Connect with us

Calcio

Eccellenza / Chi si ferma… è perduto!

Il riassunto della 18° giornata con un occhio a quel che ne sarà della prossima. Civitanovese, prima vera sliding door per il primato? Il Castelfidardo ‘batte una e ne salta due’, doppio sorpasso su Tolentino e Jesina. K Sport senza pietà al Carotti. Montegranaro, tre punti al fotofinish

VALLESINA, 23 gennaio 2024 – Alla fine, il miglior attacco del campionato nulla ha potuto nel testa a testa contro la roccaforte rossoblù Civitanovese.

Gli uomini di mister Sante Alfonsi, (siam certi che dalle parti del Polisportivo qualche tifoso abbia già iniziato ad omettere la finale lettera ‘E’ dal suo nome ed aggiunto un apostrofo prima del cognome del mister sanbenedettese…) sono stati più forti delle pesanti assenze, esaltando ancora il pregio del miglior registro difensivo della categoria.

Il valore intrinseco della ‘spallata’ all’indietro data ai treiesi potrà essere incrementato dal grande derby di domenica contro la Maceratese. Al Polisportivo, quello che sarà il quarto confronto stagionale tra le due più grandi rivali del campionato, si potrebbero creare i presupposti per lo slancio emotivo definitivo verso il proseguo della stagione. Per i rossoblù in ottica di primato, per i biancorossi invece chiamati forse all’ultima spiaggia decisiva per cercare di rilanciare una stagione che continua ad essere al di sotto delle aspettative.

Mobili

Giuliodori

Un altro crocevia importante sarà quello coinvolgente il Chiesanuova allo stadio ‘della Vittoria’ di Tolentino. Mobili si è detto entusiasta di riaffrontare il proprio passato, poiché la sfida permetterà ai suoi di continuare a mantenere alta la soglia dell’attenzione contro la formazione cremisi. Entrambe arriveranno al netto delle delusioni maturate nelle rispettive sfide che hanno affrontato alla diciottesima. Il Tolentino, sconfitto contemporaneamente al Mancini da un bel Castelfidardo, s’è visto superato proprio dalle fisarmoniche. I biancoverdi hanno goduto infatti sia della vittoria nello scontro diretto che della sconfitta interna della Jesina per balzare in avanti superando proprio queste due in classifica.

Al Carotti, il K Sport Montecchio ha sbaragliato i leoncelli. Le espulsioni di Capomaggio, ad inizio ripresa, e quella di Belkaid, poco prima della definitiva rete dello 0-3, hanno pesato molto nell’economia della partita contro mister Lilli e rischiano di poterlo fare ancora molto anche in quella dello stadio ‘La Croce’ alla prossima.

I veregrensi, tra l’altro, convergeranno alla 19° di campionato con l’umore opposto in virtù della vittoria in extremis nel derby sul Monturano Campiglione.

Il settimo pareggio consecutivo dell’Urbino ha avuto dell’incredibile. Più che il sintomo ineluttabile di un campionato pazzamente equilibrato, quella legata alle ‘x’ che i ducali stanno maturando, di giornata in giornata, ormai sembra essere più una maledizione.

In vantaggio di due reti grazie a Montesi prima e Sartori poi, gli accademici si sono fatti raggiungere da un Azzurra Colli dal grande temperamento. Prima di mancare clamorosamente l’occasione del sorpasso al novantesimo visto l’errore di Rivi dal dischetto del calcio di rigore e vedere dunque sfumata sul più bello l’opportunità di tornare a vincere.

Filippo Papa

Settimo pareggio consecutivo e ‘sogni di gloria’ posticipati alla gara contro l’Urbania. Oltre al pari degli ascolani, nella zona salvezza, sono tornati a muovere flebilmente la classifica contro un’altra big come il Montefano anche gli uomini di mister Giandomenico. La risposta di Tulli al vantaggio viola, siglato da Papa, è valsa una magra consolazione rispetto alla vittoria dell’Osimana contro il Montegiorgio, la quale continua ad escludere momentaneamente la Sangiustese dai play-out vista la distanza di dodici punti che figura tra i senza testa e i calzaturieri.

Nel turno che verrà, l’Osimana sarà ospite dell’Azzurra Colli, la Sangiustese a Villa San Filippo attende il Castelfidardo. Infine, andrà in onda (continuando a parlare di potenziali spareggi al quale assisteremo a fine stagione), quello che ad oggi sarebbe l’unico play-out da disputarsi: il secondo derby calzaturiero di fila del calendario, tra Montegiorgio e Monturano Campiglione.

ECCELLENZA MARCHE

4° GIORNATA girone ritorn0 28 gtennaio 2024 ore 15

Azzurra Colli – Osimana, Civitanovese – Maceratese, K Sport Montecchio Gallo – Montefano, Montegranaro – Jesina, Montegiorgio – Monturano, Sangiustese – Castelfidardo, Tolentino – Chiesanuova, Urbania – Urbino

CLASSIFICA

Civitanovese 33; Chiesanuova 30; Montefano, Montegranaro, K Sport Montecchio Gallo  29; Urbino 28; Castelfidardo 27; Tolentino, Jesina 26; Urbania 25, Maceratese, Osimana 24; Montegiorgio 14; Monturano, Sangiustese 12; Azzurra Colli 8

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

Alessandroni

Reti 10: Alessandroni (Osimana); reti 7: Sartori (Urbino); reti 6: Perri (Maceratese), Tonuzi (Montegranaro), Borrelli (Tolentino)

5° GIORNATA girone ritorn0 4 febbraio 2024 ore 15

Monturano – Sangiustese, Chiesanuova – Urbania, Civitanovese – Azzurra Colli, Jesina – Tolentino, Maceratese – Montegiorgio, Montefano – Castelfidardo, Osimana – K Sport Montecchio Gallo, Urbino – Montegranaro

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory