Connect with us

Calcio

Calcio / Junior Jesina, segnali importanti dalla scuola calcio Elite e dall’agonistica

Gli occhi di Ascoli e Recanatese su Alessandro Mancini. A giugno via ai lavori (manca pochissimo per l’ufficialità) per la sostituzione del sintetico: dopo 18 anni il ‘Paolo Pirani’ si rinnova

JESI, 26 marzo 2024 – E’ un momento particolare ed importante in casa Junior Jesina.

Il periodo di stagione è propizio per tirare le prime somme e per raccogliere i frutti di una programmazione e di un lavoro che è partito da lontano e che nel tempo, sempre con costante crescendo, matura importanti novità.

Gruppo Giovanissimi allenatore Lorenzo Carotti

Detto nelle settimane scorse della scuola Elite, che fa sempre parlare in positivo, e detto che è in cantiere l’organizzazione dell’ennesima edizione del Pulcino d’oro di fine Aprile, in casa Junior tutte le carte sembrano essere state messe al posto giusto per la realizzazione dei lavori della sostituzione del sintetico del ‘Paolo Pirani’: mancano solo pochi dettagli per l’ufficialità.

Lavori che inizieranno, se tutto sarà confermato, a giugno per essere consegnati dopo circa 40-50 giorni. In sostanza, per la ripresa delle attività dopo ferragosto 2024, il Campo Boario, quartier generale della Junior Jesina scuola calcio Roberto Mancini, avrà un nuovo volto ed una efficienza migliore per accogliere i tanti piccoli calciatori che si avviano alla pratica sportiva tesserandosi per un club che, ovviamente come tutti punta al sociale, ma che al tempo stesso cerca di dare anche e soprattutto qualità per costruire giovani talenti.

I risultati realizzati parlano di convocazione, unico tesserato della provincia di Ancona, del classe 2010 Elia Marasca da parte dei selezionatori del Settore Giovanile e Scolastico della Figc Marche per il triangolare ‘il calciatore dell’evolution programme’ fase interregionale Centro Nord Toscana, Umbria e Marche.

Marasca fa parte del gruppo allenato da Lorenzo Carotti, e con lui anche altri tre promesse come Alessandro Chebbi (2010), Mattia Gianangeli (2010) e Edoardo Candi (2011), sono nel mirino degli osservati speciali.

Questi giovani si sono particolarmente distinti nelle selezioni dei Centri Federali ai quali, appunto, sono convocati solo i tesserati delle scuole Elite.

Scuole calcio e società che per crescere hanno necessità di istruttori validi e per questo di recente ben sette tecnici, coordinati da Andrea Mazzantini, si sono recati per uno stage di aggiornamento presso la struttura tecnica del Cesena calcio: Alessandro Basili, Alessandro Farinelli, Antonio Marzioni, Matteo D’Antuono, Paolo Lusuardi, Paolo Mancinelli, Valerio Moreschi.

Sul piano individuale, in questo momento, tra gli agonisti, la punta di diamante è il classe 2008 Alessandro Mancini. Il giovane centrocampista – tutti gli allenatori avversari della Junior Jesina del campionato Allievi ce ne hanno parlato bene – è un punto di riferimento della squadra Allievi Under 17 allenata da Paolo Mancinelli (foto primo piano) che partecipa appunto, ottenendo importanti risultati, al campionato regionale di categoria Under 17.

Mancini, di recente, è stato quattro giorni con la Recanatese, tre con gli Allievi Nazionali ed uno con la Primavera, mentre nei prossimi giorni sarà ad Ascoli per un provino con il club bianconero.

Insomma, avviandoci verso il finale di stagione, i risultati in casa Junior Jesina sono tangibili a dimostrazione che il lavoro qualificato e mirato, soprattutto sotto l’aspetto tecnico, della società del presidente Sirio Tantucci è per l’ennesima volta confermato: è questo l’importante obiettivo che si voleva e si vuol raggiungere.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory