Connect with us

Basket

BASKET SERIE A2 / Ristopro Fabriano: Davis cinque giornate di squalifica: che botta!

Forse le strade tra Davis e la società si separeranno. Tutte le gare casalinghe al palaBaldinelli di Osimo anticipate alle ore 17

FABRIANO, 30 novembre 2021 – Il Giudice Sportivo in riferimento all’espulsione di Dwaine Jerome Davis durante la gara Scafati – Ristopro Fabriano di domenica scorsa, ed in base al referto arbitrale, ha squalificato il

Davis

giocatore per 5 giornate con la seguente motivazione: “per aver tenuto un comportamento gravemente offensivo, anche con gesti plateali, nei confronti degli arbitri e per aver sputato in pieno volto al 1° arbitro al momento dell’uscita dal campo di gioco a seguito dell’espulsione. Nella determinazione della sanzione, rispetto al minimo edittale previsto di 4 giornate (1 per il comportamento offensivo + 3 per lo sputo che ha colpito direttamente il 1° arbitro al volto) è stata aggiunta una giornata, tenuto conto dell’aggravante dell’aver agito per futili motivi”. 

Una squalifica non inattesa da parte della società fabrianese considerato che già in mattinata, e prima di conoscere le decisioni del Giudice Sportivo, aveva emesso a sua volta il seguente comunicato: “In riferimento al deplorevole episodio che ha visto coinvolto il tesserato Dwayne Davis nella parte finale dell’ultimo periodo della gara di domenica a Scafati, la Ristopro Janus Fabriano esprime la propria sincera solidarietà al primo arbitro, signor Alberto Scrima. Il comportamento tenuto dal giocatore non rispecchia in alcun modo i valori sportivi che da sempre contraddistinguono la nostra società ed il senso civico della città di Fabriano e, pertanto, va stigmatizzato. La Janus Basket Fabriano, a prescindere da quelle che saranno le decisioni del giudice sportivo, applicherà le dovute sanzioni nei confronti dell’atleta non escludendo alcuna azione utile per tutelare la propria immagine”.

A questo punto è molto probabile che la stagione di Davis con la maglia del Fabriano termini qui.

Ma cosa è accaduto a Scafati? Ve lo raccontiamo come riportato dal nostro collaboratore e collega Luca Ciapelloni questa mattina sul Corriere Adriatico: “Sul 90-78, il trio di direttori di gara, composto da Scrima di Catanzaro, Costa di Livorno e Doronin di Perugia, ha inflitto allo statunitense il quinto fallo nella lotta a rimbalzo contro Cucci. Dopo il fischio, Davis ha rivolto due gestacci all’indirizzo degli arbitri ed ha proseguito nelle proteste fino all’ingresso nel tunnel degli spogliatoi, passando anche vicino ad uno dei direttori di gara prima di abbandonare il campo. Un comportamento negativo e peraltro non il primo in questo spicchio di stagione, perché Davis venne espulso anche in Supercoppa contro Nardò e poi si beccò due falli tecnici per proteste nelle partite di campionato contro Stella Azzurra e San Severo. La squalifica può essere commutata in sanzione pecuniaria solo se è di una giornata, ma in questo caso appare scontato che sarà di più partite e ciò costringerebbe Fabriano a fare a meno di uno degli elementi di punta alla vigilia di una serie di gare fondamentali. Nelle prossime cinque giornate, i cartai avranno, oltre a Verona, quattro avversarie come Cento, Latina, Chieti e Stella Azzurra che hanno a loro volta il primario obiettivo nella salvezza. Nel frattempo, la Ristopro non potrebbe nemmeno operare nuovi innesti per supplire alla sua assenza, perché il tesseramento extra concesso nel girone di andata è stato utilizzato per Santiangeli e un prossimo acquisto potrebbe essere perfezionato solo dal 10 gennaio in poi”. 

Intanto si va avanti e si guarda al prossimo incontro casalingo di domenica prossima 5 dicembre al Palabaldinelli di Osimo contro Cento.

Gara che avrà inizio alle ore 17. A tal proposito la società ha precisato: “Tutti i match casalinghi al PalaBaldinelli di Osimo sono stati anticipati di 1 ora per agevolare le attente operazioni di sanificazione dell’impianto post-partita in vista delle numerose attività sportive previste nella struttura ogni lunedì. Tutte le partite quindi in casa della Janus verranno giocate alle ore 17:00 anziché alle ore 18:00. L’unico match che rimarrà alle ore 18:00 è l’ultima di campionato contro Chieti del 10 aprile, per garantire la contemporaneità di tutti i campi”.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket