Connect with us

Calcio

Calcio femminile C / Jesina, tra campionato e Coppa Italia

Le prossime tre partite, due di campionato ed una di Coppa Italia, tutte a Jesi. Giornata per l’eliminazione della violenza contro la donne

JESI, 26 novembre 2022 – Inizia una serie di partite casalinghe, due di campionato ed una di Coppa Italia, che porterà la Jesina alla lunga sosta prima delle festività di Natale e di fine anno. Il primo appuntamento è con il campionato quando domenica prossima scenderà al Cardinaletti, inizio ore 14,30, il Pordenone. Arbitrerà Oristanio di Perugia.

La Jesina è reduce da due successi consecutivi e punta ad una terza vittoria per dare continuità alle proprie prestazioni e per aggiustare una classifica alla quale ancora manca qualcosa, se si paragona ai programmi di inizio stagione.

Il Pordenone, in settimana, dopo tre sconfitte consecutive, l’ultima in casa contro Bologna per 5-0, ha cambiato allenatore affidando la squadra a Vinicio Bisoli che è subentrato alla Plet. Bisoli è alla sua prima esperienza nel mondo del calcio femminile ed è ben conosciuto nel calcio maschile come preparatore dei portieri di Udinese, Torino e Brescia. Per ciò che riguarda la squadra certo il rientro di Vittoria Cava e Gaia Spollero.

Sulle sponda Jesina mister Francesco Baldarelli ci ha detto: “Settimana molto travagliata perchè la trasferta di domenica scorsa a Trieste ha lasciato diversi strascichi con diverse calciatrici che hanno lavorato in maniera differenziata, da sole, come Gambini, Botti e Zambonelli. Sono tutte in forte dubbio per la gara di domenica. Anche il campo pesante non ci ha fatto allenare bene ma sono comunque fiducioso. Il Portogruaro è una squadra da prendere con le molle, e il cambio d’allenatore è sempre una incognita, e scenderanno a Jesi con grande spirito. Da parte nostra chiedo alle ragazze una certa continuità. Negli ultimi  180′, nelle ultime due gare, ho rivisto la mia squadra e dobbiamo continuare e ripresentarci come una squadra vera, coesa, che ha idee e si sacrifica su ogni palla. Se mancherà qualcuna delle giocatrici non sarà un problema perchè chiunque giochi ha sempre dimostrato l’atteggiamento giusto. In settimana ci sono mancate anche Catena e Smirilli convocate in nazionale e sono contento per questo perchè sono andate molto bene. Contro il Pordenone voglio concentrazione ed attenzione. Da qui alla pausa ci sarà un tour de force considerato anche che giocheremo in Coppa competizione alla quale teniamo molto. Dipende tutto da noi e credo che ce la metteremo tutta”.

Appunto gli impegni consecutivi casalinghi. Dopo la partita di campionato, la domenica successiva vedrà le loencelle nella gara d’andata di Coppa Italia a Jesi contro la Sambenedettese. Dopo sette giorni, sempre al Cardinaletti, arriverà Merano una delle formazioni più accreditate al salto di categoria che annoverà la bomber del girone Nischler con 16 gol fin qui realizzati su 12 partite giocate.

Infine, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro la donna, la Lega Nazionale Dilettanti e il Dipartimento Calcio femminile hanno invitato tutte le giocatrici a scendere in campo con un segno rosso sul volto, a simboleggiare tutte le donne vittime di soprusi e prevaricazione. Nell’ottica di massima condivisione con la campagna di sensibilizzazione ideata dalla FIGC nel corso delle gare, al momento dell’allineamento in campo delle squadre, il direttore di gara solleverà la lavagna luminosa che riporterà il numero 1522 che, si ricorda, essere il numero unico per la denuncia dei casi di violenza e stalking.

©riproduzione riservata

12° GIORNATA domenica 27 novembre 2022

Bologna-Venezia 1985, C.S.Lebowski-Villorba, Riccione-Lumezzane, Jesina-Portogruaro, Merano-Triestina, Orvieto-Sambenedettese, Venezia calcio-Padova, Vicenza-Rinascita Doccia

CLASSIFICA

Bologna 31; Merano 28; Lumezzane 25; Venezia calcio 21; Vicenza 20; Padova 19; Jesina 18; Venezia 1985, Riccione17; Villorba 13; Centro Storico Lebowski 11; Portogruaro, Triestina 10; Rinascita Doccia, Sambenedettese 4; Orvieto 2

MARCATORI

Reti 16: Nischler (Merano); reti 11: Gelmetti (Bologna); reti 10: Botti (Jesina), Picchi (Lumezzane); reti 9:  Reiner (Merano); reti 8: Velati (Lumezzane), Antonini (Bologna), Longato (Venezia 1985), Uzqueta (Riccione)

PROSSIMO TURNO domenica 4 dicembre ore 14,30

Portogruaro-Vicenza, Jesina-Merano, Padova-Lumezzane, Rinascita Doccia-Orvieto, Sambenedettese-Riccione, Triestina-Bologna, Venezia 1985-C.S.Lebowski, Villorba-Venezia calcio

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio