Connect with us

Basket

Basket / Addio a “Paparà” Paolini, leggenda del basket pesarese e per anni coach di Senigallia

Aveva 87 anni. Autentico mito della Victoria Libertas, era il quarto tecnico per presenze sulla Spiaggia di Velluto, guidando la squadra di Centanni Senior, Gallucci, Ridolfi, Scrima, Sambuchi, Angelucci, Ercolini

SENIGALLIA, 12 Maggio 2024 – Se ne è andato l’11 maggio a Pesaro a 87 anni Giovanni “Paparà” Paolini, leggenda del basket pesarese e per anni allenatore della Pallacanestro Senigallia del primo periodo d’oro.

Paolini è stato uno dei giocatori simbolo della Victoria Libertas Pesaro, forse addirittura il giocatore più iconico in assoluto: playmaker di altezza limitata ma carisma e grinta tipica del pesarese che gioca per tutta la carriera nella squadra della sua città, ha guidato la Vuelle in campo dal 1953 al 1974, per 19 campionati consecutivi.

“Una icona sportiva indimenticabile, un autentico eroe locale di una pallacanestro pesarese entrata nel mito dei campi all’aperto e degli hangar scalcinati” lo ha definito l’ex compagno di squadra e noto giornalista Franco Bertini sulle pagine del Resto del Carlino, che lo ricordano come un “play cattivo e tignoso, che non aveva paura di nessuno. Paolini era il basket pesarese, era il portabandiera di una scuola”.

Sulle sue performance in campo le storie e le leggende si sprecano e a Pesaro e dintorni si tramandano da anni.

Paolini, che lascia la moglie e due figli, era stato però anche allenatore, della stessa Vuelle, già sponsorizzata Scavolini nel 1975-76, in serie A1, dell’altra squadra pesarese, la Delfino, nel 1982, sfiorando una clamorosa promozione in serie A, ma soprattutto sulla Spiaggia di Velluto, della Pallacanestro Senigallia di cui fu il coach del primo periodo d’oro, quello in cui la società senigalliese, fondata nel 1979, fece ottime stagioni in serie C1 sfiorando la B2 con una rosa caratterizzata costantemente da tanta pesaresità.

Paolini arrivò alla allora Sadori Gas nel 1985, giungendo secondo nella C1 1985-86 dietro al Vasto nell’unica stagione in cui in B2 saliva soltanto la prima.

Nel 1986-87 arrivò nel roster il lungo Leonardo Ridolfi – scomparso prematuramente – uno dei giocatori simbolo della società biancorossa, e Paolini subentrò a coach Tamburini, primo esonerato della storia societaria, raddrizzando una stagione che era partita malissimo, chiudendo al quinto posto.

Rimase nel 1987-88 quando la Cooperativa Generale Costruzioni, nuovo sponsor, coi rinforzi di Rolando Basili dalle giovanili della Scavolini e dello straordinario realizzatore Fabio Mancini, sempre da Pesaro, chiuse al quarto posto nella C unificata.

L’ultima stagione di “Paparà” Paolini a Senigallia fu la 1988-89, quando la denominazione societaria era Pellegrini- CGC (Cooperativa Generale Costruzioni): squadra fortissima con un roster composto da Gianluca Centanni, Tonino Gallucci, Scrima, Ridolfi, Angelucci, il lunghissimo pivot Sambuchi e da fuori dal fortissimo Fabrizio Ercolini, ex serie A1 (Firenze) bloccato soltanto dalla sfortuna palesatasi con un grave infortunio che stoppò sia la sua stagione che quella della squadra (verso una B2 raggiunta poi soltanto oltre dieci anni dopo), che chiuse quinta.

Paolini lasciò nel 1989 dopo quattro anni venendo sostituito in panchina a Senigallia dall’ex compagno di squadra alla Scavolini Franco Cinciarini, altro pesarese e padre del futuro Goldengas Andrea, poi anche Nazionale azzurro e in questa stagione giocatore della Carpegna Prosciutto Pesaro.

Con Paolini se ne va un pezzo molto importante della storia del basket pesarese, ma anche del primo decennio di quello senigalliese (di cui è il quarto coach di tutti i tempi per presenze, 104, dietro Regini, Valli e Badioli), quando la città, in un palasport da poco costruito, ancora non intitolato al romanziere Panzini e privo delle poltroncine, si iniziò ad appassionare alla pallacanestro.

Nella foto la Sadori Gas 1985-86, che sfiorò la B2: Paolini è il quarto in alto da sinistra (tra gli altri coi numeri 11 e 6 Antonio Gallucci e Gianluca Centanni).

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Basket

Segnala a Zazoom - Blog Directory