Connect with us

Calcio

Eccellenza / Jesina, settima sconfitta consecutiva con l’Osimana

Leoncelli oggi ai minimi termini, ma generosi, condannati dal solito errore difensivo e dalla cronica sterilità in avanti. Decide la gara l’ex Alessandroni, che esulta sotto la curva leoncella

JESI, 7 aprile 2024 – Jesina che si presenta oggi con pesantissime assenze, a partire da quella dei fratelli Capomaggio, Thiago e Polo, alle prese con gravi problemi familiari,, e gli infortunati Trudo e Cordella. Rientra invece, dopo lungo tempo almeno in panchina, Garofoli.

Al 5’ Jesina pericolosissima con Nazzarelli che ben servito da Ottaviani, è chiuso all’ultimo da Falcioni.

Al 20’ conclusione alta di Chacana, che con un tiro-cross conclude male.

Al 45’ va in vantaggio l’Osimana con l’ex Alessandroni, bravo a girarsi in area, che va però ad esultare togliendosi la maglia provocatoriamente sotto la curva dei tifosi della Jesina, scatenando la loro reazione.

Primo tempo avarissimo di occasioni, che si chiude col vantaggio dell’Osimana che, nell’unica vera palla-gol della prima frazione, si porta in vantaggio.

Al 46’ Jesina in avanti con Grillo che la mette dietro dal fondo, ma Chacana non ci arriva.

Al 48’ è Belkaid che ci prova su punizione, ma il tiro è troppo centrale e Santarelli para senza difficoltà.

Al 55’ Nazzarelli si accentra dalla sinistra, ma la sua conclusione è debole.

Al 60’ ci prova ancora la Jesina con Lucarini che, su punizione di Zandri, colpisce in tuffo con la palla a lato di poco.

Al 70’ la Jesina si mangia un gol già fatto con Monteverde che, a porta spalancata, calcia malissimo alto.

Jesina che, generosa, spinge molto, ma sempre in preda ai soliti problemi in fase avanzata.

All’81’ Jesina vicinissima al gol con Brega, ma Mosquera salva sulla linea di porta.

All’82’ è la volta di Kouentchi, ma Santarelli para.

La gara termina con la vittoria di misura per 1-0 degli ospiti, e una Jesina oggi generosa, che avrebbe meritato ampiamente il pareggio, condannata però, dal solito errore difensivo, e dalla cronica sterilità offensiva.

Ma i problemi, ormai sotto gli occhi di tutti, non partono da oggi, ma da ben più lontano.

Nel finale, ennesima contestazione della curva, oggi unica vincitrice, che canta: «Questa curva non retrocede».

Il tecnico della Jesina Simone Strappini

Questo il commento negli spogliatoi del tecnico leoncello Simone Strappini: «Dal campo, ho visto una buona Jesina. Abbiamo creato tantissime occasioni da gol, o comunque situazioni importanti. Loro li ricordo pericolosi solo sul gol, pur se squadra fortissima. Penso che la Jesina abbia giocato una buona partita. I ragazzi hanno tirato fuori tutto quello che possono. Nel calcio però, contano solo i risultati. Io devo solo pensare ad allenarli e fare partite come oggi. Abbiamo degli infortuni e situazioni gravi che vanno aldilà del calcio. Gli altri ragazzi stano cercando di fare il possibile. Stiamo continuando a perdere partite come quelle di oggi. Purtroppo, abbiamo ora una gara in meno».

L’allenatore dell’Osimana Sauro Aliberti

Queste invece le parole del tecnico dell’Osimana Sauro Aliberti: «A Jesi non si viene per fare una passeggiata. Questi 3 punti ci servono per non fare un campionato anomalo. In questo momento, abbiamo una panchina cortissima, con tanti giocatori fuori. Sono contentissimo per come la squadra è riuscita a sopperire alle assenze. È una squadra di uomini, prima che di giocatori, che è riuscita a far risultato anche in campi non facili».

Jesina: Pistola, Grillo (67’ Brega), Giovannini, Zandri, Baah Donkor (88’ Re), Lucarini, Chacana, Zagaglia, Ottaviani (68’ Monteverde), Belkaid, Nazzarelli (76’ Kouentchi). A disp. Sansaro, Dentice, Giunti, Garofoli, Marcucci. All. Strappini.

Osimana: Santarelli, Falcioni (60’ Baiocco), Mosquera, Straccio (69’ Mercanti), Patrizi, Micucci, Fermani, Bambozzi, Tittarelli (Di Lorenzo 81’), Bugaro (85’ Montesano), Alssandroni. A disp. Pirgiacomi, De Angelis, Marchesini, Labriola, Colonnini. All.Aliberti.

Arbitro: El Houssine El Mouhsini di Pesaro. Assistenti: Marco Serenellini di Ancona e Federico Sannucci di Macerata.

Reti: Alessandroni (O) al 45’.

Ammoniti: 28’ Bugaro (O), 37’ Patrizi (O), 45’ Alessandroni (O), 45’ Falcioni (O), 55’ Garofoli (J), 76’ Tittarelli (O), 87’ Santarelli (O).

Note: spettatori 600 circa.

ECCELLENZA MARCHE

12° GIORNATA girone ritorno domenica 7 aprile

Monturano – Chiesanuova  0-1 Pasqui (Cacchiarelli di San Benedetto), Castelfidardo – Maceratese 2-1 Cannoni, Fossi, D’Ercole (Pigliacampo di Pesaro),  Jesina – Osimana 0-1 Alessandroni (El Mouhsini di Pesaro ), K Sport Montecchio Gallo – Azzurra Colli 0-1 Petrucci (Animento di Macerata), Montegranaro – Montegiorgio 4-1 Capponi, Zaffaglini, Tonuzi, Monterotti (Latuga di Pesaro), Montefano – Urbino 3-0 Papa, Latini, Guzzini (Ambrosino di Nola), Sangiustese – Urbania 2-3 (Cocci di Ascoli), Tolentino – Civitanovese 2-3 Handzic, Handzic, Buonavoglia, Buonavoglia, Buonavoglia (Polizzotto di Palermo )

CLASSIFICA

Montefano 51; Civitanovese 50; Chiesanuova 48; Castelfidardo 45; Urbino 44; Montegranaro 42; Osimana 40; Maceratese, K Sport Montecchio Gallo 39; Urbania 38; Tolentino 33; Jesina 27; Sangiustese 21; Montegiorgio, Monturano, Azzurra Colli 19

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

Alessandroni

reti 15: Alessandroni (Osimana);

reti 12: Sartori (Urbino);

reti 10: Handzic (Sangiustese)

reti 9: Sbarbati (Chiesanuova)

reti 8: Borrelli (Tolentino), Perpepaj (Montegranaro), Papa (Monetfano)

 

13° GIORNATA girone ritorno domenica 14 aprile

Maceratese – Jesina, Azzurra Colli – Tolentino, Chiesanuova – Osimana, Civitanovese – Montefano, Montegranaro – K Sport Montecchio Gallo, Montegiorgio – Sangiustese, Urbania – Castelfidardo, Urbino – Monturano

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory