Connect with us

Basket

BASKET SERIE B / Senigallia vince una battaglia contro Ozzano

Tanti errori da 3 e ai liberi, ma la Goldengas mette in campo una intensità spaventosa. E alla fine vince 69-62 

SENIGALLIA, 21 Novembre 2021 – La Goldengas Senigallia centra la quinta vittoria nelle ultime sei partite, terza consecutiva, battendo 69-62 la Sinermatic Ozzano in una partita tiratissima.

 

Il +7 finale infatti non deve ingannare: gli emiliani sono stati a lungo avanti, anche di 9 punti, mettendo in difficoltà i senigalliesi sia col predominio sotto i tabelloni (32-41 a rimbalzo alla fine) che con la loro arcigna difesa, che ha permesso ben pochi tiri puliti ai padroni di casa (3/16 da tre, appena il 19%).

 

Ma proprio la difesa, ancora una volta, ha fatto alla fine la differenza per i biancorossi di casa, che hanno messo in campo un’intensità incredibile soprattutto nel terzo quarto e in quello finale, giocato ad inseguire a con inoltre le assenze di Giacomini e Gnecchi, usciti per raggiunto limite di falli.

 

Cronaca. Dopo 10’ di equilibrio (17-18), Ozzano scappa nel secondo periodo grazie a Bonfiglio, che con due triple manda i suoi al riposo lungo sul 30-38. 

 

Terzo quarto di intensità da manuale da entrambe le parti e con conseguenti, inevitabili, errori: Senigallia vince il periodo 15-7 e al 30’ è di nuovo in parità a quota 45, punteggio bassissimo considerando che mancano appena 10′ ma che la dice lunga sull’aggressività che entrambe mettono sul parquet.

 

L’ultimo quarto però inizia male: Giacomini esce per falli già al 32’ e per la Goldengas, sotto di 4 al 36’ (52-56), sembra farsi dura complici i tanti errori anche dalla lunetta (18/31, 58%).

 

Senigallia però, ha un cuore grande e alza un muro nella propria metà campo difensiva: dopo il sorpasso firmato dalla lunetta da Varaschin a 3’ dalla fine (59-58), Ozzano infatti praticamente non segna più.

 

Giannini, fino a quel momento poco preciso, trova finalmente l’attesa tripla che a 2’ dal termine fa esplodere il PalaPanzini (62-59), poi l’ex di turno Bedin con un canestro ravvicinato (64-59) e Varaschin (66-59) in contropiede indirizzano definitivamente nell’ultimo minuto di gioco il match verso Senigallia: standing ovation finale del pubblico di casa, che ancora una volta ha visto una squadra che, pur faticando in attacco, non lesina davvero una goccia di energia sul parquet.

 

GOLDENGAS SENIGALLIA: 

Giacomini 7, Giannini 9, Bedetti 4, Varaschin 21, Bedin 12; Giuliani ne, Calbini 4, Terenzi ne, Rossini ne, Gnecchi 8, Figueras ne, Cicconi Massi 4.

All. Gabrielli

SINERMATIC OZZANO:

Bonfiglio 19, Landi, Folli 6, Chiappelli 14, Klyuchnyk 13; Barattini ne, Cisbani ne, Lasagni 3, Ceparano 7, Galletti ne, Misljenovic.

All. Loperfido

Arbitri: Castello di Schio (Vi) e Bortolotto di Castello di Godego (Tv)

Parziali: 17-18 30-38 45-45 69-62

Note: usciti per 5 falli Giacomini al 32’, Gnecchi al 38 e Klyuchnyk al 39’.

Spettatori 400 circa, con sparuta ma rumorosa rappresentanza ospite.

Andrea Pongetti 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket