Connect with us

Rugby

RUGBY SERIE B / Jesi, si riparte: domenica la prima di tre partite casalinghe consecutive

Roma, Imola, Livorno le avversarie della squadra allenata da German Greco che assicura: “C’è grande voglia di tornare in campo”

JESI, 14 febbraio 2022 – Riparte il campionato di serie B dopo settimane di pausa forzata.

L’appuntamento per il Rugby Jesi è un tris consecutivo di gare casalinghe: domenica 20 febbraio, Jesi – Roma Olimpic; domenica 27 febbraio, Je­­si – Imola; domenica 6 marzo, Jesi – Livorno. Poi la prima trasferta il 13 marzo a Siena ed il 20 marzo in casa del Valorugby Emilia

German Greco

La squadra allenata da coach German Greco è pronta a ricominciare.

«Davvero una buona notizia, il fatto che si riprenda a giocarecommenta il tecnico di Armstrong, Argentinafinalmente, torniamo a lavorare con un obiettivo. Sono assolutamente contento». «Calendario difficile: i recuperi ci porteranno a giocare 8 partite di fila senza pause, sarà tostasostiene Grecoma cominciamo dalle prime tre in casa ed è una buona cosa per provare a ricominciare nel migliore dei modi. C’è grande voglia di tornare in campo». «Ci siamo fermati in realtà solo fra Natale a Capodanno. Per il restospiega ancora il tecnicoci siamo sempre allenati due volte la settimana sul campo e una in palestra, dal 4 gennaio. Non abbiamo mai smesso di lavorare, se non per i casi individuali di quarantene o isolamenti che possono essere capitati. Da alcune settimane poi, abbiamo ripreso col ritmo campionato: tre allenamenti la settimana sul campo e la seduta del mercoledì in palestra».

Poter ripartire ha un significato importante, ben al di là della pura ricerca del risultato sul campo. Greco conclude: «Lo scorso anno, di rinvio in rinvio, il campionato aveva finito per non riprendere più. In questo, quando è arrivata la notizia che il torneo si sarebbe dovuto fermare, la paura di tutti è stata quella che poi non si sarebbe più ripreso. Non riuscire a portare a termine neanche questa stagione avrebbe reso davvero troppo difficile ricominciare il prossimo anno. Ora invece abbiamo di nuovo un obiettivo per cui allenarci».

(red)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Rugby