Connect with us

Aurora Basket

PALLACANESTRO / Pronti a ripartire, ma il Covid detta legge

Nel girone C1 dove milita Senigallia la Guerriero Padova ha giocato solo una partita su quattro, il 6 gennaio 2021 derby Jesi – Fabriano  

JESI, 29 dicembre 2020 – Quarto turno di campionato e successi per tutte e tre le formazioni marchigiane – Goldengas Senigallia, Ristopro Fabriano, The Supporter Jesi – impegnate nel girone C ( C1 e C2) della serie B.

Il colpo l’ha fatto la Goldengas Senigallia che ha vinto la sua prima partita di campionato andando ad espugnare Monfalcone mentre la The Supporter Aurora Jesi ha colto due preziosi punti ad Atri contro il Giulianova.

Ovviamente soddisfatti gli allenatori Paolini e Ghizzinardi.

Lardinelli – Ghizzinardi

Per il quintetto jesino le considerazioni dell’ex coach Andrea Zanchi, oggi sulla panchina di Giulianova, suonano come un esame superato col massimo dei voti: “Jesi ha meritato perché ha condotto tutta la gara giocando come voleva giocare. In questo momento gioca bene e lo sapevamo. Noi siamo riusciti a tenere la partita ai 60 punti avendo in mano nel finale anche la palla per vincerla: vuol dire che abbiamo qualità ma non abbiamo letto quello che l’avversario ci concedeva. Jesi ha meritato, noi bravi a non mollare mai”.

Zanchi

Il coach senigalliese Paolini invece si prende i due punti ma precisa e sottolinea:Sono ovviamente contento per la vittoria pur se ho anche un pizzico di amarezza perché abbiamo fatto rientrare Monfalcone dopo una partita a lungo condotta. Abbiamo avuto varie occasioni per dare il colpo del ko ma non le abbiamo sfruttate. Ci è andata bene che poi abbiamo recuperato e vinto all’overtime. Siamo stati molto fortunati, e sottolineo il molto, perché abbiamo vinto una partita che a un certo punto era quasi persa”.

Paolini

La Ristopro Fabriano, dal canto suo, non ha avuto problemi nel battere al PalaGuerrieri Civitanova e coach Pansa ha rimarcato il fatto che la sua squadra ha approcciato bene la gara prendendo subito un buon margine poi amministrato a dovere. Ma guarda avanti e punta il derby di Jesi del 6 gennaio 2021: “Il derby sarà speciale ed avrei voluto arrivarci giocando un’altra partita ma anche loro avranno i nostri stessi problemi”.

Pansa

Jesi di problemi, in questo momento, ne avrà certamente di più a causa del virus che negli ultimi giorni ha attaccato squadra e staff.

Insomma il Covid continua a dettare legge ed il campionato va a singhiozzo.

Nel girone C1 ad esempio la Guerriero Padova dovrà recuperare ben 3 partite mentre altre tre formazioni 1 gara.  Di conseguenza la classifica non è veritiera.

Oltre al campo ed al virus ci sono anche movimenti che riguardano le panchine e già due capi allenatori sono stati avvicendati. A Teramo, nel girone C2, Giorgio Salvemini ha sostituito Simone Stirpe mentre a Monfalcone, girone C1, Luigi Tommasi, capo allenatore dal 2017, si è dimesso. Al suo posto Matteo Praticò.

E siamo al derby. Jesi – Fabriano, Fabriano-Jesi: sfide che hanno regalato emozioni ad intere generazioni di appassionati. Dopo oltre 10 anni di attesa il 22 dicembre 2019, lo scorso campionato, le strade della Ristopro e Aurora erano ritornate ad incrociarsi al PalaGuerrieri, 3700 spettatori presenti, con la vittoria dei padroni di casa 61-60 (Bottioni 22, Garri 19). Poi il Covid non ha consentito la gara di ritorno in programma al Palatriccoli l’11 aprile 2020.

Aurora Jesi – Ristopro Fabriano: i quintetti della scorsa stagione

Tante pagine sono ancora da scrivere.

Tutto ebbe inizio il 2 novembre 1997, quando all’allora Pala Indesit si impose Fabriano per 71-70, con 15 punti di Sutherland. Alla Sicc Jesi non bastarono i 30 di Prioleau (top scorer esterno di sempre nel derby per l’Aurora). L’ultimo match in serie A, fu a Fabriano il 10 febbraio 2008, e ad imporsi questa volta fu Jesi con il club manager Michele Maggioli in campo, con il punteggio di 95-77. Per la Janus il miglior marcatore in un singolo derby fu Rodney Monroe, che nel 2001 infilò 32 punti, per rispondere ai 26 Walter Berry. Per l’Aurora da segnare i 21 punti di Damir Tvrdic che valsero il primo blitz esterno, sempre nel 2001 in gara 1 di play off.

Ora si guarda al 6 gennaio 2021.

Gurini Giacomo – Pallacanestro Senigallia

Per ciò che riguarda invece Senigallia domani Gurini e compagni andranno, salvo imprevisti dell’ultima ora, a Cesena per uno scrimmage. Alla ripresa del campionato ospiteranno l’Energia Padova che in classifica ha gli stessi punti della squadra della ‘spiaggia di velluto’ ma una partita in meno.

SERIE B GIRONE C1

4° GIORNATA – Monfalcone – Pallacanestro Senigallia 106-107, Mestre – Cividale del Friuli 81-79, Energia – Padova – Vicenza 69-75, San Vendemiano – Guerriero Padova n.d.

PROSSIMO TURNO 6 gennaio 2021

Pallacanestro Senigallia – Energia Padova, San Vendemiano – Monfalcone,  Guerriero Padova – Mestre, Cividale del Friuli – Vicenza

CLASSIFICA 

Vicenza 8; Mestre 6; Cividale del Friuli, San Vendemiano 4; Pallacanestro Senigallia, Energia Padova 2; Guerriero Padova, Monfalcone 0

Guerriero Padova 3 partite in meno; Monfalcone, San Vendemiano, Energia Padova 1 partite in meno

 

SERIE B GIRONE C2

4° GIORNATA – Mosconi Ancona – Roseto 68-80, Giulianova – Aurora Jesi 59-60, Teramo – Sutor Montegranaro 86-73, Ristopro Fabriano – Civitanova 77-58

PROSSIMO TURNO  20 dicembre 2020

Roseto – Giulianova, Sutor Montegranaro – Civitanova, Aurora Jesi – Ristopro Fabriano, Mosconi Ancona – Teramo

CLASSIFICA

Ristopro Fabriano, Aurora Jesi, Roseto 6; Giulianova, Teramo, Mosconi Ancona 4; Civitanova 2; Sutor Montegranaro 0

 

CLASSIFICA GENERALE GIRONE C: C1 e C2

Vicenza 8, Ristopro Fabriano 6, Aurora Jesi 6, Roseto 6,  Mestre 6, Giulianova 4, Cividale del Friuli 4, San Vendemiano 4, Teramo 4, Mosconi Ancona 4, Civitanova 2, Pallacanestro Senigallia 2, Energia Padova 2, Sutor Montegranaro 0, Guerriero Padova 0, Monfalcone 0

 

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Aurora Basket