Connect with us

Calcio

Calcio / Prima Categoria, il racconto della 17^ giornata dei gironi B e C

Tanti pareggi nella 17^ giornata: vincono solo Chiaravalle, Real Cameranese e Appignanese. Pari il recupero tra Sampaolese e Castelfrettese

VALLESINA, 1 febbraio 2023 – Il gennaio della Prima Categoria marchigiana si è concluso con tanti pareggi tra le nostre squadre della Vallesina e dintorni. Resta, quindi, sostanzialmente invariato il quadro della classifica, specialmente nel girone B, dove ieri la Castelfrettese è stata fermata dal pari dalla Sampaolese, mancando l’aggancio alla Filottranese capolista. Ma andiamo con ordine e analizziamo le partite della 17^ giornata di sabato 28 gennaio e il recupero di ieri, martedì 31. 

Castelbellino-Real Cameranese 0-1 – 10’ Defendi su rigore

La più grande sorpresa di giornata è la vittoria della Real Cameranese in casa del Castelbellino. I ragazzi di Pantalone, infatti, vincono 0-1 in trasferta, grazie al calcio di rigore di Defendi.

Defendi della Real Cameranese

Il gol era arrivato dopo 10 minuti, poi gli ospiti hanno gestito il risultato fino alla fine dei primi 45 minuti. Nella ripresa il Castelbellino di Ricci tenta il tutto per tutto, soprattutto sfruttando qualche mischia, senza riuscire a trovare la via della rete. Dopo che gli ospiti avevano sfiorato lo 0-2 colpendo un incrocio dei pali, all’ultimo respiro l’arbitro concede un calcio di rigore agli “orange”. Fatone, però, neutralizza il penalty calciato da Corinaldesi, permettendo alla Real Cameranese di tornare al successo dopo tre sconfitte di fila.

Una grande prestazione – si legge sulla pagina Facebook del club ospite -. Abbiamo espugnato Castelbellino grazie a una prova di carattere e intensità. Dopo i (severi) passi falsi con le corazzate Filottranese e Castelfrettese, i rossoneri si riscattano sul campo di un’altra seria candidata alle posizioni di vertice. Grandi ragazzi, meritavate una vittoria del genere!”. Il Castelbellino, comunque, non perde tanto terreno dalle avversarie in cima alla classifica, che hanno quasi tutte pareggiato: la squadra orange è sempre in zona play-off, al quinto posto, a quota 26.

Castelfrettese-Montemarciano 1-1 – 45’ + 2’ Gramazio (M), 60’ Beta (C)

Il primo pareggio di giornata è quello tra Castelfrettese e Montemarciano. A Castelferretti gli ospiti di Cacciacreano molto e si portano addirittura in vantaggio, mentre i “Frogs” riescono a riprenderla nella ripresa, grazie all’ottavo gol stagionale di Beta.

L’assedio dei biancoazzurri comincia già dal primo minuto, con la girata alta di Clementi. Sollitto salva sul tiro preciso di Gramazio in profondità, mentre qualche istante più tardi l’arbitro lascia correre su un contrasto subito da Passeggio. I biancorossi di casa si fanno vedere con Paniconi, che impegna Fabrizzi in due tempi con un tiro dal limite.

Il vantaggio del Montemarciano arriva nel secondo minuto di recupero: una palla lunga sorprende la difesa alta della Castelfrettese e arriva a Gramazio, che supera l’ultimo uomo e con un pallonetto beffa Sollitto in anticipo, realizzando lo 0-1 con cui si chiudono i primi 45 minuti.

Montemarciano-Castelfrettese

I “Frogs” nella ripresa si salvano più volte dallo 0-2, per poi trovare clamorosamente il pari all’ora di gioco. Sollitto, infatti, aveva salvato sui tentativi di Gorini e Gramazio, con i locali rimasti in 10 per l’espulsione di Rosi per proteste. Il cinismo della Castelfrettese si manifesta al 60’, quando Rocchi di testa prolunga verso Beta che dal centro dell’area di rigore beffa Fabrizzi. Il Montemarciano prova in tutti i modi a riportarsi in avanti con Clementi, Passeggio e Giancamilli, ma la retroguardia biancorossa si salva grazie soprattutto alle parate di Sollitto, con l’occasione più nitida del colpo di testa di Giancamilli, salvato sulla linea da Anconetani.

Finisce 1-1, con un punto utile ad entrambe le squadre. “Buona partita per il ‘Monte’ – spiegano i biancoazzurri -, che per le tante occasioni create avrebbe meritato l’intera posta. Comunque un altro risultato positivo in un campo molto difficile, che dà consapevolezza per il prosieguo del campionato”. “Sotto di un gol e in inferiorità numerica – rispondano dalla frazione di Falconara -, la Castelfrettese risale la corrente nella ripresa con il bomber Beta. Il tecnico biancorosso Bugari ha dovuto fronteggiare gli infortuni dei nuovi acquisti Durazzi e Pjetri che incrementano la lista comprendente Rango, Tomassini e Perna”.

Castelleonese-MonSerra  1-1 -39’ Brega (M), 44’ Fattorini (C)

La sfida tra Castelleonese e MonSerra si conclude con un pareggio maturato in 5 minuti. Al 39’, infatti, Brega riceve palla a centro area, si sposta la palla sul sinistro e realizza lo 0-1. Cinque minuti più tardi, allo scadere, sugli sviluppi di un calcio lungo dalla metà campo, un difensore ospite manca l’aggancio pallone, con Fattorini scaltro di prima intenzione a realizzare l’1-1 con cui si decide il match. La squadra locale di Gasparoni passa al nono posto con 23 punti, seguita a 22 proprio dal MonSerra di Pietrelli

Buona prestazione dei biancorossi – spiegano da Montecarotto e Serra dei Conti – anche se resta comunque il rammarico per le tante occasioni create e non concretizzate”.

Chiaravalle-Villa Musone 1-0 – 83’ D’Urzo

Il Chiaravalle interrompe il periodo positivo del Villa Musone, capace di battere in successione Filottranese e Staffolo. Ai grigioneri di Onorato, infatti, basta la rete di D’Urzo a 7 minuti dalla fine per sconfiggere i gialloneri, tornati nuovamente al terz’ultimo posto in classifica, mentre gli esini vedono nuovamente vicina la zona play-off.

È stato un match molto equilibrato. La squadra di Agushi nel primo tempo era riuscita a tenere bene il campo, concedendo solamente due contropiedi non sfruttati da Palloni e Rocchetti. Il primo tempo si era concluso 0-0, anche se Cecchini aveva salvato il parziale su un colpo di testa del “villain” Manzotti.

Il Chiaravalle, però, continua a spingere nella ripresa e trova il gol della meritata vittoria. Rocchetti prima si imbatte su Cingolani, poi colpisce un palo. Al 83’ il nuovo entrato D’Urzo deposita il pallone in rete, sfruttando un errore in fase di impostazione del Villa Musone.

I grigioneri scavalcano la Castelleonese e si portano al sesto posto con 25 punti insieme a Staffolo e Labor. Il Villa Musone, invece, rimane a 18, a -4 dalla salvezza diretta al 14° al terz’ultimo posto. “Abbiamo fornito una bella prestazione – commenta il mister dei “Villains” Agushi –  e credo che se avessimo portato a casa un punto non sarebbe stato affatto rubato. Nel primo tempo meglio noi, mentre nella ripresa sono andati meglio i nostri avversari. Nella ripresa abbiamo fatto un po’ fatica a tenere palla davanti, abbassandoci troppo, e poi su una nostra ingenuità abbiamo subito la rete. Purtroppo ci dispiace però testa bassa e pedalare, quindi andiamo avanti con la consapevolezza che dobbiamo lavorare di più. Questa sconfitta non deve abbatterci e guardiamo alla prossima. I punti a disposizione ci sono quindi lotteremo fino alla fine. Rimane il rammarico, perché l’avevamo preparata bene e interpretata bene, se eravamo più attenti avremmo ottenuto un risultato positivo”.

Loreto-Sampaolese 1-1 – 51’ Piccini (L), 85’ Chiariotti (S)

Sfiora la prima vittoria stagionale il Loreto in superiorità numerica, ma la Sampaolese riesce a strappare un pari a 5 minuti dalla fine. I lauretani di Poggi fanno la partita, però vengono puniti da una mischia sul finale, che consente alla banda di Togni di conquistare un punto d’oro, visti anche i risultati delle altre gare.

Loreto-Sampaolese

La prima a farsi vedere davanti alla porta avversaria è la Sampaolese, con un colpo di testa di Cocilova che finisce alto. Quindi, inizia il monologo del Loreto, con Bellardinelli bravo a salvare sui tentativi di Brahimi e Oviahon. Il vantaggio arriva nella ripresa, quando al 51’ Maggi vede Piccini in contropiede che entra in area e realizza l’1-0. Pedol salva su Apolloni poco dopo, ma la Sampaolese resta in dieci per l’espulsione di Menotti.

Il Loreto ha più occasioni per chiudere la gara, ma non è preciso, consentendo agli ospiti di approfittarne. Pedol para un calcio di rigore a Troilo, ma sul corner successivo Chiariotti in mischia timbra l’1-1. La squadra di Togni poi si salva in extremis, con Bellardinelli che anticipa di piede su una conclusione a botta sicura di Pigliacampo.

I lauretani ultimi salgono a quota 3 punti in classifica, con una salvezza quasi impossibile nella situazione attuale. “Un ottimo Loreto – spiega il dirigente Giovanni Pespani nell’articolo post-gara – in particolare nella ripresa, meritava la vittoria che avrebbe dato morale per una rincorsa salvezza sempre più ardua. Capitan Pigliacampo il migliore, dato che ha giocato una partita a tutto campo ed avrebbe meritato il gol nel finale. Pedol è stato bravo a deviare il penalty. Tra gli ospiti, che pur in inferiorità numerica ci hanno creduto, menzione per Bellardinelli che nel finale ha salvato il risultato”.

Staffolo-Labor 1-1 – 47’ Monaco (S), 80’ Morra (L)

Staffolo e Labor non si fanno male e restano in orbita play-off. La sfida al “Comunale” staffolano è terminata sul risultato di 1-1, dopo lo 0-0 del primo tempo: le due squadre accorciano di un punto sul Castelbellino quinto, ma vengono raggiunte al sesto posto dal Chiaravalle.

Si decide tutto nel secondo tempo. I locali di Pasquini passano in vantaggio al 47’: Massei lancia in profondità in area, con Piccinini che spizza di testa verso Monaco che realizza l’1-0 da posizione ravvicinata. Si tratta del primo gol stagionale per il giocatore classe 2001.

Foto di Alex Ciciliani (ufficio stampa Staffolo)

La squadra di Tizzoni pareggia al 80’, con una punizione magistrale di Morra, imprendibile per Pepe. Lo Staffolo, però, ha l’occasione per vincere la gara quando Sassaroli si guadagna un calcio di rigore: dal dischetto, tuttavia, Massei colpisce la traversa. E’ stata una partita combattuta su ogni pallone e molto intensa, ma le due squadre non sono andate oltre il pari.

La sfida è stata l’occasione per il ritorno in campo di Jacopo Bartelucci, dopo uno stop di oltre un anno e mezzo. “Lo ringrazio – dichiara il dirigente dello Staffolo Simone Capitani – per la sua disponibilità: si è rimesso gli scarpini per aiutarci in questa fase del campionato. Abbiamo voluto richiamarlo per sostituire Coltorti. Bartelucci è uno staffolano vero: ci tiene molto alla società, quindi ha deciso di sposare nuovamente la nostra causa, senza tentennamenti”.

Colle 2006-Borgo Minonna 2-2 – 7’ Sassaroli (B), 20’ Mondaini (C), 34’ Bresciani (B), 84’ Bartoloni (C)

Il Borgo Minonna non approfitta dei pareggi delle avversarie in testa alla classifica e viene fermata sul 2-2 dal Colle 2006 ad Ancona. I ragazzi di Luchetta, infatti, hanno trovato per due volte il vantaggio, ma sono stati ripresi in entrambe le occasioni, con il pari decisivo siglato da Bartoloni a sei minuti dalla fine.

Gli jesini avevano trovato lo 0-1 dopo 7 minuti, quando Sassaroli sugli sviluppi di un corner trova la deviazione vincente in rete. Il Colle 2006 di Moschini, però, trova il pareggio al 20’, grazie all’eurogol da fuori area di Mondaini. Il Borgo Minonna torna avanti al 34’, quando May si guadagna un calcio di rigore: dal dischetto Bresciani segna il 2-1.

Nella ripresa, nonostante i tentativi degli jesini di chiudere il match con Ferrante, May e Korchi, i dorici riescono ad agguantare il pareggio al minuto numero 84. Ci pensa Bartoloni a strappare il 2-2, sfruttando una disattenzione ospite.

Il Borgo Minonna, comunque, rimane al quarto posto da solo con 27 punti, mentre il Colle 2006 è sempre penultimo a quota 7. “È stata una partita – spiega la società jesina – avvincente e difficile, contro un avversario che non si è mai fatto abbattere. La sfida andava sicuramente chiusa prima per le occasioni create, ora si torna a lavorare per fare meglio già dalla prossima partita e tornare subito alla vittoria”.

Filottranese-Sassoferrato Genga 1-1 – 46’ Piermattei E. (S), 51’ Maccioni (F) – leggi l’articolo

Il recupero della 16^ giornata – Sampaolese-Castelfrettese 1-1 – 42’ Parasecoli (C), 76’ Troilo (S)

Tabellino

SAMPAOLESE: Bellardinelli, Conte (58’ Apolloni), Ferretti, Paolo Boria, Chiariotti, Fioranelli, Paialunga, Marchegiani, Bediako (78’ Michele Boria), Troilo (87’ Catani), Calvanese. (A disp. Morgante, Stura, Sangara, Vescovo, Belardinelli, Cocilova). All. Togni.

CASTELFRETTESE: Sollitto, Tommaso Mazzarini, Cerioni (80’ Quercetti), Fratesi, Lucchetti, Baldelli, Anconetani, Cornacchia (58’ Bartolini), Beta, Parasecoli (90’ Alessandro Mazzarini), Lungarini (72’ Paniconi). (A disp. Angelani, Ortolani, Chouine, Rango, Principi). All. Bugari.

ARBITRO: Monterubbiano di Fermo.

RETI: 42’ Parasecoli, 66’ Troilo.

NOTE: ammoniti Fioranelli, Paialunga, Lucchetti, Conte, Apolloni, Beta, Baldelli.

La Castelfrettese scesa in campo a San Paolo di Jesi

Termina in parità il recupero della sedicesima giornata tra Sampaolese e Castelfrettese. La squadra di Bugari manca l’opportunità di agganciare in vetta la Filottranese, rimanendo a -2 dal primo posto. La compagine dell’ex Togni (protagonista della promozione dalla Seconda alla Prima Categoria nel 2019-2020), dall’altra parte, muove la classifica, portandosi fuori dai play-out, ma resta per la quinta giornata di fila senza vittorie.

Anconetani sfiora più volte il gol nel primo tempo, ma la rete la segna Parasecoli, su assist dello stesso numero 7 ospite. La Sampaolese, comunque, ha tenuto bene il campo nei primi 45’, con Sollitto a intervenire dopo il tiro in inserimento di Paialunga. Nella ripresa, la squadra di Togni trova il pari con il diagonale di Troilo su assist di Ferretti. L’1-1, secondo gli addetti ai lavori, è un risultato giusto.

Girone C – Appignanese 2-1 Cingolana SF – 19’ Argalia (A), 58’ Santini (C), 76’ autogol Evangelisti (A)

L’Appignanese vince il derby contro una Cingolana San Francesco mai doma, con i locali avvantaggiati da alcuni episodi. La squadra di Cicarè, infatti, ha vinto 2-1 contro i biancorossi di Ballini, in un match equilibrato dal primo all’ultimo minuto. In questo articolo non commenteremo le vicende extracalcistiche che hanno coinvolto alcuni sostenitori delle due squadre in tribuna: non è la sede adatta per condannare o assolvere i protagonisti di fatti ingiustificabili, che poco hanno a che fare con lo sport.

Sul neutro dello Stadio dell’Immacolata di Montefano, i “locali” partono meglio, anche se la Cingolana SF non rinuncia a farsi vedere in avanti. Al 7’ Camilloni smarca Emiliani dalla destra in anticipo e a porta vuota non centra lo specchio, poi il portiere ospite blocca un tiro da fuori avversario. Dall’alta parte Tittarelli spara da fuori area, Pettinari respinge e la difesa spazza, nonostante Marchegiani pronto a ribattere in rete da due passi.

L’Appignanese passa in vantaggio al 19’. L’arbitro concede una punizione molto dubbia da posizione laterale dalla sinistra, Montanari pennella in mezzo all’area dove Argalia di testa sorprende la retroguardia biancorossa, per l’1-0. Poco dopo, il direttore di gara lascia giocare su un netto fallo in area locale nei confronti di capitan Tomassoni.

Al 27’ Tittarelli ci prova dal limite, Pettinari ci arriva in due tempi. Passano tre minuti e la punizione di Tarquini si stampa sul fondo, lontana dalla porta. Dall’altra parte Ippoliti vede lo scatto in profondità di Marchegiani, Pettinari anticipa il trequartista avversario che però commette fallo in attacco. L’ultima emozione del primo tempo è il colpo di testa di Fratoni a lato, su preciso traversone di Tittarelli. Il primo tempo finisce 1-0.

Nella ripresa la Cingolana SF riesce a pareggiare la partita e addirittura a sfiorare la vittoria, salvo essere beffata a 11’ dalla fine. Emiliani è subito attento sulla conclusione di Medei, mentre Giovanni Marchegiani non trova lo specchio dopo essersi accentrato dalla sinistra. Al 53’ Tittarelli batte un piazzato in mezzo all’area di rigore, Pettinari esce di pugno e la palla sbatte sulla testa di un attaccante ospite, con la difesa fortunata a spazzare lontano.

Il pari arriva 5 minuti dopo: Centanni dalla sinistra si inventa un traversone illuminante per Santini dall’altra parte dell’area di rigore, che svetta su un difensore e realizza l’1-1. I biancorossi di Ballini cominciano a credere nell’exploit. Al 69’ Ippoliti si libera e parte in contropiede, mettendo un assist in mezzo per Agosto, ma Argalia devia in corner prima dell’arrivo del capocannoniere della Cingolana in scivolata. Poco dopo ancora Santini non trova la porta da due passi, dopo il preciso angolo battuto da Tittarelli.

Siamo al 72’, quando Ippoliti si rende protagonista di una percussione dalla destra, entra in area e con un passaggio vede Evangelisti tutto solo, il suo tiro al volo dal limite viene deviato in tuffo da Pettinari; la Cingolana recupera palla e Agosto tenta il diagonale da buona posizione, centrando clamorosamente la traversa.

La legge del gol è spietata e, nel momento in cui l’Appignanese stava riorganizzando le idee, ecco il gol del decisivo 2-1. Montanari batte un angolo preciso in mezzo, trovando la testa di Evangelisti che infila il suo portiere con una deviazione imparabile, gelando i sostenitori ospiti e facendo festeggiare la squadra di casa. Nei restanti minuti, la Cingolana SF non riesce più a reagire, mentre gli uomini di Cicarè (espulso per proteste nel corso del secondo) gestiscono i tre punti.

Sicuramente sarebbe stato più giusto il pari, dato che le due squadre si sono divise un tempo a testa. I ragazzi di Ballini, comunque, sono tornati a Cingoli con la consapevolezza di poter lottare con chiunque, alla vigilia del recupero di oggi, mercoledì 1° febbraio, contro il Sarnano.

Si giocherà alle 15 solo il secondo tempo della sfida, con il primo che era terminato 0-1, un caso unico di una gara iniziata nel 2022 e finita nel 2023. L’Appignanese, invece, rinforza la terza posizione, anche se Elpidiense Cascinare e Camerino sono ormai lontane.

I pronostici di mister Carletti

Girone B – Castelbellino-Real Cameranese – pronostico 1 – risultato 2

Castelfrettese-Montemarciano – pronostico X – risultato X

Castelleonese-MonSerra – pronostico 1 – risultato X

Chiaravalle-Villa Musone – pronostico 1 – risultato 1

Colle 2006-Borgo Minonna – pronostico 2 – risultato X

Filottranese-Sassoferrato Genga – pronostico X – risultato X

Loreto-Sampaolese – pronostico 2 – risultato X

Staffolo-Labor – pronostico X – risultato X

Girone C -Appignanese-Cingolana SF – pronostico 1 – risultato 1

Girone C – Caldarola-Settempeda – pronostico 2 – risultato 2

Totale di giornata: 6/10 – Totale complessivo provvisorio: 50/100

Classifica e Marcatori

Prima Categoria – 17^ giornata

Girone B

CLASSIFICA – Filottranese 34, Castelfrettese 32, Sassoferrato Genga 30*, Borgo Minonna 27, Castelbellino 26, Labor 25, Staffolo 25, Chiaravalle 25, Castelleonese 23, MonSerra 22, Sampaolese 22, Montemarciano 21, Real Cameranese 20, Villa Musone 18, Colle 2006 7*, Loreto 3

MARCATORI – 15 gol: Maccioni (Filottranese); 10 gol: Brega (MonSerra); 8 gol: Massucci (Filottranese), Passeri (Sassoferrato Genga), Beta (Castelfrettese) e Bassotti (Labor); 7 gol: Rocchi (Castelfrettese), Grassi (Filottranese), Vincioni (Labor) e Onuorah (Castelbellino); 6 gol: Cola (Real Cameranese), Corinaldesi (Castelbellino), Ricci (Sassoferrato Genga), Massei (Staffolo), Marchionne (Real Cameranese), Carboni (Sassoferrato Genga), Ledesma (Castelbellino), Giudici (Castelleonese), Piermattei E. (Sassoferrato Genga)

Girone C

CLASSIFICA – Elpidiense Cascinare 43, Camerino 39*, Appignanese 35*, Settempeda 34, Folgore Castelraimondo 24*, Porto Recanati 23, Elfa Tolentino 21, Urbis Salvia 21, Montemilone Pollenza 20, Caldarola 19*, Esanatoglia 18, Vigor Montecosaro 18, Cingolana SF 17**, Montecosaro 13*, Cska Corridonia 10, Sarnano 7**

MARCATORI – 13 gol: Castellano (Elpidiense Cascinare); 9 gol: Storani (Elfa Tolentino); 8 gol: Tarquini (Appignanese), Capenti (Settempeda) e Mannucci (Appignanese).

Cingolana SF – 4 gol: Agosto; 3 gol: Zitti; 1 gol: Ciattaglia, Ippoliti, Mossotti, Tomassoni, Bufarini, Michele S., Fratoni, Santini.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory