Connect with us

Basket

Serie B / Goldengas Senigallia, è l’ora del debutto

Trasferta a Piacenza contro una squadra poco considerata, a torto: non è una big, ma va presa con le molle. Senigallia in lutto per la scomparsa dello storico massaggiatore e accompagnatore Giulietti

SENIGALLIA, 1° ottobre 2022 – Dopo amichevoli e Supercoppa, si fa sul serio.

La Goldengas si appresta a debuttare nel suo ventunesimo campionato di serie B consecutivo, rendendo visita, domenica 2 ottobre alle ore 18, al Piacenza.

Inizia così il girone C di serie B, anche quest’anno molto competitivo con diversi squadroni che puntano in alto: sulla carta, Piacenza non è tra queste ma ciò non significa che non si tratti di un tema valido, costruito con equilibrio e con giocatori di categoria.

I lunghi in particolare, Angelucci e Cecchetti, conoscono bene la B e hanno affrontato in passato pure la Goldengas mentre gli esterni Berra, Livelli e il play Coltro allo stesso tempo sono abituati ai tornei cadetti.

Squadra complessivamente piuttosto giovane, ma con discreta esperienza quella piacentina, un po’ come la Goldengas che ha tre soli over 30, Musci, Lemmi e Pozzetti, ma elementi come Santucci, Neri e Gnecchi che pur poco più che ventenni ormai hanno abitudine alla cadetteria.

Il precampionato dei biancorossi è stato indubbiamente positivo, ancor più considerando che la squadra è praticamente tutta nuova, ma ora si fa sul serio.

Si gioca alle ore 18 al palasport Franzanti, agli ordini di Barra e Giovagnini, entrambi torinesi.

Diretta su Lnp Pass.

Senigallia arriva al match in lutto per la scomparsa, nelle ultime ore, di Fabrizio Giulietti, storico massaggiatore e accompagnatore della società per lungo periodo fin dagli anni Ottanta, poi rimasto sempre vicino alle sorti biancorosse: una persona che si è fatta volere bene da tutti e che tanto ha dato, spinta da tanta sana passione e generosità: alla sua famiglia le più sentite condoglianze di chi scrive.

L’ultimo saluto a Fabrizio si terrà sabato 1° ottobre alle ore 15 alla chiesa del Duomo.

Intanto la società fa sapere di aver rimesso a posto, grazie anche alla collaborazione con Belfor, le palestre Panzini e Ipsia, danneggiate dall’alluvione, e dunque invita tutto il settore giovanile a riprendere l’attività regolarizzando la propria posizione e tornando in palestra: anche il basket può essere un modo per i più giovani per ripartire dopo la drammatica alluvione del 15-16 settembre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket