Connect with us

Calcio

PRIMA CATEGORIA / Girone B, il calendario: fischio d’inizio il 25 settembre

L’analisi di mister Cristiano Luchetta (Borgo Minonna) che vede Sampaolese, San Costanzo, Chiaravalle, Castelfrettese tra le favorite

JESI, 16 settembre 2021 – Il calendario è fatto ora tutti pronti per il via.

Il debutto sarà sabato 25 settembre ore 15,30 e questa la prima giornata: Borgo Minonna – Montemarciano,  CastelfretteseLabor, Castelleonese – Falconarese, Chiaravalle – Le Torri Castelplanio, Cupramontana Castelbellino, Monserra Sampaolese, San Costanzo – Colli 2006, Staffolo – Laurentina.

Nel girone d’andata non ci saranno soste se non in coincidenza con il Natale e la fine dell’anno 2021. Poi ogni sabato sarà campionato fino al 1 maggio 2022 dove è in programma Cupramontana – Sampaolese. In pratica l’ultima gara di stagione sarà la stessa dell’inizio considerato che sabato scorso le due squadre si sono affrontate, dando il via ufficiale all’attività con la Coppa Marche, ed il risultato finale è stato di 2-1.

Cristiano Luchetta

Sul campionato in generale e sul Borgo Minonna in particolare ecco l’intervento di mister Cristiano Luchetta.

La prima partita è proibitiva (Borgo Minonna – Montemarciano; ndr)  – ci dice Luchetta – perchè giochiamo contro una delle squadre che ritengo più forti del girone allestita in una maniera ottimale, mercato importante, e società che ha ambizione. Si è posta un obiettivo sicuramente superiore a quello dei play off fino alla vittoria stessa del campionato. Di conseguenza vorranno partire subito col piede giusto e per noi affrontarla alla prima di campionato sarà difficilissimo.

Mettiamoci anche la casistica che dice che il Borgo Minonna non ha mai vinto contro questa squadra e di conseguenza è la nostra bestia nera.  Poi come ogni campionato prima o poi si dovranno affrontarle tutte“.

Il Borgo Minonna come sta? “Per ciò che riguarda la mia squadra è quello che mi aspettavo dopo aver visto lavorare tutti nel primo mese. Abbiamo perso dei giocatori per infortuni vari e iniziamo già con l’handicap. Poi non partecipando alla Coppa la squadra è dal febbraio 2020 che non disputa una partita ufficiale ed anche questo potrebbe essere una penalità. Insomma un debutto di fuoco”.

Oltre al Montemarciano?Attenzione alla Sampaolese, San Costanzo, Chiaravalle, Castelfrettese e inserisco anche il Colle 2006 che è sempre una squadra difficilissima da affrontare. Considerazione poi per altre squadre che hanno costruito buone rose come il Monserra, Labor e Cupramontana. Occhio anche alla Castelleonese di cui nessuno parla. Direi tutte partite difficili, tutte avversarie toste ma l’incognita più grande è come poi i giocatori reagiranno allo stress fisico e di mentalità delle prime partite. Dopo cinque turni capiremo già l’andamento di tutto l’anno”.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio