Connect with us

Sport

Volley femminile B1 / Jesi conferma il terzo posto, Clementina 2020 sconfitta al tie break

Anche la Pieralisi vince al tie break ma i due punti sono di vitale importanza per la classifica e per l’accesso ai play off. Clementina a fasi alterne prende solo un punto

VALLESINA, 18 febbraio 2024 – Due gare concluse al tie break ma dal risultato opposto. La Pieraslisi Jesi con i due punti conferma la terza posizione utili per accedere ai play off, la Clementina invece con un sol punti si allontana dalla zona nobile della clasisfica.

Classifica – FORMULA – Le prime tre ai play off  e verranno formati 5 gironi da 3 squadre. La prima di ciascun girone della seconda fase in serie A2, dunque 5 promozioni. Retrocedono direttamente in B2 le ultime quattro della prima fase.

QUI JESI

Il big-match del PalaTriccoli si apre con il prepotente allungo delle padrone di casa (7-3), ben supportate dal servizio e dall’attacco. Il tecnico ospite chiama il time-out sul 13-7, le jesine marciano spedite arrivando fino al massimo vantaggio di 23-12. Qualche imprecisione in casa Pieralisi favorisce un breve recupero romano (23-15) ma il gap è tanto ampio e non ci sono ulteriori concessioni.

Il secondo set vede un capovolgimento di fronte, Casal de Pazzi spinge molto sul servizio e trova la continuità in attacco cercata per tutto il primo parziale (4-11). Jesi reagisce (9-12) ma soffre ancora le battute ospiti e le conclusioni di Vighetto (10-15). Si lotta punto a punto (16-17) e Casal de Pazzi grazie al muro riesce ad ampliare il vantaggio: 16-23. Sabbatini prova a dare una scossa alla squadra con l’inserimento di Miecchi e Pepa (19-23) ma le ospiti non mollano e, sul 20-24, chiudono per il pareggio.

Nel terzo, la Pieralisi è subito precisa ed efficace in attacco e Volleyro non tiene il passo. Sull’11-4 il tecnico ospite ha terminato i suoi time-out mentre le padrone di casa volano sul 15-6. Le romane restano pericolose (15-9) e conquistano un minibreak che le porta dal 19-9 al 19-13. Peretti sblocca la situazione e la Pieralisi riparte: 22-13. Casal de Pazzi punge col servizio (22-16) mentre Jesi risponde con Pomili dal centro (23-16) e Castellucci al servizio (24-16). Chiude poi Moretto al terzo set-ball.

In avvio di quarto, la Pieralisi è costretta ad inseguire e, sul 6-8, conquista la parità grazie alla grinta di Castellucci: 8-8. La battaglia è serrata e Casal de Pazzi si affida alla solita Vighetto (11-13) e allunga il vantaggio grazie ad un attacco in generale più costante: 15-19. La Pieralisi non si lascia intimorire (20-20) ma fatica a domare l’attacco avversario che apre le porte del tie-break.

Nel quinto, Jesi parte bene (4-1) e va al cambio di campo in vantaggio 8-5. Casal de Pazzi non molla e con il servizio si riporta sotto: 8-7. La battaglia si infiamma (10-10), è una guerra di nervi dove a fare la differenza sono i servizi. Sul 13-12, Pomili conquista il match-ball con un ace e Moretto schiaccia per la vittoria una super bordata da posto 2 che fa esplodere di gioia il PalaTriccoli.ù

PIERALISI JESI: Quinteros n.e., Girini (L2), Cecconi (L1), Pepa, Paolucci 4, Peretti 8, Castellucci 15, Marcelli n.e., Miecchi, Pomili 9, Milletti 11, Moretto 17. All. Sabbatini

VOLLEYRO CASAL DE PAZZI: Camerini 2, Vighetto 21, Lerario (L2), Lari, Esposito 14, Allaoui 8, Talarico 5, Franceschini n.e., Bonafede (L1), Martinelli 8, Fusco 4, Ndoye. All. Cristofani

ARBITRI: Gardellin e Callegari

PARZIALI: 25-16, 20-25, 25-18, 22-25, 15-12.

 

QUI CLEMENTINA 2020

Secondo stop consecutivo per la squadra marchigiana nella trasferta di Pomezia. Ma se dalla sconfitta contro Castelfranco si era usciti abbastanza serenamente per la buona prestazione, non altrettanto si può dire per quella laziale, dove Saveriano & co. sono sembrate, nei due set finali, poco toniche e incostanti. Unico aspetto positivo della serata l’aver portato a casa almeno un punto.

Eppure le ragazze di coach Paniconi avevano iniziato la partita nel migliore dei modi, aggiudicandosi il 1° set in modo autorevole. Poi nel secondo la luce si è spenta improvvisamente e incomprensibilmente in modo preoccupante. Buona la reazione nel terzo parziale, dove le clementine sembravano essere ritornate a giocare in modo credibile. Il 4° e il 5° set sono stati, invece, da dimenticare. Si è sofferto terribilmente in ricezione e di conseguenza niente è più riuscito come doveva. Per controbattere le agguerrite avversarie, non sono state sufficienti e le scarse risposte e la eccessiva passività delle clementine che, nel finale, hanno rasentato la rassegnazione.  

1° set. Buono l’approccio alla partita delle ragazze di Castelbellino-Moie, che costringono le laziali subito ad inseguire, 2/7. Le esine continuano a mantenere il vantaggio, con le due squadre che si affidano maggiormente alla potenza delle rispettive opposte Frasca e Stafoggia, 9/13. Il gioco al centro delle clementine non è molto efficace come al solito, limitato della valida e attenta opposizione di Viviana Corvese che, con due muri consecutivi porta le pometine in vantaggio, 16/15. La partita si fa spettacolare con ottime giocate da entrambe le parti e con la Clementina che riprende a viaggiare dopo il cambio della diagonale effettuato da coach Paniconi che rende più efficace l’attacco a tre esino, 16/19. Ospiti che non si fermano più e aumentano gradatamente il proprio vantaggio e chiudono con un ace dell’ottima Valentina Fedeli, 20/25.

2° set. La lotta è accesa ed intensa fino al 6 pari, poi le locali provano ad andarsene sfruttando qualche errore delle ospiti, 12/7. Le clementine sembrano effettivamente in grande difficoltà, con ricezione e difesa meno precise ed efficaci, 17/9. Le esine perdono in intensità e precisione e non sono più in grado di reggere il forcing delle laziali che si allontanano, 20/12.  Poche cose riescono più in campo esino e le pometine ne approfittano per pareggiare il conto dei set con estrema facilità, 25/15.  

3° set. Si inizia con grande battaglia e con gli attacchi che prevalgono sulle rispettive difese, 9/9. Il servizio di Frasca manda momentaneamente in crisi la ricezione marchigiana, con le romane che provano a fuggire, 12/9. Le battute troppo facili delle esine non mettono in difficoltà il cambiopalla delle locali e rende difficile per Saveriano & co. riuscire nel riaggancio, 16/13. Ancora cambio della diagonale per coach Paniconi, dentro Usberti e Paparelli per Stafoggia e Saveriano e sul servizio di Canuti (2 ace), Fedeli si scatena e con 4 punti porta lontano le ospiti, 17/21.  Le locali provano in tutti i modi a reagire, ma le clementine, con caparbietà, riescono nell’impresa che a metà set sembrava impossibile, chiudendo con una palla spinta in zona 1 dalla volitiva Dalla Rosa, 22/25.

4° set. Clementina che presenta Paparelli e Usberti in campo fin dall’inizio. Il potente servizio di Frasca crea subito problemi alla ricezione esina e coach Paniconi è costretto all’immediato time-out, 5/2.  Il punteggio si stabilizza sui 3-4 punti di vantaggio per le locali che le clementine non riescono a ricucire, 12/8, 14/10. Poi le laziali accelerano ancora e le ospiti non riescono più a seguirle, 18/12. Paniconi prova in tutti i modi, ruotando in continuazione le proprie interpreti nei vari ruoli, ma la soluzione funziona solo in parte, 19/15. Il rush finale delle romane lascia attonite ed impotenti le esine che non riescono più a reagire, con la centrale Corvese che domina sotto rete sia in attacco che a muro, 25/15.

5° set. L’extra-time inizia con la sensazione che le clementine abbiano ormai tirato i classici remi in barca, subendo l’iniziativa delle avversarie oltre che le indecisioni arbitrali, 6/3. Si cambia campo con le pometine che doppiano le avversarie, 8/4. Gli errori continui delle esine sono il chiaro segno della resa psicologica, con le romane che, al contrario, giocano con grande grinta, 11/6.  Non si aspetta che il fischio finale che arriva quasi subito sul 20° muro della partita per le laziali, 15/7.

UNITED VOLLEY POMEZIA: Liguori 10, Valerio 15, Frasca 26, Prati, Corvese 15, Bisegna 1, Viglietti 4, Oggioni 6, Palermo 1, Taglione, Zannoni, Biagini (L1). All. Tarquini 

CLEMENTINA 2020 VOLLEY: Dalla Rosa 13, Ciccolini 1, Stafoggia 7, Usberti 10, Fedeli 17, Canuti 8, Grilli 6, Saveriano, Pizzichini, Paparelli, Boari, Sposetti (L1), Bastari (L2). All. Paniconi

Arbitri: Atzori e Cancellu

Parziali: 20/25 – 25/15 – 22/25 – 25/15 – 15/7

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Sport

Segnala a Zazoom - Blog Directory