Connect with us

Calcio

ECCELLENZA / Il campionato va in letargo, comanda il Marina

Tanti gli errori commessi dal Comitato Regionale Figc Marche: un’impresa organizzare la ripartenza. La soluzione? Il commissariamento

JESI, 25 ottobre 2020 – Turno di campionato numero 5 e tante le sorprese di giornata sia sul rettangolo di gioco che fuori.

Ciampelli

Debutto amaro per Ciampelli che perde in casa il derby contro l’Atletico Ascoli. Solo una traversa per il Porto D’Ascoli ed un buon primo tempo ma i tre punti vanno alla squadra di Aloisi che conquista la seconda vittoria su due gare disputate da quando ha sostituito Filippini.

Al Del Conero il Valdichienti gioca con ordine, si difende bene non subendo quasi mai concretamente l’Anconitana, controlla sempre a dovere e conquista un ottimo punto. Dorici deludenti!

Colpo esterno dell’Urbania in casa dell’ex capolista Azzurra Colli. Sotto di un gol, per merito di Ciabuschi, arrivato a gara da poco iniziata, la squadra di Sartini prima ha pareggiato alla mezzora con Bozzi. Poi prima del fischio finale la rete dei tre punti siglata da Cantucci.

Altro colpaccio quello della lanciatissima Forsempronese nel derby contro l’Atletico Gallo. Squadra di casa in vantaggio grazie ad un rigore di Paradisi e poi l’undici di casa raddoppia per un goffo errore del portiere Cappuccini che nel tentativo di allontanare il pallone lo mette invece dentro la propria porta. Accorcia le distanze Dominici e forcing finale per la squadra di Mariotti ma i tentativi sono stati tutti respinti dalla difesa della formazione di Fucili.

Cellini Paolo

A Senigallia, Marina e Chiaravalle tre rigori sbagliati ma la Vigor riesce a pareggiare le sorti di un incontro sfortunato, come è stata più che valida la prova del Fabriano Cerreto, seppur sconfitto, in casa della neo capolista Marina. Bella partita, infine, tra la Biagio e la Sangiustese: è mancato solo il gol.

Adesso l’Eccellenza si ferma, va in letargo fino al 24 novembre, ma la sensazione è che lo stop durerà molto a lungo. Si fermerà pure la Coppa Italia che il 4 novembre doveva consumare la terza giornata al termine della quale si sarebbero stabilite le promosse alla fase successiva.

Ora riemergono tutte le valutazioni fatte a sue tempo anche quella che non vedeva di buon occhio da parte dei più una Eccellenza a 18 squadre perché il Covid preoccupava tutti.

Il Comitato regionale della Figc Marche non ha inteso ragione stabilendo il format attuale pur se si viveva comunque uno stato di emergenza nazionale considerato che le preoccupazioni erano supportate dalla realtà.

Il presidente Cellini ha atteso troppo a lungo che le decisioni le prendessero altri ed ora purtroppo si contano i danni e del futuro non c’è alcuna certezza.

Si naviga a vista e se si ripartirà il 29 novembre organizzare il futuro del campionato di Eccellenza sarà una impresa che questo Comitato ha già ampiamente dimostrato di non saper gestire.

In questo mese serve una riflessione seria e profonda e sarebbe gradito ai più che qualcuno si faccia da parte, definitivamente.

Perché ancora i danni da compiere potrebbero essere tanti e definitivamente irrimediabili e l’arrivo di un commissario dovrebbe contribuire a mettere a posto tante, tantissime cose.

 

5° Giornata

Anconitana – Valdichienti 0-0, Azzurra Colli – Urbania 1-2, Biagio Chiaravalle – Sangiustese 0-0, Vigor Senigallia – Grottammare 1-1, Forsempronese – Gallo Colbordolo 2-1, Jesina – Urbino (rinviata), Marina – Fabriano Cerreto 1-0, Porto D’Ascoli – Atletico Ascoli 0-1, San Marco Lorese – Montefano (rinviata)

Classifica

Marina 10; Azzurra Colli, Biagio Chiaravalle, Vigor Senigallia, Forsempronese 8; Atletico Gallo, Atletico Ascoli 7; San Marco Lorese, Urbania, Valdichienti 6; Porto D’Ascoli, Fabriano Cerreto, Anconitana 5; Jesina, Sangiustese 4; Grottammare 3; Montefano 2; Urbino 1   

Sangiustese, Urbania, Urbino, Montefano 2 partite in meno; Anconitana, Vigor Senigallia, Jesina, San Marco Lorese 1 partita in meno

Da recuperare

Urbania – Sangiustese, Sangiustese – Anconitana, Urbino – Urbania, Montefano – Vigor Senigallia, San Marco Servignano – Montefano, Jesina – Urbino

Marcatori

Reti 4: Muratori (Atletico Gallo); Reti 3: Marabese (Anconitana), Polisena (Azzurra Colli), Pesaresi (Vigor Senigallia), Falconieri (Anconitana), Paradisi (Forsempronese); Reti 2: Papa (Jesina), D’Errico (Vigor Senigallia), Pieralisi (Biagio Chiaravalle), Bartolini (Atletico Gallo), Mastronunzio (Montefano), Fraternali (Urbania), Marengo (Fabriano Cerreto), Stortini (Fabriano Cerreto), Calvaresi (Gallo Colbordolo), Ciabuschi (Azzurra Colli)

 

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio