Connect with us

Calcio

Serie D / Vigor Senigallia strepitosa, Alma Juventus Fano battuta 3-0

Un grande primo tempo dei rossoblù, in rete con tre centri spettacolari di Mancini, D.Pesaresi e Kerjota davanti a 2.200 spettatori

SENIGALLIA, 20 Novembre 2022 – Una Vigor davvero superlativa e matura batte 3-0 l’Alma Juventus Fano rinsaldando il terzo posto in classifica e vincendo il derby che non si disputava da 21 anni.

Davanti a non meno di 2.200 spettatori (2.000 paganti) con circa 350 fanesi, decidono le reti di Mancini, Denis Pesaresi e Kerjota: tre gol diversi ma bellissimi che premiano tre tra i migliori in campo ma è davvero impossibile trovare tra i locali qualcuno non all’altezza: se dobbiamo esprimere un nome allora facciamo quello di chi spesso non balza agli onori delle cronache ma svolge un lavoro prezioso, cioè Gambini, che da fanese ed ex di turno, gioca una partita monumentale a centrocampo.

Cronaca.

Dopo 1′ Kerjota potrebbe segnare, ma si fa ipnotizzare da Bizzini.

Passa poco tempo però e la Vigor passa con Mancini che al 2′ in diagonale fa espodere la gremita curva del Bianchelli a coronamento di una bella azione corale.

La Vigor dà spettacolo, Mancini, Baldini e Gambini nel mezzo sono sontuosi, le assenze pesanti di D’Errico e Lazzari, in panchina, non abbassano la qualità dell’undici di Clementi.

E al 28′ arriva il 2-0: Mancini scambia con Kerjota che serve in profondità Denis Pesaresi: il capitano, nel giorno del trentesimo compleanno, segna con un bolide di prima intenzione che è senz’altro uno dei più importanti tra i i 93 gol in maglia vigorina, record di tutti i tempi.

Ancora il numero 9 protagonista al 41′, ma stavolta il gol viene fallito clamorosamente davanti all’estremo difensore ospite.

A inizio ripresa Vigor ancora in avanti poi esce il Fano, che però è pericoloso soltanto una volta: al 74′ Roberto para a terra su Brunetti, poi la Vigor, come già con Vastese e Porto d’Ascoli, riesce a difendersi con ordine, rischiando poco e con grande attenzione, confermando la sua maturità.

Al minuto 85 il 3-0, pennellato da una splendida punizione di Kerjota, ancora una volta superlativo e stavolta implacabile, in posizione decentrata, nell’infilare l’angolo alla destra di Bizzini.

Finisce 3-0, è la vittoria più netta della Vigor nei 41 precedenti storici contro il Fano.

Un’ora dopo la fine del match i tifosi vigorini sono ancora in un centinaio fuori dallo stadio a cantare e festeggiare e questa la miglior testimonianza del gran momento che tutto l’ambiente rossoblù sta vivendo.

VIGOR SENIGALLIA – Roberto, Tomba, Bartolini, Marini, Gambini, Magi Galluzzi, Kerjota (90′ Rotondo), Mancini, D.Pesaresi (67′ Perri), Baldini (80′ A.Pesaresi), Vrioni (84′ Casagrande).

All. Clementi

ALMA JUVENTUS FANO – Bizzini, Furlan (65′ Allegrucci), Severini, Bonacchi, Nappo (70′ Cecconi), Schiaroli, Niang (77′ Mistura), Malshi (60′ Brunetti), Broso, Drolè (60′ Zanni), Capezzani.

All. Mosconi

Arbitro – Bertulessi di Nichelino (To)

Reti – 2′ Mancini, 28′ D.Pesaresi, 85′ Kerjota

Note – Ammonito Gambini. Espulso il preparatore atletico della Vigor Massi al 61′

Spettatori 2.200 (2.000 paganti, era Giornata Rossoblù).

CLASSIFICA – Trastevere 26; Pineto 25; Vigor Senigallia 23; Alma Juventu Fano, Avezzano 19; Porto d’Ascoli, Matese 18; Cynthialbalonga, Matese 17; Nuova Florida 16; Sambenedettese, Montegiorgio 15; Chieti 14; Vastese 13; Notaresco 10; Tolentino 9; Termoli, Roma City 7.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio