Connect with us

Calcio

Calcio / L’arbitro Claudio Racchi di Ancona squalificato per sei mesi

L’arbitro di Atletico Ascoli – Jesina paga le leggerezze commesse alla vigilia della gara con la diffusione di un video ‘incomprensibile’

JESI, 30 agoasto 2022 – Se gli arbitri sbagliano, vengono puniti.

E’ quanto è capitato a Claudio Racchi di Ancona direttore di gara di Atletico Ascoli – Jesina del maggio scorso. L’arbitro anconetano (leggi)…, promosso in serie D per meriti dopo l’ultima annata in Eccellenza, non è stato punito per gli errori commessi in campo ma per il video postato sui social e prodotto insieme ad un suo amico alla vigilia della partita.

Poi le sue decisioni in campo hanno fatto il resto mandando su tutte le furie la parte Jesina (leggi…) e portato alla luce anche il video.

Probabilmente i tempi della Giustizia del settore Aia arbitrale potrebbero essere criticabili, considerato che oramai sono trascorsi tre mesi dall’evento, ma questo va a discapito solo dell’interessato che prima del nuovo anno solare non potrà soddisfare alla sua legittima possibilità di carriera e scendere in campo nella nuova categoria. Una dimostrazione comunque che anche gli Arbitri hanno a che fare con la loro commissione disciplinare che esamina gli eventi e prende le decisioni.

Il provvedimento in questione non lascia soddisfatti nessuno ma fa capire che è necessario usare sempre la testa prima di compiere qualsiasi azione e che anche le ‘goliardate’, sempre, vanno fatte con giudizio.

(e.s.)

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio