Connect with us

Calcio

CALCIO ECCELLENZA / La Vigor Senigallia punta pure sulla Coppa Italia

Serve almeno un pareggio a Fossombrone per passare il primo turno della fase regionale: si gioca mercoledì 13 ottobre alle 18.30

SENIGALLIA, 12 Ottobre 2021 – 11 punti in 5 partite in campionato, il secondo posto in classifica in Eccellenza a 4 lunghezze dal Marina in fuga e un delicato scontro diretto per la piazza d’onore domenica 17 ottobre al Bianchelli contro l’Atletico Azzurra Colli, che insegue i rossoblù a un punto ma con una partita in meno.

L’inizio di campionato per la Vigor Senigallia è stato senz’altro positivo e la prossima giornata sarà un big match importante per testare le ambizioni dei vigorini: prima però, la Vigor avrà un delicato impegno di Coppa Italia, mercoledì 13 ottobre alle ore 18.30, sul campo della Forsempronese.

Non un match di secondo piano, perché la Vigor alla Coppa Italia tiene eccome: “domenica arriverà l’Atletico Azzurra Colli, un’ottima squadra, ma prima c’è però la partita di Coppa e dobbiamo pensare alla Forsempronese, che un’altra squadra molto forte sottolinea il mister Aldo ClementiPerché alla Coppa ci teniamo: vogliamo andare avanti nella manifestazione”.

Insomma Vigor concentrata solo sul match infrasettimanale e non a caso perché – è vero – il cammino è molto lungo, ma chi vince la fase nazionale di Coppa Italia viene promosso in serie D.

Alla Vigor invece serve un pari per passare il primo turno della fase regionale: nelle prime due partite del triangolare infatti i rossoblù hanno battuto il Marina, già eliminato, con cui invece la Forsempronese ha pareggiato.

A Fossombrone la Vigor schiererà dunque la miglior formazione possibile, anche se qualche novità rispetto alla partita di domenica a Urbino ci sarà sicuramente: Clementi d’altronde ha spesso cambiato undici iniziale anche nelle prime cinque giornate di campionato, per “coinvolgere al massimo il gruppo, giovani compresi”, la cui rosa è ampia e dove anche gli under meno esperti, come Orciani e Marcucci, nelle ultime due settimane hanno trovato molti minuti in campo.

Di certo, in porta ci sarà ancora il 2004 Sarti, coerentemente con la scelta di puntare per tutta la stagione sul portiere under tra i pali e l’indisponibilità perdurante di Roberto, mentre Nacciarriti e Lazzari, già assenti a Urbino, non si sa ancora se potranno essere recuperati.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio