Connect with us

Calcio

Calcio Serie C / L’Ancona pareggia al “Benelli” con la Vis, crisi Recanatese

Buon punto dei dorici nel derby di Pesaro. Fermana battuta di misura dal Perugia al “Curi”. Crolla infine la Recanatese, che esonera il tecnico Giovanni Pagliari

14 febbraio 2024 – L’Ancona era impegnata oggi nell’attesissimo derby di Pesaro con la Vis, per dare continuità alla vittoria scacciacrisi con l’Olbia.

In una gara spettacolare, che ha visto ben 4 reti, i dorici sono riusciti a portare a casa un punto prezioso dal “Benelli”, in rimonta, dopo essere passata per prima in vantaggio.

Biancorossi più intraprendenti, che passano al 24’ col bomber Paolucci, bravo a battere l’incolpevole Neri. La Vis reagisce e trova il pareggio nella ripresa con Pucciarelli al 52’, ribaltando la gara dopo pochi minuti, al 59’, con Zagnoni, che porta in vantaggio i suoi sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Valdifiori. L’Ancona non molla però, trovando al 75’ la rete del definitivo 2-2 con Giampaolo, ben servito da Spagnoli, nei passi questa volta di uomo-assist.

L’attaccante dorico Giampaolo festeggiato dai compagni dopo la rete del 2-2 finale (foto profilo FB Ancona Calcio)

Un buon pareggio dunque, su un campo difficilissimo che ha visto un’Ancona in crescita dopo un periodo difficilissimo, e che si tira momentaneamente fuori dai Play-Out.

La Fermana esce sconfitta dal “Curi” di Perugia. I canarini giocano una buona gara, rischiando poco nella prima frazione di gioco, tenendo testa ad una delle big del torneo. Il mister dei grifoni Formisano, nella ripresa, le prova tutte per rompere l’inerzia del match, compreso l’innesto del marchigiano Seghetti, che va in rete all’85’, più lesto di tutti in area gialloblù, siglando la rete dell’1-0.

Pochi minuti dopo, all’88’, la Fermana va vicinissima al pareggio con un palo colpito da Petrungaro.

Nei minuti di recupero non succede più niente, con i canarini costretti dunque ad arrendersi al Perugia, attuale quarta forza del torneo.

L’ormai ex tecnico della Recanatese Giovanni Pagliari, artefice di una storica promozione in C dei leopardiani, appena esonerato (foto profilo FB Recanatese Calcio)

Gli uomini di Protti così, escono a testa alta ma ancora a mani vuote, sempre alle prese con una classifica drammatica, che permette al momento solamente sogni di Play-Out, con le speranze di una salvezza diretta ridotte ormai al lumicino.

Crolla infine la Recanatese, che nell’anticipo di martedì 13 febbraio, subisce l’ennesima sconfitta al “Tubaldi” con il Rimini, che passa 4-1. È una crisi senza fine per i leopardiani, con la società costretta, a malincuore, all’esonero del tecnico Giovanni Pagliari, principale artefice della storica scalata dei giallorossi dalla D alla serie C. A breve l’annuncio del nuovo tecnico.

Per la cronaca, romagnoli in vantaggio già al 4’ con Garetto che porta in vantaggio i suoi.

La Recanatese pareggia poi con Carpani al 16’, ma gli ospiti si riportano in vantaggio con Malagrida al 43’, per poi chiudere la gara con una doppietta di Morra, in gol al 59’ ed al 74’.

Questi i risultati: Pontedera-Pineto 2-3, Recanatese-Rimini 1-4, Cesena-Arezzo 1-0, Pescara-Spal 1-2, Carrarese-Gubbio 2-0, Juventus Next Gen-Sestri Levante 1-0, Lucchese-Torres 0-2, Olbia-Virtus Entella 1-1, Perugia-Fermana 1-0, Vis PesaroAncona 2-2

La Classifica: Cesena 65, Torres 53, Carrarese 48, Perugia 46, Gubbio 43, Pescara 41, Pontedera 39, Juventus Next Gen 36, Pineto 33, Rimini e Virtus Entella 32, Arezzo e Lucchese 31, Ancona e Vis Pesaro 29, Sestri Levante 28, Spal 27, Recanatese 24, Olbia 21, Fermana 17.

Il prossimo turno, che si giocherà domenica 18 febbraio: Ancona-Carrarese, Fermana-Spal, e Torres-Perugia (ore 14:00), Arezzo-Recanatese e Pineto-Olbia (ore 16:15), Rimini-Pontedera (ore 18:30), Juventus Next Gen-Lucchese e Vis Pesaro-Pescara (ore 20:45) Gubbio-Virtus Entella (lunedì 19 febbraio, ore 20:30), Sestri Levante-Cesena (lunedì 19 febbraio, ore 20:45)

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory