Connect with us

Calcio

Calcio / Prima Categoria, il racconto della 3^ giornata del girone B

Il Castelbellino batte lo Staffolo e vola in testa da solo, vince anche la Sampaolese; sorprese Pietralacroce e Real Cameranese; arrancano Filottranese, Sassoferrato Genga e Borgo Minonna

VALLESINA, 10 ottobre 2023 – Vittorie pesanti, pareggi di carattere e clamorose cadute: tutto questo ci ha regalato la terza giornata del girone B di Prima Categoria. Il Castelbellino guarda tutti dall’alto, grazie al successo nel derby contro lo Staffolo. Dietro agli orange, la capolista Castelleonese ha alzato bandiera bianca contro una Sampaolese che si dimostra imbattibile fuori casa. Tra le formazioni al secondo posto, oltre al Montemarciano, ci sono le due sorprese Real Cameranese e Pietralacroce, vincenti contro Chiaravalle e Senigallia Calcio.

Arrancano Filottranese e Sassoferrato Genga, fermate sul pari da Borgo Minonna e Borghetto, mentre l’Olimpia Marzocca conquista i primi tre punti stagionali contro la Labor. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo nelle partite dello scorso weekend.

Girone B – Senigallia Calcio 2-4 Pietralacroce – 11′ autogol Marini (S), 15′, 27′ e 74′ Daidone (P), 75′ D’Antonio (P), 82′ Serrani (S)

Il Pietralacroce cala il poker e in rimonta batte il Senigallia. Al “Bianchelli” i ragazzi di Santarelli vincono 2-4 grazie alla tripletta di uno scatenato Daidone, che trascina i dorici al secondo posto in classifica.

La partita

Eppure i padroni di casa avevano approcciato meglio alla sfida. Dopo un calcio di rigore non concesso per un fallo su Frulla pronto a ribadire a rete una respinta corta degli ospiti, all’11° il Senigallia Calcio passa in vantaggio grazie alla deviazione sulla propria porta di Marini, dopo la punizione calciata a centro area dai locali.

Passano 4 minuti ed ecco il pari: Daidone sfrutta un lancio in verticale che spezza la difesa e, a tu per tu con Olivi, segna l’1-1 indirizzando la palla sul palo lontano. I locali rispondono con una bella azione manovrata al 20’, la sfera arriva a Bodilli nell’area piccola, il quale non riesce a mettere in rete.

Minuto numero 27: Daidone, con la complicità di un tocco di un difensore senigalliese, segna l’1-2,anche se i padroni di casa erano fermi per un giocatore accasciato a terra dopo un contrasto di gioco. Il primo tempo termina così 1-2.

Il Senigallia nella ripresa prova a pareggiare i conti, ma alla fine sono gli ospiti a dilagare. Al 51’ Serrani in contropiede si ritrova davanti al portiere avversario ma si fa ipnotizzare. Minuto numero 74: dopo una serie di respinte al limite dell’area di rigore, Daidone sfrutta la deviazione giusta e al volo batte Olivi dal limite dell’area, per l’1-3 che spezza le gambe ai locali. Al calcio d’inizio successivo, infatti, i senigalliesi perdono palla, Daidone parte in contropiede e serve una palla invitante per D’Antonio che realizza l’1-4, anche se ci sono dubbi sulla posizione di partenza del giocatore. Il Senigallia riesce ad accorciare a sei minuti dalla fine, con il calcio di rigore realizzato da Serrani dopo il fallo di Frulla. Poco dopo, Polenti ipnotizza Monti con un intervento decisivo, così la sfida termina sul 2-4.

I commenti

La partita – chiariscono i padroni di casa – è stata vinta dalla squadra più concreta e meno leziosa, con Daidone autentico protagonista con una tripletta ed un assist. Il Senigallia Calcio non ha brillato come al solito, anche se ha creato tre-quattro occasioni poi non concretizzate”. “Meravigliosi”: il commento sintetico della società dorica.

Il pre-partita di Borghetto-Sassoferrato Genga

Borghetto 0-0 Sassoferrato Genga

Non vanno oltre lo 0-0 Borghetto e Sassoferrato Genga. Le due squadre hanno dato comunque vita a un match combattuto, con i due portieri Ferri e Pifarotti protagonisti di grandi parate. Al 90’, La saracinesca sentinate neutralizza un calcio di rigore battuto da Cercaci.

La partita

Nei primi 45 di gioco, Barchiesi prova a sfondare la difesa sentinate con un paio di percussioni, ma Pifarotti e la difesa riescono a controllare la palla. Il Sassoferrato Genga ci prova con due conclusioni da fuori di Marchi e Piermattei, senza centrare lo specchio della porta.

Nella ripresa gli ospiti sfiorano il vantaggio con il tiro da fuori di Marchi e con il colpo di testa di Passeri, entrambi a lato. I locali, invece, creano una grossa occasione con Martarelli in area, però Pifarotti è attento e devia in corner. Dall’altra parte, Ferri fa gli starodinari su una punizione precisa di Turchi, mentre il colpo di testa di Ricci termina sopra la traversa.

Al 90’, l’episodio chiave della gara: Lippolis sbaglia un disimpegno e Pifarotti atterra Mattarelli, così l’arbitro fischia il calcio di rigore. Dal dischetto, il portiere sentinate intuisce il tiro di Cercaci e fissa il risultato sul definitivo 0-0. Le due squadre continuano a stazionare nelle retrovie, al decimo posto con soli 2 punti.

Il commento

“Sassoferrato Genga e Borghetto – commenta la società ospite – si dividono la posta in palio, al termine di una partita combattuta dove i migliori in campo sono stati sicuramente i due portieri”.

Borgo Minonna 2-2 Filottranese – 2’ Nicoletti Pini (F), 60’ Bresciani su rigore (B), 70’ Mechri (B), 75’ Capomagi (F)

Pareggiano anche Borgo Minonna e Filottranese, anche se, a differenza della partita di Monte San Vito, i gol fatti sono stati 4. La squadra di Strappini scivola al sesto posto a quota 5, mentre i ragazzi di Luchetta sono decimi a 2.

La partita

Gli ospiti passano in vantaggio dopo 120 secondi: Iannaci azzecca il cross giusto in area per Nicoletti Pini, che di testa segna lo 0-1. La Filottranese ha poi diverse altre occasioni per raddoppiare nel primo tempo, ma non riesce a concretizzarle. Nella ripresa, i rossoblù riescono a rimontare. Al 60’ Nicola Strappini travolge May in uscita: il direttore di gara fischia il calcio di rigore che Bresciani realizza per l’1-1. Passano 10 minuti e Mechri da fuori area realizza il 2-1, mandando in estasi il “Pietraccini”. Un altro colpo di testa, però, permette agli ospiti di pareggiare: al 75’ Capomagi, su cross di Perna, fa 2-2. Gli assalti finali dei filottranesi non evitano il pareggio finale.

I commenti

Grande prova di forza dei nostri ragazzi – commenta la società locale -. La partita si è conclusa con un pareggio meritatissimo che poteva diventare anche una vittoria viste le occasioni create dal Borgo Minonna. Un grande gruppo che ha dimostrato di essere compatto per affrontare al meglio il campionato”. “I biancorossi – spiegano gli ospiti – non vanno oltre il 2-2 contro un agguerrito Borgo Minonna. Il pareggio è il risultato più giusto al termine dei 90 minuti”.

Castelbellino 1-0 Staffolo – 8’ Ulisse

Il Castelbellino vince il derby contro lo Staffolo e guarda tutti dall’alto al basso. I ragazzi di Tizzoni, infatti, hanno vinto 1-0 grazie al fantastico gol di Ulisse dopo 8 minuti e sono al primo posto con 7 punti.

La partita

Il numero 7 orange, infatti, è bravo a mettere in rete una palla vagante dal limite di destro, battendo un incolpevole Verdolini. I giallorossi ospiti accusano il colpo e il Castelbellino continua ad attaccare: al 13’ Api fa sponda di testa verso Arcangeli che da buona posizione sfiora il palo. 7 minuti dopo ancora Api manda in porta Madonna, il quale si allunga troppo la palla e non riesce a concludere a rete. Lo Staffolo si fa vedere al 30’ con una punizione di Piersanti, intuita dall’ex Buriani.

William Ulisse del Castelbellino

In avvio di ripresa i locali raddoppiano con Simonetti, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Al 53’ gli ospiti chiedono un calcio di rigore per un presunto tocco di mano di Arcangeli in area. Anche gli orange chiedono il penalty per una deviazione con la mano di Ledesma, ma anche in questo caso l’arbitro lascia giocare. Lo Staffolo prova a trovare il pareggio con Giorgetti e Faris, ma Buriani si supera e si rifugia in corner con due ottimi interventi. Così il Castelbellino vince 1-0 e resta in vetta da solo con 7 punti.

I commenti

“Gli orange – spiega la società di casa – portano a casa una partita difficilissima. Ancora una volta i ragazzi hanno dimostrato una grandissima prova di squadra. William Ulisse, dopo lo splendido match di San Paolo, si conferma uno degli uomini più in forma del momento”. “Arriva la prima sconfitta per lo Staffolo – spiegano i giallorossi -, in seguito a una partita molto combattuta, dove avremmo meritato almeno il gol del pareggio. Con l’atteggiamento giusto si può mettere in difficoltà anche una delle squadre candidate al titolo. Una nota negativa è rappresentata dall’infortunio di Stronati, a cui auguriamo una pronta guarigione”.

Castelleonese 2-4 Sampaolese – 45’ + 17’ Troilo (S), 50’ Gambadori (S), 52’ Ghetti (C), 70’ Bartolomeoli (C), 77’ Troilo (S), 90’ Marchegiani (S)

Torna a vincere la Sampaolese e lo fa battendo l’ex capolista Castelleonese. I ragazzi di Togni battono 2-4 la squadra di Fiori, in un match caratterizzato dal brutto infortunio occorso a Vincenzo Bediako.

La partita

Al 7’, infatti, la sfida è stata interrotta a seguito dell’infortunio del calciatore biancorosso, costretto ad uscire dal campo in ambulanza per un problema al costato. Trasportato in ambulanza, gli accertamenti medici in ospedale hanno dato esito negativo. Alla ripresa del gioco, nel maxi recupero concesso dall’arbitro, Troilo realizza un calcio di rigore, portando in vantaggio gli ospiti.

Nella ripresa, la Sampaolese raddoppia con il colpo di testa di Gambadori. A questo punto c’è la reazione della Castelleonese: al 52’ Ghetti accorcia con un diagonale deviato dalla difesa, mentre il gran sinistro da fuori are di Bartolomeoli al 70’ vale il 2-2.

Al 75’ gli ospiti restano in 10 per l’espulsione di Fioranelli: sugli sviluppi della punizione, però, la Sampaolese recupera palla, Mazzoli crossa in area per Troilo che con un pallonetto segna il 2-3. Anche la Castelleonese resta in 10 per l’espulsione di Simonetti e nel finale subisce anche la quarta rete dopo aver cercato il gol del pari: ci pensa Michele Marchegiani a regalare ai biancorossi il gol del 2-4. I ragazzi di Togni salgono al secondo posto con 6 punti.

Il commento

Secondo colpo esterno – spiega la società di San Paolo di Jesi – in questo primo scorcio di stagione, in una partita ricca di episodi e gol, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni”.

Un momento di Chiaravalle-Real Cameranese (foto di Genny Giorgetti)

Chiaravalle 0-1 Real Cameranese – 2’ Portaleone

Continua la crisi del Chiaravalle. I “grigioneri”, infatti, hanno perso 0-1 contro la Real Cameranese grazie alla rete di Portaleone dopo 2 minuti.

La partita

L’ex Falconarese sfrutta una dormita difensiva da rimessa laterale e infila Cecchini. I locali provano a pareggiare, ma gli ospiti resistono agli assalti grazie all’organizzazione difensiva e alle ripartenze veloci. Al 31’ Bugari colpisce una traversa da fuori area. Nel secondo tempo il Chiaravalle si vede negare il pari da un ottimo Fatone in più circostanze. Dall’altra parte Cecchini fa gli straordinari su un tiro di Marchionne.

I commenti

Il pareggio – spiega la società grigionera – poteva essere più giusto, ma il gol iniziale ha tagliato le gambe al match. Abbiamo tantissimi infortunati, speriamo di recuperare qualche giocatore per le prossime partite”. “Cinica, determinata, organizzata – commenta il club ospite -. Una solidissima Real Cameranese conquista il primo successo della stagione: una vittoria meritata per i rossoneri che ora viaggiano ai piani alti della classifica”.

Olimpia Marzocca-Labor

Olimpia Marzocca 2-0 Labor – 49’ Ciarloni, 86’ Montanari

Prima vittoria stagionale, dopo due pari, anche per l’Olimpia Marzocca. I ragazzi di Barattini, infatti, hanno vinto 2-0 sulla Labor con due gol nella ripresa.

Gli ospiti hanno creato diverse occasioni nel primo tempo, con il colpo di testa di Burattini a lato al 15′ e il colpo di testa di Marconi neutralizzato da Marconi al 25′. Ad inizio ripresa, i locali concretizzano le due uniche occasioni create. Al 49′ Ciarloni segna l’1-0 in mischia, marcato malamente da 4 giocatori della Labor. Barbaresi e Ortolani falliscono il potenziale 1-1: Marzocca ringrazia e Montanari con una punizione dal limite segna il 2-0. 

L’Olimpia Marzocca – commentano i locali – ha la capacità di gestire l’incontro sin dall’inizio, lavorando ai fianchi della Labor e conquistando una meritata vittoria”. “Bravo il Marzocca – commenta il ds laborino Loris Gasparri – capitalizzare le uniche occasioni da gol avute nel secondo tempo. E’ un momento difficile per Labor: creiamo tanto, non subiamo mai il gioco avversario ma non riusciamo mai a segnare”. 

Falconarese 0-3 Montemarciano – 22’ e 67’ su rigore Magini, 84’ Renda – leggi l’articolo

Girone C – Cingolana SF 1-1 Camerino – 40’ Ciattaglia, 73’ Duca – leggi l’articolo

I pronostici di mister Carletti

Girone B – Borghetto-Sassoferrato Genga – pronostico 1 – risultato X

Castelbellino-Staffolo – pronostico 1 – risultato 1

Castelleonese-Sampaolese – pronostico 1 – risultato 2

Chiaravalle-Real Cameranese – pronostico X – risultato 2

Falconarese-Montemarciano – pronostico 2 – risultato 2

Olimpia Marzocca-Labor – pronostico 1 – risultato 1

Senigallia Calcio-Pietralacroce – pronostico 1 – risultato 2

Girone C – Cingolana SF-Camerino – pronostico X – risultato X

Totale di giornata: 4/9 – Totale complessivo: 7/27

Classifiche e marcatori

Girone B

CLASSIFICA – Castelbellino 7, Castelleonese 6, Montemarciano 6, Sampaolese 6, Pietralacroce 6, Olimpia Marzocca 5, Falconarese 5, Staffolo 4, Borgo Minonna 2, Sassoferrato Genga 2, Borghetto 2, Labor 2, Falconarese 2, Chiaravalle 1, Senigallia Calcio 1

MARCATORI3 gol: Giudici (Castelleonese), Ghetti (Castelleonese), Magini (Montemarciano) e Daidone (Pietralacroce); 2 gol: Api (Castelbellino), Consolazio (Pietralacroce), Madonna (Castelbellino), Bresciani (Borgo Minonna), D’Antonio (Pietralacroce), Marchegiani (Sampaolese), Portaleone (Real Cameranese) e Troilo (Sampaolese).

Girone C

CLASSIFICAVigor Montecosaro 7, San Claudio 7, Camerino 5, Portorecanati 5, Montecosaro 4, Elite Tolentino 4, Passatempese 4, Settempeda 4, Montecassiano 4, Folgore Castelraimondo 4, Cingolana SF 3, Urbis Salvia 2, Esanatoglia 2, Caldarola 2, Pinturetta 2, Montemilone Pollenza 1.

MARCATORI4 gol: Ibii Ngwang (San Claudio); 2 gol: Duca (Camerino), Chiaraberta (Montecassiano), Tulli (Vigor Montecosaro), Guermandi (Vigor Montecosaro), Ciattaglia (Cingolana SF), Pantone (Portorecanati), Tomassini (Montecassiano) e Micucci (Vigor Montecosaro).

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory