Connect with us

Calcio

Eccellenza / Jesina, inutile pareggio per 2-2 con l’Urbania

I leoncelli, tutto cuore ma con evidenti limiti tecnici, tornano a muovere la classifica e al gol. Il pareggio, tuttavia, non evita i Play-Out. Ennesima contestazione a squadra, mister e società

JESI, 21 aprile 2024 – Jesina che torna al “Carotti” dopo l’ottava sconfitta consecutiva, rimediata questa volta a Macerata.

Squadra ancora ai minimi termini per le pesantissime assenze degli infortunati Trudo, in panchina solo per onor di firma, Cordella, Nazzarelli, ed i fratelli Thiago e Polo Capomaggio, tornati in Argentina per gravi motivi familiari.

Al 3’ Urbania pericoloso con Franca ma la conclusione è deviata in angolo da Pistola. Al 10’ punizione velenosa di Mangiarotti, ma Pistola para. Al 16’ si fa viva la Jesina con una punizione dalla distanza di Belkaid, ma Stafoggia respinge con i pugni senza problemi. Al 26’ Jesina in vantaggio. È Chacana a scendere sulla fascia ed accentrarsi sino a servire Kouentchi che a porta spalancata appoggia la palla in rete senza problemi. Al 34’ pareggio dell’Urbania con Mangiarotti, completamente dimenticato in area, che sfrutta il solito svarione della difesa leoncella e batte l’incolpevole Pistola.

Primo tempo che termina con il risultato di parità. Jesina che a fatica riesce a tornare al gol, ma la solita sciocchezza difensiva regala il pareggio agli ospiti.

Un momento della gara Jesina-Urbania

Al 52’ Jesina in avanti con Grillo, ma il suo traversone pericolosissimo non trova alcun leoncello per il tap-in. Jesina comunque tutta in avanti a fare la gara. Al 57’ la Jesina torna in vantaggio con Zagaglia che dal limite prova il tiro a giro trovando un ‘impercettibile deviazione trovando l’angolino alla sinistra dell’estremo difensore ospite Stafoggia che non riesce proprio ad intercettare la sfera. Al 68pareggia l’Urbania su schema da calcio d’angolo letteralmente regalato da Grillo che, goffamente, invece di calciare la palla in fallo laterale, la getta malamente sul fondo. Dalla ribattuta corta, è ancora Mangiarotti a trafiggere Pistola con tiro potente ravvicinato. Al 32’ Giovannini dopo un ottimo scambio con Kouentchi calcia strattonato e tirato giù in area, ma per la Sig.ra Mancini di Macerata è tutto regolare. Jesina vicinissima alla rete al 79’ miracolo di Stafoggia su calcio d’angolo a rientrare di Belkaid che respinge, poi Grillo prova la conclusione, ma la difesa ospite salva. All’81’ Zandri sbaglia tutto provando la conclusione senza servire al centro dell’area Kouentchi solo in area. Al 91’ Punizione pericolosa di Belkaid che ribattuta dalla barriera, innesta il contropiede degli ospiti con Pistola, incertissimo, che rimane a metà strada, ma intercetta fortunosamente la conclusione degli avanti ospiti. Al 92’ prova Trudo appena entrato in mischia l’eurogol, ma non trova la palla. Ne nasce un contropiede degli ospiti con Nunez che spreca tutto solo davanti a Pistola che intercetta. Nel finale, si scaldano gli animi, ma tutto ritorna nella normalità.

La contestazione a squadra, mister e società a fine gara

La gara termina col pareggio per 2-2 con una Jesina tutto cuore, ma in preda sempre alle solite, gravi, lacune tecniche, sostenuta ancora una volta fino alla fine dal suo encomiabile pubblico.

A fine gara, ennesima contestazione a squadra, mister e società, prima in campo, poi fuori. Ma questo, purtroppo, fa ormai parte della normalità.

Ora la Jesina sarà attesa dalla proibitiva trasferta di Civitanova Marche, ultima gara di campionato, in casa di una Civitanovese lanciatissima verso la serie D, che non regalerà di certo niente ai biancorossi.

Il tecnico leoncello Simone Strappini

Questo il commento del mister Simone Strappini negli spogliatoi: «È una giornata non positiva, perché serviva solo la vittoria. Abbiamo fatto il possibile per vincere, ma non ci è girato bene. Abbiamo giocato con una squadra forte, dalle individualità importanti. Abbiamo pagato a caro prezzo le nostre disattenzioni. Credo ci sia stato un rigore clamoroso su Giovannini, ma l’arbitro non l’ha dato. Per quanto riguarda Trudo, ora non può giocare».

Jesina: Pistola, Grillo (93’ Trudo), Giovannini, Zandri, Baah Donkor, Lucarini, Chacana, Zagaglia (86’ Garofoli), Kouentchi, Belkaid, Re (78’ Marcucci). A disp: Sansaro, Dentice, Brega, Giunti, Monteverde, Ottaviani. All. Simone Strappini.

Urbania: Stafoggia, Nouri, Aluigi (65’ Sema), Dal Compare (90’ Lani), Marengo (71’ Salvi), Mistura, Franca, Giovanelli, Nunez, Mangiarotti (80’ Antonucci), Zingaretti. A disp: Urbietis, Giacomini, Paszynski, Andreoni, Diene. All. Mirco Omiccioli.

Arbitro: Sig.ra Laura Mancini di Macerata. Assistenti: Giacomo Caporaletti di Macerata e Stefano Morganti di Ascoli Piceno.

Reti: 26’ Kouentchi (J), 34’ Mangiarotti (U), 57’ Zagaglia (J), 68’ Mangiarotti (J).

Ammoniti: 18’ Dal Compare (U), 90’ Nouri (U)

Note: spettatori 300 circa.

 

ECCELLENZA MARCHE

14° GIORNATA girone ritorno risultati                     

Monturano – Civitanovese 0-3 Spagna, Strupsceki, Spagna (Gambin di Udine), Castelfidardo – Montegiorgio 1-2 Braconi, Giri, Rossini (Tasso di Macerata), Chiesanuova – Urbino 0-0 (Zantedeschi di Verona), Jesina – Urbania 2-2 Kouentchi. autogol, Mangiarotti, Mangiarotti (Laura Mancini di Macerata), Montefano – Azzurra Colli 4-0 Alla, Alla, Bonacci, Stampella (Pigliacampo di Pesaro), Osimana – Maceratese 4-2 Alessandroni, Tittarelli, Mosquera, Pasquini, Di Ruocco, Sensi (Cacchiarelli di San Benedetto del Tronto), Sangiustese – K Sport Montecchio Gallo 1-3 Tulli, Torelli, Fiorani, Peroni  (Ferroni di Fermo), Tolentino – Montegranaro 1-0 Garcia (Cocci di Ascoli Piceno)

CLASSIFICA

Civitanovese 56; Montefano 54; Chiesanuova 52; Castelfidardo 48; Urbino 48; K Sport Montecchio 45; Osimana 43; Montegranaro, Maceratese 42; Urbania 39; Tolentino 37; Jesina 28; Montegiorgio 23; Sangiustese 22; Azzurra Colli 20; Monturano 19

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

Alessandroni

reti 16: Alessandroni (Osimana);

reti 12: Sartori (Urbino);

reti 10: Handzic (Sangiustese)

reti 9: Borrelli (Tolentino), Sbarbati (Chiesanuova)

reti 8: Perpepaj (Montegranaro), Papa (Montefano), Tonuzi (Montegranaro), Perri (Maceratese)

 

15° GIORNATA girone ritorno ultima di campionato domenica 28 aprile ore 16.30

Maceratese – Monturano, Azzurra Colli – Castelfidardo, Civitanovese – Jesina, K Sport Montecchio Gallo – Chiesanuova, Montegranaro – Sangiustese, Montegiorgio – Tolentino, Urbania – Montefano, Urbino – Osimana

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory