Connect with us

Ciclismo

CICLISMO / Filottrano, Cingoli e Vallesina tra i protagonisti della III Gran Fondo “Michele Scarponi”

Domenica 26 settembre la terza edizione della manifestazione ciclistica sulle vie d’allenamento dell’indimenticato campione di Filottrano

FILOTTRANO, 18 settembre 2021 – Filottrano ricorda Michele Scarponi con la III Gran Fondo “Strade Imbrecciate” a lui dedicata. Domenica prossima, 26 settembre, si svolgerà la gara ciclistica amatoriale dedicata all’indimenticato campione filottranese, vincitore del Giro d’Italia 2011, organizzata dal gruppo ciclistico “Michele Scarponi”. Le zone protagoniste della gara saranno, oltre alla città natale del campione, i Castelli di Jesi, il territorio di Cingoli e il Monte San Vicino, dove sarà posizionato un Gran Premio della Montagna.

La Gran Fondo

La manifestazione, giunta alla terza edizione, è valevole per il campionato nazionale Acsi ciclismo Gran Fondo e medio Fondo 2021 e prevede tre percorsi: il lungo, il medio e il corto non competitivo, con partenza alle 8.30 ed arrivo a Filottrano. La corsa si svolge proprio sulle strade di allenamento di Michele Scarponi, proprio quelle che gli sono costate la vita il 22 aprile 2017 nella sua Filottrano, a pochi metri da casa. L’iniziativa è nata per seguire un’idea dello stesso Michele, con tratti di strade bianche, da cui deriva la denominazione “Strade imbrecciate”.

Il percorso lungo

Il percorso “nero”, lungo 135 km per 2800 metri di dislivello, ed attraverserà i castelli di Jesi, tra Pianello Vallesina, Maiolati Spontini e Cupra Montana, per poi proseguire dal Lago di Castreccioni a Moscosi di Cingoli fino a Castel San Pietro, dove inizierà l’ascesa al Monte San Vicino. La salita, di 11,5 km con pendenza media del 6% e punte massime del 17/18%, sarà cronometrata ed in cima sarà posto il Gran Premio della Montagna “Michele Scarponi”. Chissà se i ciclisti, arrivando in vetta, si sentiranno come Michele nel giorno della fantastica impresa al Colle dell’Agnello nel Giro 2016, dove andò in fuga e, nonostante la vittoria in tasca, aspettò il compagno di squadra e capitano dell’Astana Vincenzo Nibali, risultando decisivo per la vittoria della grande classica del siciliano. 

Il percorso lungo

La discesa di 10 km, che attraversa luoghi incantevoli come Elcito e Isola di San Severino, chiuderà l’anello passando per Apiro e tornando al Lago di Castreccioni. Passando dalla provinciale “Cervara” e da Mummuiola, i fondisti inizieranno la salita della “Pineta” di Villa Pozzo verso il quartiere San Giuseppe, uno strappo di 2km con pendenza del 7%. I ciclisti arriveranno a Cingoli per poi scendere verso Grottaccia e Chiesanuova di Treia sulla Sp25 “Cingolana” e risalire a Filottrano passando da Appignano, Osteria Nuova e Imbrecciata.

Da sinistra Marino Bartoletti, Marco Scarponi e Roberto Mancini

Il percorso “rosso”, invece, è di 90 km per 1800 metri di dislivello, mentre il corto non competitivo misura 70 km per 1000 metri di dislivello. Saranno effettuati tre rifornimenti a Cupra Montana, sul Monte San Vicino e a Grottaccia di Cingoli, mentre ad Elcito di San Severino Marche ci sarà un punto acqua. Le strade saranno regolarmente aperte al pubblico, pertanto i partecipanti dovranno mantenere la destra e rispettare il codice della strada. Il tempo massimo d’arrivo è entro le ore 15.

Le categorie

La manifestazione è aperta alle categorie Junior (18-29 anni), Senior 1 (30-34), Senior 2 (35-39), Veterani 1 (40-44), Veterani 2 (45-49), Gentleman 1 (50-54 anni), Gentleman 2 (55-59), Super Gentleman A (60-64), Super Gentleman B (65-69, non possono gareggiare nel percorso lungo), Femminile 1 (fino ai 39 anni), Femminile 2 (40-49) e Femminile 3 (oltre i 50 anni). Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì prossimo 24 settembre ed ogni partecipante dovrà presentarsi al PalaGalizia di Filottrano per il ritiro dei pettorali e dei pacchi gara sabato 25 dalle 10 alle 19 e domenica 26 dalle 7 alle 8. Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.michelescarponi.it.

L’incontro alla vigilia con Marino Bartoletti

Venerdì 25 settembre, infine, la Fondazione Onlus “Michele Scarponi” incontrerà al Teatro Torquis di Filottrano il noto giornalista sportivo Marino Bartoletti, amico di Michele e protagonista del “Mancini Day” di mercoledì scorso al PalaTriccoli: nel corso della serata, Bartoletti aveva citato Scarponi nel corso della chiacchierata con il ct della nazionale italiana di calcio Roberto Mancini, anch’esso amico del ciclista filottranese, invitando i familiari del campione ad alzarsi dalla platea, con gli applausi convinti degli jesini presenti. L’ingresso all’incontro organizzato anche dal Comune è riservato ai possessori del Green Pass su prenotazione al numero 347 59 29 666 e sarà trasmesso in diretta sui canali social della Fondazione.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Ciclismo