Connect with us

Calcio

Jesina / Nazzarelli: «felicissimo di far parte del progetto, sicuro che faremo bene»

Il giovane attaccante arceviese classe 2002 alla terza stagione in prima squadra e stretto nella morsa di tanti big vuol farsi valere 

JESI, 3 agosto 2022 – Giovanissimo ma sempre all’altezza in tutte le occasioni in cui è stato chiamato in causa, Edoardo Nazzarelli costituisce una valida garanzia in avanti per mister Strappini.

Jesina – Fossombrone, gol di Nazzarelli

Arceviese, ma ormai jesino d’adozione dopo essere arrivato 6 anni fa nelle giovanili biancorosse, categoria Allievi, l’attaccante si è affacciato in prima squadra già due stagioni fa. Nello scorso torneo, 23 presenze e ben 5 reti, oltre al sigillo in Coppa Italia.

Edoardo, in questa nuova stagione sei chiamato a riconfermarti ed a migliorare quanto di buono fatto vedere.

«Sì, sono innanzitutto felicissimo della riconferma da parte della società, e di essere al centro del progetto. Non potevo non accettare la proposta della Jesina».

In avanti la concorrenza sarà tanta, ma al tempo stesso sarete tutti pronti a dare quel qualcosa in più per mettere in difficoltà il mister.

«È vero, saremo in tanti la davanti, e questo sarà uno stimolo a fare sempre meglio, giorno dopo giorno, ad iniziare dagli allenamenti. Siamo pronti a far bene e sono molto fiducioso».

Come stanno andando questi primi giorni di lavoro sotto l’afa che sta attraversando tutto il Paese?

«Direi abbastanza bene. Certo il caldo si fa sentire. Ho visto da subito un gruppo molto unito, nonostante ci siano tanti nuovi elementi».

Quali sono gli attaccanti che ti hanno impressionato di più nel torneo appena concluso?

«Sono rimasto impressionato dal nostro Matteo Perri. Oltre ad essere un ottimo giocatore che ha fatto benissimo, mi ha aiutato a crescere tanto. Allenarmi con lui è stato davvero importante per un giocatore giovane come me».

Quale è il gol che ricordi con maggior affetto e quali i tecnici a cui sei più grato?

«Senza dubbio la rete del pareggio a Fossombrone dopo essere passati in svantaggio. Il gol ha riaperto la partita e ci ha permesso di portare poi a termine la rimonta che ci ha fatto superare il turno. Un altro momento che ricordo con gioia è la doppietta alla Biagio, la mia prima in prima squadra. Devo ringraziare mister Strappini. Mi ha aiutato tanto a crescere, anno dopo anno».

Michele Grilli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio