Connect with us

Calcio

Eccellenza / Lion Giovannini decide il derby, 1-0 della Jesina al Fabriano Cerreto

I leoncelli tornano alla vittoria in una gara equilibrata, decisa da una prodezza del nuovo arrivato. Fabriano che non riesce più a pungere in avanti

JESI, 15 gennaio 2023 – Jesina e Fortitudo Fabriano si ritrovano per la seconda giornata di ritorno, dopo il 3-0 dell’andata che ha visto sorridere i cartai.

Jesina ottava in classifica con 25 punti e Fabriano ora terzultimo con soli 13 punti. Tra i leoncelli, forfait di Borgese, infortunato alla caviglia, oltre gli infortunati di lungo corso Monachesi e Sampaolesi, con Cameruccio squalificato.

Fabriano che parte bene e si fa già pericolosissima al 1’ con una conclusione deviata in angolo dalla difesa leoncella.

All’11’ Giovannini salta un uomo in area ospite e sfiora il palo, con la deviazione in angolo della difesa biancorossa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Partita che si gioca prevalentemente a centrocampo, con la Jesina che tiene il pallino del gioco, guadagna dei calci d’angolo, senza essere però mai pericolosa, grazie anche all’estremo difensore ospite Santini, sempre sicuro nelle uscite.

Al 30’, punizione dal limite dell’area per gli ospiti, ma Capristo non sfrutta a dovere la ghiotta occasione, calciando alto. Al 35’, Lucarino, lasciato colpevolmente solo in area leoncella, alza la sfera di testa su calcio d’angolo. Al 39’, è ancora pericoloso il Fabriano con Bezzeccheri, che lanciato a rete ma alquanto defilato, calcia debole sulle braccia dell’attento Pistola. Al 40’ calcia invece altissimo il fabrianese Gabrielli dalla distanza. Al 43’ Giovannini, lanciato da Iori, sfrutta un buco della retroguardia fabrianese, finta il tiro diretto e semina il panico nell’area saltando un po’ tutti e concludendo l’azione con un pallonetto che spiazza tutti.

Primo tempo che si chiude con il vantaggio leoncello in una gara equilibrata, decisa da un’invenzione del nuovo arrivato Giovannini.

Nel secondo tempo, al 52’, la Jesina si affaccia in avanti con Iori che conclude bene, ma Santini fa buona guardia. La gara prosegue con tanti duelli a centrocampo, e Strappini inserisce forze fresche con la Jesina che non riesce più a salire. Al 79’ è il nuovo entrato Trudo a concludere debolmente da fuori, senza successo. Al’82’ è Iori, lasciato solo al centro dell’area ospite, a concludere alto, sciupando una ghiotta occasione.

La gara termina con la Jesina che conquista i 3 punti che mancavano addirittura dal 27 novembre, in occasione della vittoria casalinga col Porto Sant’Elpidio. Vittoria che riavvicinano i leoncelli alle formazioni di testa.

Il mister leoncello Marco Strappini commenta così la gara negli spogliatoi: «siamo tornati a vincere contro un avversario molto arrabbiato. Direi che è stata una vittoria sofferta, ma credo legittima. Non abbiamo rischiato mai. Potevamo far male anche prima, poi il gol è stato fondamentale. La prodezza di Giovannini? Da Lion ci aspettiamo queste giocate di qualità. La sosta ci ha fato bene, dobbiamo ora proseguire e progredire nel lavoro, a testa bassa, partita per partita, visto che di scontato non c’è mai nulla. Per quanto riguarda invece il cambio in porta, Minerva aveva dei problemi fisici e Pistola, che è un patrimonio della società, si è fatto trovare pronto. Speriamo poi di poter recuperare Monachesi e Sampaolesi».

Deluso invece il tecnico ospite Flavio Destro: «nonostante la sconfitta, ho visto comunque una squadra viva, poi il secondo tempo è stato molto spezzettato. Certo, non si può prendere un gol così».

JESINA – Pistola, Grillo (87’ Mazzarini), Martedì, Campana, Belfiore, Capomaggio, Re (66’ Ciavarella), Garofoli (73’ Giovannini Luca), Iori, Giovannini Lion (78’ Trudo), Nazzarelli. A disp. Minerva, Dentice, Dolmetta, Francioni, Jachetta. All. Strappini

FABRIANO CERRETO –  Santini, Stortini (78’ Paoletti), Crescentini, Gabrielli (66’ Grezzana), Lucarino, Lispi, Barilaro, Nunzi, Gubinelli (73’ Pataracchia), Capristo, Bezzeccheri. A disp. Bruni, Usieni, Mulas, Carnevali, Stopponi. All. Destro

ARBITRO – Sabbouh di Fermo

RETE –  43′ pt Giovannini L

NOTE –  spettatori 500 circa; ammoniti: Garofoli Giovannini Lion

2° GIORNATA – girone di ritorno  RISULTATI

P.S.Elpidio-Gallo Colbordolo 0-3 (Animento di Macerata), Castelfidardo-Montefano 0-0 (Chiariotti di Macerata), Chiesanuova-Atletico Ascoli 0-1 (Palmieri di Avellino), Fossombrone-Sangiustese 0-0 (Skura di Jesi), Jesina-Fabriano Cerreto 1-0 (Sabbouh di Fermo), Marina-Osimana  0-1 (Gorreja di Ancona), Urbino-Azzurra Colli 1-2 (Bini di Macerata), Maceratese-Valdichienti 5-0 (Brentegnani di Verona)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli 34; Montefano, Osimana 30; Fossombrone, Atletico Gallo 29; Valdichienti, Urbino, Azzurra Colli, Jesina 28; Sangiustese 23; Maceratese 20; Chiesanuova 19Castelfidardo 15; Fabriano Cerreto 13; Marina 6; P.S.Elpidio 3

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

reti 10: Tittarelli (Chiesanuova); reti 9: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 8: Minella (Valdichienti), Iori (Jesina); reti 6: Ciabuschi (Azzurra Colli), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Titone (P.S.Elpidio), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Battisti (Fossombrone); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Sbarbati (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti), Magnanelli (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli)

PROSSIMO TURNO (3° giornata girone di ritorno) domenica 22 gennaio ore 15

Atletico Ascoli-Marina, Azzurra Colli-Jesina, Fabriano Cerreto-P.S.Elpidio, Montefano-Fossombrone, Osimana-Gallo Colbordolo, Sangiustese-Maceratese, Urbino-Chiesanuova, Valdichienti-Castelfidardo

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio