Connect with us

Basket

Basket serie B / Jesi Academy al via, le prime parole di coach Ghizzinardi

Tutti presenti alla palestra ‘Novelli Aurora Basket’ accolti da Rizzitiello. Clima sereno, gioviale e determinato

JESI, 19 agosto 2022 – In mattinata si sono svolti i test di routine con i giocatori all’interno della palestra Novelli e una primissima fase di allenamento dove gli atleti si sono cimentati per lo più nei tiri a canestro.

palestra Aurora basket Jesi ‘Primo Novelli’

Era presente il Club Manager Nelson Rizzitiello. E’ iniziata così la stagione in casa Basket Jesi Academy, il tutto svoltosi in un clima assolutamente sereno, gioviale ma determinato in attesa della prima sessione tecnica lunedì pomeriggio 22 agosto al Cardinaletti.

Rizzitiello – Ghizzinardi

“Siamo entusiasti le prime dichiarazioni di coach Ghizzinardima allo stesso tempo consci del tipo di stagione che ci aspetterà e che come tutti sappiamo sarà ardua e sicuramente combattuta fino alla fine. Difatti, quest’anno in particolare, non si avrà la certezza di nulla fino a fine campionato a causa delle nuove modifiche apportate legate alla riforma a meno che non si riesca a dominare il campionato dall’inizio alla fine senza battute d’arresto. Questa, come si può supporre, è un’opzione non facilmente realizzabile. Perciò alla luce di tutto, siamo pronti a giocarcela fino alla fine.”

Le prime impressioni sulla squadra sono così commentate “Diversi di questi ragazzi li avevo allenati. Gli altri sono stati avversari come ad esempio Marulli, Merletto o Filippini. Seppur ero a conoscenza delle loro doti tecniche e umane, è pur vero che finché non li alleni di persona, non riesci mai a renderti conto della reale situazione. Ad ogni modo siamo convinti che se oggi questi atleti sono qui, è perché saranno in grado di  soddisfare le nostre richieste sia tecniche che umane.”

A proposito dei primi allenanti ufficiali di lunedì Ghizzinardi specifica: “A diffidenza di come accadeva anni addietro ora da subito i giocatori avranno un tipo di allenamento con la palla in mano: non “cinque contro cinque” ma situazioni di “contro zero”.  Ad esempio cinque contro zero o tre contro zero. Si punterà quindi inizialmente su un tipo di allenamento tecnico basato sulle collaborazioni ma non prettamente agonistico. Un’intensità bassa dovuta al lavoro intenso che verrà svolto invece al mattino (la preparazione atletica sulla pista del Cardinaletti). Per quanto riguarda le sedute specificatamente tecniche occorrerà attendere i confronti ed i responsi delle prime partite amichevoli, a cominciare da quello contro Ancona.”

Valentina Triccoli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Basket

Segnala a Zazoom - Blog Directory