Connect with us

Basket

PALLACANESTRO SENIGALLIA/ Pronta a debuttare nella trasferta più difficile

Sabato 28 novembre lungo viaggio verso Cividale del Friuli per affrontare alle 19.30, senza Gurini, una delle big del girone C1 della serie B

SENIGALLIA, 26 novembre 2020 – Dopo anni in categorie superiori, con due miracolose salvezze a Pesaro con la Vuelle nel 2015 e nel 2016, torna ad allenare in serie B dove già era stato sin dall’inizio degli anni duemila.

Giacomo Gurini, assente al debutto

È coach Riccardo Paolini, pesarese classe 1959, da questa estate alla guida della Goldengas Senigallia: con lui facciamo il punto sul campionato che inizierà sabato 28 novembre, alle ore 19.30, con la trasferta di Cividale del Friuli.

“Che campionato sarà? Beh diciamo subito che abolire le retrocessioni, come qualcuno aveva proposto alla luce dei problemi dettati dalla pandemia, avrebbe avuto un senso e permesso a tecnici, giocatori e società di essere un po’ più tranquilli sottolineaPer il resto non conosciamo ancora molto delle avversarie, perché il girone è inedito e vedere gli incontri in un video non è come vedere le squadre da vicino, ma sarà un torneo con un alto livello fisico e atletico, con cui dovremo confrontarci”.

“La Goldengas è ancora in rodaggio spiega Abbiamo bisogno di giocare e non vediamo l’ora di farlo dopo mesi di stop e appena 5 partite disputate tra amichevoli e Supercoppa. Sono soddisfatto di quello che ci stanno dando i giovani, compresi quelli del nostro settore giovanile: credo che Senigallia tra qualche anno ne potrebbe avere diversi stabilmente in prima squadra ed è una bella cosa. Dovremo farci trovare pronti già sabato contro un avversario costruito per puntare in alto come il Cividale del Friuli (allenato dall’ex Scavolini Stefano Pillastrini), ma per sapere dove potremmo arrivare è ancora presto. L’inizio non è facile, non solo per l’esordio di Cividale ma pure per le 3 trasferte nelle prime 4 giornate, ma credo che attorno alla sosta di Natale dovremmo avere le idee un po’ più chiare su quello che potrebbe essere il nostro ruolo nel torneo”.

Allargando il discorso al campionato, Paolini sottolinea: “Cividale è squadra di prima fascia, ma vedo bene anche le marchigiane. Fabriano ha un grande talento, ma pure Ancona e Jesi possono essere protagoniste: l’Aurora mi ha impressionato in Supercoppa per mentalità ed intensità e potrebbe essere la rivelazione”.

Sabato a Cividale la Goldengas, che partirà in mattinata e non potrà nemmeno fermarsi a pranzo in un ristorante essendo questi chiusi in seguito al DPCM del Governo, sarà priva di Gurini, che può riprendere gli allenamenti ma non è ancora pronto per giocare.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket