Connect with us

Basket

BASKET SERIE B / Ancona-Senigallia: solo chi vince può sognare la Supercoppa

Primo derby stagionale al PalaRossini domenica 19 settembre. Non è semplice amichevole: chi vince in finale a Lignano Sabbiadoro

SENIGALLIA, 18 Settembre 2021 – Tutto in 40 minuti (o forse più) così come contro Jesi e Rimini.

Domenica, 19 settembre, alle ore 18.30 al PalaRossini, la Goldengas Senigallia cerca, alla terza prova stagionale, uno storico accesso alle Final Eight di Supercoppa di Lega.

Nel derby contro il Campetto Stamura sponsorizzato Luciana Mosconi degli ex Centanni e Pozzetti i biancorossi devono vincere nonostante lo svantaggio del fattore campo: come nei turni precedenti, si gioca infatti sul parquet della squadra meglio classificata del torneo scorso, quando Ancona terminò al 6° posto e Senigallia al 7°.

E’ una Luciana Mosconi cambiata tanto quella di questa stagione, ma rispetto al passato con una forte impronta locale data dal ritorno di Pozzetti, dopo due stagioni superlative a Senigallia e di Panzini, oltre alla conferma di Centanni e una panchina con promettenti giovani del posto come il figlio d’arte (ma di padre pallavolista) Giombini.

Per il nuovo coach Coen, altro anconetano di ritorno, anche gli importanti innesti di Cacace e Quarisa, rispettivamente nelle Marche ex Porto Sant’Elpidio e Jesi, giocatori che conoscono a memoria la categoria.

Ancona ha eliminato agevolmente sia Civitanova che Imola (in entrambi i casi in casa), Senigallia ha sofferto con Jesi prima di vincere in maniera netta a Rimini: per entrambe un ottimo cammino ma soltanto una delle due andrà a Lignano Sabbiadoro, a giocarsi, dal 24 al 26 settembre, la Supercoppa con altre sette formazioni delle 64 totali partecipanti.

A Rimini, nonostante i pochi minuti di partita sulle gambe, la Goldengas ha dimostrato di stare bene e ci crede: “avevamo delle assenze (Rivali, Tassinari e Masciadri, ma c’era l’appena aggregato Joel Myers), ma va detto che la Goldengas ha giocato davvero un’ottima partitaha riconosciuto con sportività il tecnico del Rimini Mattia FerrariCi ha messo in difficoltà, con una difesa sempre molto attenta e pronta dentro l’area. Sapevamo che per noi sarebbe stata difficile: Senigallia ha delle caratteristiche che soffriamo, avremmo faticato probabilmente pure al completo”.

Miglior testimonianza del buon inizio di stagione dei biancorossi non potrebbe esserci: ad Ancona bisognerà ripetersi per centrare un traguardo mai raggiunto in precedenza.

Arbitrano Vittori di Castorano (Ap) e Lanciotti di Porto San Giorgio (Fm)

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket