Connect with us

Calcio

Ancona / Ottimi risultati per il progetto “Il calcio incontro il calcio a 5” promosso da Cus Ancona e Portuali Dorica

La società dorica fa allenare i suoi ragazzi una volta a settimana con un tecnico cussino di calcio a 5, partecipando anche al campionato Under 13 di Futsal

ANCONA, 29 dicembre 2023 – Sta proseguendo con ottimi risultati il progetto “Il calcio incontra il calcio a 5” del Cus Ancona in collaborazione con la Portuali Dorica. I ragazzi della società di calcio a 11, infatti, una volta a settimana stanno sostenendo un allenamento di calcio a 5 grazie alla collaborazione con il gruppo sportivo universitario.

I piccoli calciatori della Portuali, oltre ad allenarsi con un tecnico qualificato del Cus di calcio a 5, stanno partecipando al campionato regionale Under 13 di futsal.I risultati sono più che soddisfacenti – assicura Gianfranco Paolini, responsabile tecnico del settore giovanile dei Portuali Calcio Dorica -. I concetti, le idee e le tecniche del futsal sono perfettamente aderenti al calcio e per questo i nostri ragazzi ne stanno traendo giovamento, in termini di qualità e creatività, soprattutto durante le sedute di allenamento”.

Il progetto – aggiunge Alessandro Vinci, responsabile tecnico del Cus Ancona – sta andando bene se consideriamo che si tratta di una novità sia per noi che per la Portuali Calcio Dorica. Quello che proponiamo non è un allenamento di calcio a undici in spazi stretti, ma un vero e proprio allenamento di futsal, focalizzato sulle caratteristiche principali della disciplina che è comunque diversa dal calcio a undici, ma è indiscutibilmente propedeutica ad esso soprattutto se praticata negli ultimi anni dell’attività di base e i primi di quella agonistica. Ritengo che il nostro possa essere un connubio di successo, perché mette insieme due realtà che hanno competenze specifiche e di livello nelle rispettive discipline”.

Il calcio e il calcio a cinque sono due sport che presentano differenze significative, ma allo stesso tempo condividono molte similitudini. Non è un caso che molti campioni del calcio professionistico abbiano avuto esperienze, talvolta prolungate, nel calcio a cinque.

In Italia, da qualche anno, alcune società professionistiche hanno iniziato ad implementare lo stesso modello attraverso una doppia attività di calcio/calcio a cinque all’interno della stessa società, come ad esempio la Juventus, che nel 2020 ha creato una specifica Area Futsal, e il Bologna, che ha invece introdotto la doppia attività dalla stagione 2017/2018. Altre ancora, invece, lo hanno fatto in collaborazione, come il Padova Calcio con il Petrarca Padova C5, la Ternana Calcio con la Ternana Futsal, la Recanatese con il Recanati C5 e l’FC Sudtirol con il Bubi Merano C5.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory