Connect with us

Basket

PALLACANESTRO SENIGALLIA / Pierantoni: “carichi per il campionato sperando di ritrovare i tifosi”

Il capitano è a Senigallia addirittura dal 2001. Intanto tutti negativi i tamponi della squadra. Amichevole a Rimini: 79-54

SENIGALLIA, 21 novembre 2020 – È la bandiera per eccellenza della storia della Pallacanestro Senigallia, ma anche del basket marchigiano: nessuno infatti può vantare come lui ben 525 partite giocate (e si parla solo di

capitan Mirco Pierantoni – pallacanestro Senigallia

campionato) con la stessa squadra.

È Mirco Pierantoni, ala-pivot di Fano, classe 1981, capitano storico della Goldengas Senigallia, con cui si appresta ad iniziare il diciottesimo campionato in carriera: il primo addirittura nel 2001, con l’allora Barzetti Senigallia neopromossa in C1.

L’uomo dei record (presenze, minuti giocati, punti, ribalzi, falli subiti, e chi più ne ha più ne metta) non ha paura di questa B così inedita, con 8 gironi da 8 squadre praticamente sconosciute, anche se ammette che sarà un torneo più incerto di quello degli altri anni.

“Non ci è andata bene col girone, è verospiegaAbbiamo perso tutti i derby e faremo trasferte solo in Veneto e Friuli, almeno nella prima fase, ma va accettato e bisogna guardare avanti. Le squadre avversarie non le conosciamo molto, da tempo anche io, nonostante la lunga militanza in categoria, non disputo infatti questo raggruppamento”.

Senigallia affrontò Cividale del Friuli, prima avversaria sabato 28 novembre, nel lontanissimo 2003, quando vinse alla bella la semifinale play-off per la promozione in serie B1: Pierantoni già era sul parquet, ma è passata davvero una epoca cestistica. “Per il resto posso dire che le impressioni sono buone continua il capitanoCi siamo allenati bene e siamo cresciuti durante la preparazione. Certo dobbiamo ancora finire di adattarci alle novità di questa

amichevole Rimini – Senigallia

stagione: la squadra è in parte cambiata, l’allenatore pure, serve tempo ma siamo sulla direzione giusta. Speriamo che gli imprevisti, le complicazioni, che il virus sta creando a tutti, ci abbandonino prima possibile: c’è voglia di tornare a giocare, di mettersi tutto alle spalle e pensare alla pallacanestro. E, fatemelo dire, c’è anche voglia di riabbracciare
al più presto il nostro pubblico, che ancora non abbiamo potuto vedere”.

Tutti negativi intanto i temponi effettuati nella mattinata di sabato 21 novembre.

Nel pomeriggio amichevole a Rimini con i risultato finale di 79-54 per i romagnoli (primo tempo) per i padroni di casa. Pierantoni comunque l’ha definita così: “Un avversario di primo livello. E’ stata una amichevole utile per testare la nostra condizione”.

Indisponibile Gurini, che nella prossima settimana dopo uno stop di diverse settimane potrà comunque riprendere ad allenarsi.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket