Connect with us

Calcio

Eccellenza / Jesina, Luca Nicolàs Chacana: «ho un obiettivo in testa, ma lo tengo per me!»

L’attaccante argentino, nuovo arrivato, si racconta dopo il debutto nel match di domenica scorsa, bagnato subito con un gol

JESI, 12 gennaio 2024 – Archiviata la sconfitta di domenica scorsa col Montegiorgio, la Jesina è tornata al lavoro per preparare una gara importantissima, quella col fanalino di coda Azzurra Colli, per tornare a far punti e muovere la classifica.

Proprio nelle ultime ore, sono arrivate le dimissioni del tecnico della formazione ascolana Peppino Amadio, che aveva già sostituito in corsa Nico Stallone. Al suo posto, il duo Alessio Morelli e Marco Pulcini.

Tra le note liete dell’ultimo match l’esordio, bagnato subito con un gol, del nuovo arrivato Lucas Nicolàs Chacana. Attaccante esterno classe 1993, ha raccontato le sue prime impressioni in merito all’approdo a Jesi, sua prima esperienza in Italia.

Lucas, quale è stato il tuo percorso calcistico e come sei approdato alla Jesina?

«Ho iniziato a 4 anni nella formazione dello Uta a Tucumàn, mia città natale. A 18 anni, ho fatto l’esordio con la formazione del San Martin de Tucumàn, sino ad arrivare alla Primera Division, la Serie A argentina, con le squadre di Huracàn e Tigre, giocando giocando complessivamente 2 stagioni in A e una in B. Poi ho avuto un’esperienza in Romania, con il Politehnica Iaşi. Successivamente, sono ritornato in Argentina militando con formazioni di B e C, sino a quando il mio procuratore mi ha proposto la possibilità di venire a Jesi, che ho subito accettato. Non conoscevo nessuno dei miei compagni, ma parlando prima con Franco Grillo e Thiago Capomaggio, ho avuto riscontri molto positivi sulla piazza e il gruppo».

L’attaccante leoncello Lucas Nicolàs Chacana con la maglia del Defensores De Villa Ramallo

Quale è stato l’impatto con la città e l’ambiente?

«Diciamo che sono ancora in una fase di adattamento, un processo normale penso, visto che sono arrivato solamente da circa un mese. Quì ci sono abitudini diverse, sia nello stile di vita che nel mangiare. Anche il clima è completamente diverso, visto che ora nel mio Paese è caldo. Non c’è fretta comunque, mi sto ambientando pian piano, senza alcun problema. La città mi piace molto, anche se non ho ancora avuto modo di visitarla bene. È un posto tranquillo. Ho apprezzato molto il calore del pubblico, che ho visto incitare la squadra durante tutta la gara, e questo è molto importante per noi. Vedo un clima molto bello».

Come giudichi la Jesina?

«Posso dire di aver notato sin da subito un bel gruppo, che mi ha accolto benissimo. Ci stiamo allenando nel migliore dei modi, seguendo le idee del mister. I risultati non tarderanno ad arrivare. Tornando a domenica scorsa, penso sia stata una partita molto complicata, chiusa, in cui avremmo meritato di più».

Hai bagnato il tuo debutto subito con un gol, che effetto ti ha fatto?

Lucas Nicolàs Chacana

«Sì, sono molto contento per il gol. Mi sto pian piano adattando al gioco della squadra, grazie al gruppo che, ripeto, mi sta aiutando moltissimo sia in campo che, soprattutto, fuori».

Domenica prossima la Jesina, con tanti elementi al rientro, sarà ospite del fanalino di coda Azzurra Colli, che ha appena cambiato guida tecnica

«Lo so, hanno cambiato mister. Sarà una partita molto importante per noi, cercheremo di andare a vincere. È vero, rientreranno in tanti, ma noi siamo gruppo unito in cui tutti sono ugualmente importanti. Secondo me chiunque giochi non penso faccia molta differenza Cercheremo di dare tutto per raggiungere l’obiettivo, partita dopo partita».

La salvezza?

«Ho un obiettivo in testa, ma non te lo posso dire. È segreto, me lo tengo per me!»

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

JESINA CALCIO

Tutte le notizie sulla Jesina Calcio
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory