Connect with us

Pallamano

Pallamano A Gold / Macagi Cingoli, non c’è due senza tre: 21-20 al Trieste al PalaQuaresima

I ragazzi di Palazzi, avanti 9-4 al 19′, si fanno rimontare e rischiano la sconfitta, ma nel finale passano dal 19-20 al 21-20, con il gol finale di D’Benedetto e una parata decisiva di Mihail all’ultimo minuto: terza vittoria di fila 

CINGOLI, 10 febbraio 2024 – La Macagi Cingoli batte Trieste e ottiene la terza vittoria consecutiva. I ragazzi di Palazzi, infatti, hanno vinto 21-20 la partita della 16^ giornata di Serie A Gold, in un match nel quale si sono complicati la vita. I triestini, infatti, sotto di 5 reti dopo 20 minuti, hanno avuto la forza di reagire e tenere in equilibrio in match fino all’ultimo minuto. Decidono il gol di Piero D’Bendetto a 90 secondi dalla sirena e la parata di Mihail nell’ultimo minuto di gioco.

Primo tempo

I locali partono subito forte nei 20 minuti iniziali, tuttavia subiscono la rimonta ospite nell’ultimo terzo del primo tempo. La Macagi piazza subito un 3-0 con tre reti di fila di Aaron Codina Vivanco, con Mihail attento su Kosec in due occasioni. Quest’ultimo accorcia, ma Shehab e Somogyi strappano il 5-1 al 9’.

Radojkovic sbaglia molto, Garcia miracoleggia su Shehab e Strappini, comunque i cingolani si portano a +5 grazie ai gol di Rossetti e Ciattaglia, parziale di 7-2 al 15’. Trieste non ci sta e recupera due reti con Pranjic e Kosec (7-4). Radojkovic scaraventa fuori la palla del -3 in contropiede, Compagnucci e Rossetti ringraziano, portando Cingoli sul 9-4 al minuto numero 19.

Qui Fredi Radjokovic decide di togliere il capitano e figlio Jan, schierando come centrale Ceccardi a supporto dei terzini Andonovski e Kosec. Così Trieste piazza un super break di 1-6 negli ultimi 10 minuti del primo tempo firmato doppio Pranjic, doppio Ceccardi, Dapiran e Sandrin, trovando il 10-10 che chiude la prima frazione. In questo frangente Garcia compie quattro interventi decisivi su Ciattaglia e Mangoni, mentre D’Benedetto e Shehab non sono riusciti a centrare la porta.

Secondo tempo

Trieste parte meglio nella ripresa e costringe i cingolani a giocarsi la partita fino alla fine, rispondendo colpo su colpo fino all’emozionante finale che premia i padroni di casa. Di Nardo e Mazzarol trovano i gol del 10-12, mentre il possibile +3 di Andonovski si stampa sulla traversa. Mihail ipnotizza il forte terzino macedone e dà il via alla contro-rimonta cingolana: Ciattaglia, Shehab e Codina riportano in vantaggio la Macagi al 36’ sul 13-12.

Sandrin e Dapiran piazzano il 13-14, con Garcia decisivo su Shehab in due occasioni, mentre la conclusione di Mangoni si è stampata sulla traversa. Shehab e Somogyi raggiungono due volte il pari, il gol di Dapiran e la virgola suntuosa di Ceccardi mantengono Trieste avanti (15-16). Garcia ipnotizza Strappini e D’Agostino in contropiede, con il capitano dei cingolani che manda fuori anche un rigore in movimento su azione al limite dell’area.

Al 52’ Cingoli torna avanti con Rossetti e Ciattaglia (17-16), quindi la cannonata di Shehab vale il +2 sul 18-16 a sei minuti dalla fine. Dopo il 19-17 di Codina Vivanco, Trieste torna prepotentemente avanti con il break di 0-3 firmato Mazzarol, Radojkovic e Pranjic per il 19-20: in questo frangente Garcia è decisivo su D’Benedetto e Shehab in contropiede. La Macagi, tuttavia, trova lo spunto vincente: Strappini e D’Benedetto (entrambi con l’unica rete della sfida) ribaltano il parziale sul 21-20, quando il cronometro recita 58’30’’. Nell’ultimo assalto ospite, Mihail respinge la conclusione di Sandrin e i due punti restano al PalaQuaresima.

Terza vittoria consecutiva per la Macagi Cingoli

La Macagi Cingoli batte 21-20 Trieste e ottiene la terza vittoria consecutiva in Serie A Gold: è la prima volta nella storia che la società cingolana vince tre partite di seguito in un campionato di massima serie di pallamano a girone unico. I ragazzi di Palazzi si sono complicati la vita, non riuscendo a gestire un vantaggio di 5 reti e rischiando anche di perdere nell’intenso finale, per merito di un Trieste combattivo, che forse avrebbe meritato anche di strappare pareggio. Nonostante i tanti errori in attacco i cingolani sono riusciti a vincere con l’ennesimo finale al cardiopalma, sospinti anche dall’entusiasmo del pubblico del palasport di casa.

Aaron Codina Vivanco è il miglior marcatore della gara con 5 reti segnate, seguito a 4 da Pranjic e Shehab a 3 da Dapiran, Mazzarol, Ceccardi, Rossetti e Ciattaglia.  Da segnalare le ottime prestazioni dei due portieri Facundo Garcia e Federico Mihal: la saracinesca ospite ha tenuto in partita i suoi compagni fino alla fine, mentre il portiere di casa ha regalato i due punti con la parata decisiva al 60’.

Con questo successo, la Macagi Cingoli resta ottava con 14 punti, a +4 dalla zona play-out. Strappini e compagni tornano in campo già mercoledì prossimo 14 febbraio, per il recupero della 15^ giornata contro il Bolzano in Alto Adige.

Tabellino

Macagi Cingoli 21-20 Trieste (10-10)

Macagi Cingoli: Mihail, Albanesi, D’Agostino, Ciattaglia 3, Shehab 4, Ottobri, Mangoni 1, Somogyi 2, Bordoni, Latini, Strappini 1, D’Benedetto 1, Rossetti 3, Compagnucci 1, Gigli, Codina Vivanco 5. All. Palazzi

Trieste: Garcia Giugno, Postogna, Radojkovic J. 1, Dapiran 3, Mazzarol 3, Urbaz, Di Nardo 2, Ganz, Ceccardi 3, Visintin, Kosec 2, Andonovski, Sandrin 2, Pranjic 4. All. Radojkovic F.

Arbitri: Dionisi-Maccarone

Programma e classifica – Serie A Gold 

16^ giornata (sabato 10 febbraio): Cassano Magnago-Raimond Ego Sassari 26-28, Albatro Siracusa-Sidea Fasano 22-3p, Macagi Cingoli-Trieste 21-20, Secchia Rubiera-Brixen 22-34, Carpi-Bolzano 26-31, Conversano-Presssano 30-23, Alperia Merano-Sparer Eppan 36-30

CLASSIFICA – Brixen 28, Alperia Merano 25, Sidea Fasano 24, Conversano 23, Bolzano 22*, Cassano Magnago 20*, Raimond Ego Sassari 18, Macagi Cingoli 14*, Eppan 11, Albatro Siracusa 10*, Trieste 8, Secchia Rubiera 7, Pressano 4, Carpi 4

LEGENDA: blu: play-off scudetto; rosso: playout; marrone: retrocessione in Serie A Silver; *: una partita in meno per ogni asterisco

Foto di Doriano Picirchiani

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata

 

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallamano

Segnala a Zazoom - Blog Directory