Connect with us

Basket

Basket B nazionale / La Ristopro fa poker: espugnata Vicenza 70-78

Stanic e compagni concretizzano un’altra rimonta, recuperando 19 punti, e ipotecano il quinto posto: domenica alle 18 al PalaChemiba c’è il derby con Jesi

FABRIANO, 7 aprile 2024 – La Ristopro ci prende gusto e vince un’altra partita in rimonta.

Dopo esser riuscita a risalire da -14 contro Mestre e da -16 contro Lumezzane, la squadra di Andrea Niccolai batte Vicenza nonostante il -19 sul tabellone dopo 12’ e conferma di aver costruito una solidità mentale inscalfibile e che lascia margini interessanti per il prosieguo di stagione.

Quella ottenuta al PalaGoldoni è la quarta affermazione consecutiva per i biancoblù, ormai a un passo dal quinto posto, per il quale sarà sufficiente ottenere una vittoria nelle ultime due partite oppure che Mestre non faccia percorso netto negli 80’ conclusivi di regular season.

Resta uno spiraglio sottile per il quarto posto, per il quale Fabriano dovrà vincere sia con Jesi che con San Vendemiano, ribaltando con questi ultimi il -7 dell’andata, e sperare inoltre che il team veneto perda domenica prossima a Chieti.

Il quinto posto appare però un risultato estremamente confortante in ottica futura per una Ristopro trasformata nella gestione-Niccolai, col quale arriva a Vicenza il dodicesimo sigillo in quindici gare.

I cartai hanno ragione di Vicenza nonostante una partenza ad handicap, figlia di un primo quarto da dimenticare. I padroni di casa scappano sul 14-2 con Bugatti e Brambilla, mentre la Ristopro non trova sbocchi in attacco e chiude la prima frazione con appena il 23% al tiro. Il solco si fa più profondo ad inizio secondo quarto sulla tripla del frizzante Cucchiaro (33-14 al 12’), ma anche stavolta nel momento difficile Fabriano si compatta e viene trascinata dai suoi leader.

Il primo a mettersi in moto è Centanni, con tre triple, e nella seconda frazione arriveranno addirittura sei centri dall’arco dei 6.75 su altrettanti tentativi per i biancoblù. A suon di tiri da lontano Fabriano accorcia e con la folata di Stanic va all’intervallo lungo in scia (45-43 al 20’).

La partita cambia definitivamente padrone nel terzo quarto, quando la Ristopro alza il tono difensivo in modo vigoroso, lasciando alla squadra di Ghirelli appena 25 punti nella seconda metà di match. Il solito prezioso Gnecchi mette la firma sul primo vantaggio di serata (47-48 al 22’), poi è ancora capitan Stanic a infliggere una spallata ai locali, con sei punti consecutivi che regalano il +8 (52-60 al 28’).

Vicenza prova a ricucire e torna a -1 con Lurini e la tripla di Brambilla, ma i cartai hanno sangue freddo e ricacciano indietro i biancorossi con il lavoro sotto canestro di Bedin e una tripla a testa del duo Stanic-Centanni (62-73 al 35’).

La squadra di Niccolai amministra il vantaggio e può festeggiare con i circa 50 tifosi giunti al PalaGoldoni un successo che la lancia nel modo migliore al derby di domenica prossima.

Vicenza: Bugatti 12, Riva 10, Antonietti 9, Cernivani 5, Cucchiaro 14, Manganotti, Lurini 7, Pavan, Pendin, Sanad, Campiello, Brambilla 13. All. Ghirelli

Fabriano: Verri 6, Centanni 14, Stanic 17, Gnecchi 14, Bedin 8, Bandini, Carsetti, Negri 13, Granic 3, Giombini 3. All. Niccolai

Arbitri: Di Franco di Bergamo e Spinello di Marnate

Parziali: 28-14, 45-43, 56-60

Luca Ciappelloni

SERIE B NAZIONALE

15° GIORNATA girone di ritorno

Ozzano – Ruvo di Puglia 83-68, Faenza – Roseto 76-56, Jesi – Andrea Costa Imola 87-90, Lumezzane – Bisceglie 87-70, San Severo – Chieti 75-73, Taranto – Padova 91-77, Vicenza – Fabriano 70-78, Virtus Imola – Mestre 74-85, San Vendemiano – Ravenna 87-71

CLASSIFICA GIRONE B  

Roseto punti 48; Jesi, Ruvo di Puglia punti 46; San Vendemiano punti 44; Fabriano punti 40; Mestre, Faenza punti 36; Andrea Costa Imola, San Severo  punti 34; Virtus Imola punti 30; Chieti*, Lumezzane punti 28; Ravenna punti 26; Padova, Vicenza, Ozzano punti 22; Bisceglie punti 20; Taranto punti 10

Play offplay outretrocessione diretta

*4 punti – 1+3 – di penalizzazione

16° GIORNATA girone di ritorno domenica 14 aprile

Andrea Costa Imola – Faenza, Padova – Virtus Imola, Chieti – San Vendemiano, Fabriano – Jesi, Bisceglie – San Severo, Mestre – Taranto,  Ruvo di Puglia – Lumezzane, Roseto – Ozzano, Ravenna – Vicenza

CLASSIFICA GIRONE A

Pielle Livorno punti 54; Libertas Livorno punti 48; Fabo Montecatini punti 46; Gema Montecatini punti 38; Sant’Antimo, Avellino punti 34;  Piombino, Legnano, Piacenza punti 32; Lissone Brianza, Omegna, Fiorenzuola, Crema punti 30; Desio, Cassino punti 24;  Npc Rieti punti 20; Salerno punti 17; Caserta punti 12

F O R M U L A

Le prime 8 squadre di ogni girone (A e B), al termine della fase di qualificazione, accedono alla fase Playoff, con partite a gironi incrociati sviluppati in 3 turni (quarti, semifinale, finale), tutti al meglio delle 5 gare (alternanza casa-casa-fuori-fuori-casa), con i seguenti accoppiamenti e nelle seguenti date: Gara1 primo turno domenica 5 maggio; gara5 secondo turno (eventuale) entro 29 maggio.

TABELLONE AQuarti di finale: Q1 – 1^ A – 8^ B; Q2 – 2^ B – 7^ A; Q3 – 3^ A – 6^ B; Q4 – 4^ B – 5^ A. Semifinale: SF1: vincente Q1 – vincente Q4; SF2: vincente Q2 – vincente Q3. Finale: Vincente SF1 – Vincente SF2

TABELLONE B – Quarti di finale: Q1 – 1^ B – 8^ A; Q2 – 2^ A – 7^ B; Q3 – 3^ B – 6^ A; Q4 – 4^ A – 5^ B. Semifinale: SF1: vincente Q1 – vincente Q4; SF2: vincente Q2 – vincente Q3. Finale: Vincente SF1 – Vincente SF2

 

Le squadre classificate dal 9° al 13° posto, al termine della fase di qualificazione, si fermano e parteciperanno alla Serie B Nazionale 2024/25. La 18^ e ultima classificata di ogni girone, al termine della fase di qualificazione, retrocede direttamente in Serie B Interregionale. Le squadre classificate dal 14^ al 17^ posto, al termine della fase di qualificazione, accedono ai Playout.
I Playout sono strutturati su due turni, al meglio delle 5 gare (alternanza casa-casa-fuori-fuori-casa), con accoppiamenti all’interno dei singoli gironi. Gli accoppiamenti del primo turno: 14-17, 15-16. Le vincenti del primo turno si salvano, le perdenti accedono al secondo turno. Le due perdenti dell’ultimo turno retrocederanno anch’esse in Serie B Interregionale. Le retrocesse in Serie B Interregionale saranno in tutto 4.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Basket

Segnala a Zazoom - Blog Directory