Connect with us

Bocce

Jesi / Settimana delle bocce: dal 4 all’11 giugno Bocciofila Jesina in festa

Presentazione del libro su fatti e personaggi del sodalizio dal 1971 ad oggi. Gare giovanili, per disabili, regionale e nazionale

Redazione

JESI, 20 aprile 2023 – Festa alla Bocciofila Jesina. La settimana dal 4 all’11 giugno prossimo presso l’impianto di via Ugo La Malfa, in occasione dei 50 anni dalla nascita della Bocciofila Jesina, avvenuta nel giugno 1971, esclusi i due anni recenti di Pandomia, sarà festa grande con l’organizzazione di eventi sportivi e la presentazione del libro: “Bocciofila Jesina, fatti e personaggi: 1971-2023” a cura di Evasio Santoni, coautore Alberto Massaccesi.

Il 4 giugno ci sarà la gara giovanile Under 12; il 9 giugno una gara per diversamente abili; dal 5 al 10 giugno, tutte le sere, una gara regionale; l’11 giugno la gara nazionale riservata a tesserati e non con montepremi finale.

Per questi eventi saranno interessati moltissimi bocciodromi della Regione per ospitare le fasi preliminari ed eliminatorie: insomma un appuntamento in grande che richiede una massiccia e qualificata organizzazione.

Il tutto, allestito e coordinato dall’attuale direttivo della Bocciofila intitolata a Leonello Rocchetti ex assessore allo sport del Comune di Jesi.

La presentazione del libro si terrà venerdì 9 giugno alle ore 18,30 con la presenza dell’autore, del coautore, del Sindaco di Jesi Lorenzo Fiordelmondo, dell’assessore allo sport Samuele Animali, del rappresentante della Regione Marche, del presidente della Provincia di Ancona, di quello del Coni Fabio Luna, del presidente della Fib Marche Tecchi, del presidente del Panathlon club Jesi Andrea Moriconi ed altre autorità.

L’evento sarà presentato dal giornalista Stefano Brecciaroli.

Scrive Ubaldo Carletti nella sua presentazione del libro in qualità di presidente pro tempore del club: “Sedici anni di trasformazioni, di nuove sfide, di rischi non calcolati, di errori, di fatti incresciosi, di un mondo “impazzito”, di momenti di gloria, di eventi indimenticabili, di delusioni e di vittorie, di tutto e di troppo, sedici anni che potrei definire in un unico modo: meravigliosi. Perché è la meraviglia il sentimento che ti attanaglia quando vedi competere, nella nostra bocciofila, i giovanissimi, le ragazze, i diversamente abili, le signore più attempate ed i nonni. Le bocce sono questo, uno sport che mette insieme tutti, che viene praticato ovunque e che insegna il fair play verso arbitri ed avversari. Oltre le bocce, nella nuova sala polivalente, si sono ospitati una miriade di eventi, di feste e di serate culturali, grazie alle quali la Bocciofila è diventata uno dei maggiori poli di aggregazione della città”.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Bocce

Segnala a Zazoom - Blog Directory