Connect with us

Ciclismo

CICLISMO / Giro d’Italia, attesa per la presentazione della corsa 2022

Slitta a novembre rispetto agli anni precedenti, ottobre, l’ufficializzazione del percorso. Attesa nelle Marche per una città possibile sede di arrivo di tappa

JESI, 13 ottobre 2021 – Slitta di alcune settimane rispetto agli anni precedenti la presentazione della 104° edizione del Giro d’Italia 2022 che si disputerà da venerdì 6 maggio a domenica 29 maggio.

L’ultima edizione, con il successo finale del colombiano Egan Bernal davanti a Damiano Caruso, la corsa rosa ha offerto, come al solito, spettacolo ed anche emozioni.

Ora l’attesa per conoscere il percorso e la sede della partenza e dell’arrivo nel maggio 2022 è enorme non solo tra gli addetti ai lavori ma anche e soprattutto tra gli sportivi ed appassionati della due ruote.

Attesa che nelle Marche è ancor più frenetica considerate alcune indiscrezioni e anticipazioni che sono state nette e fornite da personaggi molto legati alla bicicletta ed al Giro nazionale.

Come ad esempio quelle fatte di Beppe Conti (15 aprile 2021; ndr) in occasione della conferenza stampa di presentazione di Roberto Mancini come testimonial della regione Marche il quale, collegato da remoto, aveva regalato alcune conoscenze riguardo la possibilità della partenza del giro 2022 dalle Marche.

Nelle settimane successive altre indiscrezioni sono emerse come quella che la partenza potrebbe avvenire dall’estero (Budapest o Praga), situazione sanitaria permettendo. E poi altre voci che vedrebbe il traguardo finale (Verona?) e arrivi in Sicilia o sulla Marmolada, Tre Cime di Lavaredo, Val d’Aosta, Liguria.

Le Marche comunque non dovrebbero essere lasciate fuori e comunque un arrivo di tappa dovrebbe essere previsto.

Noi facciamo il tifo per Jesi.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Ciclismo