Connect with us

Calcio

Calcio / Prima Categoria, il racconto della quarta giornata del girone B

La Castelfrettese in vetta grazie all’1-3 di Loreto, seguono Filottranese (vincente a casa del MonSerra) e Chiaravalle (pari con il SassoGenga)

VALLESINA, 18 ottobre 2022 – Non ha deluso le attese la quarta giornata del girone B di Prima Categoria. La Castelfrettese si trova in testa da sola, grazie al blitz sul campo del Loreto fanalino di coda, mentre la Filottranese (vincente sul MonSerra terzo) e il Chiaravalle inseguono a 2 punti di distanza. Resta imbattuto il Sassoferrato Genga, pur non andando oltre il pari, mentre Castelbellino e Montemarciano si sono divise la posta in palio. Pari anche per la Labor contro il Villa Musone; prima vittoria stagionale, infine, per la Real Cameranese contro il Colle 2006.

Real Cameranese-Colle 2006 3-0 – 16’ Marchionni, 52’ Cola, 66’ Cola

La Real Cameranese vince per 3-0 contro il Colle 2006 e ottiene la prima vittoria stagionale davanti al proprio pubblico. Al 16’ apre le marcature Marchionni, mentre nella ripresa una doppietta di Cola in 14 minuti chiude la partita.

Un exploit netto e convincente – scrive la Real Cameranese -. Buonissima prestazione degli uomini di mister Pantalone, meritatamente applauditi dal pubblico del Montenovo. Bene la fase difensiva con il primo clean sheet stagionale”. Silenzio stampa da Collemarino, con la squadra anconetana di Arno ancora ferma a un punto in classifica.

Borgo Minonna-Staffolo 1-1 – 43’ Ferrante (B) su rigore, 49’ Massei (S) su rigore (leggi qui)

Labor-Villa Musone 1-1 – 48’ Picciafuoco (L), 51’ Giulini (V)

Si dividono la posta in palio Labor e Villa Musone al Comunale di Santa Maria Nuova. Succede tutto nel secondo tempo, quando al 48’ Picciafuoco porta in vantaggio la squadra di casa di Tizzoni. Passano tre minuti e i “villains” trovano il pareggio con Giuliani. La Labor torna a far punti dopo due sconfitte di fila, mentre il Villa Musone è al terzo pareggio consecutivo.  “Un match tutto sommato equilibrato – riporta l’ufficio stampa del Villa Musone a “Marche in Gol” -, con un tempo a testa, con le due compagini che si dividono la posta in palio”.

Loreto-Castelfrettese 1-3 – 24’ Calcina (C), 35’ Parasecoli (C), 38’ Rocchi (C), 92’ Mobili (L)

Continua a vincere la Castelfrettese, ora capolista solitaria del girone C di Prima Categoria. I ragazzi di Bugari hanno vinto per 1-3 in casa del Loreto sotto la Basilica della Santa Casa, unica squadra ancora a secco di punti. I biancorossi dilagano nel primo tempo. Dopo due occasioni da gol mangiate nei primi 20 minuti (la più limpida di Rocchi a tu per tu con il portiere), al 24’ Yuri Calcina porta in vantaggio gli ospiticon una deviazione vincente sugli sviluppi di un corner.

I lauretani sfiorano il pari con la testa di Mobili, ma al 35’ Parasecoli in due tempi fa 2-0 servito da Rango dalla tre quarti. Lo 0-3 arriva tre minuti più tardi, quando dopo una bella azione corale Rocchi segna il quarto gol in quattro giornate, che lo proietta in testa alla classifica marcatori del girone con 4 reti, al pari di Bartoloni del Colle 2006.

Nella ripresa Sollitto risponde presente su Pigliacampo, mentre Cornacchia e Longarini si mangiano il poker. Al 92’, nel secondo dei due minuti di recupero, Mobili di testa segna il gol della bandiera.

E’ stata una partita più combattuta di quanto non dica il risultato – ha commentato il ds della Castelfrettese, Daniele Tittarelli -, dato che nel primo tempo il Loreto ha avuto alcune occasioni per passare in vantaggio e per riaprire la partita, soprattutto con Mobili. A noi è bastato accelerare un attimo alla fine dei primi 45 per chiudere il match. Siamo rammaricati per il gol subito perché bisogna rimanere concentrati e non concedere nulla nell’arco dei 90’, ma è anche vero che i lauretani meritavano qualcosa in più”. Ieri il Loreto ha annunciato il nuovo allenatore: si tratta di Emanuele Poggi, fermano classe 1977 ex Montecosaro e Cska Corridonia.

MonSerra-Filottranese 0-2 – 18’ Grassi, 35’ Corneli

Dopo due pareggi consecutivi torna a vincere la Filottranese, seconda a 8 punti con il Chiaravalle, seguendo a -2 la Castelfrettese capolista. La squadra di Malavenda ha regolato con uno 0-2 all’inglese il MonSerra, alla prima sconfitta stagionale. I biancorossi di Filottrano hanno subito preso in mano le redini del gioco, mentre i locali di Pietrelli hanno tentato di colpire in ripartenza.

Il vantaggio ospite arriva al 18’: Grassi riceve palla dalla sinistra, si accentra e tira, Pigliapoco non può nulla. Castignani in ripartenza sfrutta qualche sbavatura difensiva, ma non riesce ad essere cinico davanti a Palmieri. Dall’altra parte, invece, la Filottranese passa ancora, quando al 35’ Maccioni riconquista palla, la appoggia a Corneli che a tu per tu con il portiere locale fa 0-2.

Nella ripresa il MonSerra prova ad accorciare le distanze con Brega e Mastri, ma gli ospiti fanno buona guardia, mentre nel finale ai locali non bastano le iniziative di Ares Calcina.

La Filottranese – ha spiegato la società di casa – ha approcciato meglio la partita. A nulla è servita l’ottima seconda frazione dei ragazzi di mister Pietrelli, che chiudono nella propria metà campo gli ospiti, senza trovare mai la via del gol”.

Montemarciano-Castelbellino 2-2 – 8’ Onourah (C), 18’ Lucci (M), 36’ Corinaldesi (C), 75’ Pascali (M) 

Pari e patta tra Montemarciano e Castelbellino in un match ricco di emozioni, terminato 2-2, con i locali costretti a rimontare due volte lo svantaggio. Gli orange di Ricci conducono la prima frazione, passando in vantaggio dopo 8 minuti: Onourah parte in contropiede, Fabrizzi prova ad anticiparlo ma il rimpallo favorisce l’attaccante ospite, per il quale è un gioco da ragazzi realizzare lo 0-1. Fabrizzi si riscatta compiendo due ottime parate da posizione ravvicinata su Corinaldesi: gol mangiato, gol subito, perché al 18’ il Montemarciano pareggia i conti con l’inzuccata di Lucci da calcio d’angolo.

Il Castelbellino insiste con De Angelis e Corinaldesi: nel primo caso Fabrizzi para in due tempi, nel secondo la sfera finisce a lato. Corinaldesi, però, trova l’1-2 al 36’, quando, servito da Onourah, batte Fabrizzi nell’uno contro uno. Il portiere locale salva poi al 45’ un tiro pericoloso di Turchi.

Nella ripresa gli uomini di mister Caccia reagiscono, con un gioco più ordinato e aggressivo. Al 55’ Pettinelli salva sulla linea una palla pericolosa spizzata da Bronzini. Il pareggio arriva al 75’: Giancamilli scambia con Passeggio per poi lanciare al limite dell’area a Pascali, il quale manda in bambola il difensore con una finta e segna il 2-2 con un tiro imparabile.

Nel finale il Montemarciano prova a cercare il gol vittoria, ma il Castelbellino si difende bene, così la gara termina in parità. Tutte e due le compagini sono a centro classifica con 5 punti. “E’ stato un risultato giusto nel complesso – scrive la squadra di casa nel suo sito – con gli ospiti che hanno meritato nel primo tempo, mentre il ‘Monte’ ha legittimato il risultato, cambiando faccia nella ripresa”.

Sampaolese-Castelleonese 1-3 – 31’ Zandri (C), 33’ Boria (S), 53’ Giudici (C), 86’ Monnati (C)

La Castelleonese sbanca Apiro e vince la sua seconda partita consecutiva. La Sampaolese perde 1-3 dopo aver tenuto testa ai pesaresi nel primo tempo. Gli ospiti erano passati in vantaggio al 31’ con Zandri, ma Boria ha trovato il gol dell’1-1 appena due minuti più tardi. Nella ripresa, nonostante i tentativi degli uomini di Togni, Giudici al 53’ e Monnati a quattro dalla fine hanno chiuso definitivamente la contesa a favore della compagine di Gasparoni.

E’ stata una bella prova di squadra e di carattere – si legge dai profili social della squadra ospite -, in un match caratterizzato da molto equilibrio, con i suasani pronti a sfruttare al meglio le occasioni costruite. Un super Francoletti tra i pali è salito più volte in cattedra, negando la gioia del gol ai ragazzi di Togni”.

Peccato – rispondono da San Paolo di Jesi – perché la squadra fa vedere buone cose, crea situazioni e occasioni da gol, ma concretizza poco per la mole di gioco che produce, dimostrandosi ancora fragile in alcune situazioni. Le prospettive, comunque, non mancano: il lavoro e l’impegno faranno sicuramente crescere questo gruppo, radicalmente modificato l’estate scorsa. Non guasterebbe anche una buona dose di fortuna, legata soprattutto agli infortuni”.

Sassoferrato Genga-Chiaravalle –1-1 – 50‘ Perugini (C), 83’ Passeri (S)

Dopo il pari di Staffolo, il Sassoferrato Genga riesce a recuperare anche la sfida contro il Chiaravalle secondo in classifica. La squadra di Perini si presentava all’incontro priva degli infortunati Colombo e Nuzzo, con Cossa e i Piermattei acciaccati in panchina. I padroni di casa nel primo tempo non riescono a concretizzare le tante occasioni da gol create da Ricci (di testa e con un destro dal limite) e Carboni (punizione), ma Cecchini è attento e fortunato, sia nel respingere che nel vedere passare la palla a lato o sopra la traversa. Nella prima frazione il Chiaravalle di Onorato non crea molti pericoli davanti a Buriani, mentre i locali perdono per infortunio anche Costantini e Carboni.

Alla prima vera occasione da gol, i grigioneri passano in vantaggio: al 50’ la palla arriva in area a Perugini, che di testa batte Buriani. Il Sassoferrato Genga si butta in avanti a caccia del pareggio, maCecchini si rende protagonista di diversi interventi salva risultato, prima su una punizione di Arcangeli, poi su una conclusione velenosa di Tolu. A sette minuti dalla fine, però, ci pensa Passeri a segnare il gol dell’1-1 con un tiro imparabile. I locali possono addirittura vincere, quando al 92’ Conti in area si vede negare da uno strepitoso Cecchini il gol vittoria.

E’ un pari abbastanza stretto per il Sassoferrato Genga – commentano dal club dei due comuni – che pur ‘incerottato’ ha dimostrato di crederci fino alla fine. Complimenti a tutti i ragazzi scesi in campo”. “Sfuma nel finale – rispondono da Chiaravalle – la terza vittoria consecutiva per i grigioneri, che non riescono a difendere fino al 90’ il gol del vantaggio. E’ stata un’altra bella prestazione per i ragazzi di mister Onorato, che si sono dimostrati ancora una volta pronti ad affrontare qualsiasi avversario”.

Girone C – Cingolana SF-Portorecanati 0-0 (leggi qui)

Classifica e marcatori – girone B

CLASSIFICA – Castelfrettese 10, Filottranese 8, Chiaravalle 8, MonSerra 7, Staffolo 6, Borgo Minonna 6, Sassoferrato Genga 6, Castelleonese 6, Castelbellino 5, Montemarciano 5, Sampaolese 4, Labor 4, Real Cameranese 4, Villa Musone 3, Colle 2006 1, Loreto 0

MARCATORI – 4 gol: Bartoloni (Colle 2006), Rocchi (Castelfrettese); 3 gol: Brega (MonSerra), Cola (Real Cameranese), Grassi (Filottranese), Giudici (Castelleonese); 2 gol: Sassaroli (Staffoli), Ricci (Sassoferrato Genga), Gorini (Montemarciano), Beta (Castelfrettese), Bediako (Sampaolese), Ledesma (Castelbellino), Pennacchini (Castelleonese), Piermattei E. (Sassoferrato Genga), Manzotti (Villa Musone), Massei (Staffolo), Parasecoli (Castelfrettese), Corinaldesi (Castelbellino), Giuliani (Villa Musone), Ferrante (Borgo Minonna)

Classifica e marcatori – girone C

CLASSIFICA – Elpidiense Cascinare 8, Camerino Calcio 8, Folgore Castelraimondo 8, Settempeda 7, Elfa Tolentino 7, Appignanese 7, Montecosaro 7, Cingolana SF 5, PortoRecanati 4, Caldarola 4, Cska Corridonia 3, Montemilone Pollenza 3, Esanatoglia 3, Vigor Montecosaro 3, Urbis Salvia 3, Sarnano 2

MARCATORI (Cingolana SF) – 1 gol: Zitti, Ciattaglia, Ippoliti, Mossotti

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio