – Fermani di Jesi

Cupramontana-Serrana 3-0 – 2 Mancini, Rossini – Possidente di Ancona

Monsano-Ostra Calcio 1-0 – Giorgi – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Palombina Vecchia-Olimpia Ostra Vetere 4-0 – De Vincenzo, Taormina, Cornacchia, Donzelli – Baldassarri di Ancona

Rosora Angeli-Leonessa Montoro 0-1 – Cacciamani – D’Ascanio d’Ancona

Trecastelli-Olimpia Juventu Falconara 3-1 – Kone (T), Grossi (T), Borri (T), Garden Gutierrez (O)– Sgreccia di Jesi – ore 15.00

CLASSIFICA – Corinaldo 26, Argignano 24, Olimpia Ostra Vetere 21, Ostra Calcio 21, Avis Arcevia 21, Terre del Lacrima 21, Palombina Vecchia 19, Monsano 18, Le Torri Castelplanio 16, Serrana 15, Trecastelli 14, Cupramontana 14,  Leonessa Montoro 12, Olimpia Juventu Falconara 8, Aurora Jesi 6, Rosora Angeli 4

Girone F – sabato 9 dicembre ore 15.00

Treiese-Pennese 3-1 – 4′ Paciaroni (T), 10′ Santoni (P), 85′ Marini G. (T), 94′ Francucci (T)– Sciamanna di Macerata

Le altre: Abbadiense-Borgo Mogliano 0-2, Belfortese-Sarnano 4-0, Lorese-San Marco Petriolo 0-0, Palombese-Ripe San Ginesio 1-1, Pievebovigliana-Camerino Castelraimondo 3-2, Vis Gualdo-Sefrense 1-1, Fabiani Matelica-MR Pioraco 0-3

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 30, Treiese 28, Belfortese 27, Pievebovigliana 21, Vis Gualdo 18, Ripe San Ginesio 17, MR Pioraco 17, Palombese 16, Sefrense 16, San Marco Petriolo 14, Fabiani Matelica 13, Pennese 10, Camerino Castelraimondo 9*, Sarnano 9, Lorese 8, Abbadiense 7*

Giacomo Grasselli ed Evasio Santoni 

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri della 12^ giornata

La Filottranese ospita la Labor per proseguire il cammino in vetta, ma la Real Cameranese sul campo dello Staffolo medita il sorpasso; big match Sassoferrato Genga-Pietralacroce; nel girone C la Cingolana SF ospita la Settempeda; in Seconda, c’è il derby Cupramontana-Serrana 

VALLESINA, 8 dicembre 2023 – Ci avviciniamo alla pausa natalizia in Prima e Seconda Categoria e i punti cominciano a diventare pesanti. Nel weekend del ponte dell’Immacolata, infatti, si giocano le gare della 12^ giornata. Nel girone B di Prima Categoria, la Filottranese è chiamata al riscatto dopo la sconfitta di sabato scorso, ma deve battere una Labor affamata di punti. La Real Cameranese sogna il sorpasso in vetta sul campo dello Staffolo, mentre si affrontano tra di loro le terze in classifica Sassoferrato Genga e Pietralacroce.

Al “Petraccini” il Borgo Minonna cerca la quarta vittoria di fila contro il Senigallia Calcio, mentre il Castelbellino ospita l’Olimpia Marzocca. Il Chiaravalle va a Castelleone di Suasa per dimostrare che la vittoria di sabato non è stata solo un caso. La Falconarese, infine, sarà di scena a Monte San Vito contro il Borghetto. Nel girone C, la Cingolana SF accoglie allo “Spivach” la Settempeda terza in classifica per il derby dell’Alto Maceratese. In Seconda Categoria, le partite più interessanti sono Cupramontana-Serrana e Argignano-Terre del Lacrima. Anche questa settimana, abbiamo i pronostici di mister Cesare Carletti. In fondo all’articolo, inoltre, potrete trovare il programma completo della 12^ giornata con gli arbitri e le classifiche aggiornate.

Con il cappello il mister della Falconarese, Vitaliano Cosentino

Girone B – Borghetto-Falconarese 1

La Falconarese ha ricevuto una boccata d’ossigeno con l’omologazione della vittoria conseguita meritatamente sul campo contro la Sampaolese: i biancoverdi sono carichi, ma sul campo del Borghetto non ci sarà scampo: dico 1”. La squadra di Cosentino è al 14° posto con 9 punti, preceduta al 12° dagli uomini di Latini.

Borgo Minonna-Senigallia Calcio 1

“Dopo tre vittorie consecutive, il Borgo Minonna non si lascerà scappare l’occasione di mettere ulteriore fieno in classifica e avvicinarsi ai piani nobili della classifica: per il Senigallia non ci sarà scampo, dico 1 fisso”. I rossoblù di Luchetta sono all’ottavo posto con 15 punti, mentre i senigalliesi del ds-allenatore ad interim Frulla sono quindicesimi e ultimi a quota 5. Il Borgo Minonna si rinforza con l’attaccante Nicolò Branchesi, classe 2004 dalla Castelfrettese.

Castelbellino-Olimpia Marzocca 1

“Questa è un’altra bella partita. A Castelbellino c’è incertezza, ma dopo la vittoria esterna di sabato gli orange hanno ritrovato morale e fiducia. L’Olimpia Marzocca si è rinforzato con alcuni giocatori che sono ritornati in rosa. Sarà una sfida da tripla, ma credo che nonostante tutto i locali possano riuscire a vincere, per questo dico 1”. Il Castelbellino, ancora guidato da Matias Tittarelli (anche se è in pole per la panchina Tito Perini), è al settimo posto con 17 punti, seguito a 14 dai marzocchini di Barattini decimi, che si rinforzano anche con l’arrivo di Alessandro Grilli dalla Castelfrettese (attaccante classe 2004).

Fabio Giudici della Castelleonese

Castelleonese-Chiaravalle 1

“Il Chiaravalle non si deve far ingannare dalla rimonta spettacolare contro lo Staffolo. Il morale sarà sicuramente alto, ma mi dicono che i grigioneri sono stati avvantaggiati dal vento a favore, mentre lo Staffolo è stato penalizzato dal sole contro nella ripresa. Di certo è stata una partita strana. A Castelleone di Suasa difficilmente riusciranno a vincere: la Castelleonese vive in serenità e armonia, con Giudici che può risolvere la partita in qualsiasi momento. Mister Fiori è stato un mio giocatore a San Costanzo: è un ragazzo a modo, grande conoscitore di calcio, sono sicuro farà carriera come allenatore. Dico 1 fisso”. I grigioneri di Fenucci sono al 15° e ultimo posto con 5 punti. La Castelleonese, invece, è quinta a 19.

Filottranese-Labor 1

“Questo è il derby per eccellenza. Negli anni le due squadre si sono scambiate tanti giocatori: mi ricordo che quando giocavo a Santa Maria Nuova, tra la Prima Categoria e la Promozione, avevo tanti compagni di squadra filottranesi. La Filottranese ha sempre guardato dall’alto la Labor, considerandola come una squadra minore. La rivalità c’è, ma credo che i padroni di casa siano avvantaggiati e vinceranno: 1 fisso”. I ragazzi di Strappini sono al primo posto del girone C di Prima Categoria con 22 punti, mentre i laborini di Giovagnetti sono dodicesimi a 13.

Sampaolese-Montemarciano X

“Per assurdo la Sampaolese è passata da una posizione di rilievo a centro classifica: se perde contro il Montemarciano si ritrova invischiata con la linea rossa galleggiante dei play-out. Il campionato è stranissimo ed equilibratissimo: i locali devono stare molto attenti perché gli ospiti possono far il colpaccio. Per incoraggiamento verso l’amico Urbano Cotichella metto un X”. La squadra di Togni è ottava con 15 punti, preceduta a 18 dai montemarcianesi di Caccia sesti.

Simone Ricci, allenatore del Sassoferrato Genga

Sassoferrato Genga-Pietralacroce 1

“A questo punto il Pietralacroce non è più una sorpresa, ma una certezza. Si tratta di una squadra che ha trovato le sue convinzioni. D’altro canto il Sassoferrato Genga non vuole perdere terreno dalla Filottranese, gioca in casa ed è avvantaggiato dal fattore campo: la squadra di Ricci farà sua la partita. Dico 1”. I sentinati e i dorici di Santarelli condividono la terza posizione in classifica con 20 punti.

Staffolo-Real Cameranese 1

“Sarà un’impresa ardua per lo Staffolo, anche se in casa con il fattore campo può fare sua la parita. La Real Cameranese è una realtà ormai consolidata, ma do l’1 fisso ai locali, che hanno bisogno di vincere, altrimenti rischierebbero grosso”. I giallorossi di Pasquini sono decimi con 14 punti, mentre i rossoneri di Pantalone sono al secondo posto a quota 21.

Emanuele Ruggeri, allenatore della Cingolana SF

Girone C – Cingolana SF-Settempeda X

“Come già ricordato dal vostro articolo di questa mattina, è la sfida dell’ex contro l’ex, Ruggeri e Ciattaglia. La Settempeda si sta giocando il campionato ed è a due punti dalla prima: per la Cingolana SF la vedo molto ostica. Dico X per incoraggiare la squadra di casa, ma di più non penso riuscirà a conquistare”. I biancorossi sono al 13° posto con 9 punti, anche se devono recuperare la partita contro il Portorecanati. I settempedani, invece, sono terzi a quota 21.

Seconda Categoria: Cupramontana-Serrana 1, Argignano-Terre del Lacrima X

“Sono quattro partite di quattro squadre importanti per vari motivi. Per quanto riguarda Cupramontana-Serrana, si tratta del derby sentito dell’Alta Vallesina. I cuprensi devono fare il primo risultato positivo con Ballini in panchina, altrimenti il cambio di allenatore non avrebbe sortito alcun effetto. La Serrana ha obiettivi importanti e questa è una delle ultime spiagge: deve fare risultato e la vedo dura per i giallorossi, dico 1 fisso. Interessante anche Argignano-Terre del Lacrima: gli ospiti, con una sola sconfitta in 11 partite, se fanno risultato anche nella frazione di Fabriano si candidano per il ruolo di terzi incomodi. Argignano, Ostra Calcio e Olimpia Ostra Vetere, dunque, rischiano il sorpasso del Terre del Lacrima. Sarà durissima: ci può stare il pareggio”.  

Programma, arbitri e classifiche

Prima Categoria

12^ giornata

Girone B – sabato 9 dicembre ore 14.30

Borghetto-Falconarese – Mancini di Ancona

Borgo Minonna-Senigallia Calcio – Montani di Pesaro

Castelbellino-Olimpia Marzocca – Sacco di Macerata

Castelleonese-Chiaravalle – Farinelli di Pesaro

Sampaolese-Montemarciano – Del Piccolo di Pesaro

Staffolo-Real Cameranese – Cesanelli di Macerata

Sassoferrato Genga-Pietralacroce – Sabbouh di Fermo – ore 15.00

Filottranese-Labor – Basili di Pesaro – domenica 10 dicembre ore 14.30

CLASSIFICAFilottranese 22, Real Cameranese 21, Sassoferrato Genga 20, Pietralacroce 20, Castelleonese 19, Montemarciano 18, Castelbellino 17, Borgo Minonna 15, Sampaolese 15, Staffolo 14, Olimpia Marzocca 14,  Borghetto 13, Labor 13, Falconarese 9, Senigallia Calcio 5, Chiaravalle 5

Girone C – sabato 9 dicembre ore 14.30

Cingolana SF-Settempeda – Cittadini di Macerata

Camerino-Elite Tolentino – Giustozzi di Macerata

Esanatoglia-San Claudio – Sardellini di Fermo

Folgore Castelraimondo-Montemilone Pollenza – Uncini di Jesi

Urbis Salvia-Montecosaro – Dattilo di Macerata

Vigor Montecosaro-Passatempese – Colombo di Fermo

Caldarola-Portorecanati – Rossetti di Ancona – ore 15.00

Pinturetta Falcor-Montecassiano – Mariani di Ascoli Piceno  – ore 15.00

CLASSIFICAVigor Montecosaro 23, San Claudio 22, Settempeda 21, Portorecanati 19*, Folgore Castelraimondo 18, Montecassiano 17, Elite Tolentino 15, Montecosaro 15, Passatempese 13, Caldarola 12, Pinturetta Falcor 12Camerino 11, Cingolana SF 9*, Esanatoglia 8, Montemilone Pollenza 8, Urbis Salvia 7

Seconda Categoria

12^ giornata

Girone C – sabato 9 dicembre ore 14.30

Argignano-Terre del Lacrima – Avigliano di Ancona

Avis Arcevia-Le Torri Castelplanio – Carriero di Jesi

Corinaldo-Aurora Jesi – Fermani di Jesi

Cupramontana-Serrana – Possidente di Ancona

Monsano-Ostra Calcio – Tomassoni Compagnucci Spagnoli di Macerata

Palombina Vecchia-Olimpia Ostra Vetere – Baldassarri di Ancona

Rosora Angeli-Leonessa Montoro – D’Ascanio d’Ancona

Trecastelli-Olimpia Juventu Falconara – Sgreccia di Jesi – ore 15.00

CLASSIFICA – Argignano 23, Corinaldo 23, Olimpia Ostra Vetere 21, Ostra Calcio 21, Avis Arcevia 20, Terre del Lacrima 20, Palombina Vecchia 16, Le Torri Castelplanio 15, Serrana 15, Monsano 15, Trecastelli 11, Cupramontana 11, Olimpia Leonessa Montoro 9, Olimpia Juventu Falconara 8, Aurora Jesi 4, Rosora Angeli 4

Girone F – sabato 9 dicembre ore 15.00

Treiese-Pennese – Sciamanna di Macerata

Le altre: Abbadiense-Borgo Mogliano, Belfortese-Sarnano, Lorese-San Marco Petriolo, Palombese-Ripe San Ginesio, Pievebovigliana-Camerino Castelraimondo, Vis Gualdo-Sefrense, Fabiani Matelica-MR Pioraco

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 27, Treiese 25, Belfortese 24, Pievebovigliana 18, Vis Gualdo 17, Ripe San Ginnasio 16, Palombese 15, Sefrense 15, MR Pioraco 14, Fabiani Matelica 13, San Marco Petriolo 13, Pennese 10, Camerino Castelraimondo 9*, Sarnano 9, Lorese 7, Abbadiense 7*

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 11^ giornata

Perde la Filottranese, vince la Real Cameranese, pareggia il Sassoferrato Genga. Gol, ben 10, vento e spettacolo in Chiaravalle – Staffolo. In Seconda il Terre del Lacrima supera il Trecastelli

VALLESINA, 2° dicembre 2023 –  Tante sorprese e tanti gol.

Nel girone B, la capolista Filottranese perde in casa del Pietralacroce. Pari tra Montemarciano e Sassoferrato Genga mentre il Real Cameranese si

Giovanni Fenucci, allenatore del Chiaravalle

impone in rimonta sulla Sampaolese.

Pareggio del Senigallia Calcio mentre perde la Falconarese. 

Gol, ben dieci, e spettacolo tra Chiaravalle e Staffolo con gli ospiti in vantaggio di 1-4 e poi rimonta e sorpasso per la prima vittoria stagionale della squadra di Giovanni Fenucci.

Risorge il Castelbellino che è andato a vincere, in rimonta, in casa della Labor mentre il Borgo Minonna ha vinto a Marzocca.  

In Seconda Categoria, Luca Ballini debutta sulla panchina del Cupramontana con una asconfitta in casa dell’Olimpia Ostra Vetere mentre il derby tra Terre del Lacrima e Trecastelli lo vonce la squadra di casa.  

Prima Categoria 

Girone B  

Labor-Castelbellino – Cavallo di Pesaro 1-2

RETI – 35′ pt Ortolani, 30′ st Musumeci, 39′ st Api

LABOR – Coppetti, Ruggeri, Tereziu, Barbaresi, Sbaffi, Belelli, Marconi, Morra, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Boria, Angelelli, Montesi, Ausili, D’Ercole, Sopranzetti, Guidarelli, Bordoni, Vincioni

CASTELBELLINO – Pettinelli, Simonetti, Musumeci, Piccinini, Lucarini, Monno, Ulisse, Tarabello, Api, Ledesma, Papadopulos. All.  – A disp. Micci, Santini, Gigli, Barchiesi, Bruschi, Pratichizzo, Onuorah, Madonna, Bando 

Montemarciano-Sassoferrato Genga – Biagini di Pesaro 0-0

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli, Sanviti, Zoppi, Lucci G, Lucci F, Carboni, Moschini, Magini, Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Marchesini, Gorini, Tunnera, Stefanini, Eliantonio, Pellonara, Renda

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Giacchini, Alejo, Paoluzzi, Carletti Orsini, Paoletti, Passeri, Ricci, Chiocchiolini, Turchi. All. Ricci – A disp. Masci, Lippolis, Bonci, Colombo, Lucertini, Tolu, Zucca, Federici, Cossa.

Olimpia Marzocca-Borgo Minonna – Peyla di Pesaro 0-1

RETI – Rango

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Asoli, Pigini, Carra, Santi Amantini, Baldelli, Ciarloni, Abbrucciati, Carsetti, Ungureanu, Spamo. All. Barattini – A disp. Vernelli, Pierucci, Fabini, Dell’Aguzzo, Menotti, Cimarelli, Mobili, Felicissimo, Giulietti

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi, Ribichini, Moreschi, Serrani, Spinelli, Paialunga M., Paialunga R., May, Mechri, Braconi. All. Luchetta – A disp. Lucarelli, Federici, Argentati, Filippetti, Frattesi, Pellegrini, Bresciani, Rango, Korchi

Pietralacroce-Filottranese – Colombo di Fermo 2-1

RETI – 38′ pt Mengarelli, 6′ st Daidone, Maccioni

PIETRALACROCE – Polenti, Bellavigna, Polidori, Fioretti, Marini, Nisi, Potito, Mengarelli, Consolazio, Daidone, D’Antonio. All. Santarelli – A disp. Montuoso, Ulisse, Gambelli, Capotondo, Nicoletti, Polidori, Lofigiani, Angeletti, Da Silva

FILOTTRANESE: Strappini N., Costarelli, Dignani, Cartechini, Gasparini, Candidi, Farotti, Corneli, Storani, Maccioni, Tarabelli. All. Strappini M. – A disp. Grilli, Fiordoliva, Paesani, Perna, Capomagi, Lorenzini, Grassi, Strappini, Nicoletti Pini

Real Cameranese-Sampaolese – De Florio di Pesaro 2-1

RETI – 45′ pt Fioranelli, 8′ st Marchionne, 10′ st Anconetani

REAL CAMERANESE – Fatone, Stocchi, Baldarelli (Recanatini), Angeletti (Casaccia), Baldini, Baro, Defendi (Razgui), Marchionne, Portaleone, Anconetani, Domenichetti (Cola). All. Pantalone – A disp. Felicetti, Avarucci, Biagioli, Taddei, Starnari

SAMPAOLESE – Morgante, Conti (Bittoni), Menotti (Storoni), Cocilova, Fioranelli, Boria, Bediako, Marchegiani, Gambadori, Troilo, Mazzoli (Calvanese). All. Togni – A disp. Federici, Chiariotti, Sangara, Vescovo, Bellardinelli F., Diagne

Chiaravalle-Staffolo – Rossetti di Ancona – 6-4

RETI – 7′ pt Faris, 10′ pt Rossolini, 11′ pt Faris, 17′ pt Piersanti, 23′ pt Zannini D., 4′ st D’Urzo, 7′ st Negozi,  9′ st Sposito, 16′ st Rossolini, 22′ st Rocchetti D

CHIARAVALLE – Cecchini, Dellabarba, Sposito, Giampieri, Rossolini, Boria, Rametta, Giacomelli, Negozi, D’Urzo, Rocchetti D. . All. Fenucci – A disp. Fava, Rocchetti M., Forlani, Maiolatesi, Moretti, Bugari, Mencarelli, Barattini, Baffi

STAFFOLO – Pepe, Zannini R., Storoni, Massei, Fuoco, Belet, Giorgetti, Zannini D., Piersanti, Faris, Monaco. All. Pasquini – A disp. Verdolini Alessandrini, Mosci, Cardella, Paciaroni, Morico, Ahmedi, Araco, Tiberi

Falconarese-Castelleonese – Di Rago di Macerata –   0-2

RETI – 22′ pt Giudici, 35′ st Ghetti

FALCONARESE –Bolletta, Mondaini, Santarelli, Sconocchini, Bertotto, Tomassini, Lutsak, Ebrima, Di Nardo, Bartoloni, Dubbini. All. Cosentino – A disp. Carbonari, Cionchetti, Zappi, Calafiore, Formoso, Marconi, Merico, Santinelli

CASTELLEONESE – Giombi, Secondini, Spezie, Fontana, Bombagioni, Arapaj, Simonetti, Sebastianelli, Ghetti, Giudici, Peracchini. All Fiori – A disp. Toderi, Badiali, Bartolini, Gambelli, Falcinelli, Biagioli, Spadoni, Monnati, Mancini

Senigallia Calcio-Borghetto – Belli di Pesaro – 0-0

SENIGALLIA CALCIO – Olivi, Brugiatelli, Rosi, Zoppi, Fattorini, Posanzini, Bodlli, Impiglia, Serrani, Mariotti, Frulla. All. Frulla –  A disp. Belogi, Cucchi, Fabrizi, Bari, Shtjefnaku, De Leon, Schiano, Galavotti, Grossi.

BORGHETTO – Ferri, Pigliapoco M., Bartolucci, Calcina, Marchegiani, Mazzieri, Pigliapoco L., Fratesi, Cercaci, Capecci, Orlandini. All. Latini –  A disp. Bontempo, Barboni, Ippoliti, Angelani, Dayamba, Scarpini, Marini, Polonara

CLASSIFICA – Filottranese 22, Real Cameranese 21, Sassoferrato Genga 20, Pietralacroce 20, Castelleonese 19, Sampaolese 18, Montemarciano 18, Castelbellino 17, Borgo Minonna 15, Staffolo 14, Olimpia Marzocca 14,  Borghetto 12, Borgo Minonna 13, Labor 13, Falconarese 6, Senigallia Calcio 5, Chiaravalle 5

Girone C 

Portorecanati-Cingolana SF – Diouane di Fermo rinviata

Montecassiano-Camerino – Romani di San Benedetto del Tronto 2-1

Montecosaro-Caldarola – Cercaci di Macerata  0-1

Passatempese-Folgore Castelraimondo – Piccioni di Ascoli Piceno 1-2

San Claudio-Urbis Salvia – Borrino di San Benedetto del Tronto 2-1

Settempeda-Vigor Montecosaro – Caporaletti di Macerata 0-3

Elite Tolentino-Esanatoglia – Lanciani di Macerata –   2-0

Montemilone Pollenza-Pinturetta Falcor – domenica 3 dicembre ore 14.30

CLASSIFICA – Vigor Montecosaro 23, San Claudio 22, Settempeda 21, Portorecanati 19*, Folgore Castelraimondo 18, Montecassiano 17, Elite Tolentino 15, Montecosaro 15, Passatempese 13, Caldarola 12, Pinturetta Falcor 11*, Camerino 11, Cingolana SF 9*, Esanatoglia 8, Urbis Salvia 7, Montemilone Pollenza 7*

Seconda Categoria 

Girone C 

Aurora Jesi-Palombina Vecchia – Carnevali di Ancona 0-1 Borsini

Le Torri Castelplanio-Argignano – Possidente di Ancona 0-0

Leonessa Montoro-Avis Arcevia – Tarquini di Macerata 1-0 Staffolani

Olimpia Juventu Falconara-Corinaldo – Bassotti di Ancona 0-2 Giuliani, Lenci

Olimpia Ostra Vetere-Cupramontana – Maurizi di Jesi 1-0 Cavaliere rigore

Ostra Calcio-Rosora Angeli – Fermani di Jesi 1-0 Olivi

Serrana-Monsano – Cavaliere di Jesi 1-1 Giorgi rigore, Fratoni

Terre del Lacrima-Trecastelli – Nicoletti di Macerata 2-1 Orianda, Turchi, Merico

CLASSIFICA – Argignano 23, Corinaldo 23, Olimpia Ostra Vetere 21, Ostra Calcio 21, Avis Arcevia 20, Terre del Lacrima 20, Palombina Vecchia 16, Le Torri Castelplanio 15, Serrana 15, Monsano 15, Trecastelli 11, Cupramontana 11, Olimpia Leonessa Montoro 9, Olimpia Juventu Falconara 8, Aurora Jesi 4, Rosora Angeli 4

Girone F 

Sarnano-Treiese – Papa di Macerata 0-1 – Patrassi L. 

Le altre: Camerino Castelraimondo-Abbadiense rinviata, Borgo Mogliano-Vis Gualdo 5-0, MR Pioraco-Belfortese 1-2, Ripe San Ginesio-Fabiani Matelica 3-1, Pennese-Lorese 1-0, San Marco Petriolo-Pievebovigliana 1-0, Sefrense-Palombese 0-0

CLASSIFICA – Borgo Mogliano Madal 27, Treiese 25, Belfortese 24, Pievebovigliana 18, Ripe San Ginesio 16, Vis Gualdo 14*, Palombese 14**, Sefrense 14, MR Pioraco 14, Fabiani Matelica 13, San Marco Petriolo 13, Pennese 10 Camerino Castelraimondo 9*, Sarnano 9, Lorese 7, Abbadiense 7*

 

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, i pronostici, il programma e gli arbitri dell’11^ giornata

Tante belle sfide nel weekend: in Prima la capolista Filottranese ospite della sorpresa Pietralacroce, gli altri big-match sono Montemarciano-Sassoferrato Genga e Real Cameranese-Sampaolese. Ostacolo Portorecanati per la Cingolana SF. In Seconda, derby Terre del Lacrima-Trecastelli

VALLESINA, 1° dicembre 2023 – Il dicembre della Prima e Seconda Categoria si apre con sfide molto difficili per le nostre squadre della Vallesina e dintorni. Nelle partite dell’11^ giornata in programma tra sabato 2 e domenica 3 dicembre, infatti, ci sono diversi scontri interessanti, crocevia per le ambizioni di tutte le squadre.

Nel girone B, la capolista Filottranese è impegnata sul campo della sorpresa Pietralacroce. Sono big match anche Montemarciano-Sassoferrato Genga e Real Cameranese-Sampaolese. Sono già all’ultima spiaggia, invece, Senigallia Calcio, Falconarese e Chiaravalle, impegnate in casa contro Borghetto, Castelleonese e Staffolo. La Labor ospita il Castelbellino ancora senza allenatore, mentre il Borgo Minonna sarà di scena a Marzocca. La Cingolana SF nel girone C, invece, andrà a far visita al Portorecanati terzo in classifica. 

In Seconda Categoria, Luca Ballini debutta sulla panchina del Cupramontana sfidando l’Olimpia Ostra Vetere in trasferta, mentre il derby Terre del Lacrima-Trecastelli può essere un trampolino di lancio per i locali. Andiamo a scoprire i temi di giornata, con i pronostici di mister Cesare Carletti. 

Giovanni Fenucci, allenatore del Chiaravalle

Girone B – Chiaravalle-Staffolo 1

“Il Chiaravalle è già a un bivio: in caso di sconfitta in casa contro lo Staffolo avrebbe già un piede e mezzo in Seconda Categoria. Dò fiducia ai locali, e l’ultima spiaggia: dico 1, penso che i giallorossi possano anche perdere questa sfida”. I grigioneri di Fenucci sono ultimi con 2 punti, mentre la squadra di Pasquini è ottava a 14.

Falconarese-Castelleonese 2

La Falconarese, dopo il segnale di ripresa di sabato scorso a Castelbellino, vorrà continuare la striscia positiva, ma mi sembra che la Castelleonese in trasferta faccia parecchi risultati. È una sfida da tripla, però mi sento di dare un vantaggio agli ospiti e dico 2: possono vincere sul campo dei falchetti”. I biancoverdi di Cosentino sono al 14° posto con 6 punti; la squadra di Fiori, invece, è settima a 16.

Labor-Castelbellino 1

Credo che la Labor possa vincere perché in casa ha il supporto di un pubblico rumoroso e il suo attacco formato da Bassotti e Vincioni un gol lo fa sempre. Dico 1”.

I laborini di Giovagnetti sono undicesimi a 13, preceduti a 14 dal Castelbellino ottavo. La squadra è ancora guidata dal vice allenatore Matias Tittarelli: nelle ultime ore sembra essere tramontata la trattativa con Lorenzo Ciattaglia e si sarebbero intensificati i contatti con l’ex Sassoferrato Genga e Moie Vallesina Tito Perini.

Tito Perini, candidato per la panchina del Castelbellino

Olimpia Marzocca-Borgo Minonna X

È uno degli incontri più suggestivi perché si affrontano due squadre che avevano grandi ambizioni all’inizio del torneo ma che stanno temporeggiando a centro classifica. È una sfida da pareggio: dico X”. L’Olimpia Marzocca di Barattini è ottava a 14 punti, seguita a 12 dal Borgo Minonna di Luchetta. Gli jesini si rinforzano con Federici dalla Biagio Nazzaro e con Simone Romagnoli dal Terre del Lacrima.

Montemarciano-Sassoferrato Genga X

È il big match di giornata tra due squadre con gli organici più attrezzati della categoria. Anche in questo caso ci può stare un pareggio tra due formazioni che si equivalgono: dico X perché non saprei a chi dare la vittoria”. Il Montemarciano di Caccia è quinto a quota 17, preceduto dal Sassoferrato Genga di Ricci, secondo a 19 punti. La società sentinate, tra l’altro, smentisce a VallesinaTV le voci su un presunto ridimensionamento della squadra: gli addii di Marchi e Monno sono solo due casi isolati, non cambiano le ambizioni del club per questa stagione.

Cristiano Caccia (allenatore Montemarciano)

Pietralacroce-Filottranese 2

La Filottranese deve ritornare a vincere fuori casa per allungare il passo e dare un segnale decisivo a tutte le avversarie in campionato. Dico 2”. Il Pietralacroce di Santarelli è quinto con 17 punti, mentre i biancorossi di Marco Strappini guidano il girone B con 22 punti

Real Cameranese-Sampaolese 1

“Se la Real Cameranese dovesse vincere anche questa partita dopo il successo di sabato scorso contro il Pietralacroce per 3-0, a questo punto si candiderebbe decisamente per un posto nei play-off e anche per le prime posizioni. Dico 1, anche se bisogna rispettare la Sampaolese che sta facendo un ottimo campionato”. I rossoneri di Pantalone e i biancorossi di Togni condividono la terza posizione con 18 punti. La squadra di San Paolo si rinforza con l’arrivo di Bittoni dal Barbara Monserra, mentre Cerioni lascia il club per tornare al Marina.

Senigallia Calcio-Borghetto 1

“Queste sono due squadre all’ultima spiaggia, per un verso o per un altro. Il Senigallia Calcio, se non dovesse vincere questa sfida, vedrebbe compromesse le chances di salvezza, come la Falconarese. Il Borghetto, in caso di mancato risultato, non riuscirebbe più ad uscire dall’inferno dei play-out, anche se è tornato sul mercato con acquisti importanti. Dico 1″. I senigalliesi del ds-allenatore ad interim Frulla sono al 15° posto con 4 punti, preceduti al 12° dai ragazzi di Latini a quota 12. A Monte San Vito è arrivato anche il centrocampista classe 2003 Andrea Angelani dalla Biagio Nazzaro, oltre ai già citati Fratesi e Pieralisi.

Emanuele Ruggeri, allenatore della Cingolana SF

Girone C – Portorecanati-Cingolana SF 1

“La Cingolana SF la vedo male per questo incontro, strappare punti a Porto Recanati sarà un’impresa molto ardua. Con immenso dispiacere devo dare la vittoria ai locali, per questo dico 1″. Gli arancioni di mister Daniele Degano sono al terzo posto con 19 punti. I biancorossi di Ruggeri, invece, sono dodicesimi a quota 9.

Luca Ballini, allenatore del Cupramontana

Seconda Categoria: Olimpia Ostra Vetere-Cupramontana 1, Terre del Lacrima-Trecastelli 1

Olimpia Ostra Vetere-Cupramontana vedrà il debutto di mister Luca Ballini sulla panchina ospite: inizia subito con una sfida difficile, quasi proibitiva. Dico 1 fisso, pur facendo un in bocca al lupo all’amico Ballini devo dare la vittoria alla banda di Francesco Curzi. Per quanto riguarda Terre del Lacrima-Trecastelli, sembra un impegno facile sulla carta per i locali, ci potrebbe stare un successo: in caso di vittoria a questo punto darebbe un segnale forte, candidandosi per la vittoria del campionato. Anche qui dico 1″. 

Prima Categoria

11^ giornata

Girone B – sabato 2 dicembre ore 14.30

Labor-Castelbellino – Cavallo di Pesaro

Montemarciano-Sassoferrato Genga – Biagini di Pesaro

Olimpia Marzocca-Borgo Minonna – Peyla di Pesaro

Pietralacroce-Filottranese – Colombo di Fermo

Real Cameranese-Sampaolese – De Florio di Pesaro

Chiaravalle-Staffolo – Rossetti di Ancona – ore 15.00

Falconarese-Castelleonese – Di Rago di Macerata – ore 15.00

Senigallia Calcio-Borghetto – Belli di Pesaro – ore 15.00

CLASSIFICAFilottranese 22Sassoferrato Genga 19, Real Cameranese 18, Sampaolese 18, Pietralacroce 17, Montemarciano 17, Castelleonese 15, Staffolo 14, Olimpia Marzocca 14, Castelbellino 14, Labor 13, Borghetto 12, Borgo Minonna 12, Falconarese 6, Senigallia Calcio 4*, Chiaravalle 2

Girone C – sabato 2 dicembre ore 14.30

Portorecanati-Cingolana SF – Diouane di Fermo

Montecassiano-Camerino – Romani di San Benedetto del Tronto

Montecosaro-Caldarola – Cercaci di Macerata

Passatempese-Folgore Castelraimondo – Piccioni di Ascoli Piceno

San Claudio-Urbis Salvia – Borrino di San Benedetto del Tronto

Settempeda-Vigor Montecosaro – Caporaletti di Macerata

Elite Tolentino-Esanatoglia – Lanciani di Macerata – ore 15.00

Montemilone Pollenza-Pinturetta Falcor – domenica 3 dicembre ore 14.30

CLASSIFICA – Settempeda 21, Vigor Montecosaro 20, Portorecanati 19, San Claudio 19, Montecosaro 15,  Folgore Castelraimondo 15, Montecassiano 14, Passatempese 13, Elite Tolentino 12, Camerino 11, Pinturetta Falcor 11, Cingolana SF 9, Caldarola 9, Esanatoglia 8, Urbis Salvia 7, Montemilone Pollenza 7

Seconda Categoria

11^ giornata

Girone C – sabato 2 dicembre ore 14.30

Aurora Jesi-Palombina Vecchia – Carnevali di Ancona

Le Torri Castelplanio-Argignano – Possidente di Ancona

Leonessa Montoro-Avis Arcevia – Tarquini di Macerata

Olimpia Juventu Falconara-Corinaldo – Bassotti di Ancona

Olimpia Ostra Vetere-Cupramontana – Maurizi di Jesi

Ostra Calcio-Rosora Angeli – Fermani di Jesi

Serrana-Monsano – Cavaliere di Jesi

Terre del Lacrima-Trecastelli – Nicoletti di Macerata

CLASSIFICAArgignano 22, Corinaldo 20, Avis Arcevia 20, Olimpia Ostra Vetere 18, Ostra Calcio 18, Terre del Lacrima 17, Le Torri Castelplanio 14, Serrana 14, Monsano 14, Palombina Vecchia 13, Trecastelli 11, Cupramontana 11, Olimpia Juventus Falconara 8, Aurora Jesi 6, Leonessa Montoro 6, Rosora Angeli 4

Girone F – sabato 2 dicembre ore 14.30

Sarnano-Treiese – Papa di Macerata

Le altre: Camerino Castelraimondo-Abbadiense, Borgo Mogliano-Vis Gualdo, MR Pioraco-Belfortese, Ripe San Ginesio-Fabiani Matelica, Pennese-Lorese, San Marco Petriolo-Pievebovigliana, Sefrense-Palombese

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 24, Treiese 22, Belfortese 21, Pievebovigliana 17, Palombese 14*, Vis Gualdo 14*, Sefrense 14, MR Pioraco 14, Fabiani Matelica 13, Ripe San Ginnasio 13, San Marco Petriolo 12, Camerino Castelraimondo 9, Sarnano 9, Pennese 7, Lorese 7, Abbadiense 7 

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio / Prima e Seconda Categoria, risultati e marcatori della 10^ giornata

Il Sassoferrato Genga raggiunge la Filottranese in vetta battendo l’Olimpia Marzocca, il Montemarciano espugna Staffolo e la Falconarese vince a Castelbellino; pari per la Cingolana SF; in Seconda Categoria, l’Argignano è in vetta grazie alla vittoria sull’Aurora Jesi, il Monsano vince il derby 

VALLESINA, 25 novembre 2023 – Non ha sicuramente annoiato la 10^ giornata di Prima e Seconda Categoria di calcio in programma oggi, sabato 25 novembre. La Filottranese, nel girone B di Prima Categoria, resta in vetta senza giocare, poiché la Sampaolese pareggia con la Labor e il Pietralacroce perde contro la Real Cameranese. Il Sassoferrato Genga agguanta il primo posto, vincendo 2-0 contro l’Olimpia Marzocca, mentre il Montemarciano espugna Staffolo e trova la quinta posizione. Risale il Borgo Minonna che vince contro il Chiaravalle. La Castellonese fa il colpo esterno sul campo del Borghetto. Il Castelbellino è ancora in caduta libera, perdendo in casa contro la Falconarese alla prima vittoria stagionale. Nel girone C, la Cingolana SF non va oltre il pari contro il fanalino di coda Montemilone Pollenza. 

In Seconda Categoria, l’Argignano vola in testa da solo nel girone C grazie al 4-1 all’Aurora Jesi, mentre l’Olimpia Ostra Vetere pareggia 1-1 il derby contro l’Ostra Calcio. Il derby della Vallesina tra Monsano e Le Torri Castelplanio è vinto dai rossoblù. Nel girone F, la Treiese batte il Camerino Castelraimondo e prosegue l’inseguimento al Borgo Mogliano primo della classe. Di seguito i tabellini e i marcatori di tutte le gare di oggi in Prima e Seconda Categoria.

Prima Categoria

10ª giornata  – Girone B – sabato 25 novembre 

Borghetto-Castelleonese 1-2 – Sabbouh di Fermo

RETI – 10′ Ghetti (C), 53′ Orlandini (B), 94′ Giudici (C)

BORGHETTO – Bontempo, Pigliapoco M., Bartolucci, Calcina (88′ Marini), Marchegiani, Mazzieri, Pigliapoco L., Pretelli (63′ Barboni), Polonara, Capecci, Orlandini. All. Latini –  A disp. Togni, Bolli, Ippoliti, Olivastrelli, Carrerella, Petrucci, Marcellini

CASTELLEONESE – Giombi, Arapaj, Spezie, Fontana, Bombagioni (80′ Secondini), Angeletti, Simonetti (74′ Biagioli), Sebastianelli, Ghetti, Giudici, Mancini (76′ Pennacchini). All. Fiori – A disp. Francoletti, Bartolini, Badiali, Gambelli, Spadoni, Monnati.

Borgo Minonna-Chiaravalle 2-0 – Di Rago di Macerata

RETI – 11′ May su rigore, 64′ Braconi 

BORGO MINONNA – Morresi, Campomaggi (76′ Frattesi), Ribichini, Moreschi, Serrani, Spinelli, Paialunga M., Paialunga R. (90′ Argentati), May (87′ Balzerani), Mechri (83′ Rango), Braconi (70′ Korchi). All. Luchetta – A disp. Pellegrini, Sassaroli, Filippetti, Bresciani.

CHIARAVALLE – Cecchini, Sposito, Forlani (74′ Bugari), Giampieri, Rossolini (90′ Greco), Boria, Rametta (79′ Rocchetti M.), Giacomelli, Negozi, Barattini (54′ D’Urzo), Rocchetti D. . All. Fenucci – A disp. Fava, Maiolatesi, Mencarelli, Barone.

Castelbellino-Falconarese 1-2 – Rapari di Macerata

RETI – Bartoloni (F), Ebrima (F), Ulisse (C)

CASTELBELLINO – Pettinelli, Simonetti, Musumeci, Piccinini, Lucarini, Tarabello, Onuorah, Ulisse, Api, Stamate, Bando. All. Tittarelli – A disp. Micci, Ciuccoli, Barchiesi, Gigli, Bruschi, Papadopoulos, Madonna, Monno.

FALCONARESE – Bolletta, Mondaini, Calafiore, Sconocchino, Santarelli, Bertotto, Formoso, Sbrina, Di Nardo, Bartoloni, Dubbini. All. Cosentino – A disp. Gentile, Cionchetti, Marconi, Merico, Lucioli, Lutsak, Iossa, Santinelli

Real Cameranese-Pietralacroce 3-0 – Del Piccolo di Pesaro

RETI – Portaleone, Anconetani, Portaleone

REAL CAMERANESE – Fatone, Principi, Stocchi, Casacci, Angeletti, Baro, Defendi, Marchionne, Portaleone, Anconetani, Domenichetti. All. Pantalone – A disp. Felicetti, Baldarelli, Biagioli, Recanatini, Taddei, Razgui, Giorgio, Cola, Starnari

PIETRALACROCE – Polenti, Gambelli, Polidori, Fioretti, Mengarelli, Marini, Potito, Angeletti, Consolazio, Daidone, D’Antonio. All. Santarelli – A disp. Montuoso, Nisi, Piccini, Capotondo, Nicoletti, Bellavigna, Da Silva, Polidori, Marku

Sampaolese-Labor 2-2 – Irene Tirri di Macerata

RETI – Marchegiani (S), Ortolani (L), Bediako (S), Bassotti (L)

SAMPAOLESE – Morgante, Calvanese, Cerioni, Cocilova, Chiariotti, Fioranelli, Bediako, Marchegiani, Diagne, Troilo, Storoni. All. Togni – A disp. Bellardinelli L., Boria M., Sangara, Mazzoli, Bellardinelli F., Vescovo, Pucci, Catani, Gambadori.

LABOR – Boria L., Ruggeri, Tereziu, Barbaresi, Burattini, Belelli, Marconi, Morra, Bassotti, Ortolani, Strappini. All. Giovagnetti – A disp. Coppetti, Campanelli, Sbaffi, Auisili, D’Ercole, Sopranzetti, Guidarelli, Bordoni, Montesi.

Sassoferrato Genga-Olimpia Marzocca 2-0 – Fontinovi di Fermo 

RETI – 28′ Paoluzzi, 98′ Federici

SASSOFERRATO GENGA – Pifarotti, Di Nuzzo, Giacchini, Isla (63′ Lucertini), Paoluzzi, Carletti Orsini, Turchi (99′ Lippolis), Passeri, Ricci, Chiocchiolini, Piermattei E. (11′ Paoletti, 88′ Federici). All. Ricci – A disp. Masci, Bonci, Piermattei F., Colombo, Cossa.

OLIMPIA MARZOCCA – Giovagnoli, Fabini, Baldelli, Montanari, Tomba, Santi Amantini, Abbrucciati (54′ Marini), Carra (53′ Ciarloni), Ungureanu (87′ Pierucci), Sabik (66′ Mobili), Pigini. All. Barattini – A disp. Vernelli, Pierucci, Dell’Aguzzo, Asoli, Giulietti, Menotti

Staffolo-Montemarciano 0-1 – Maurilli di Macerata

RETE – 38′ Carboni

STAFFOLO – Verdolini, Zannini R (51′ Morico), Storoni, Massei, Fuoco, Coltorti (85′ Faris), Giorgetti (78′ Araco), Paesani (48′ Tiberi), Monaco (65′ Cardella) , Pierasanti, Zannini D. . All. Pasquini – A disp. Pepe, Alessandrini, Belet, Ahmedi

MONTEMARCIANO – Fabrizzi, Silvestrini, Giancamilli, Sanviti, Zoppi, Lucci G, Pellonara (87′ Lucci F), Carboni (79′ Rossi), Moschini, Magini (80′ Gorini), Passeggio. All. Caccia – A disp. Parasecoli, Di Prenda, Marchesini, Tunnera, Stefanini, Renda.

Filottranese-Senigallia Calcio – Piccioni di Ascoli Piceno – domenica 26 novembre ore 14.30

CLASSIFICAFilottranese 19*Sassoferrato Genga 19, Real Cameranese 18, Sampaolese 18, Pietralacroce 17, Montemarciano 17, Castelleonese 15, Staffolo 14, Olimpia Marzocca 14, Castelbellino 14, Labor 13, Borghetto 12, Borgo Minonna 12, Falconarese 6, Senigallia Calcio 4*, Chiaravalle 2

Girone C – sabato 25 novembre ore 14.30

Un momento di Cingolana SF-Montemilone Pollenza

Cingolana SF-Montemilone Pollenza 2-2 – Rossetti di Ancona

RETI – 7′ Pantanetti (M), 48′ Lovotti su rigore (C), 57′ Bartolini su rigore (M), 75′ Ciattaglia

CINGOLANA SF – Emilani, Mendoza, Centanni (87′ Santamarianova), Tittarelli, Bianchi, Omrani, Ciattaglia, Pancaldi (74′ Moretti), Lovotti (91′ Poinsel), Marchegiani, Ippoliti. All. Ruggeri – A disp. Bracaccini, Romaldi, Falappa, Mazzuferi, Compagnucci, Filipponi.

MONTEMILONE POLLENZA – Monti, Porfiri, Eleonori (87′ Massaccesi), Bah, Properzi, Mengoni, Carboni, Gianfelici (87′ Camilloni), Pantanetti, Bartolini, Tramannoni. All. Liberti – A disp. Maccari, Bonifazi, Meschini, Lambertucci, Ricciardi, Raponi, Ulissi.

Camerino-San Claudio 0-2 Cognini, Serantoni – Dattilo di Macerata

Esanatoglia-Portorecanati 1-1 Gjuci (E), Camilletti (P) – Raiola di Jesi

Folgore Castelraimondo-Pinturetta Falcor 2-0 2 Mannucci – Vallesi di Macerata

Urbis Salvia-Settempeda 0-1 Gianfelici – Mancini di Ancona

Vigor Montecosaro-Montecassiano 1-4 Bernabei (V), 3 Maccari (M), Vitali (M) – Alighieri di San Benedetto del Tronto

Caldarola-Passatempese 0-0 – Skura di Jesi – ore 15.00

Elite Tolentino-Montecosaro 2-0 Papavero, Traorè – Francesca Montalboddi di Macerata – ore 15.00

CLASSIFICASettempeda 21, Vigor Montecosaro 20, Portorecanati 19, San Claudio 19, Montecosaro 15,  Folgore Castelraimondo 15, Montecassiano 14, Passatempese 13, Elite Tolentino 12, Camerino 11, Pinturetta Falcor 11, Cingolana SF 9, Caldarola 9, Esanatoglia 8, Urbis Salvia 7, Montemilone Pollenza 7

Seconda Categoria

10ª giornata

Girone C – sabato 25 novembre

Un momento di Argignano-Aurora Jesi

Argignano-Aurora Jesi 4-1 2 Galuppa (Ar), Mecella (Ar), Sartini (Ar), Belfiore (Au) – Staffolani di Macerata

Avis Arcevia-Olimpia Juventu Falconara 5-0 – 3 Rossetti, Disabato, Brescini – Cavaliere di Jesi

Cupramontana-Leonessa Montoro 1-0 Mancini su rigore – Sgreccia di Jesi

Monsano-Le Torri Castelplanio 2-1 Piattella (M), Giorgi (M), Mariotti (L) – Cavaliere di Ancona

Olimpia Ostra Vetere-Ostra Calcio 1-1 Rossi (OV), Marzano (OS) – Dovesi di Ancona

Palombina Vecchia-Serrana 2-2 – 19′ Pacini (S), 62′ Cristiani (P), 80′ Donzelli (P), 90′ Carnali (S)  – Pieroni di Ancona

Rosora Angeli-Terre del Lacrima 1-2 – Bartolini (R), Orianda (T), Italia (T)

Trecastelli-Corinaldo 3-3 – 2 Grossi (T), Cicetti (C), Lenci (C), Myftiu (C) – Maurizi di Jesi – ore 15.00

CLASSIFICAArgignano 22, Corinaldo 20, Avis Arcevia 20, Olimpia Ostra Vetere 18, Ostra Calcio 18, Terre del Lacrima 17, Le Torri Castelplanio 14, Serrana 14, Monsano 14, Palombina Vecchia 13, Trecastelli 11, Cupramontana 11, Olimpia Juventus Falconara 8, Aurora Jesi 6, Leonessa Montoro 6, Rosora Angeli 4

Girone F – sabato 25 novembre ore 15.00

Treiese-Camerino Castelraimondo 2-1 – Montanini di Fermo

RETI –18’ Patrassi L. (T), 58’ Broglia (C), 87’ Francucci (T)

Le altre: Abbadiense-Ripe San Ginesio 1-4, Belfortese-San Marco Petriolo 2-1, Fabiani Matelica-Sarnano 0-1, Lorese-Borgo Mogliano 1-2, MR Pioraco-Pennese 2-1, Pievebovigliana-Sefrense 1-0, Vis Gualdo-Palombese rinviata

CLASSIFICABorgo Mogliano Madal 24, Treiese 22, Belfortese 21, Pievebovigliana 17, Palombese 14*, Vis Gualdo 14*, Sefrense 14, MR Pioraco 14, Fabiani Matelica 13, Ripe San Ginnasio 13, San Marco Petriolo 12, Camerino Castelraimondo 9, Sarnano 9, Pennese 7, Lorese 7, Abbadiense 7 

Evasio Santoni e Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata