Connect with us

Barbara Monserra

Promozione / Daniele Tittarelli: «tante formazioni competitive, nessuna in grado di fare il vuoto»

L’analisi qualificata di uno degli addetti ai lavori più competenti del nostro territorio: “il Fabriano Cerreto è la favorita numero uno al salto in Eccellenza” 

VALLESINA, 3 ottobre 2023 – Un mese di gioco, quattro giornate di campionato alle spalle.

Proviamo a fare un primo bilancio con uno degli addetti ai lavori, il direttore sportivo della Castelfrettese Daniele Tittarelli.

Fabriano Cerreto

 

Cosa è emerso dalle prime quattro giornate?

«Il grande equilibrio che gli addetti i lavori ipotizzavano già prima dell’inizio del campionato. A differenza della scorsa stagione, non esistono corazzate tipo il K-Sport Montecchio, in grado di creare il vuoto alle loro spalle. Ci sono tante formazioni competitive, ma nessuna davvero completa o priva di limiti».

Ti aspettavi la Fermignanese già in vetta?

«La squadra di Fini ha effettuato un mercato importante con gli arrivi di giocatori d’esperienza come il portierone Celato e gli attaccanti Cinotti e Vegliò, tutti reduci dalla cavalcata trionfale con il K-Sport Montecchio Gallo. L’undici titolare può puntare al vertice, ma bisogna valutare la profondità dell’organico per restare in alto fino in fondo».

Come giudichi l’avvio delle squadre del nostro territorio?

«La Biagio Nazzaro vanta un’individualità di un altro pianeta come Montagnoli. Fatica però in attacco, dove si avverte l’assenza di una prima punta di ruolo, e adesso dovrà sopperire per diverso tempo all’infortunio del centrocampista Carboni. Il Moie Vallesina esprime un gioco splendido, ma deve acquisire cinismo e concretezza: troppe le palle gol gettate al vento contro Valfoglia e Castelfrettese. Marina e Portuali possono ambire alle prime posizioni, a patto che trovino continuità di prestazioni. Osimo Stazione e Barbara Monserra sono frizzanti e cercano sempre il risultato attraverso la coralità».

Dove arriverà il Fabriano Cerreto?

«È la favorita numero uno alla promozione in Eccellenza. Nonostante sia ancora alla ricerca del giusto equilibrio, ha già inanellato due vittorie consecutive e non potrà che crescere col trascorrere delle settimane. Il tecnico Tiranti ha esperienza, saggezza e professionalità da vendere. La rosa è stata rinforzata nell’ultimo mese con Spitoni, Grazioso e Tizi: quando avranno completato il processo d’integrazione coi compagni e gli infortunati torneranno a disposizione diventerà una corazzata. La differenza potrebbe farla il patron Porcarelli che di certo non si tirerà indietro per innestare a dicembre i pezzi mancanti al mosaico. Ricordo nel 2014, quando acquistò nel mercato di riparazione Bartoli e Piergallini e la squadra, allora allenata da Spuri Forotti, vinse il girone A di Promozione, partendo dal quinto posto dell’andata, con 15 vittorie in 15 giornate nel ritorno».

Quanto manca la vittoria alla Castelfrettese?

«In questo momento conta ogni piccolo passo avanti. Abbiamo strappato tre pareggi importanti a formazioni forti come Valfoglia, Biagio Nazzaro e Moie Vallesina. Stiamo fronteggiando diverse assenze: basti pensare alle squalifiche di Brunori e Grilli e agli infortuni che hanno colpito Simone, impiegato finora appena 50 minuti, Capitani, Garuti e adesso Massimiliano Sampaolesi. Siamo una matricola che ha puntato, non a parole ma con i fatti, sui giovani: ben 18 su 24 giocatori della rosa sono millenials e viene utilizzato con continuità un 2005 come Ginesi che ha segnato nel derby di Chiaravalle. Stiamo giocando con tre under dal primo minuto e sette undicesimi reduci dal trionfo in Prima Categoria, di cui tre o quattro militavano in Seconda Categoria fino a tre anni fa. Il mister Fenucci, supportato dallo staff tecnico, sta compiendo un grande lavoro su una rosa con notevoli margini di crescita. Ci sono difetti da correggere, ma quando la squadra troverà piena consapevolezza nei propri notevoli mezzi arriveranno le soddisfazioni che l’ambiente merita. Al momento il vero trionfo è rappresentato dall’entusiasmo ritrovato dalla tifoseria e il Fioretti di nuovo gremito come ai tempi d’oro, segno evidente che il presidente Bonacci e il resto della società stanno lavorando bene»

CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE A

4° GIORNATA risultati

Portuali Ancona – Fermignanese 0-1 Cinotti (Alfonsi di San Benedetto del Tronto), Barbara Monserra – Villa San Martino 1-1 Nardone (Tavani di Jesi), Castelfrettese – Moie Vallesina 1-1 Balducci, Rocchi (Tarli di Ascoli Piceno), Osimo Stazione – Fabriano Cerreto 1-2 Campanelli, Tizi, Zuppardo (Negusanti di Pesaro), S. Orso – Vismara 3-4 Donati, Vitali, Muratori, Rossi, Renzi, Rossi, Beninati (Lombi di Macerata), Valfoglia – Marina 0-2 Gagliardi, Piermattei (Laura Mancini di Macerata)

domenica 1 ottobre – Pergolese – Biagio Nazzaro 0-0 (Fiermonte di Macerata), Gabicce Gradara – Monfolfo Marotta 1-1 Mani, Paolini (Spadoni di Pesaro)

MARCATORI

Reti 4: Montagnoli (Biagio Nazzaro), Reti 3: De Marco (Portuali Ancona), Rossi (Vismara), Cinotti (Fermignanese); reti 2: Beta (Castelfrettese), Balducci (Valfoglia), Camilloni (Osimostazione), Piermattei (Marina), Marzioni (Portuali Ancona), Pantaleoni (Villa San Martino), Gioacchini (Portuali Ancona). Muratori (S.Orso), Piermattei (Marina), Tizi (Fabriano Cerreto), Donati (S.Orso), Paolini (Mondolfo Marotta)

CLASSIFICA

Fermignanese 10; Portuali Ancona 9; S. Orso, Moie Vallesina, Marina 7; Biagio Chiaravalle, Fabriano Cerreto 6; Osimo Stazione, Vismara 5; Pergolese, MondolfoMarotta,  Valfoglia 4; Castelfrettese 3;  Barbara Monserra, Villa San Martino 2; Gabicce Gradara 0

Prossimo turno sabato 7 ottobre

Portuali Ancona – Barbara Monserra, Villa San Martino – Gabicce Gradara, Mondolfo Marotta – Moie Vallesina, Fermignanese – Osimo Stazione, Marina – S. Orso, Vismara – Pergolese, Biagio Nazzaro – Valfoglia, Fabriano Cerreto – Castelfrettese

©riproduzione riservata

 

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Barbara Monserra

Segnala a Zazoom - Blog Directory