Connect with us

Calcio

Calcio Femminile / Svoltosi a Monte San Vito la prima edizione del Memorial Cristiana Morosetti

Presso il campo sportivo del Borghetto, partita tra vecchie glorie della Jesina e Vigor Senigallia in onore  dell’ex giocatrice leoncella recentemente scomparsa

MONTE SAN VITO, 17 settembre 2023 – Si è giocato sul campo neutro del Borghetto Calcio, il primo Memoriale Cristiana Morosetti.

L’evento, svolto nel giorno del suo 50º compleanno, ha visto contrapporsi in una gara amichevole le vecchie glorie femminili della Jesina contro quelle della Vigor Senigallia.

L’iniziativa, a cura di Maurizio Sordoni, con il patrocinio del comune di Monte San Vito e la collaborazione dell’S.S. D. Borghetto, è valsa per commemorare l’ex giocatrice della Jesina Calcio Femminile Cristiana Morosetti. Scomparsa prematuramente a 49 anni lo scorso febbraio, dopo aver lottato a lungo contro una terribile malattia. Residente a Monte San Vito, era conosciuta anche a Jesi per lavoro e il suo impegno nel calcio.

Gli schieramenti in campo con la divisa celeste e l’altra bianca. L’intento era appunto promuovere una sana giornata di sport, aggregazione e divertimento senza alcuna rivalità. Semplicemente commemorare Cristiana come probabilmente lei stessa avrebbe voluto, tramite la sua passione, il calcio.

Tra il primo e secondo tempo, dall’organizzatore Maurizio Sordoni, è stata letta una lettera da parte del primo cittadino Thomas Cillo assente a causa di impegni familiari. In rappresentanza dell’amministrazione comunale l’Assessore allo Sport Fabio Piombetti.

“Seppur assente a causa di impegni inderogabili, l’amministrazione sarà presente tramite assessori delegati per dimostrare la rinnovata vicinanza in un momento di commosso ricordo.le parole del primo cittadino monsavitese, che prosegue – ringrazio, oltre che per voluto onorare la memoria di Cristiana, anche per avuto la forza di organizzare questa nobile iniziativa improntata sulla solidarietà e sul supporto al prossimo. Reso possibile attraverso il sostegno ad una associazione che si occupa di combattere la malattia che l’ha strappata prematuramente all’affetto dei suoi cari.”

Per l’occasione infatti, all’ingresso del campo sportivo, era stata allestita un raccolta fondi da devolvere all’associazione MIO (Melanoma Italia Onlus).

Infine, letto il toccante messaggio da parte dei familiari dell’ex giocatrice; parole dove trapelano la malinconia legate alla sua recente scomparsa ma di contro, anche cariche di speranza e volontà di andare avanti in sua memoria.

La gara è terminata 4-2 per la formazione celeste ma a vincere in realtà, è stato solo lo sport.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory