Connect with us

Altri Sport

JUDO / Jesi e Chiaravalle: progetto “spazio giovani”

Due giornate con il judo per migliorare e crescere insieme promosso dall’associazione “Help Sos salute e famiglia”

JESI, 7 giugno 2021 – Due giornate di judo per migliorare e crescere insieme nell’ambito del progetto “Spazio giovani” promosso dall’associazione “Help Sos Salute e famiglia” di San Severino.

La prima ospitata dal centro giovanile Asd Judo Samurai di Jesi e Chiaravalle; la seconda dalla palestra J-Etic di San Severino.

Lo scopo del doppio meeting: agevolare l’integrazione e la socializzazione tra i giovani di diverse fasce d’età e di differenti culture attraverso una disciplina sportiva come il judo che punta molto su concentrazione, autostima e capacità di confrontarsi con gli altri.

Ai due stage – denominati “Manifestazione giovanile”– hanno partecipato parecchi ragazzi e ragazze (dai 16 anni in su) provenienti dalle province di Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno; tutti rigorosamente ammessi solo dopo il test anti-Covid negativo e nel rispetto dei protocolli in vigore per contrastare l’emergenza sanitaria.

Hanno diretto gli allenamenti, validi anche per la preparazione al campionato nazionale che si terrà in autunno, il maestro Claudio Coppari a Jesi e il maestro Boris Giachetta a San Severino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Dopo la parte fisica e tecnica ci siamo messi in cerchio per un colloquio maestro-allievospiega Boris Giachetta, responsabile della palestra J-Eticaprendo una serie di discussioni, in particolare sulle dipendenze, a cominciare da quelle legate ai giochi elettronici. Il judo è pure questo: siamo nel segmento che noi definiamo con il termine “Mondö”, che in giapponese significa insegnamento verbale o argomento di discussione sul judo e non. Questo aspetto viene seguito dal maestro in modo diretto oppure approfondito attraverso uno scambio di osservazioni con gli allievi. “Mondö” fa parte dell’insegnamento morale e intellettuale di questo sport, è uno dei quattro pilastri su cui
poggia la pratica del Judo Kodokan così come definita dal maestro Jigoro Kano”.

Dunque, un’altra interessante iniziativa del progetto “Spazio giovani” che l’associazione Help di San Severino sta portando avanti con grande impegno, grazie a fondi regionali e del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, allo scopo di valorizzare la dimensione creativa dei giovani, la loro capacità di ricerca e di crescere insieme.

Tanti i partner coinvolti: Itts “Divini”, Asur, Unione montana del Potenza, Esino e Musone, Ambito sociale 17 di San Severino, associazioni culturali e sportive come il Centro culturale Andrej Tarkovskij di San Severino, l’associazione giovanile Judo Samurai di Jesi-Chiaravalle, l’Age Marche, l’Uisp di Jesi, il centro JEtic di San Severino e l’associazione “Equilibri”.

(red)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Altri Sport