Connect with us

Calcio

Calcio Serie C / L’Ancona riparte (0-0) da Gubbio

I dorici tornano da Gubbio con un punto importantissimo. La Vis sbanca Olbia, mentre la Recanatese, in 10, si salva con la Juve Next Gen. Crolla la Fermana a Pontedera

14 gennaio 2024 – Dopo 1 solo punto nelle ultime 5 gare, l’Ancona conquista un punto preziosissimo, frutto dello 0-0 scaturito al “Barbetti” di Gubbio. Era importantissimo ripartire e l’Ancona l’ha fatto su un campo difficilissimo.

Primo tempo senza grandi emozioni, con il biancorosso Energe autore di alcune conclusioni. Gubbio che si fa vivo invece con Bulevardi.

Ripresa che si è fatta invece preferire con i due tecnici che, giocandosi le proprie carte, hanno provato a rompere l’inerzia della gara. Con l’Ancona rimasta in 10 nel finale, per l’espulsione di Clemente all’82’, è stato il Gubbio ad avere l’occasione più ghiotta allo scadere con Chierico all’88’ che, su una punizione calciata dall’ex Di Massimo, ha trovato l’intervento prodigioso dell’estremo difensore dorico Perucchini, che ha salvato il risultato.

Un punto dunque prezioso che servirà all’Ancona per ripartire.

Ottima vittoria della Vis Pesaro che è andata ad espugnare il difficile terreno dell’Olbia. Dopo tanti pareggi in cui i biancorossi di mister Banchieri avrebbero meritato di più, oggi finalmente sono arrivati 3 punti importantissimi che proiettano la squadra fuori dalla zona Play-Out. La rete decisiva è stata messa a segno da Nicastro, al 30’.

Il capitano della Recanatese Alessandro Sbaffo, in rete oggi con la Juventus Next Gen (foto profilo FB Recanatese Calcio)

 

Il vissino Francesco Nicastro, autore della rete della vittoria ad Olbia (foto profilo FB Vis Pesaro Calcio)

Torna a muovere la classifica la Recanatese, che al “Tubaldi” pareggia 1-1 con la Juventus Next Gen. In inferiorità numerica per l’espulsione di Prisco al termine della prima frazione di gioco, la Recanatese, è passata per prima in vantaggio al 59’ con capitan Sbaffo, ma i bianconeri sono pervenuti al pareggio al 74’ con Muharemovic. Bicchiere comunque mezzo pieno per gli uomini di Pagliari, che tornano conquistare punti dopo un periodo davvero difficile.

La Fermana infine, sempre più in fondo alla classifica, è stata travolta 4-0 dal Pontedera che sul proprio terreno ha fatto valere il maggior tasso tecnico. Le reti dei toscani sono state realizzate da Ianesi (65’), Guidi (68’), Ignacchiti (72’) e Provenzano (90’).

I risultati: Pontedera-Fermana 4-0, Recanatese-Juventus Next Gen 1-1, Virtus Entella-Pineto 0-0, Olbia-Vis Pesaro 0-1, Rimini-Torres 3-1, Gubbio-Ancona 0-0, Carrarese-Arezzo 2-3, Lucchese-Sestri Levante 1-3,  Spal-Cesena 0-0.

Pescara-Perugia (lunedì 15 gennaio, ore 20:30)

Il prossimo turno: sabato 20 gennaio: Juventus Next Gen-Rimini (ore 16:15), Lucchese-Recanatese (ore 18:30), Cesena-Pontedera (ore 20:45)

domenica 21 gennaio: Torres-Olbia (ore 16:00), Perugia-Spal e Sestri Levante-Virtus Entella (ore 16:15), Arezzo-Pescara (ore 18:30), Vis Pesaro-Carrarese (ore 18:30), Fermana-Gubbio e Pineto-Ancona (ore 20:45)

CLASSIFICA – Cesena 50, Torres 47, Pontedera e Carrarese 35, Perugia 33, Pescara 32, Gubbio 31, Arezzo 29, Pineto e Entella 28, Rimini 26, Recanatese e Lucchese 24, Juventus U23 e Vis Pesaro 23, Ancona 22, Spal e Sestri Levante 21, Olbia 17, Fermana 14

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory