Connect with us

Calcio

CALCIO / Gli Allievi della San Francesco Cingoli vincono il Memorial “Buccolini”

La squadra di Pispicia si è imposta in Finale ai supplementari contro i padroni di casa della Treiese, i Giovanissimi di Angelucci secondi

CINGOLI, 1 luglio 2021 – Gli Allievi della San Francesco Cingoli vincono il I Memorial “Buccolini” a Treia. Domenica scorsa, 27 giugno, i biancorossi hanno vinto per 2-3 la finalissima del torneo contro i padroni di casa della Treiese, società organizzatrice del torneo, nell’ultima partita nella società di mister Piero Pispicia. La società del presidente Enriconi ha partecipato anche alla categoria Giovanissimi dello stesso Memorial, piazzandosi al secondo posto dietro al Corridonia.

La squadra degli Allievi, nati nel 2004 e nel 2005, ha vinto tutte e 5 partite disputate. Nella fase a gironi si è piazzata al primo posto, vincendo contro Montecassiano, Corridonia e Treiese. In semifinale, i ragazzi di Pispicia hanno superato la Settempeda per 2-1. In finalissima contro i pari età della Treiese, i cingolani sono andati sotto per due volte, sull’1-0 e sul 2-1, riuscendo a pareggiare 2-2 ai tempi regolamentari e a conquistare la vittoria ai supplementari grazie al gol di Manfredonia da calcio d’angolo. Le altre due reti sono state segnate da Mazzolani su rigore e da Bianchi.

La San Francesco è riuscita così a portare a casa la coppa del Memorial dedicato alla memoria di Franco Buccolini, giocatore e dirigente della Us Treiese. I biancorossi sono riusciti a conquistare anche due premi individuali: Kevin Ciattaglia è stato nominato miglior giocatore, mentre Samuele Corinaldi è risultato il miglior portiere, capace di tenere la sua porta inviolata per 238 minuti con un rigore parato in semifinale. I migliori marcatori della squadra sono stati Pietro Ippoliti e Gioele Mazzolani con 3 reti, mentre il terzino Nicola Bianchi è stato decisivo con due gol di testa in finale ed in semifinale in momenti cruciali delle due partite. Si sono distinti, inoltre, anche il centrocampista-attaccante Leonardo Pesaresi e l’attaccante Lorenzo Cappella, trascinatore della fase a gironi.

Per mister Piero Pispicia si tratta di una vittoria dal sapore speciale, dato che ha annunciato di lasciare la società. “Sono orgoglioso – ha commentato il tecnico di origini siciliane – di aver fatto parte della San Francesco Cingoli e soprattutto di questo gruppo di ragazzi spettacolari, sia dal punto di vista educativoche da quello sportivo. Ci siamo meritati questa vittoria e questo ritorno alla normalità dopo un anno e mezzo di stop. Non c’era modo migliore di chiudere un percorso di 16 anni ricchi di gioie e di soddisfazioni. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini in questi anni, i tecnici, i collaboratori e soprattutto i ragazzi”.

La squadra, allenata da Pispicia con i collaboratori Matteo Tavoloni e Marco Fabrizi ed il dirigente Giuseppe Manfredonia, è composta da Samuele Corinaldi (portiere), Alex Vescovo, Nicola Bianchi, Alberto Palmucci, Federico Emiliani, Nicola Ilari (difensori), Samuele Aringolo, Kevin Ciattaglia, Gioele Mazzolani, Gabriele Manfredonia, Elmehdi Qochih (centrocampisti), Leonardo Pesaresi, Lorenzo Cappella, Pietro Ippoliti e Mattia Carotti (attaccanti).

Al torneo hanno partecipato anche i Giovanissimi della San Francesco, arrivando a giocarsi la finale contro un superiore Corridonia, che si è imposto per 5-0. Fino alla finalissima i ragazzi, nati nel 2006 e nel 2007, allenati da mister Valerio Angelucci e dal suo vice Claudio Tomassoni, avevano vinto 4 partite su 4 (contro Montefano, Aurora Treia, Settempeda e Treiese). “Ringrazio la società Treiese – ha detto mister Angelucci – per aver organizzato questo torneo ed averci permesso di ritornare a giocare”.

La società si dichiara pienamente soddisfatta per i risultati del Memorial. “L’epilogo del torneo – spiega il responsabile tecnico del settore giovanile della San Francesco Cingoli, Giuseppe Zitti – ci ha dato una grande soddisfazione e non è altro che il risultato del grande lavoro e dei grandi sacrifici messi in campo dalla dirigenza, dagli allenatori e soprattutto dai giocatori con le loro famiglie in questo ultimo anno davvero complicato. I ragazzi si sono comportati alla grande, in un torneo ben organizzato dalla società Treiese, che ha finalmente permesso a tutti di respirare un po’ di normalità. Siamo già proiettati all’organizzazione della prossima stagione che ci auspichiamo sia solo il continuo di questo ultimo squarcio, con ragazzi desiderosi di impegnarsi, divertirsi e di conseguenza ricca di risultati sulla falsa riga del Memorial. Continueremo nel nostro percorso di crescita come scuola calcio elitė con nuovi percorsi formativi e molte novità”.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio