Connect with us

Basket

PALLACANESTRO / Senigallia, contro San Vendemiano due punti d’oro e tanta fiducia

Una prestazione decisamente convincente a Pesaro. Il vice-coach Peverada: “importante contributo da tutto il roster”

SENIGALLIA, 11 gennaio 2021 – È stata indubbiamente della Goldengas la sorpresa della sesta giornata del girone C1 di serie B.

Contro il quotato San Vendemiano, i biancorossi hanno vinto largamente (93-61) alla palestra Celletta di Pesaro, dove domenica 10 gennaio si è giocato per l’indisponibilità del PalaPanzini, occupato dagli screening di massa anti-Covid.

 

Peroni Michele

I veneti, in precedenza sconfitti in quattro partite soltanto dalla capolista Vicenza, non sono mai entrati in partita, finendo sotto di 14 punti lunghezze già nel primo periodo (25-11) e addirittura di 40 all’inizio dell’ultimo (83-43 al 34’).

Senigallia è riuscita nell’obiettivo di contenere lo strapotere fisico di San Vendemiano a rimbalzo, dove la squadra di Mian non ha inciso come in altre occasioni e non ha potuto disporre del solito Vedovato dominante: il pivot cresciuto a Treviso – presentatosi come miglior rimbalzista del torneo a quasi 13 di media – stavolta non è andato oltre i 4 punti ed 8 rimbalzi.

Andrea Peverada

Un match preparato al meglio dunque da coach Riccardo Paolini e dai suoi assistenti Andrea Peverada e Gabriele Ruini:

“I ragazzi sono stati bravisottolinea Peverada, già assistente lo scorso anno di Stefano FogliettiSapevamo della forza del San Vendemiano in area, dove però siamo riusciti a concedere poco. Difensivamente abbiamo provato a scombinare un po’ i piani all’attacco avversario, che ha così perso fluidità. Il grande lavoro fatto in difesa ci ha dato fiducia e la fiducia ce la siamo portata in attacco”.

“Nella metà campo avversariaprecisa abbiamo trovato equilibrio tra gioco dentro e fuori dall’area, bilanciando bene i tiri (22/39 da due, 56% e 9/20 da tre, 45%). Soprattutto è positivo che tutti siano stati davvero coinvolti e protagonisti”.

Ruotati infatti tutti i 12 elementi del roster, 9 dei quali a canestro già a metà gara.

Insomma, una vittoria davvero di squadra, in una giornata che ha visto nel girone C2 anche un altro exploit di una possibile rivale salvezza come la Sutor Montegranaro, capace di vincere a Roseto: alla fine delle 14 giornate di stagione regolare infatti le classifiche dei gironi C1 e C2 verranno unite, per ricomporre l’iniziale girone C a 16 squadre.

 

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket