Connect with us

Calcio

Calcio Serie C / L’Ancona si presenta: cori, bandiere e fumogeni

Al Passetto un bagno di folla. Patron Tiong “basi solide per questa società”. Mauro Canil: “a breve, l’inizio del lavori della cittadella sportiva”

ANCONA, 31 agosto 2023 – L’US Ancona  mette il Passetto in festa per la presentazione della stagione sportiva 2023/24.

Il celebre monumento dei caduti, simbolo per eccellenza del capoluogo marchigiano, è stata la location scelta dalla società biancorossa per presentare ai propri  supporter squadra e staff a pochi giorni  dal fischio di inizio ufficiale.

Una kermesse in grande stile per omaggiare sia Ancona città che tutti gli  irriducibili  sostenitori.

Prima dell’arrivo del bus della squadra, sono stati presentati  tutti i ragazzi dei settori giovanili: come da sempre sostenuto, il progetto include anche l’investire sui piccoli campioni di domani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La serata è stata aperta, dopo l’arrivo della prima squadra, con l’introduzione  del Patron Mauro Canil, che ha riportato le parole del Presidente  Tony Tiong: “stiamo lavorando per costruire delle basi molto solide per questa società”. Canil ha inoltre confermato che il progetto riguardante la costruzione del centro  sportivo sta dando avanti: dopo l’assegnazione del lotto, si è in attesa di superare gli  ultimi step burocratici come l’assegnazione definitiva che, ha anticipato, avverrà a breve. Riconoscenza espressa inoltre al presidente per l’impegno messo in questo progetto con la promessa dell’ormai imminente  inizio dei lavori. Entro il 2023 o inizio del prossimo anno.

Soddisfazione inoltre  per il raggiungimento degli oltre 2200 abbonamenti  e gratitudine ai supporter per la vicinanza mai venuta meno alla squadra.

Dopo i ringraziamenti finali, l’intervento dell’AD Roberta Nocelli che ha confermato quali siano i pilastri fondamentali: “grazie per averci creduto sempre, sia quando perdiamo che quando vinciamo. L’importante è tenere vivo questo concetto, per me fondamentale: sudare la maglia e aver rispetto per questo colori.” Con l’iniziativa, per l’occasione, di prolungare per altri due giorni i prezzi ridotti degli abbonamenti. Lo scopo dichiarato è di riaccendere interesse verso la squadra cittadina.

Alla serata presente anche un ospite d’eccezione: l’anconetano doc, neo campione mondiale di fioretto Tommaso Marini. “Dopo il recente intervento al legamento della spalla, spero di riprendere il prima possibile gli allenamenti. Vincere un mondiale e sentire  il popolo italiano vicino è stato fantastico. – e riguardo l’Ancona – “avete una grande fortuna  ad avere così tanti tifosi che vi supportano e che vi danno la carica.  È fondamentale per un atleta. Io ci sono nato con l’Ancona essendo mio padre uno storico tifoso. Ho una maglietta regalatami  da lui come atto scaramantico per il mio primo mondiale dove vinsi l’argento. In tutte le gare decisive, ora la indosso sempre.”

Dopo l’intervento di Marini, si è passato alla presentazione della squadra vera e propria. Gli interventi del DS Francesco  Micciola e il Supervisore dell’Area Tecnica Roberto  Ripa, anticipando l’arrivo di un ultimo innesto, un esterno. Infine giocatori, staff e le maglie della nuova stagione.

Per concludere, l’Amministratore Delegato Nocelli ha espresso lode per l’iniziativa Integration League. La squadra di calcio allestita dalla società composta dai rifugiati e alcuni tifosi.

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory