Connect with us

Pallamano

Pallamano A Gold / Macagi Cingoli, dalla sfida contro il Secchia Rubiera inizia il mese decisivo per la salvezza

Contro il Secchia inizia il mese decisivo a caccia della salvezza: la squadra di Palazzi sarà trascinata dai propri tifosi provenienti in pullman da Cingoli. Il grande ex D’Benedetto: “Dobbiamo avere fiducia in noi stessi e giocare come sappiamo”

CINGOLI, 5 aprile 2024 – Riparte il campionato di Serie A Gold di pallamano e per la Macagi Cingoli inizia lo sprint finale a caccia della salvezza. In un mese, infatti, i ragazzi di Palazzi si giocano la permanenza in massima serie. Domani, sabato 6 aprile, Strappini e compagni affrontano in trasferta il Secchia Rubiera penultimo, nella gara della 22^ giornata. Si tratta del primo di tre scontri diretti consecutivi (Carpi il 13 aprile in casa, Siracusa il 20 aprile in trasferta), che indirizzeranno probabilmente il destino dei biancorossi, tra salvezza diretta e play-out.

La partita di andata

Il match del 19 novembre 2023 al PalaQuaresima contro i reggiani fu una vera e propria battaglia, nella quale alla fine riuscirono a spuntarla i padroni di casa per 31-29. La Macagi nel primo tempo scappò sul 9-3 grazie a un break di 6-0 firmato Codina, Strappini, Shehab e Ciattaglia, chiudendo poi i 30’ iniziali di gioco su un apparentemente rassicurante +8 sul 21-13.

Nella ripresa la marcatura a uomo su Shehab fece risalire il Secchia Rubiera, nonostante il +10 di Ciattaglia sul 24-14. I rossoblù, infatti, piazzarono prima il -8 sul 24-17 con Naghavialhosseini e Oleari, quindi il -5 sul 25-20 con Bartoli e De La Senta, per pareggiare sul 27-27 al 56’ con un break di 0-6 firmato Bartoli, Kasa, De La Santa e Ceccarini. In quegli istanti, tra l’altro, i due portieri Voliuvach e Mihal si resero protagonisti di grandi interventi salva risultato.

A tre minuti dalla fine ci pensò Piero D’Benedetto a chiudere la gara, con i due gol che portarono la Macagi sul 30-28, ringraziando anche De La Santa che sbagliò il tiro del possibile 28-28. Mihail ipnotizzò Kasa sul 30-29, Ciattaglia dall’altra parte chiuse la contesa sul 31-29.

Il campionato del Secchia Rubiera

In quel momento il Secchia Rubiera aveva solo 1 punto in classifica, contro i 6 dei cingolani. 13 giornate dopo, i reggiani, che hanno cambiato guida tecnica, esonerando Fusina e sostituendolo con il duo Morelli-Guerrazzi, sono risaliti a quota 7, sempre al penultimo posto, a +1 dalla retrocessione diretta.

I rubieresi, inoltre, hanno vinto 3 partite (Trieste, Carpi e Albatro Siracusa), ne hanno pareggiata 1 (Pressano alla prima giornata) e ne hanno perse 17. Vengono da un periodo negativo di otto sconfitte consecutive,anche se nelle ultime 7 giornate hanno affrontato le prime 7 squadre in classifica. In casa hanno vinto due delle tre partite terminate con un successo, con gli unici 2 punti esterni conquistati a Carpi. Il miglior realizzatore della squadra è Moreno De La Santa con 118 reti segnate, 27 in meno di Aaron Codina Vivanco (145) e a -13 da Mohamed Sheahab (131).

Qui Macagi Cingoli

La Macagi Cingoli si presenta allo scontro diretto con i rubieresi forte della buona prestazione prima di Pasqua in casa dell’Alperia Merano terza in classifica, con il match perso solamente di una rete per 34-33.La squadra di Palazzi, sempre decima con 12 punti insieme al Trieste in piena zona play-out, è a -2 dall’Albatro Siracusa e a -3 dall’Eppan: per la salvezza diretta è ancora tutto da decidere, a 5 giornate dalla fine della regular season.

Abbiamo ricaricato le pile in questa settimana di pausa – spiega il grande ex Piero D’Benedetto, giocatore del Secchia Rubiera dal 2021 al 2023 –, continuando ad allenarci al massimo, nonostante qualche giornata di relax. Dobbiamo essere sicuri di noi stessi contro i rossoblù, continuando ad aggiustare la nostra difesa, data la nostra aggressività. Dobbiamo imporre il nostro gioco in attacco, giocando come sappiamo. Sono contento di vedere gli amici del Secchia: al termine della partita ci sarà occasione per scambiare qualche battuta insieme, ma prima e durante resteremo concentrati con serietà”.

Dopo lo scontro diretto, da qui al 4 maggio i cingolani affronteranno, in successione, Carpi, Albatro Siracusa, Cassano Magnago e Raimond Ego Sassari: si intuisce come le prossime tre partite siano fondamentali per le ambizioni di salvezza diretta di Strappini e compagni. “Questo sprint finale – conclude il terzino italo-argentino – comincia a partire dagli allenamenti, da affrontare con intensità e concentrazione. Ci giocheremo, poi, ogni partita dall’inizio alla fine, come abbiamo fatto anche a Merano due settimane fa. Dobbiamo essere sicuri di noi e fiduciosi, usando la testa”.

Info utili, Serie B e Youth League

La sfida della 22^ giornata di Serie A Gold maschile di pallamano tra Secchia Rubiera e Macagi Cingoli si giocherà sabato 6 aprile alle ore 18.00 al PalaBursi di Rubiera (Reggio Emilia). Arbitreranno l’incontro Rhim e Plotegher, alla presenza del commissario Chiarello. Arriverà dal Balcone delle Marche, inoltre, un pullman pieno di tifosi, dirigenti e tesserati della Polisportiva Cingoli, pronto ad incitare la squadra in questo delicato incontro, al grido di “Let’s Marche! In Italy of course”.  

Domenica 7 aprile alle ore 15.00, infine, la squadra di Serie B della Polisportiva sfida in trasferta l’Hc Pescara, per terminare la stagione al quinto posto, che non assicura comunque la qualificazione ai play-off per la Serie A Bronze. Si tratta, comunque, di un ottimo test per preparare anche le Finali Nazionali Under 20 di giugno.

Cingoli, dopo la qualificazione ottenuta nel raggruppamento di Chieti, affronterà nella fase a gironi Romagna, Camerano e Malo nel gruppo 1. Si qualificano alla fase ad eliminazione diretta le prime due di ogni girone (nel gruppo 2 Lanzara, Cassano Magnago, Brixen e Fondi) per la semifinale prima e la finalissima poi, che decreterà la squadra campione d’Italia nella Youth League.

Foto di Doriano Picirchiani

Risultati e classifica – Serie A Gold Maschile 

22^ giornata (sabato 6 aprile): Albatro Siracusa-Conversano (ore 16.30), Carpi-Alperia Merano (ore 18.00), Bolzano-Trieste (ore 18.00), Secchia Rubiera-Macagi Cingoli (ore 18.00), Cassano Magnago-Brixen (ore 18.30), Sidea Fasano-Eppan (ore 19.00), Raimond Ego Sassari-Pressano (domenica 7 aprile ore 18.45)

CLASSIFICA – Brixen 36, Sidea Fasano 35, Alperia Merano 32, Conversano 31, Bolzano 30, Cassano Magnago 28, Raimond Ego Sassari 27, Eppan 15, Albatro Siracusa 14, Macagi Cingoli 12, Trieste 12, Pressano 9, Secchia Rubiera 7, Carpi 6

LEGENDA: blu: play-off scudetto; rosso: playout; marrone: retrocessione in Serie A Silver; *: una partita in meno per ogni asterisco

Giacomo Grasselli 

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallamano

Segnala a Zazoom - Blog Directory