Connect with us

Rugby

Jesi / Rugby, danni ingenti alla struttura (20 mila euro): corsa alla solidarietà

Un appello l’aveva già lanciato ieri il presidente della Pallanuoto Jesina ‘Gigio’ Traini, lanciata una raccolta fondi

JESI, 18 maggio 2023 – Un appello alla solidarietà concreta l’aveva lanciato ieri ‘Gigio’ Traini presidente della Pallanuoto Jesina (leggi qui…).

Oggi il presidente del Rugby Jesi Luca Faccenda conferma che la macchina del sostegno concreto si è messa in moto.

Faccenda Luca

«Le forti piogge che hanno colpito il nostro territorio questa volta non ci hanno risparmiati ed ecco che a malincuore vi mostriamo il nostro Club, allagato e pesantemente danneggiato». Così il Rugby Jesi ’70 nel mostrare, dai suoi canali social,  le immagini di allagamenti e danni che hanno funestato nei giorni scorsi anche l’impianto da rugby jesino di via Mazzangrugno. «Colpito il cuore del nostro Clubspiega il presidente, Luca Faccenda – il campo in erba, gli spogliatoi, i locali che ospitano Club House, segreteria, il negozio. Risparmiata, per fortuna, la parte di impianto dove è presente il campo sintetico. Una prima conta parziale del danno ci ha condotti a fare una stima di oltre 20mila euro. Proprio il campo in erba ha subito il colpo maggiore: ci dovremo mettere mano, una volta asportato il limo che lo ha invaso, il terreno diventerà duro. E poi tutto il ripristino dell’impiantistica elettrica e idraulica, mobili e attrezzature informatiche che sono andati persi, la merce in vendita nello store e i prodotti immagazzinati nella Club House».

Nel momento dello sconforto, una luce l’hanno portata solidarietà e sostegno dal mondo rugbistico di tutta Italia, a partire proprio da quanti dell’impianto di Jesi sono stati negli anni ospiti, da avversari e amici. Appena domenica scorsa, c’erano fra campo in erba e sintetico oltre 600 bambini nella struttura, coi relativi accompagnatori e familiari, per il “Memorial Leonardo Mussini” dedicato ai club affiliati alle Zebre di Parma. «Molti Club italianiha reso noto il Club jesinoci stanno dimostrando la loro vicinanza e siamo veramente grati per la loro generosità. Ma in questa fase così delicata facciamo appello a tutti per sostenerci».

Ed è stata lanciata una raccolta fondi: è possibile infatti partecipare ad una donazione effettuando un bonifico sull’IBAN del conto corrente IT20T0870521200000000202706, intestato a Rugby Jesi 1970 SSD.

Dice a riguardo Faccenda: «Chi vuole, può darci una mano per fronteggiare i costi dei danni. Al lancio della raccolta, siamo stati spinti proprio dalle insistenze di tutti quelli che si sono fatti avanti. Tutti vogliono contribuire con qualcosa. Specie i Club più lontani da noi, che magari sono stati qui domenica scorsa o ad aprile per il Torneo “Federico II”, e che sono rimasti sconvolti dopo aver visto le immagini di ciò che è accaduto. Una grande solidarietà, che ci rinfranca».

©riproduzionee riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Rugby

Segnala a Zazoom - Blog Directory