Connect with us

Basket

Serie B / E’ della Ristopro Fabriano il derby contro la Goldengas Senigallia

A Cerreto d’Esi finisce 93-73 ma c’è partita vera per almeno 35 minuti: Fabriano però gioca per 40′ e prevale con merito

CERRETO D’ESI,  15 Gennaio 2023 – Vince la squadra più forte nel derby tra Ristopro Fabriano e Goldengas Senigallia: a Cerreto d’Esi si impongono i locali 93-73: con merito, ma il risultato è troppo pesante per una Goldengas che ha lottato pur avendo di fronte un avversario più quotato e che ha giocato un bel match, dominando a rimbalzo (41-23), ma allungando solo nei 5 minuti finali, nei quali la Goldengas è letteralmente crollata dopo aver evidenziato buone cose nei primi 35 minuti.

Una assenza per parte al via: grave la mancanza di Petracca nelle rotazioni dei lunghi tra i locali, a cui però Aniello è bravo a sopperire con un quintetto dinamico, con anche l’ex Fall a lungo in panchina; Senigallia senza Santucci ma con Giannini e il rientrante Gnecchi, fabrianese.

Ritmi altissimi nel primo quarto, con dei bei giochi offensivi anche da parte della Goldengas, difese almeno a tratti rivedibili da ambo le parti: Fabriano avanti a lungo, ma quando Senigallia riesce a giocare veloce in transizione, rientra e chiude avanti 21-22.

La Goldengas prova ad alzare l’intensità difensiva ma paga dazio sotto forma di falli, raggiungendo il bonus già dopo 5′ del secondo periodo: Fabriano fa girare bene la palla in attacco e ha il predominio a rimbalzo: Verri, ancora dalla lunetta, fissa il massimo vantaggio fabrianese al 16′ sul 40-29.

Giannini riporta però sotto la Goldengas: la Ristopro domina a rimbalzo (19-12) ma ha ben 13 palle perse contro una Goldengas coriacea: c’è partita al riposo lungo, 42-38.

Giannini, alla seconda partita in biancorosso dal suo ingaggio, riprende il filo del discorso interrotto sul più bello la scorsa stagione, offrendo un’altra prestazione di sostanza come se gli 8 mesi di stop per il grave infortunio non ci fossero mai stati: è sua la tripla del sorpasso (47-49 al 23′).

Senigallia arriva anche a +5 ma dal 47-52 Fabriano ripassa avanti e allunga con una tripla di Verri a fil di 24 secondi (63-55 al 28′), piazzando un parziale di 16-3: ancora Verri piazza una tripla clamorosa, di talento puro, da 8 metri che rende vana la buona difesa senigalliese e tiene i suoi a +8 (66-58 al 29′).

Un bel terzo periodo viene vinto dai locali 26-25 e la Ristopro si presenta al 31′ sul 68-63 a proprio favore.

Subito un canestro di Neri per il -3 a inizio periodo (68-65), poi Fabriano trova un parziale di 9-0 impedendo per 3 minuti il canestro ai biancorossi che scivolano al massimo svantaggio di -12 (77-65 al 34′) prima che Filippetti chiami time-out, per l’ennesima volta in palese ritardo e con il match che se ne sta ormai andando: un film già visto.

Fabriano gioca col cronometro contro una Goldengas che ha orgoglio ma pare anche stanca e non averne più: Stanic è un maestro nel far girare la squadra con la classe che gli è propria nonostante le 38 primavere, i locali allungano fino al +17 (88-71), uno svantaggio che la Goldengas, per la partita che ha giocato non solo dal punto di vista dell’impegno, ma anche per quello che ha mostrato sul piano gioco, non merita.

Un ultimo periodo da 25-10 fissa però il 93-73 conclusivo, che rilancia Fabriano dopo l’ultima sconfitta e i 2 punti persi per il caso Firenze e lascia la Goldengas ancora a 14 punti: ancora una volta la prestazione è risultata senz’altro migliore del risultato finale per Senigallia, che contro Piacenza dovrà necessariamente tornare a vincere.

RISTOPRO FABRIANO – Stanic 23, Centanni 17, Verri 20, Azzano 4, Fall 4; Pacini ne, Patrizi, Gianoli, Gulini 10, Papa 15. All. Aniello

GOLDENGAS SENIGALLIA – Giacomini 7, Giannini 15, Neri 13, Pozzetti 16, Musci 12; Valle, Camilletti ne, Marini ne, Gnecchi 9, Arceci, Cerruti, Lemmi 1. All. Filippetti

Arbitri – Silvestri e Servillo di Roma

Parziali – 21/22 42-38 68-63 93-73

©riproduzione riservata

15º GIORNATA risultati – Piacenza-Virtus Imola 70-62, Fiorenzuola-Matelica 89-61, Jesi-Ozzano 82-89, Fabriano-Senigallia 93-73, Faenza-Ancona 82-72, Romagna-Rieti 45-75, Andrea Costa Imola-Empoli 74-65. Riposa – San Miniato

CLASSIFICA Rieti 26, Faenza 22, Fabriano 20; Fiorenzuola 18; Virtus Imola, Ancona, Ozzano, Piacenza 16; Jesi, Senigallia 14; Andrea Costa Imola 12; S. Miniato 10; Empoli, Tigers Romagna 4, Matelica 2, Firenze 0

PROSSIMO TURNO 16º GIORNATA domenica 22 gennaio 2023 – Rieti-Fiorenzuola, Empoli-Fabriano, Romagna-Ancona, Matelica-San Miniato, Jesi-Virtus Imola, Senigallia-Piacenza, Faenza-Ozzano. Riposa – Imola

Play off per A2; play off per ammissione serie B; nuovo campionato Interregionale

 

REGOLAMENTO

FIRENZE si è ritirata. Al termine della stagione regolare le prime 4 squadre di ogni girone disputeranno due turni di play off incrociando, il girone C, quello D. Due saliranno in A2. Le altre 14 squadre che hanno disputato i play off saranno ammesse in Serie B stagione 2023/24. In serie B saranno ammesse anche 4 squadre per Girone vincitrici del turno di qualificazione al meglio delle 3 gare su 5, secondo questo schema: 5°-12°, 6°-11°, 7°-10°, 8°-9°. A completare la serie B le 5 squadre retrocesse dal campionato di Serie A2. Le squadre perdenti del turno di ammissione alla Serie B, assieme a quelle classificate dal 13° al 16° posto di ogni girone al termine della stagione regolare, saranno riposizionate nel nuovo campionato di Interregionale per la stagione 2023/24.

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket