Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / Ufficiale, l’allenatore è Marco Strappini

«Sarà una Jesina ‘viva’ e proveremo a costruire una squadra competitiva poi toccherà a me e allo staff renderla ancor più competitiva»

JESI, 11 giugno 2020 – La Jesina Calcio ha comunicato che Marco Strappini, già giocatore e capitano della stessa, sarà l’allenatore della prima squadra per la prossima stagione.

Inoltre il fratello Simone continuerà ad allenare la squadra Juniores e sarà anche il Responsabile Tecnico del Settore Agonistico.

Marco Strappini, oltre 160 presenze in maglia leoncella, ha avuto anche una esperienza come allenatore in Pronozione a Villa Musone.

Di seguito la sua prima intervista da allenatore della Jesina.

Mister, ti aspettavi questa chiamata, o ci speravi solamente ?

Negli ultimi anni sono sempre stato pronto dentro di me a questa eventualità. Ero predisposto a ricevere questa chiamata, anche se non potevo sapere quando sarebbe arrivata. Consenti però di fare un ringraziamento di cuore alla U.S. Filottranese: una scuola importante per me, dove mi hanno fatto lavorare in condizioni eccezionali.

Arrivi nel mezzo di una retrocessione, turbolenze societarie e ambiente in fermento. Vuol dire che alla Jesina non si può proprio dire di no ?

Purtroppo ciclicamente la Jesina ha già vissuto questi momenti di impasse, sportivi e non, ma ogni volta ha saputo ripartire. Perché non dovrebbe essere così anche questa volta?

Da giocatore sei stato un simbolo e una bandiera per i tifosi. Una responsabilità in più ?

Si, ma la cosa non mi spaventa. Sarò sempre me stesso, come lo ero da calciatore e ora in questo ruolo, senza dover scimmiottare niente e nessuno.  La responsabilità la sento perché voglio il bene della Jesina, e darò tutto quello che posso.

Che Jesina sarà quella di mister Marco Strappini?

Sicuramente una Jesina “viva”.  Adesso dobbiamo essere bravi in fase di mercato ad ottimizzare le risorse a disposizione per costruire una squadra competitiva. Poi toccherà a me e allo staff renderla ancor più competitiva.

Il campionato da affrontare è quello di Eccellenza. Quali obiettivi vi siete posti con la Società ?

Il girone dell’ Eccellenza marchigiana è sempre difficile ma ripeto, con la Società abbiamo le idee ben chiare sul concetto di competitività.

Ti piace lavorare con un preciso modulo di gioco, o ti adatterai alle caratteristiche dei giocatori che avrai a disposizione ?

Io devo tirare fuori il massimo da ogni calciatore, sia a livello individuale che collettivo. Il come schierarli in campo sarà una conseguenza di questo.

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio