Connect with us

Pallanuoto

Pallanuoto / La Jesina vince a Carpi, ora nel mirino l’imbattuta Bologna

9-15 il risultato finale. Sabato prossimo la capolista sarà alle Saline. Ma quel che conta di più sarà fare la corsa su Fermo e sulla Persicetana seconde in classifica

JESI, 10 marzo 2024 – La Jesina fa il suo e vince a Carpi.

Gara fondamentale per la classifica per restare in scia del Fermo e della Persicetana seconde e dell’imbattuta Bologna che sabato prossimo sarà a Senigallia alle Saline per l’ultima partita del giorne d’andata.

La Jesina ha vinto 9-15 e va sottolineata la prova dei vari Gabriele Chiorrini, Emanuele Gambelli e, soprattutto, di Matteo Moreschi autore quest’ultimo di 6 gol. Anche il portiere Nitrati sta confermando le proprie capacità e questo da sicurezza a tutta la squadra che ha nei due boa Gioele e Lorenzo Zannini elementi di affidabilità.

Insomma la Jesina ha vinto meritatamente a Carpi.
La gara, disputata nello splendido impianto carpigiano, un sogno per le strutture delle nostre parti, è stata combattuta e divertente.
Partita equilibrata fino alla metà del terzo tempo, quando i granata, sono riusciti a rompere la zona emiliana con tiri piú precisi dal perimetro, mettondo la freccia, grazie anche ad una maggior esperienza.
COOPERNUOTO CARPI: Raimondi, Ferrari, Rebecchi, Simonazzi, Manfredini 1, Tadolini, Stefani 3, Calabrese 3, Soncini, Ascari, Bertesi, Golinelli 1, Cortelloni 1. All. Caprara
JESINA PALLANUOTO: Nitrati, Zannini G. 3, Rosiglioni, Gambelli, Coacci 1, Ciampichetti, Zannini L. 2, Grilli, Chitarroni 2, Paolucci 1, Chiorrini, Sebastianelli, Moreschi 6. All. Vastola
Parziali: 2-3  3-2  2-6  2-4
©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallanuoto

Segnala a Zazoom - Blog Directory