Connect with us

Basket

Basket serie B / La Goldengas Senigallia perde e retrocede in B Interregionale

Piacenza conduce costantamente, vince 61-67 e va in B Elite.
Finale amaro, ma anche inevitabile dopo una stagione difficile

SENIGALLIA, 21 Maggio 2023 – Piacenza vince meritamente a Senigallia gara 4 61-67 e accede alla B Elite.

La Goldengas farà la B Interregionale: tecnicamente si chiama riposizionamento, nei fatti è una retrocessione che deve essere vissuta come tale, visto che si scende dalla terza alla quarta categoria tornando a giocare dopo oltre 20 anni in un torneo praticamente quasi tutto regionale.

Dopo anni con grandi stagioni in B, addirittura con una storica semifinale per la A2 lo scorso anno, tutte caratterizzate da scelte azzeccate nonostante un budget inferiore a quasi tutte le avversarie, rispetto allo scorso torneo in questo campionato le scommesse non sono state vinte né in campo tra i giocatori (il simbolo un Neri arrivato tra grandi attese e impalpabile nei momenti che contano in quasi tutta la stagione, e addirittura in tribuna nel match decisivo per la rotazione dei senior), né in panchina con un coach apparso non pronto per una B di alto livello come quella di quest’anno.

Peccato, perché l’ambiente senigalliese, fatto di persone serie ed appassionate oltre che competenti, avrebbe meritato di rimanere in B a lungo, in un mondo del basket dove troppe esperienze partono forte e finiscono nel nulla (si pensi al clamoroso flop di Firenze in questa stagione): ma forse bisognerà riflettere su qualche errore compiuto a partire dal coinvolgimento della città, dei ragazzi delle giovanili e dei tifosi (mai davvero spinti a venire al palasport e sempre più salottieri), perché non è possibile che di una realtà primaria come la Goldengas a livello mediatico praticamente si parli poco o nulla, e ci si presenti con la miseria di 250 spettatori, meno di quelli dei tempi della C regionale, in un match decisivo per la salvezza: di certo finire in un torneo regionale non aiuterà in tal senso.

Primo quarto in equilibrio, secondo periodo nettamente di marca ospite con la squadra di coach Del Re, spinta dai punti di Passoni, avanti 28-36 al riposo lungo.

Ripresa. Il canestro dall’angolo di Basso, ridà 10 punti di margine agli emiliani sul 33-43 al 25’, poi una tripla di Berra consegna il massimo vantaggio agli ospiti sul 33-46 costringendo Filippetti al time-out.

La tripla di Giacomini ridà flebili speranze alla Goldengas (37-48 al 28’) che gioca un terzo periodo con grandi difficoltà offensive con frangenti in cui i locali sembrano, contro la zona, senza un’idea su cosa fare per trovare il canestro: Giacomini però prova a caricarsi la squadra sulle spalle e la Goldengas rientra con i punti di Santucci, sfruttando anche le ingenuità di Piacenza.

Al 30’ il 44-48 è da ben accogliere dai locali, in precedenza scivolati oltre la doppia cifra di margine.

La tripla di Angelucci, seguita da quella di Venuto (49-61 al 37’), sembrano però una mazzata per la Goldengas, che tuttavia reagisce e con Pozzetti sfiora la tripla del pari al 38’, ma non basta: sul 61-63 i due liberi di Coltro a 15 secondi dalla fine indirizzano il match.

GOLDENGAS SENIGALLIA:

Giacomini 11, Santucci 18, Lemmi 2, Pozzetti 8, Musci 6; Arceci ne, Valle, Camilletti ne, Gnecchi 5, Giannini 11, Cerruti ne.

All. Filippetti

BAKERY PIACENZA:

Coltro 11, Passoni 13, Berra 8, Angelucci 9, Cecchetti 6; Carone ne, Balestra ne, Venuto 8, Ringressi ne, El Agbani, Korsunov 2, Basso 10.

All. Del Re

Arbitri: Settepanella di Roseto degli Abruzzi (Te) e Valletta di Montesilvano (Pe)

Parziali: 18-20 28-36 44-48 61-67

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Basket

Segnala a Zazoom - Blog Directory