Connect with us

Calcio

Eccellenza / Jesina ennesima figuraccia col Chiesanuova

I leoncelli, mai pericolosi, subiscono la quinta sconfitta consecutiva, in un calvario senza fine. Gli ospiti passano 3-0. Contestata la società. Chiariotti: «Non siamo contenti»

JESI, 10 marzo 2024 – Jesina che torna al “Carotti” dopo altre 2 sconfitte consecutive esterne, in un girone di ritorno da incubo, fatto di ben 7 sconfitte, 1 sola vittoria ed 1 pareggio. Al termine, per la prima volta, è ufficialmente dentro i play out,

Inizio tragicomico con Trudo che, al calcio d’avvio, si scontra con un giocatore del Chiesanuova subito a terra, con l’arbitro che ritarda di alcuni minuti l’inizio della gara.

Al 6’ disimpegno errato della Jesina e Bonifazi, che calcia un rigore in movimento, non ne approfitta. All’8’, conclusione di Trudo che termina abbondantemente a lato. Al 27’ conclusione di Badiali a fil di palo, con Pistola che devia in corner. Al 32’ Chiesanuova in vantaggio con Badiali, che dal limite dell’area, incontrastato, calcia bene e forte, battendo Pistola. Al 39’ Kouentchi, su angolo della Jesina, viene spinto in area, ma per l’arbitro, il sig. Piagliacampo di Pesaro, è tutto regolare.

La curva dei tifosi leoncelli lasciata vuota per 15′ in segno di protesta verso la Società

Il primo tempo si chiude con il vantaggio di misura degli ospiti, e una Jesina mai pericolosa.

Jesina che prova a reagire allo svantaggio, ma non riesce a costruire nessuna occasione degna di nota. Al 57’ Pistola salva su Trabelsi tutto dolo in area, deviando in angolo. Sulla rimessa, nulla di fatto. Jesina più intraprendente, ma ancora mai pericolosa in avanti. Al 75’ Chiesanuova ancora pericoloso con Crescenzi, che da buona posizione spara alto. Al 78’ arriva la prima occasione da rete per la Jesina con Giovannini che gira bene di testa un cross di Belkaid. Carnevali para senza problemi. All’81’ il Chiesanuova raddoppia con Sbarbati che su punizione di Mongiello da fuori area devia di poco la palla sorprendendo ancora la difesa jesina. Al 91’ Crescenzi triplica le segnature su assist di Bonifazi. Al 94’ punizione dal limite di Zandri, alta sopra la traversa.

Il presidente della Jesina Giancarlo Chiariotti

Jesina che, senza essere mai pericolosa, molla ancora una volta dopo la prima rete incassata, collezionando l’ennesima figuraccia contro un buon Chiesanuova, precipitando, giornata dopo giornata, nel baratro, in uno dei momenti peggiori della sua storia.

A fine gara, per la società leoncella parla il presidente Giancarlo Chiariotti: «il giudizio sulla gara di oggi è ovviamente negativo. Penso che il Chiesanuova sia obiettivamente una squadra più forte di noi. È un momento in cui ci gira tutto storto. L’unica strada ora, è remare tutti dalla stessa parte per raggiungere l’obiettivo. Non vogliamo andare in Promozione. Oggi c’erano alcuni giocatori non al meglio, che neanche avrebbero dovuto giocare. Ora abbiamo i giocatori contati, ed altri da recuperare. Col mister parleremo in settimana, come sempre».

La contestazione al termine della gara all’ingresso degli spogliatoi

In merito alla contestazione e alle voci di un eventuale cambio della proprietà, il presidente continua così: «da luglio c’è questo clima. Per quanto riguarda la società, non si è fatto avanti concretamente nessuno. Se uno è davvero interessato, si deve fare avanti, ma concretamente».

Jesina: Pistola, Grillo (85’ Brega), Giovannini, Giunti, Capomaggio T. (59’ Giunti), Lucarini, Nazzarelli (80’ Chacana), Zagaglia (75’ Cordella), Trudo Zandri, Kouentchi (46’ Belkaid). A disp: Sansaro, Baah Donkor, Dentice, Ottaviani. All. Simone Strappini.

Chiesanuova: Carnevali G., Molinari (59’ Corvaro, 83’ Dutto), Iommi, Badiali (59’ Crescenzi), Canavessio, Monteneri, Pasqui A. (67’ Mongiello), Trabelsi, Sbarbati (83’ Bruffa), Bonifazi, Tanoni. A disp. Fraticelli, Bruffa, Pasqui L., Carnevali F., Ciottilli. All. Roberto Mobili.

Arbitro: Pigliacampo di Pesaro

Reti: 32’ Badiali (C), 81’ Mongiello (C), 91’ Crescenzi (C).

Ammoniti: 24’ Montecchiesi (vice allenatore Jesina), 47’ Kouentchi (J), 73’ Grillo (J), 76’ Capomaggio T. (J), 80’ Marcucci (J).

Note: spettatori 500 circa. La tifoseria della Jesina ha ripreso posizione al centro della curva dopo 15 minuti di gioco, in segno di protesta contro la società

ECCELLENZA MARCHE

10° GIORNATA girone ritorno  

Castelfidardo – Osimana 1-1 Braconi, Buonaventura (Ferroni di Fermo), Jesina – Chiesanuova 0-3 Badiali, Mongiello, Crescenzi (Pigliacampo di Pesaro), K Sport Montecchio Gallo – Civitanovese 0-0 (Passarotti di Mantova), Montegranaro – Urbania 1-1 Perpepaj, Paszynski (Cacchiarelli di San Benedetto), Montefano – Monturano 2-0 Papa, Bonacci (Tarli di Ascoli), Montegiorgio – Azzurra Colli 1-1 Rossini, Filiaggi (El Mouhsini di Pesaro), Sangiustese – Maceratese 0-3 Perri, D’Ercole, D’Ercole (Bogo di Oristano), Tolentino – Urbino 0-1 Sartori (Latuga di Pesaro)

CLASSIFICA

Civitanovese 47; Montefano 45; Chiesanuova 42; Urbino 41; Castelfidardo, Maceratese, Montegranaro 39; K Sport Montecchio Gallo 38; Urbania, Osimana 34; Tolentino 32; Jesina 27; Monturano 19; Montegiorgio, Sangiustese 18; Azzurra Colli 16

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

Alessandroni

reti 14: Alessandroni (Osimana);

reti 11: Sartori (Urbino);

reti 8: Borrelli (Tolentino)

reti 7: Nunez (Urbania), Bardeggia (K Sport  Montecchio), Tonuzi (Montegranaro), Handzic (Sangiustese), Sbarbati (Chiesanuova), Perri (Maceratese), Papa (Montefano), Perpepaj (Montegranaro)

reti 6: Defendi (Chiesanuova), Napapere (Castelfidardo), Becker (Civitanovese)

11° GIORNATA girone ritorno domenica 17 marzo

Azzurra Colli – Sangiustese, Chiesanuova – Montegranaro, Civitanovese – Castelfidardo, Maceratese – Montefano, Montegiorgio – K Sport Montecchio Gallo, Osimana – Monturano, Urbania – Tolentino, Urbnino – Jesina

 

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory