Connect with us

Biagio Nazzaro

Promozione / La Biagio Nazzaro si prepara al derby contro Moie, parola a bomber Montagnoli

Scontro in chiave play off.  Il cannoniere: “siamo carichi e abbiamo entusiasmo. Trillini è un gran motivatore, ci aiuterà a trovare la giusta continuità. Ogni vittoria è per i tifosi”

CHIARAVALLE, 9 febbraio 2024 – Domenica 11 febbraio ore 15, derby della Vallesina.

a Biagio Nazzaro del nuovo insediato Sauro Trilini, affronterà allo stadio comunale la seconda corazzata del girone il Moie Vallesina.

Una sfida interessante tra due formazioni in corsa per il podio nonché match essenziale per i rossoblu di casa in chiave play off. Dopo i recenti cambiamenti il punto della situazione è con bomber Davide Montagnoli.

Sono trascorse sei giornate del girone di ritorno e domenica vi aspetta il big match contro Moie. Che tipo di gara sarà guardando le attuali condizioni della squadra? Nel turno di andata gli avversari ebbero la meglio..

“Nel girone di andata, abbiamo affrontato una partita su un campo difficile quale è quello di Moie. Stavolta giocheremo in casa anche se contro una formazione in salute e reduce da una striscia di risultati, ad ogni modo, positivi. Se Moie si ritrova ad oggi alla seconda un motivo c’è. Sicuramene è una squadra che merita rispetto. Da parte nostra, ultimamente, abbiamo avuto un cambio panchina perciò affronteremo questa sfida seguendo le idee di gioco dell’attuale mister”.

Domenica servirà una delle migliori Biagio per riuscire a spuntarla: l’ultima sconfitta del Moie risale al 18 novembre contro i Portuali. Lei è il giocatore rossoblu più prolifero ad oggi si sente pronto per il derby?

“Mi sento carico e in forma. Posso garantire che tutta la squadra nel complesso è messa bene e in salute. C’è voglia ed entusiasmo, sono fiducioso. È sopratutto nelle partite come questa, giocate in casa, che si deve provare a fare punti, su questo aspetto ci contiamo molto”.

Cosa teme maggiormente del Moie?

“È una squadra impostata bene e che fa del bel gioco con diversi giocatori interessanti tra cui il nostro ex Pieralisi, che sta vivendo un buon periodo. Inoltre Cameuccio, che tra l’altro conosco. Un buon terzino. Ma nel complesso, posso dire che dispongono di una rosa completa cui stare attenti. Anche la Biagio, tuttavia, dispone delle sue carte da giocare e cercheremo di farlo al meglio cercando di imporre il mosto gioco, rispettando tutti ma senza avere paura di nessuno”.

Settimana scorsa come ha accennato prima, c’è stato il cambio di guida da Michele Domenichetti all’esperto Sauro Trillini. Due figure all’apparenza profondamente diverse. Quale è stata la prima impressione circa il nuovo mister?

“Il primo approccio è stato senz’altro positivo. Sia mister Trillini che Zannini sono dei grandi motivatori, cercano di trasmettere entusiasmo. Domenichetti ha fatto un bel percorso con noi e quello che di buono ha fatto, rimane. Ora mister Trillini e Zannini dovranno continuare l’opera del loro predecessore, trasmettendo in più le loro idee. Ma ci siamo accorti da subito che hanno entrambi veramente tanto da trasmetterci, starà a noi apprendere al più presto e sul campo far tesoro delle loro indicazioni”.

Mister Trilini ha detto di essere rimasto stupito positivamente dal vedere dei ragazzi  dispiaciuti dell’esonero di Domenichetti: indice di forti valori nonché di un sincero attaccamento. Parole che denotano umiltà e voglia di continuità, cosa ne pensa?

“Mister Trilini si sta dimostrando un’allenatore e in primis un uomo perbene e comprensivo. Capisce bene certe situazioni, avendo reso onore al precedente allenatore che ha comunque guidato una squadra sulla scia dei play off. Si è prodigato da subito a farci sentire a nostro agio e si sta adoperando per cercare di tirare fuori il meglio da ognuno di noi. Personalmente, non posso che parlare bene di entrambi i due allenatori”

Quale è stato il fattore clou che ha poi portato all’esonero di Domenichetti visto che la squadra nel complesso non stava ottenendo risultati così negativi?

“La motivazione cardine è stata la mancata continuità di risultati positivi. Questa discontinuità ha portato la dirigenza a fare le dovute valutazioni, viste le ambizioni, e a optare per un cambio panchina per poter arrivare quanto più in alto possibile”.

A proposito di ambizioni, cosa pensa che serva alla Biagio per centrare l’obiettivo play off? Che rapporto ha con il tifo biagiotto,  che effetto le fa vedere quelle bandiere e sentire quei cori ogni domenica allo stadio comunale?

“Quello che manca, è di sicuro la continuità. L’obiettivo è quello di non perderle ma almeno cercare di pareggiare, le partite restanti. Mettendo anche più cattiveria agonistica, aggiungo. Componete che specialmente nelle ultime gare è venuta a mancare. Quelle che non sono mai venute meno sono invece la volontà e l’entusiasmo.er quanto riguarda il tifo, ho sempre avuto grande rispetto per i supporter biagiotti. Fa sempre piacere vederli sugli spalti sia in trasferta che in casa, sentire il loro calore per un giocatore fa la differenza, inutile negarlo. La Biagio Nazzaro vanta una piazza con una solida storia alle spalle. Come dice anche il mister, dobbiamo scendere in campo ogni volta sudando la maglia anche nel rispetto, per l’appunto, di una storica tifoseria. Ogni vittoria è dedicata anche a loro. Siamo molto grati del loro supporto e sono certo che anche domenica faranno la differenza, come sempre.”

CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE A

6° GIORNATA girone di ritorno

Portuali – Valfoglia (Uncini di Jesi), Villa San Martino – Osimostazione (Lombi di Macerata), MondolfoMarotta – Castelfrettese (Bardi di Macerata), Fermignanese – S.Orso (Tarli di Aascoli Piceno), Marina – Barbara Monserra (Caporaletti di Macerata), Vismara – Gabicce Gradara (Pasqualini di Macerata), Biagio Nazzaro – Moie Vallesina (Spadoni di Pesaro), Fabriano Cerreto – Pergolese (Domizi di Macerata)

 

MARCATORI

Montagnoli

Reti 10: Montagnoli (Biagio Nazzaro); reti 9: De Marco (Portuali), Canulli (Biagio Nazzaro), Nardone (Barbara Monserra);

reti 8: Pieralisi (Moie Vallesina); reti 7: Zuppardo (Fabriano Cerreto), Bartomioli (Valfoglia), Messina (Villa San Martino), Donati (S.Orso)

CLASSIFICA

Fabriano Cerreto 40; Moie Vallesina 39; Portuali, S.Orso 36; Fermignanese 31;  Biagio Nazzaro 29; Marina, Valfoglia 28; Barbara Monserra, Pergolese 27; Gabcce Gradara 22; Osimostazione 20; Villa San Martino 19; Castelfrettese, Mondolfo Marotta, 16;  Vismara 14

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

PROSSIMO TURNO 17 febbraio 2024

Castelfrettese – Villa San Martino, Moie Vallesina – Vismara, Osimostazione – Portuali Dorica, S.Orso – Barbara Monserra, Biagio Nazzaro – Fabriano Cerreto, Gabicce Gradara – Marina, Pergolese – Fermignanese, Valfoglia – MarottaMondolfo

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Biagio Nazzaro

Segnala a Zazoom - Blog Directory